Ashley Graham, video ad alto tasso erotico tra le amiche oversize

Ha scelto un bikini maculato per coprire le sue curve extra. Gli “esperti” le avranno già riconosciute… seno esplosivo e fianchi curvy. Stiamo parlando ovviamente di Ashley Graham che con un video su Instagram regala una panoramica hot della sua abbondante bellezza mentre si scatena a bordo piscina in occasione di un party da lei organizzato con un gruppo di amiche oversize in costume.

C_2_articolo_3073972_upiImageppTwerking, risate e selfie pepati hanno animato l’intero soggiorno…
E’ volata ad Hampton con il fidanzato e gli amici per un fine settimana di divertimento e spensieratezza tra musica, buon cibo e giochi in piscina. Protagonista indiscussa è lei, la modella XL più famosa al mondo, Ashley, che condivide sui social siparietti divertenti e molto hot mentre mette in mostra il suo fisico in bikini . Un primo piano sul seno e sugli slip fa sobbalzare i suoi follower con più di un milione di visualizzazioni. Ma anche le sue amiche curvy che sfoggiano i costumi della sua linea, mettono in luce la loro femminilità senza badare troppo agli ossessionati inestetismi della pelle. Banchettano, ballano e sorridono alla vita.

La domestica di William e Kate si licenzia: “Troppo stress, non avevo più una vita”

Se vi sentite dei veri e propri tuttofare e amate le famiglie reali, abbiamo buone (?) notizie per voi: una delle più celebri domestiche del mondo ha appena rassegnato le sue dimissioni dalla residenza di Anmer Hall, dove William e Kate Middleton vivono la maggior parte del loro tempo insieme ai figli George e Charlotte. Sadie, ad appena 35 anni, è una delle più domestiche più note e richieste tra i reali di tutto il mondo.

domestica-william-kate-si-licenzia-stress_29145438Dopo essersi formata a Buckingham Palace, dove era molto apprezzata dalla regina Elisabetta, fu ingaggiata dai reali di Norvegia, prima di accettare l’offerta di William e Kate. Il lato economico del contratto, firmato nel 2014, incise non poco: Sadie ha uno stipendio annuale di 35 mila sterline (poco più di 40 mila euro).
Cosa ha spinto, quindi, la ragazza ad abbandonare il prestigioso incarico? Il motivo è molto semplice: lo stress accumulato da quando deve badare alla casa di Kate e William evidentemente non vale quella cifra. Sadie, a detta di alcuni amici, riportati dal Mirror, negli ultimi mesi non avrebbe più avuto un solo momento libero, da dedicare a se stessa, a causa delle continue e pressanti richieste del principe e della duchessa di Cambridge. La donna si occupava delle pulizie, della lavanderia, della spesa e talvolta della cucina in casa di William e Kate. La goccia che avrebbe fatto traboccare il vaso, tuttavia, sarebbe stata la richiesta di continui spostamenti tra Anmer Hall e il palazzo reale di Kensington, dove ogni tanto la famiglia passa del tempo.

Ben Stiller e Christine Taylor è addio: si separano dopo 18 anni d’amore

I fan di Ben Stiller e Christine Taylor resteranno molto delusi: la coppia di attori ha infatti annunciato di aver intrapreso l’iter burocratico per la separazione dopo 17 anni di matrimonio e 18 anni d’amore. La notizia, riportata da Metro.co.uk, è stata annunciata così dalla coppia: «Con il massimo amore e rispetto annunciamo di voler interrompere la nostra relazione coniugale.

636314231663389319-GTY-187947912Questo non ci impedirà di restare grandi amici e di fare tutto per crescere insieme i nostri figli. Chiediamo gentilmente il massimo rispetto della nostra privacy in questo momento». Ben Stiller, 51 anni, e Christine, 45, si erano conosciuti nella seconda metà degli anni ’90 e dal 1999 avevano intrapreso una relazione sentimentale, culminata con il matrimonio nell’anno successivo. I più attenti ricordano bene i ruoli avuti da Christine in alcuni dei film di maggior successo di Ben: una piccola parte in ‘Tropic Thunder’, ma soprattutto le interpretazioni in ‘Dodgeball: palle al balzo’ e ‘Zoolander’, dove la donna recitava nel ruolo della giornalista di moda Matilda Jeffries. Ben e Christine hanno avuto due bambini che oggi hanno rispettivamente 15 e 12 anni e insieme hanno anche affrontato la terribile esperienza del cancro alla prostata. «Ad ogni modo, ho sconfitto il male e sono stato fortunato. Ho avuto una moglie fantastica al mio fianco e fortunatamente il cancro era stato diagnosticato molto presto», aveva dichiarato due anni fa l’attore.

Camilla racconta per la prima volta l’incubo vissuto con Carlo: “Prigioniera in casa mia”

Si avvicina il regno di Carlo III e a luglio sua moglie Camilla compie 70 anni. Buckingham Palace è dunque a lavoro per rendere sempre più popolare agli occhi del pubblico la donna che solo pochi anni fa era ancora considerata l’antipatica rivale di Lady Diana. Per tutti era la persona che aveva distrutto il matrimonio del secolo e portato alla morte della “principessa triste”.

carlo-camillaIn un lunghissimo reportage del settimanale You del Mail on Sunday, Camilla ha confidato di aver vissuto momenti difficili: “Non potevo uscire, ero prigioniera nella mia casa, è stato davvero orribile. Non augurerei una cosa del genere nemmeno al mio peggior nemico”. I suoi figli Tom e Laura, avuti dal precedente matrimonio con Andrew Parker Bowles, dal quale ha divorziato nel 1995, l’hanno aiutata molto, andandola a trovare spesso. E lei ingannava il tempo dipingendo e leggendo.
Camilla racconta anche gli impegni pubblici a cui deve adempiere: “Al mattino ti svegli e pensi di non potercela fare, ma poi lo fai, devi farlo. Se sei una persona positiva è più facile. La gente è sempre come un bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto. Io penso positivo… Spesso, davanti a situazioni davvero particolari, quando qualcosa ad esempio non funziona come dovrebbe, faccio fatica a stare seria”.

Scollature vertiginose, quando le vip diventano incontenibili

Provocante è un’audace scollatura esibita con disinvoltura. Una regola d’oro che le vip conoscono e a cui si appellano di continuo. Tra le regine del selfie con il seno in primo piano ci sono le ex gieffine Carolina Marconi e Laura Torrisi, ma anche fra le showgirl nostrane la concorrenza è spietata: Anna Tatangelo, Antonella Mosetti, Karina Cascella e Cristina Buccino postano scatti da paura in auto, nel camerino, per strada o prima di una diretta…

C_2_articolo_3073540_upiImageppPerché attendere l’estate per mostrare il meglio di sé? Tutte hanno studiato le regole del selfie perfetto per lasciare i propri follower a bocca aperta e conquistarne sempre di nuovi. Oltreoceano Amber Rose è incontenibile mentre prova il suo reggiseno senza spalline, ma anche qui in Italia ci difendiamo bene. Il body con scollatura vertiginosa indossato da Karina Cascella merita solo di essere ammirato, così come quello di Carolina Marconi con una canottiera gialla. Sexy e provocanti in nero con il décolleté strizzato sono anche Elisabetta Canalis, Antonella Mosetti e Rosaria Cannavò. Scollatura importante e audace anche per Katia Follesa che non conquista i suoi fan solo per la sua simpatia…
E che dire di Elisabetta Gregoraci mentre ripassa il suo copione, Laura Torrisi in auto, Emily Ratajkowski a Cannes e Barbara d’Urso a bordo piscina? Sfoglia la gallery… ne vedrai delle belle!

Lady Facchinetti è nuda, ma la serata va in bianco

Wilma Facchinetti pubblica una foto in cui è completamente nuda: addosso ha solo un paio di collant e delle scarpe lussuose dal tacco altissimo. Il selfie allo specchio è spaziale, ma i fan sanno perché l’ha scattato. Francesco l’ha fatta davvero arrabbiare e la serata, nonostante le premesse, è andata in bianco. Con la classica scusa del “mal di testa” come spiega la moglie di Facchinetti.

C_2_articolo_3073512_upiImagepp
Simpatica, ironica, divertente, Wilma racconta la sua vita famigliare negli instagram stories senza tralasciare nemmeno i momenti più imbarazzanti di coppia. Come quando lei ha scritto in passato: “Quando vedrete pubblicata una mia foto sexy capirete che Francesco mi ha fatto arrabbiare!”. Nei video social, infatti, si filma con un reggiseno ad alto tasso erotico stesa sul letto di casa: nell’immagine precisa che il correttore per gli occhi è stato messo, la piega mossa è stata fatta, la lingerie è nuova, ma niente… Magari un altro giorno. E poi ancora inquadrando le sue gambe nude e affusolate precisa: “Piedi lavati. Esercizi di Kegel” (avete presente gli esercizi per il pavimento pelvico che aiutano il piacere sessuale?). Ma niente. “Vado a fare un toast” aggiunge e spiega maliziosa: “Grazie per i regali (collant e scarpe) sprecati”. Francesco Facchinetti è andato in bianco…

Christian Vieri si fa bello: eccolo mascherato in bianco e nero

Con tutte quelle ore trascorse sotto il sole di Miami, tra partite di tennis, beach volley e footvolley, Christian Vieri non rinuncia alle sue maschere di bellezza per proteggere il viso e fermare il tempo. “Batman Returns” cinguetta mostrando il suo volto coperto dalla crema nera che elimina i punti neri, poi passa alla maschera bianca che lascia scoperti solo occhi e labbra.

C_2_articolo_3073491_upiImagepp

Agli invidiosi fa una pernacchia e intanto si gode la sua vita spensierata in Florida in attesa di volare a Formentera dove da qualche anno è il re delle sfide a footvolley. Sfacciato e ironico, l’ex calciatore si mostra anche mentre si prende cura della sua persona. Massaggi, pedicure e maschere per il viso: da quella verde spalmata da Jazzma, alla nera (tanto di moda in questo periodo), a quella bianca che lo rende irriconoscibile. 44 anni il prossimo 12 luglio, Bobo pare un ragazzino fisicamente… e di spirito.

Bella Hadid cambia vestito ma non mutande

Per il 70esimo Festival di Cannes Bella Hadid ha un obiettivo: essere la più chiacchierata di tutte. Come? Spogliandosi sempre di più, evento dopo evento, e mantenendo un comune denominatore: le stesse mutande color carne.
Se sul red carpet della serata inaugurale, fasciata in un abito di Alexander Vauthier, Bella Hadid sembrava aver già dato molto in quanto a nudità e slip esibiti, il fattore hot è andato aumentando nei giorni seguenti.

C_2_box_33058_upiFoto1FAlla serata Fashion For Relief, Bella Hadid si è presentata con un abito argento interamente ricoperto di cristalli di Roberto Cavalli. Ecco che le mutande vengono subito paparazzate ed è impossibile non vederle anche pochi minuti dopo sotto il vestito corto Alaïa, in occasione della sfilata di beneficenza organizzata durante la serata.
Ma il meglio Bella Hadid ha deciso di tenerlo per l’esclusivo party di amFAR, dove ha calcato il tappeto rosso con una creazione su misura di Ralph & Russo completamente trasparente che mostrava sia il seno che le lunghe gambe e ovviamente, l’intimo. Sul palco poi Bella si è cambiata in un vestito argento ed ecco che, mentre scendeva la scalinata, hanno fatto la loro comparsa le mutande beige.
Vedremo Bella Hadid sul red carpet anche per l’evento di chiusura del Festival? Ha ancora qualcosa da mostrare?

Barbareschi parla degli abusi subiti a 7 anni: “Mia mamma? Disse che mi piaceva”

Luca Barbareschi si confessa al Maurizio Costanzo Show e racconta degli abusi subiti da bambino. L’attore è stato syuprato quando aveva solo 7 anni e ha raccontato le ferite che questo dramma gli ha lasciato indelebili. Racconta anche il rapporto con la madre, un rapporto complesso, e per alcuni aspetti difficile: «Io ringrazio mia madre che aveva un carattere terribile.

Luca-Barbareschi-una-giovinezza-dedita-agli-eccessi

Avevo 6 anni, una mattina è venuta e mi ha detto: ‘Divorzio’, io non capivo cosa volesse dire e lei ha aggiunto: ‘La Sacra Rota ha fatto tutto’. Io ho pensato a una ruota enorme che divideva in due tutta la famiglia. Poi mi ha detto che sarebbe andata a Roma con mia sorella. E io? E lei mi fa: ‘Eh caz**, non è che andiamo tutti a Roma adesso’. È andata via e non è più tornata».
Barbareschi però sottolinea di aver sempre amato la madre e di dover ringraziare lei per il grande amore che ha per la lettura: « Quando andò via mi regalò un romanzo. Quando parlava con me si annoiava, era una donna colta ma un po’ distratta. Pensava ad altro, non gliene fregava niente. Allora mi dava dei libri e mi diceva ‘Tieni, leggi’. Una volta per sbaglio mi diede una coltellata sul sopracciglio. Le dissi che sanguinavo e rispose: ‘Metti il nastro adesivo e leggi ‘Incompreso’ così la smetti di lamentarti’. Quando se ne andò di casa, invece, mi disse ‘Leggi ‘Cent’anni di solitudine’ ti piacerà». Poi racconta di come la donna prese la notizia sui suoi abusi. Dopo la pubblicazione del libro in cui ne parlava, ammette di essersi sentito orgoglioso, ma la risposta della donna fu: « ‘Cos’è sta storia che andavi con gli uomini quando eri piccolo?’ e io: ‘Veramente mamma avevo 7 anni, sono stato violentato’. Lei continuò: ‘Sì ma c’è scritto per tre anni e allora ti piaceva, non rompere i cogl*** via’».

La blue whale arriva nel Napoletano: la Procura di Torre Annunziata apre un’inchiesta

Anche in Campania arriva il primo caso di «blue whale», la balenottera blu che istiga al suicidio i teenager. Uno studente sedicenne di Torre Annunziata è stato salvato mentre avviava l’assurdo e violento «gioco» diffuso dal web. L’allarme è scattato due giorni fa, quando è arrivata una segnalazione direttamente alla Procura. Il giovane, residente nel centro storico oplontino e che frequenta un istituto superiore in città, era rimasto suggestionato dal servizio firmato dalle Iene in tv e aveva deciso di avviare il gioco della morte.

russian-girlUna serie di 50 prove in 50 giorni, fatte di gesti di autolesionismo, selfie in situazioni pericolose, sfide mortali, visione di film horror per sottrarre ore al sonno, suggestioni negative e, infine, l’insano gesto: lanciarsi nel vuoto dal palazzo più alto della città in cui si vive. Le vittime tutti teenager si affidano a una sorta di «tutor» che li adesca online, poi si parte dalla sveglia alle 4 del mattino, passando per i pericolosi tatuaggi con un temperino e si chiude con la morte del partecipante. Ideato nel 2015 in Russia, il folle gioco è tornato tristemente di «moda» nelle ultime settimane, con alcuni casi che si sono verificati prima all’estero e poi sul territorio italiano, infine il servizio andato in onda in tv che ha scatenato una serie di nuove pericolose emulazioni in varie parti d’Italia. E uno di questi casi è stato segnalato e riscontrato a Torre Annunziata. Il ragazzino, che vive una forte situazione di disagio sociale è affidato ai nonni dopo la separazione dei genitori ha confidato ad alcuni amici di essere rimasto particolarmente colpito da quanto raccontato in tv, tanto da aver avviato i contatti con per iniziare il suo tragico percorso nel «blue whale». Se all’inizio poteva sembrare uno scherzo di cattivo gusto, le varie ricerche fatte online avevano convinto lo studente di Torre Annunziata a cominciare. L’avrebbe fatto proprio ieri, con la prima prova. A salvarlo, però, sono stati alcuni amici e i nonni. Le sue confidenze, incessanti e preoccupantemente ossessive, hanno spinto alcuni compagni di classe a fare una segnalazione e ad avvisare i nonni del ragazzo, che è stato praticamente salvato prima di entrare nella spirale della balenottera blu. Sul caso, però, erano scattate immediatamente le indagini coordinate dalla Procura di Torre Annunziata, che ha aperto un fascicolo contro ignoti per istigazione al suicidio. Un atto dovuto e urgente, avviato dal sostituto procuratore Emilio Prisco del pool di magistrati guidato dal procuratore Sandro Pennasilico e dall’aggiunto Pierpaolo Filippelli. Il ragazzo è stato ascoltato ed ha confermato il suo forte interesse e le sue intenzioni. Nelle prossime ore, saranno ascoltati anche gli amici che hanno inoltrato la segnalazione e gli stessi tutori del 16enne, per capire se dietro il suo omportamento si possano celare altre problematiche. Nel frattempo, però, le indagini proseguono. C’è da capire chi a parte il servizio televisivo possa aver dato informazioni allo studente di Torre Annunziata. Sono in corso accertamenti informatici sui contatti avuti dal ragazzo negli ultimi giorni. Le tracce lasciate sul web saranno decisive per l’inchiesta, poiché gli inquirenti hanno intenzione di capire se il primo caso in Campania possa essere l’ultimo oppure se ci sia qualcuno in zona ad aver iniziato il gioco della morte. L’idea è quella di bloccare subito l’eventuale «tutor» che si nasconde dietro l’assurdo meccanismo.