Candice Swanepoel dolcissima mentre allatta il suo bebè

Importante tanto quanto uno scatto sul set, Candice Swanepoel condivide sui social un momento intimo di qualche giorno fa in cui allattava il piccolo Anaca nella pausa di uno shooting per Vogue Brasile di Novembre. La top model in splendida forma, con le spalline abbassate del suo abito sexy ed elegante si è lasciata immortalare mentre nutriva orgogliosa il suo bambino che ha compiuto un anno il 5 ottobre scorso.

C_2_articolo_3103908_upiImageppCome tante colleghe, anche Candice è tornata in splendida forma in tempi record dopo la nascita del suo primo figlio avuto dal compagno brasiliano Hermann Nicoli. E proprio per Vogue Brasile la top model sudafricana ha sfoggiato tutta la sua sensualità davanti all’obiettivo dei fotografi. Ma tra una pausa e l’altra ha vestito i panni di madre premurosa allattando il suo bambino. Lo scatto, non recentissimo, è stato postato in queste ore sui social dall’angelo di Victoria’s Secret e mette in luce quel suo lato materno che ha piacevolmente colpito anche la fashion blogger in dolce attesa Chiara Ferragni… che ha commentato con un “I love Candice”.

Fa l’amore mentre allatta al seno, il video con il commento del figlio fa infuriare i followers

In passato ha detto più di una volta di essere solita fare l’amore mentre allatta al seno, ora un nuovo video della vlogger Tasha Maile, star di You Tube, ha suscitato nuove polemiche. Nel filmato il figlio di tre anni Josiah pronuncia questa frase: “E’ bello allattare e baciare”.
Followers perpessi anche per la continuazione del video.

2FB3341900000578-3379932-image-a-5_1451553169850“Ieri stavi facendo finta di essere la mia fidanzata, e io sono il tuo ragazzo, quindi ti ho baciato”, prosegue il bimbo. Molti utenti hanno definito ‘malato’ il commento del minorenne, criticando duramente anche la madre.
Tasha Maile è una fervida sostenitrice dell’allattamento al seno e ritiene che non bisogna assolutamente distogliere i piccoli dall’attaccarsi al capezzolo, mentre risale a un paio di anni fa un’intervista televisiva in cui spiegava di fare sesso durante l’allattamento. Un video diventato virale in pochissimo tempo. Tasha aveva evidenziato di consumare rapporti ‘intimi’ e allattare al seno simultaneamente: “Mio figlio vuole allattare sempre, di giorno e di notte, quindi non riesce mai stare solo nel lettino. Così io e mio marito siamo stati costretti a fare l’amore mentre dormiva accanto a me o su di me. Mio figlio, ovviamente, non sapeva nulla di quello che stavamo facendo”.

Allatta il figlioletto e viene cacciata dal locale: “Sei una maleducata con la tetta di fuori”

“Maleducata, indecorosa…”. Una mamma di 30 anni, di Sanremo che stava allattando il figlioletto di dieci mesi è stata cacciata da un locale pubblico del lungomare di Arma di Taggia (Imperia) perché considerata «indecorosa agli occhi degli altri clienti».  «Sei una grande maleducata, sempre con la tetta di fuori mi ha detto la titolare del locale – racconta la donna – e poi ha aggiunto che lei per allattare i bambini andava dai nonni». A quel punto, «è arrivato il marito della titolare che mi ha invitata a raccogliere le mie cose e andarmene».

190157164-79c930ca-7a87-41a0-91c2-a3455d7d193d

«Non stava allattando ma cambiava il bambino su un tavolo, con la gente che mangiava in sala – replica il titolare del locale -. Per questo motivo l’ho allontanata».  La madre, invece, ribadisce il contrario, tanto che in segno di protesta stamani un gruppo di neo mamme ha deciso di recarsi fuori da quel locale di Taggia per una breve manifestazione e allattare i bambini. «Non mi interessa denunciare quelle persone – prosegue la giovane mamma – anche perché in Italia non esiste una legge che dia torto o ragione alle madri che allattano nei locali pubblici. Quello di stamattina voleva essere soltanto un momento di condivisione con altre mamme per sostenere l’allattamento materno: un diritto e non una forma di esibizionismo o qualcosa legato al pudore».

Veronica Maya allatta la terza figlia

Veronica Maya è un manifesto alla maternità. Tornata al lavoro ad un mese dal parto della sua terzogenita, la conduttrice nelle pause tira il latte, ma appena può attacca al seno la sua Katia Eleonora.

C_4_foto_1457579_image

E lo scatto dell’allattamento diventa virale. In estate le nozze con Marco Moraci.“Sei la mia vita… Vivo del tuo respiro” cinguetta la Maya riferendosi alla terzogenita, arrivata dopo Riccardo Filippo, 4 anni festeggiati nello stesso giorno della nascita della sorellina, e Tancredi Francesco, 2. “Grazie Signore mio perché mi hai dato di nuovo la gioia e il privilegio di dare la vita… è la cosa più bella del mondo”, aveva scritto dopo aver partorito Katia Eleonora. Il terzo parto è stato il più veloce. Accanto a lei c’era il marito. Insieme hanno deciso che tre figli posson bastare, ora pensano al matrimonio, magari in concomitanza con il battesimo della figlia.

L’ambulanza tarda, poliziotta allatta la bimba abbandonata al seno e le salva la vita

Durante il servizio è andata ben oltre il suo senso del dovere e solo così è riuscita a salvare la vita a una neonata abbandonata. Luisa Fernanda Urrea, un ufficiale della polizia colombiana e neomamma, era stata inviata sul posto dell’abbandono di una bambina appena nata. La piccola, lasciata in una foresta, stava morendo di fame ed era a rischio ipotermia, così la Urrea non ha esitato un attimo, e in attesa dell’arrivo dell’ambulanza ha allattato al seno la piccolina.

30221CD400000578-3397810-Ms_Urrea_is_pictured_helping_care_for_the_baby_girl_alongside_a_-m-15_1452704444136

L’agente ha risposto con modestia alle interviste dei media locali: “Sono una mamma, e ho il latte. Ho solo riconosciuto le esigenze di questa piccola creatura. Credo che qualunque donna lo avrebbe fatto nella stessa situazione”. Edinora Jimenez, 59 anni, che ha trovato la bambina, ha raccontato: “Stavo raccogliendo le arance quando ho sentito un pianto. Ho pensato che fosse un gatto fino a quando ho guardato più da vicino e ho visto che si trattava di una bambina”. Il comandante della polizia locale Javier Martin ha raccontato che la neonata aveva ancora parte del cordone ombelicale attaccato. Ha poi aggiunto: “La bimba aveva alcune lacerazioni e soffriva di ipotermia. Tuttavia, è stata curata in modo rapido e ora sta bene”.  La piccola è stata affidata alle cure del colombiano Institute of Family Welfare (ICBF), che è ora alla ricerca di una famiglia adottiva, mentre la polizia è sulle tracce della madre, che rischia l’accusa di tentato omicidio.