Jennifer Aniston divorzia: “Lei e Brad Pitt si sentono regolarmente”

A fare notizia, più che il divorzio di Jennifer Aniston e Justin Theroux, è il possibile riavvicinamento tra l’attrice e l’ex marito Brad Pitt, con il quale si è sposata nel 2012 e lasciata nel 2016, a seguito del tradimento di lui con Angelina Jolie, conosciuta sul set di “Mr & Mrs Smith”.

3558082_1201_jennifer_aniston_brad_pitt_riavvicinamentoA confermarlo è stata la conduttrice di Entertainment Tonight, Nancy O’Dell, che ha dichiarato: “Hanno i rispettivi numeri di telefoni e si sentono regolarmente. Jennifer e Brad sono in ottimi rapporti di amicizia”. Inoltre, dopo aver chiarito la mancanza di nessi tra il divorzio della Aniston e la sua amicizia con Brad Pitt, la conduttrice, che ha intervistato le celebrità, ha aggiunto: “Non è possibile prevedere il futuro”.
Una fonte ha dichiarato al Mirror che i due si sono avvicinati parecchio negli ultimi 15 mesi, affermazione smentita dall’addetto stampa di Jennifer Aniston.

“Non si vedono da secoli. Per oltre un decennio hanno vissuto vite completamente separate e quindi non sorprendentemente, sono diventate persone completamente diverse rispetto a quelle che erano una volta quando stavano insieme”, ha detto una fonte a People.

Che si scambino messaggi, però, è stato confermato, anche se la fonte di People nega che ciò avvenga con frequenza: “Non sono in contatto regolarmente, al di là di qualche messaggio occasionale per dimostrarsi reciproco affetto in occasione di un evento o di un progetto che li vede protagonisti”.

“Angelina Jolie? Non c’entra niente. Voglio somigliare a…”: la vera storia di Sahar

Qualche ‘ritocchino’ c’è, e si vede, ma si tratta di interventi di rinoplastica molto comuni nel suo paese, che si contende il primato mondiale della chirurgia estetica con il Brasile. La 22enne iraniana Sahar Tabar, che diceva di essersi sottoposta a una cinquantina di interventi per assomigliare ad Angelina Jolie, in realtà non è diventata ciò che fingeva di essere su Instagram.

sahar-tabar-tikroji-ir-po-plastiniu-operaciju-5a2041d1bfde9Nelle sue foto ‘vere’, infatti, la ragazza presenta solo i segni di un intervento chirurgico al naso. Ciò che ha pubblicato sul suo profilo Instagram, che l’ha portata alla fama mondiale, è invece effetto di un gran lavoro combinato di trucco, creatività e abilità nell’utilizzo di Photoshop.
Le foto pubblicate sull’account Instagram, la cui privacy ora è stata ristretta, hanno suscitato da un lato molta preoccupazione per le sorti della ragazza, dall’altro hanno attirato diversi haters che l’hanno insultata e derisa, paragonandola alla ‘sposa cadavere’ di Tim Burton.
Più che di Angelina Jolie, infatti, Sahar è una grande fan del regista visionario e tra i suoi film preferiti ci sono proprio ‘La sposa cadavere’ e ‘Nightmare before Christmas’.
Per ottenere gli occhi chiari nelle sue foto, prima di ritoccarle in digitale, Sahar ha utilizzato lenti a contatto azzurre e bianche. La storia del dimagrimento preoccupante (alcuni media avevano parlato anche di una perdita di peso di 40 kg) è probabilmente la ciliegina sulla torta di una vera e propria bufala: Sahar è sempre stata di corporatura esile e non ha mai fatto diete drastiche. Lo riporta anche MarieClaire.it.

Angelina Jolie troppo sexy per il ruolo: e Alessia Merz le ruba la parte

MILANO – Alessia Merz, ex stellina di “Non è la Rai”, ha “rubato” il posto sul set ad Angelina Jolie.

3399494_1452_alessia_merz_ruba_il_posto_ad_angelina_jolieA raccontare l’accaduto Max Pezzali durante la sua festa di compleanno. Per il film “Jolly Blu”, basato su una canzone degli 883, venne appunto scelta la Merz invece dell’ex moglie di Brad Pitt, allora sconosciuta ma già troppo sexy per il ruolo: “Grande festa di compleanno per Max Pezzali al ristorante e galleria d’arte milanese The Small – svela Ivan Rota per “Novella 2000” – tra molti amici e tanta allegria.
Pezzali ha detto che per il suo film Jolly Blu si era presentata ai provini nientemeno che Angelina Jolie, allora sconosciuta, ma era stata scartata perché troppo sexy. Al suo posto venne presa Alessia Merz, ritenuta più adatta per quel ruolo dal regista Stefano Salvati. Angelina invece fu scelta per il video di Alta Marea, canzone di Antonello Venditti, che evidentemente ci vedeva lungo.

Asia Argento stuprata da Weinstein, Vladimir Luxuria: «Avresti dovuto dire no». E in Rete scoppia la bufera

Botta e risposta al vetriolo su Twitter fra Asia Argento e Vladimir Luxuria. Tutto nasce dalla denuncia pubblica della figlia del maestro dell’horror, Dario Argento, che ha raccontato al New Yorker delle molestie ricevute dal produttore americano Harvey Weinstein, che a partire dal 1997 (quando Asia aveva 21 anni) l’avrebbe costretta ad avere rapporti sessuali. «Non ho detto nulla finora perchè avevo paura che potesse distruggermi come ha fatto con molte altre persone.

3295484_3295347_1605_argento_luxuria_1Che potesse rovinare la mia carriera», ha spiegato la Argento, che si è unita al coro di denunce piovute da varie attrici di Hollywood, fra cui Angelina Jolie e Gwyneth Paltrow, contro Weinstein.
Uno sfogo a cui sono seguite molte manifestazioni di solidarietà. Qualcuno però si è dissociato dal coro: è il caso di Vladimir Luxuria, che ha risposto ad Asia Argento via Twitter. «#AsiaArgento avrebbe dovuto dire NO a #Weinstein come hanno fatto altre attrici, le donne devono denunciare lo diceva lei a Amore Criminale!», ha scritto l’ex parlamentare sul social network. Poco dopo è arrivata la risposta dell’attrice: «Non posso credere che scrivi una cosa del genere. Evidentemente non sei mai stata violentata, non hai mai provato terrore e vergogna».
«Cara Asia sai quanto ti stimo ma non sono d’accordo – ha risposto Luxuria – anche io ho ricevuto proposte non forzate ma ho detto NO, un semplice NO». «Dici bene: le tue erano proposte NON forzate. Che delusione Vladimir», è stato il commento, amaro, di Asia Argento.
Ma Luxuria ha continuato: «Ci hai fatto un film con uno che ti ha violentata? No cara non ci credo nn ne avevi bisogno hai talento per poter rifiutare».
«Il film, girato un anno e mezzo dopo la violenza sessuale denunciava il trauma che ho vissuto nei minimi dettagli», spiega l’attrice, riferendosi al film “Scarlet Diva”, del 2000, di cui lei stessa era regista e che racconta proprio della violenza sessuale da lei subita.
«Io non avrei mai accettato di farmi produrre dal mio aguzzino», è stata la risposta lapidaria di Luxuria, che ha aggiunto: «Chi accetta di fare sesso in cambio di un favore da maggiorenne non è stupro ma altro…»

Le scuse di Brad Pitt a Jennifer Aniston: “Non sono stato il marito che meritavi”

«Non sono stato il marito che meritavi». Sono le parole che Brad Pitt avrebbe pronunciato durante una telefonata con l’ex moglie Jennifer Aniston. No, non è un caso di intercettazioni, ma quando si tratta di celebrities d’oltreoceano, spunta sempre una fonte anonima che si prende la briga di raccontare fatti privati ai tabloid che non ci pensano due volte a pubblicarli in prima pagina.

landscape-1488390199-brad-and-jen-textingD’altronde, se lui risponde al nome di Brad Pitt e lei di Jennifer Aniston, è davvero difficile che certi particolari possano rimanere così segreti.
Una storia d’amore nata e finita sotto i riflettori la loro. E non solo l’amore. Pure il tradimento è avvenuto in mondo visione quando l’attore si è invaghito perdutamente di Angelina Jolie durante le riprese di “Mr e Mrs Smith”. Da allora alla Aniston è stata affibbiata l’etichetta della “scaricata”. Eppure, il tempo le ha dato ragione dal momento che è felice accanto al marito Justin Theroux mentre Pitt si ritrova con le carte di una separazione tra le mani e non pochi problemi di dipendenza da affrontare.
Secondo la fonte della rivista americana In Touch è stata «la conversazione più intima che Brad e Jen abbiano avuto negli ultimi anni. Lui era determinato a scusarsi per tutto quello che è successo ed è esattamente quello che ha fatto. Ha chiesto perdono per essere stato un marito assente. Il dolore e il rancore di anni sono venuti a galla insieme alle lacrime».

Angelina Jolie rompe il silenzio su Brad Pitt: “Ecco quando è iniziato il declino”

Angelina Jolie rompe il silenzio sul divorzio e sulla sua nuova vita dopo Brad Pitt. In un’intervista a Vogue, di cui conquista la copertina, l’attrice parla per la prima volta della separazione. E confessa di aver superato con l’agopuntura la paralisi di Bell, dalla quale era stata colpita per «danni al nervi facciali».

angelina-jolie-hot-in-black-hd-ke0E--611x458@Gazzetta-Web_mediagallery-fullscreen«Crescendo sono sempre stata molto preoccupata per mia madre. Non volevo che i miei figli si preoccupassero per me», afferma Jolie riferendosi alla separazione dei suoi genitori in seguito ai tradimenti di suo padre, l’attore Jon Voight. «Penso che sia molto importante piangere sotto la doccia e non di fronte a loro. Devono sapere che tutto andrà bene anche quando noi non ne siamo sicuri», spiega smentendo le indiscrezioni sul fatto che il divorzio da Pitt sia stato causato dal loro stile di vita da star.
«Non era questo il problema – mette in evidenza -. Le cose sono iniziate ad andare male nell’estate del 2016». Jolie ha ora girato pagina e iniziato una nuova vita con i figli che durante tutto questo tempo sono stati «molto coraggiosi», aggiunge. L’attrice confessa di essersi riconciliata con il padre: «Ha capito che i ragazzi avevano bisogno in questo momento di un nonno».

Angelina Jolie, la madre biologica lancia lʼappello: “Fammi parlare con Zahara”

Nel turbolento divorzio tra Brad Pitt e Angelina Jolie, si inserisce anche la madre biologica della figlia Zahara (12 anni). L’etiope Mentewab Dawit Lebiso nel 2005 fu vittima di uno stupro e la diede in adozione, quando aveva solo sei mesi. Ora però vorrebbe riallacciare i rapporti con lei e dalle pagine del Daily Mail ha lanciato un appello alla Jolie: “Fammi parlare con mia figlia, voglio che sappia che sono viva e che mi manca”.

55190d54e4b039e4537d9da6_55190d5be4b039e4537da81c_p854x570

Alla madre naturale – che ha 31 anni e vive in un remoto villaggio etiope – piacerebbe poterla incontrare un giorno, anche se assicura di non voler avanzare alcuna pretesa. “Non la voglio indietro, voglio solo poterle parlare. Angelina per lei è stata una madre molto più di me. E’ con lei da quando è una bambina, ma questo non vuol dire che non mi manchi” ha dichiarato. “Penso a lei ogni giorno e desidero sentire le sua voce, vedere il suo viso. Mi piacerebbe avere contatti regolari con lei, festeggiare il compleanno e ogni altro giorno speciale”.
“So che la sua vita è con Angelina, le ha dato la vita che io non avrei mai potuto darle – ha continuato – Sta diventando una bellissima donna e sono fiera di lei. Prima di morire, però, vorrei che incontrasse me e la famiglia che ha qui in Etiopia”.

Angelina Jolie vuole Jennifer Aniston come testimone contro Brad Pitt

Non c’è pace tra Angelina Jolie e Brad Pitt e ad affilare i coltelli è ancora l’attrice. In questo nuovo capitolo della saga che li vede protagonisti entra in gioco anche Jennifer Aniston. Sarebbe lei, secondo Radaronline, l’arma segreta di Angelina, che la vorrebbe come testimone chiave nella causa contro il marito.

Jennifer-Aniston-Angelina-Jolie_exact1024x768_l

L’ex moglie dell’attore statunitense lasciata proprio per unirsi con la Jolie, conoscerebbe fin troppo bene il caratteraccio di Pitt e le sue idee sull’educazione dei figli, alla base delle quali sarebbe intentata la causa di divorzio. L’obiettivo, secondo gli avvocati che affiancano Angelina Jolie, è una testimonianza relativa all’abuso di alcol e droga dell’attore.
Tutte cause che avrebbero portato alla prima separazione con la Aniston ed alla seconda con la Jolie. Al momento Brad Pitt può vedere i figli solo sotto la supervisione di un assistente sociale. È inoltre sottoposto a diversi test antidroga.

“Morto Brad Pitt, è suicidio”, ma l’attore sta benissimo. La bufala con tanto di virus

«R.I.P. Brad Pitt» (Brad Pitt, riposa in pace): questo titolo circolato per alcune ore su Facebook, con una finta testatina di Fox News e un articolo che asseriva che l’attore americano si fosse suicidato dopo il divorzio da Angelina Jolie, era un falso, e pure pericoloso: secondo un messaggio di avvertimento diramato da Facebook e ripreso da alcuni media, conteneva un virus capace di mandare in tilt smartphone e tablet.

2000945_pitt_featured_image_796x448

Il titolo recitava «Fox Breaking News: Brad Pitt trovato morto (è suicidio)». Cliccando sul link, scrivono i media, l’utente veniva ridiretto su quello che sembrava il sito della Fox, da cui si potevano leggere le prime righe, che recitavano: Pitt «era sotto forte stress perché la coppia stava attraversando il divorzio e perché aveva una lunga storia di depressione, secondo delle fonti». Ma più ci si addentrava nell’articolo, e più il malware rischiava di prendere il sopravvento. «Brad Pitt è vivo e sta bene», esordisce ora l’avvertimento di Facebook.

Angelina Jolie consolata da Johnny Depp: “I due sono molto vicini in questo periodo”

Dopo la tristezza per la separazione arriveranno i duri giorni dei vari dibattiti legali e gli scontri con gli avvocati per Angelina Jolie e Brad Pitt, ma pare che la bella attrice non sarà sola in questo percorso.

johnny-depp-angelina-jolie

Il collega, e amico, Johnny Depp sembra essere particolarmente vicino ad Angelina, i due condividono anche lo stesso avvocato divorzista e stanno attraversando, entrambe e a causa di una separazione, un periodo molto difficile. Gli attori sono sempre stati molto amici e anche Angelina in passato è stata vicino a Johnny per la separazione dalla sua prima moglie. Pare poi che sul set la loro amicizia si sia addirittura rafforzata e ora sembrano inseparabili, come riporta anche il Mirror. C’è già chi parla di un nuovo amore che starebbe nascendo, ma i due non si sono espressi a riguardo. Intanto Brad Pitt ha raccontato di essere distrutto e di affrontare uno dei periodi peggiori della sua vita.