Cercasi babysitter per 4500 euro al mese, ma nessuno vuole il posto: “La casa è infestata”

La premessa dell’annuncio di lavoro, di per sé, è piuttosto incoraggiante: «Siamo una famiglia amichevole di quattro persone, con due bambini di 7 e 5 anni e viviamo in un adorabile, ampio e storico edificio in un punto remoto di un paesino con viste spettacolari. Cerchiamo una ragazza/donna eccezionale che possa fare da domestica e da babysitter per i nostri bambini». Anche lo stipendio promesso, di 50 mila sterline all’anno (oltre 57 mila euro, per uno stipendio mensile superiore ai 4500), sembra decisamente allettante. Eppure due disperati genitori che vivono nella regione scozzese delle Mairches, al confine con l’Inghilterra, ancora non riescono a trovare la candidata ideale.

41626208

Il motivo è presto spiegato nell’annuncio e, per la sua singolarità, ha suscitato l’interesse dei grandi media britannici come il Sun e il Telegraph: la casa sarebbe infestata dagli spiriti e questo avrebbe già messo in fuga cinque donne che erano state assunte dalla famiglia. «Abbiamo vissuto qui per quasi dieci anni, ci avevano avvertito quando abbiamo comprato questa casa, ma poi decidemmo di comprarla senza badare a dicerie e superstizioni. Le donne che hanno lasciato il lavoro hanno parlato tutte di fenomeni soprannaturali, come strani rumori, mobili che si spostano e bicchieri che si rompono. Ovviamente, questo è stato un periodo difficile per i nostri figli. Noi, personalmente, non abbiamo mai notato questi strani fenomeni, ci sono sempre stati riferiti e sarebbero accaduti in nostra assenza. Siamo comunque lieti di poter pagare una cifra simile, sentiamo che è importante scegliere la persona giusta al più preso», si legge nell’annuncio. La vicenda ha spinto anche l’amministratore delegato di ChildCare, il portale che ospita l’annuncio, a intervenire così: «All’inizio, quando abbiamo letto quell’annuncio, eravamo decisamente scettici. Molti di noi credevano fosse uno scherzo, ma poi abbiamo incontrato la famiglia e abbiamo capito che sono persone sincere. Si tratta in assoluto del caso più strano e interessante che sia mai capitato in questa compagnia, ma vogliamo fare di tutto per aiutare quella famiglia. Loro assicurano che all’interno di quella casa nessuno è mai rimasto ferito, ma certamente avranno bisogno di una donna con una forte predisposizione al coraggio». Lo riporta la BBC.

Babysitter fa sesso con 13enne durante il lavoro: “Mi sono innamorata”

Stupra il ragazzino a cui avrebbe dovuto fare da babysitter. Deleah Poulton, 19enne britannica è stata condannata a 16 mesi di carcere dopo aver abusato del ragazzino di 13 anni a cui faceva da babysitter, approfittando dell’assenza dei genitori di lui.

baby-ped_19182622

Gli episodi sono durati diversi mesi, l’adolescente aspettava che i fratelli più piccoli del 13enne di addormentassero e poi aveva con lui rapporti sessuali, anche completi, come ripota Metro. A scoprire quanto accadeva in casa  sono stati gli stessi genitori, notado, inoltre, che Deleah era solita anche consumare bevande alcoliche durante le sue ore di lavoro insieme al figlio.  La 19enne ha ammesso di avere avuto rapporti con il ragazzino, dichiarando di essere però innamorata di lui e che nonostante la differenza d’età i sentimenti erano reciproci. Ora però dovrà scontare la sua pena in carcere e per i prossimi 10 anni non potrà svolgere alcun tipo di lavoro che richieda un contatto con dei minori.