Selvaggia Lucarelli contro Andrea Preti: “Ha usato Amatrice per far parlare di sé”

MILANO – Una dura reprimenda di Selvaggia Lucarelli ad Andrea Preti, modello, ex isolano e attuale fidanzato di Claudia Gerini. Selvaggia infatti ha utilizzato il suo account Facebook per illustrare quanto accaduto fra Amatrcie, paracadutismo e raccolte fondi: “Il mio ambiente è pieno di mitomani, di gente che inventa vite che non, con tentativi patetici di farsi auto-promozione – ha scritto sul social – Ci sono cose però che superano il limite della decenza. Per esempio usare la beneficenza. Per esempio usare AMATRICE e il dramma di un paese per farsi fighi e avere due articoletti di giornale. (il sindaco la sapeva questa storia, per dire?)

Selvaggia-Lucarelli-Andrea-preti-instagramParliamo di Andrea Preti, uno che nella vita ha fatto un po’ tutto per poi finire all’isola dei famosi non si sa come.
Da qualche tempo il tizio posta sulle sue pagine instagram e fb foto di paracadutismo. Riprende sulla sua pagina articoli di Novella 2000 in cui lui viene descritto come istruttore non solo di paracadutismo ma uno che si lancia con la tuta alare da 4000 metri. Dice che è perfino pilota di Cessna. Ne possiede addirittura uno a Roma, non si sa parcheggiato dove, se in giardino o nelle strisce gialle davanti casa.
Quindi annuncia dalla sua pagina fb che lui a settembre organizzerà “una giornata a scopo benefico per raccolta fondi per Amatrice e paesi limitrofi che hanno perso tutto… una giornata di lanci…base e para’ delta e parapendio scrivetemi sto organizzando! No chiacchieroni! E’ una cosa seria. Consegnerò personalmente i soldi al sindaco di Amatrice in una cerimonia pubblica” .
Si lancerà con la sua fidanzata Claudia Gerini, dice. Alla faccia, direte voi. Che figo ‘st’Andrea Preti, direte voi. Peccato che il mondo del paracadutismo sia molto molto molto piccolo. E che alcuni noti paracadutisti, nel vedere le sue foto e leggere i suoi annunci, si siano parecchio sorpresi perché nessuno, questo Andrea Preti, lo aveva mai sentito nominare. Mai visto lanciarsi, mai avvistato su un aereo.
Morale: scavo un po’ e viene fuori che molte delle foto di paracadutismo postate da Preti sui suoi social sono state scippate dalla pagina di Ratmir, un jumper russo morto con la sua tuta alare in montagna nel 2016.
Viene fuori che non esiste mezza foto in cui si veda Preti lanciarsi o in aria.
Gli chiedono chiarimenti e lui comincia a cancellare alcune foto, post e i commenti di chi si è insospettito.
A quel punto cosa fa per arginare la faccenda?
Va in un centro di paracadutismo, si infila una tuta, sale su un aereo con altri paracadutisti dichiarando alla telecamera “Ready to fly!” con l’aria dell’uomo che non deve chiedere mai. Posta il video sul suo instagram. Novella 2000 lo riprende. Peccato che: a) nel video si vedono gli altri lanciarsi. GLI ALTRI. Tutti tranne lui. b) posti una foto di lui in tuta ma i paracadutisti esperti (per esempio Carlo Dipi Dipietro e Omar Pinato) gli facciano notare che ha un paracadute da allievo e con quello manco si può lanciare. Ha gli occhiali sopra al caschetto, e se ti lanci così volano via. Infine, gli spiegano che i casciali sulle cosce sono malamente annodati e non fissati.
I paracadutisti esperti, inoltre, riconoscono il centro in cui è andato, che è a Nettuno. Chiamano Nettuno. Da lì confermano che Preti è andato dicendo che voleva farsi un giro in aereo per fare EVENTUALMENTE un volo in tandem a settembre.
Insomma, Andrea Preti non è un istruttore di un cazzo di niente.
Se lo è, mostri LA LICENZA ENAC e il libretto di lanci. Se vuole mostrarci anche il brevetto di volo (pilota di Cessna no?) e il suo aereo gli crediamo ancora di più.
E infine, ci racconti cosa vuole fare ad AMATRICE, a quale titolo e perché inventa tutte queste cazzate facendosi pubblicità sulla pelle di gente che ha già avuto abbastanza sciacalli intorno.
Attendo risposte. Tanto dice che è pure esperto di arrampicata. Ecco, vediamo come se la cava con quella sugli specchi. (Qui il video buffonata in cui NON si lancia ma si dice che lo faccia: http://www.novella2000.it/news/andrea-preti-amatrice/).

Si era data malata ma era a cena con Putin, condannata Ornella Muti

Lʼattrice non si era esibita al teatro Verdi di Pordenone per una laringofaringite. Ma la stessa sera era a San Pietroburgo per un evento di beneficenza in compagnia del presidente russo
Sono tempi difficili per Ornella Muti: oltre allo shock per lo sfratto di sua figlia da un appartamento romano, l’attrice è stata condannata dalla Corte d’Appello di Trieste a sei mesi di reclusione e 500 euro di multa per aver fatto cancellare uno spettacolo al teatro Verdi di Pordenone poiché si è dichiarata malata. In realtà, Muti – la stessa sera – si è presentata a una cena di beneficenza a San Pietroburgo organizzata da Vladimir Putin.

C_2_articolo_3082802_upiImageppLa sentenza di primo grado del tribunale di Pordenone era stata persino più pesante: otto mesi di reclusione e 600 euro di multa per truffa e per aver indotto un medico a commettere un falso ideologico per la realizzazione del suo certificato di malattia. Come riporta il Gazzettino.it, la Corte d’Appello ha riqualificato la truffa in un tentativo, ma nel resto la decisione del tribunale è stata confermata.
Alla parte civile, ossia l’Associazione Teatro Pordenone, sono stati riconosciuti 3.600 euro come spese di lite; inoltre, la sospensione condizionale della pena è subordinata al pagamento di una provvisionale di trenta mila euro al teatro Verdi.
Il 10 dicembre 2010 l’attrice avrebbe dovuto esibirsi in uno spettacolo al teatro Verdi di Pordenone, ma per una laringofaringite non si è presentata, inviando correttamente il certificato medico che attestava il temporaneo stato di malattia. Tuttavia, quella sera Ornella Muti era presente a San Pietroburgo a una cena di beneficenza insieme al premio Oscar Kevin Costner e al presidente russo Vladimir Putin.

Il calciatore Cataldi sposa Elisa ma i regali vanno a Chiara Insidioso, la ragazza ridotta in fin di vita dal fidanzato

Fiori d’arancio, cuore d’oro. Danilo Cataldi, centrocampista della Lazio, nel pomeriggio ha sposato a Bracciano l’amata Elisa.
Dopo anni di fidanzamento, i due sono convolati a nozze nella splendida cornice del Castello Odescalchi.

Il,P20calciatore,P20Cataldi,P20si,P20sposa,P20ma,P20i,P20regali,P20vanno,P20a,P20Chiara,P20Insidioso,P20la,P20ragazza,P20ridotta,P20in,P20fin,P20di,P20vita,P20dal,P20fidanzato_01204207.jpg.pagespeed.ce.ZElDjCcLMsUn matrimonio da favola con tanto di lieto fine. Niente regali né liste di nozze, ma solo beneficenza. La richiesta degli sposi agli invitati è stata chiara: evitare costosi doni e sostituirli con donazioni e opere di bene. L’intero ricavato, infatti, sarà devoluto in per aiutare Flavio e Francesco, gemellini affetti da una rara malattia neurodegenerativa, e Chiara Insidioso, ragazza massacrata e ridotta in stato vegetativo dall’ex compagno e ancora oggi costretta a vivere in gravi situazioni di disagio.
Spesso e volentieri, lontano dalla luce dei riflettori, Danilo e Elisa si prodigano per chi ha bisogno. E anche stavolta, in uno dei giorni più importanti della loro vita, hanno fatto lo stesso. Alla cerimonia hanno partecipato tra gli altri, molti calciatori come Radu, Lombardi, Bernardeschi, Romagnoli, Berardi e Benassi.

Bella Hadid cambia vestito ma non mutande

Per il 70esimo Festival di Cannes Bella Hadid ha un obiettivo: essere la più chiacchierata di tutte. Come? Spogliandosi sempre di più, evento dopo evento, e mantenendo un comune denominatore: le stesse mutande color carne.
Se sul red carpet della serata inaugurale, fasciata in un abito di Alexander Vauthier, Bella Hadid sembrava aver già dato molto in quanto a nudità e slip esibiti, il fattore hot è andato aumentando nei giorni seguenti.

C_2_box_33058_upiFoto1FAlla serata Fashion For Relief, Bella Hadid si è presentata con un abito argento interamente ricoperto di cristalli di Roberto Cavalli. Ecco che le mutande vengono subito paparazzate ed è impossibile non vederle anche pochi minuti dopo sotto il vestito corto Alaïa, in occasione della sfilata di beneficenza organizzata durante la serata.
Ma il meglio Bella Hadid ha deciso di tenerlo per l’esclusivo party di amFAR, dove ha calcato il tappeto rosso con una creazione su misura di Ralph & Russo completamente trasparente che mostrava sia il seno che le lunghe gambe e ovviamente, l’intimo. Sul palco poi Bella si è cambiata in un vestito argento ed ecco che, mentre scendeva la scalinata, hanno fatto la loro comparsa le mutande beige.
Vedremo Bella Hadid sul red carpet anche per l’evento di chiusura del Festival? Ha ancora qualcosa da mostrare?

Kate Moss ingrassata e gonfia sul red carpet

Cos’è successo a Kate Moss? Qualcuno ce lo dica, o almeno qualcuno lo dica al web che se lo sta chiedendo a gran voce dopo la diffusione delle foto dell’ultimo Amfar Gala.

2411769_kate4

L’esile musa di Calvin Klein e altri very famous couturiers, la sposa hippie stracopiata da chiunque abbia detto “sì” dopo di lei, l’eterna ragazzina che ancora sorride in maxidress e Adidas Gazelle negli scatti d’antan (furbescamente ripresi per la promozione del nuovo modello dell’iconica sneaker) ha ormai una certa età, va bene: ma è apparsa veramente troppo cambiata sul red carpet brasiliano del popolare evento di beneficenza.
Ingrassata, gonfia in viso (ritocchino ci cova?), e soprattutto dimentica delle regole basilari della moda, secondo le quali un vestito di velluto tutto fa tranne che snellirti. L’ultima comparsata recente dell’icona Kate era stata nel corto Red Nose Day Actually, seguito del popolare film Love Actually, insieme a Mark che dopo 10 anni tornava alla porta di Juliet portandosi dietro la moglie top model (Kate, per l’appunto). E già lì, di fronte a una Keira Knightley ancora giovane e bella come il sole, avevamo pensato che al povero Mark non fosse poi andata troppo bene.

Naomi Campbell, a 46 anni il suo nudo per Gq è sensazionale

Negli anni Novanta era la regina delle passerelle, ora a 46 anni Naomi Campbell continua ad essere una modella dal fascino irresistibile e dalle curve perfette. La top posa per Gq in uno shooting ad alto tasso erotico in cui spiccano gli stacchi di coscia e i topless da capogiro.

C_2_articolo_3052779_upiImagepp

Musa dello stilista Philipp Plein, si scatena in pose ammiccanti e maliziose.
Il mensile scrive che la Campbell anche quando non cerca attenzione la trova. Del resto con un fisico come il suo è difficile passare inosservati. Nel 2016 ha ricevuto il premio GQ Award come “modella del secolo”. Naomi non si ferma mai, va avanti con una volontà di ferro, tra pubblicità, shooting, beneficenza e persino una linea di lingerie tutta sua. Senza dimenticare le passerelle che calca oggi come ieri.

Al party di beneficenza con lato B in mostra e tanga supersexy, la riconoscete?

Altro che nude look. La misteriosa mora supersexy si è presentata a una serata di beneficenza a Milano con un vestito che non lascia spazio all’immaginazione: lato B e décolleté in bella mostra e un tanga da capogiro.

1786353_melloSe ancora non l’avete riconosciuta dalle curve hot, vi aiutiamo noi. Si tratta di Dayane Mello, indossatrice ed ex concorrente di “Ballando con le Stelle”, che si è presentata a Convivio – l’evento in favore di Anlaids – con un nude look da urlo.

C_2_box_5430_upiFoto1V

L’outfit è stato commentato anche dalla modella curvy Elisa D’Ospina, che sul suo profilo Facebook lo definisce “un po’ azzardato per l’occasione”. Ma tant’è. E i fan apprezzano.

Dayane Mello si copre di pietre

Al via la tredicesima edizione di Convivio, la più grande Mostra Mercato di beneficenza organizzata in Italia a favore di ANLAIDS.
Sono oltre 230 i brand che donano a Convivio capi di abbigliamento, accessori e oggetti di design, venduti a metà prezzo per sostenere la lotta all’AIDS.

Dayane-Mello-Convivio-2016-abito-Uel-Camilo-sandali-Cerasella-Milano-5

Come di consueto alla serata inaugurale è andata in scena una sfilata sul tappeto rosso: tutto il mondo della moda e dello spettacolo è sceso in campo per questa buona causa.
Moltissime le star presenti, da una Simona Ventura rosso fuoco a una Beatrice Borromeo scollata – e incinta? – al braccio del marito Pierre Casiraghi fino a una Natasha Poly tutta piume.
Ma c’è un’altra bellissima che ha incantato i presenti e scatenato i flash dei fotografi: Dayane Mello.
La modella brasiliana era un tripudio di applicazioni e trasparenze in un lungo abito color rubino di Uel Camilo. Le pietre cucite strategicamente sul sottilissimo tessuto del vestito servivano giusto a coprire il necessario.
Il mutandone color carne in prima vista però non va proprio bene. Bastava qualche perlina in più sull’inguine e il nude look di Dayane Mello era completo.

Ricky Martin, lui è la sua nuovo fiamma: ecco di chi si tratta

In molti avevano già pensato che i fossero stessero insieme da qualche mese, ma la cosa è stata ufficializzata soltanto qualche giorno fa, in occasione di un evento di beneficenza organizzato in Brasile. Ricky Martin ha un nuovo fidanzato, dopo la rottura con Carlos Gonzales Abella, avvenuto nel 2014: si tratta dell’artista siriano ma cresciuto in Svezia, Jwan Yosef, 32 anni.

riky martin-2

Dopo ben due anni, infatti, Ricky Martin ha deciso di ufficializzare un fidanzamento e di rituffarsi in una love story: tutto è avvenuto in occasione dell’amfAr Inspiration Gala, dove la coppia si è presentata insieme e hanno annunciato a tutti il loro fidanzamento. Secondo alcuni rumors, ancora non confermati, Ricky Martin starebbe pensando addirittura di avere un altro figlio, dopo Matteo e Valentino, i bimbi avuti da una madre surrogata.

Salma Hayek: “I capelli di mia figlia per dare una parrucca a un bimbo malato di cancro”

Tale madre, tale figlia. Valentina Henri-Pinault, primogenita del miliardario francese François e dell’attrice Salma Hayek, sembra aver ereditato dall’illustre genitrice non solo i tratti somatici.

bikini-di-salma-hayek

Allo stesso modo della splendida interprete di “Desperado”, da sempre in prima linea nelle più disparate cause umanitarie, oltre che per un bel visino che tradisce le sue origini latine, la bambina, nove anni appena, pare spiccare infatti pure per sensibilità.
Come sottolineato con fierezza dalla quarantanovenne star messicana sul suo profilo Instagram, la piccola ha deciso di rendersi protagonista di una bella iniziativa di beneficenza, subito premiata da centinaia di commenti e da migliaia di “like” social: “Si sta facendo crescere i capelli per tagliarli e donarli per fare una parrucca per i bambini malati di cancro. Questo è lo spirito del Natale”. A sentire la Hayek, sposata con Pinault dal 2009, l’idea sarebbe partita proprio dalla stessa Valentina: “La sua chioma e lunga ed è molto difficile tutte le mattine pettinarla – ha raccontato la diva in un’intervista a “Paris Match” -. E poi è complicata da sopportare”. Perciò, ha aggiunto l’attrice, “aspetteremo che le cresca un po’ in modo da donare una buona quantità di capelli a un bambino malato”. Impegnata soprattutto nel contrasto alla violenza di genere e nella battaglia contro qualsiasi tipo di discriminazione verso gli immigrati, negli ultimi anni la Hayek è balzata agli onori delle cronache anche per le sue tante e generose donazioni filantropiche: nel febbraio 2006, ad esempio, regalò 25mila dollari al Comune di Coatzacoalcos, sua città natale, e 50mila a quello di Monterrey per finanziarie compagne finalizzate a sensibilizzare l’opinione pubblica sul dramma degli abusi contro le donne. Non mancano poi i gesti da ricordare in favore dell’infanzia, – nel 2009 andò in Sierra Leone in missione per l’Unicef e per il tema dell’allattamento materno – piccoli grandi esempi, a quanto pare, apprezzati e subito messi a frutto dalla sua Valentina.