Elisabetta Canalis e le amiche star: eccola con Kim Kardashiuan ed Elisa Sednaoui

LOS ANGELS – Fa ormai parte dello star system dello show business a stelle e strisce la bella Elisabetta Canalis.
L’ex velina si è trasferita i California ai tempi della sua relazione con George Clooney ed ora è felicemente sposata col dottor Brian Perri mamma della piccola Skyler Eva e sembra aver amici famosi.

1512479365_canalis-kimElisabetta infatti ha partecipato a una serata mondana in cui si celebrava la marca per prodotti per bambini e mamme TheThot e non ha rinunciato a qualche selfie con le star, tra cui la socialite e moglie di Kanye West Kim Kardashian e la modella e attrice Elisa Sednaoui.

Julia Roberts sfila per Calzedonia. Alla serata dedicata ai collant anche Chiara Ferragni

Calzedonia ha presentato con Julia Roberts la collezione collant durante l’esclusiva sfilata #CalzedoniaLegShow a Verona nell’headquarter dell’azienda.
Quest’anno il marchio ha deciso di rappresentare il suo core business, il collant, protagonista indiscusso dello show, e celebrare questo accessorio che sta vivendo un momento di grande ritorno nella fashion industry, come visto sulle più importanti passerelle della moda internazionale.

5September-DV2_2940_07175658La collezione, che è stata indossata da 20 modelle di fama internazionale, vede protagonisti collant dalle più svariate fantasie, dall’intramontabile trama a rete, ai pois, alle divertenti longuette, ai glitter e alle stampe sempre più originali. Grazie a uno styling minimal e sensuale, le gambe delle donne e la collezione collant autunno/inverno sono stati protagonisti di uno show con il sapore di una sfilata moderna e glam, arricchita da coreografie ed elementi grafici che incarnano il mondo tutto al femminile di Calzedonia.
L’evento ha visto la partecipazione straordinaria della testimonial d’eccezione del marchio Calzedonia, Julia Roberts, che ha presenziato in prima fila alla sfilata serale del 5 Settembre.
I numerosi followers di Calzedonia hanno seguito attivamente l’evento su tutte le piattaforme social, grazie all’hashtag dedicato #CalzedoniaLegShow.
Non poteva quindi mancare la top influencer Chiara Ferragni, presente alla sfilata del 5 Settembre alle ore 12.00.

Gisele Bundchen, sudorazioni… intime

Anche le modelle, le più importanti e pagate del fashion business… sudano. E non solo sotto le ascelle. Gisele Bundchen è stata immortalata all’uscita della palestra a Boston con un imbarazzante alone bagnato proprio al centro dei leggings, in zona molto intima.

C_4_foto_1422891_image (1)

Tutto fa pensare ad una estrema sudorazione, dopo una faticosa seduta di allenamenti, ma per la splendida top model, che ha recentemente detto addio alle passerelle… una caduta di stile! Non ha avuto nemmeno la forza di cambiarsi la bella Gisele, dopo gli intensi esercizi in palestra, e così è uscita ancora in tuta da ginnastica portando ben evidenti i segni della sua fatica. Fatica ripagata da un corpo tonico e perfetto. Passerelle o no, la Budchen resta una delle donne più belle e gettonate dello star system e lei ci tiene a mantenersi in forma per non perdere il suo primato. Anche se non sfila più, può continuare a contare su una serie di contratti milionari con le maison più blasonate, da Chanel a Carolina Herrera. Ma anche sugli introiti delle sue linee di sandali e lingerie.

Adele, dopo il travolgente successo di ’21′ arriva il nuovo album ’25′

Adele torna in pista e si scrolla di dosso il peso di questi quattro, infiniti anni. Tanto è durata l’attesa del successore di 21, il principale exploit discografico degli ultimi vent’anni, con oltre 31 milioni di copie vendute.Attesa lunga e, soprattutto, carica di aspettative.

adele_650x435

Ma Miss Adele Laurie Blue Adkins, per gli amici Adele, non ha perso il suo proverbiale aplomb. Così, dopo aver infilato una sequenza strabiliante di premi (8 Grammy e un Oscar, fra gli altri), ha trovato subito l’arma giusta per ritrovare il feeling con il pubblico. Un singolo, la ballata Hello, che è un saluto di benritrovato ai fan e (soprattutto) alle classifiche, che hanno risposto accogliendola in vetta quasi ovunque (su iTunes, per dirne una, è al n.1 in 106 paesi), per tacere dell’impresa del videoclip diretto da Xavier Dolan, che in meno di un mese ha totalizzato 400 milioni di visualizzazioni su YouTube. In splendida forma dopo la dieta, maturata anche dalla maternità (il figlio Angelo è nato nel 2012 dalla sua relazione con l’ex-broker e filantropo Simon Konecki), la nuova regina del soul bianco sfodera un pugno di canzoni dal sicuro impatto, che ritraggono una donna felice e consapevole, seppur venata sempre da un filo di malinconia: «Il precedente disco parlava di una rottura, questo lo definirei un disco di riconciliazione», aveva spiegato nel post con cui a ottobre aveva annunciato il suo ritorno. Ad affiancarla in studio due artefici del successo di 21 come Ryan Tedder e Paul Epworth, ma anche new entry come il produttore retrofuturista Danger Mouse, due giovani assi del pop come il cantautore indie Tobias Jesso Jr. e il divo Bruno Mars, oltre a solidi hitmaker come Max Martin e Greg Kurstin. Epperò Adele mantiene al centro della scena la sua voce possente, assecondata spesso dal piano, evitando di restare schiacciata dalla produzione. Nascono così ballatone intense come Remedy (voce e piano da brividi, dedicata al figlio), la struggente When We Were Young (secondo singolo estratto), l’arpeggiata Million Years Ago grondante nostalgia, la ninnananna blues a squarciagola di All I Ask (composta con Mars), o quella River Lea che è un amarcord della giovinezza trascorsa sulle rive del fiume della sua Tottenham. Il pop scanzonato di Send My Love (a dispetto del tema serio, sull’abbandono) e i battiti tribali di I Miss You chiudono il quadro di un disco più vario e ottimista di 21, in cui le cicatrici ci sono ancora, ma restano sullo sfondo. Il disco perfetto per esaltare tutte le potenzialità dell’ugola d’oro del Regno Unito. Una delle poche certezze del music business mondiale.