Italia fuori dai piedi. Ventura sbaglia tutto, assedio sterile e inutile. Buffon piange: “Fallimento sociale, smetto”

L’Italia non andrà ai Mondiali di Russia 2018. Contro la Svezia, nello spareggio decisivo per la qualificazione, dopo la sconfitta di Solna gli azzurri non vanno oltre lo 0-0 a San Siro. A qualificarsi sono gli scandinavi. Giocatori azzurri in lacrime, da Belotti a Gabbiadini e Bonucci, sul terreno di San Siro, dove si è appena conclusa la partita di ritorno dei Play-off di qualificazione ai Mondiali in Russia. Ventura sul banco degli accusati. Squadra senza gioco, cocciuto 3-5-2 sino alla fine e niente inserimento del giocatore di maggior classe, Lorenzo Insigne.

3364542_2318_venturaBuffon in lacrime. «Dispiace per non per me, ma per il movimento, perché abbiamo fallito e anche a livello sociale poteva essere veramente importante». È un Gigi Buffon distrutto quello che parla a Rai Sport dopo l’eliminazione mondiale. «Questo è l’unico rammarico che ho, e non certo di perchè chiudo, perché il tempo passa, è tiranno ed è giusto che sia così. Mi dispiace solo che l’ultima partita ufficiale in nazionale sia coincisa con l’eliminazione».
Un fallimento mondiale. L’Italia non va oltre lo 0-0 con la Svezia nel ritorno del playoff per la qualificazione alla World Cup di Russia 2018: addio Coppa del Mondo, la Nazionale resta a casa. La sconfitta per 1-0 nella gara di andata non viene ribaltata davanti ai 70.000 di San Siro, che assistono all’ennesimo flop della selezione del ct Gian Piero Ventura. L’Italia riesce a compiere un’impresa alla rovescio: bisogna tornare al 1958, infatti, per trovare un’altra Nazionale bocciata nelle qualificazioni. Il verdetto arriva al termine di 90 minuti ad altissima tensione. Gioco se ne vede poco, le occasioni ci sono ma non vengono sfruttate.
La Svezia svolge il compitino: basta e avanza per volare in Russia. L’avvio è nervoso e spigoloso. L’arbitro Lahoz distribuisce cartellini gialli -subito a Chiellini e Johansson- e sorvola su due rigori sospetti. All’8′, nell’area svedese, Parolo va giù dopo l’intervento di Augustinsson. Al 13′, dall’altra parte, è la mano di Darmian a intercettare con la mano. Anche in questo caso, niente penalty. L’Italia fatica a creare e solo al 16′ Jorginho trova la prima verticalizzazione che innesca Immobile: l’attaccante della Lazio, da posizione estremamente defilata, non riesce a inquadrare la porta e la palla finisce sull’esterno della rete. L’infortunio di Johansson, costretto a uscire per un problema al ginocchio sinistro, non cambia l’identikit della Svezia. Gli scandinavi badano a coprirsi ma concedono comunque spazi sugli esterni. Al 26′ Immobile scappa a sinistra e mette al centro un pallone basso: Candreva è libero di concludere, destro potente ma impreciso e palla alle stelle. Attorno alla mezz’ora, l’Italia rischia grosso. Con Bonucci zoppicante per un problema al ginocchio, un errore di Barzagli innesca la ripartenza svedese.
Il difensore della Juve tocca la palla con la mano, l’arbitro Lahoz non fischia rigore nemmeno in questa occasione. Le proteste di Forsberg vengono punite con il giallo. La qualità dello spettacolo è rivedibile, gli errori abbondano da entrambe le parti. Poco male per la Svezia, che pensa soprattutto a svolgere con diligenza il compitino difensivo. Al 40′ fiammata azzurra e Italia vicinissima al vantaggio. Jorginho, sempre lui, accende Immobile, che si ritrova solo davanti a Olsen e conclude. Il portiere ci mette una pezza ma è Granqvist, a pochi metri dalla linea, a evitare il gol. Sul proseguimento dell’azione, Parolo spara alle stelle dal limite dell’area. La pressione tricolore aumenta e il finale del primo tempo è un assedio: al 43′ Bonucci cerca il colpo di testa vincente, mira sbagliata. Subito dopo è il turno di Florenzi: botta secca sul primo palo, Olsen risponde e salva: 0-0 all’intervallo. Il secondo tempo si apre con un altro episodio controverso nell’area svedese. Darmian va giù per una ginocchiata di Lust. Per l’arbitro Lahoz, però, l’azione è viziata da un fallo di mano dell’azzurro. L’Italia ricomincia a spingere e al 53′ Florenzi sfiora il gol. Cross da sinistra, destro al volo del giallorosso e palla a fil di palo. Al 57′ una brillante iniziativa di Immobile libera Chiellini al tiro: palla deviata, Olsen blocca senza problemi. Al 63′, Ventura cambia: Dentro Belotti e El Shaarawy, fuori Gabbiadini e Darmian.
La Svezia, arroccata nella propria area, rischia di fare harakiri al 65′. Lustig devia un cross di Florenzi, la palla si impenna e rimbalza sulla parte alta della traversa prima di finire sul fondo. I minuti passano, la lucidità diminuisce e la qualità del gioco azzurro scema. Ventura prova a gettare nella mischia anche Bernardeschi, la mossa della disperazione. Gli azzurri si affidano al lancio sistematico, spedendo palloni a ripetizione nell’area avversaria. Nasce così l’occasione per El Shaarawy, che all’87’ ha lo spazio per il destro potente: Olsen si distende e respinge. Rimangono solo 5 minuti di recupero per un miracolo. Anche Buffon si presenta nell’area avversaria, Jorginho cerca il jolly dalla distanza ma non lo trova. Finisce 0-0, l’Italia non va ai Mondiali.

Ludovica Pagani, dalla gaffe a star social: ecco il nuovo volto sexy del calcio che insidia la Leotta

Di lei qualche tempo fa si era parlato per una gaffe: tempo fa aveva scambiato i punteggi delle squadre di A con la loro posizione in classifica. Una gaffe ben presto dimenticata e oggi è la nuova star del web.

3320117_ludo3La giornalista sportiva che adesso insidia il primato social di Diletta Leotta, il volto di SKy Sport. Con oltre 400mila follower la bergamasca Ludovica Pagani, volto di Sportitalia, è la nuova icona sexy del mondo del calcio.

 

Biondissima e procace, proprio come la conduttrice Sky, ha solo 22 anni ed è già una star del web. Il popolo social l’ha più che perdonata la gaffe iniziale: complici le sue pose hot su Instagram, e gli abitini succinti in studio, la bergamasca ora fa incetta di consensi.

Buffon-D’Amico, tutto pronto per le nozze: manca solo un ‘piccolo’ dettaglio

Gigi Buffon e Ilaria D’Amico sono pronti a convolare a nozze, come d’altronde già annunciato da tempo. La coppia d’oro del calcio italiano sta già preparando tutto da diversi mesi, dopo la nascita del loro primogenito, Leopoldo Mattia. C’è solo un piccolo dettaglio che al momento rende impossibile organizzare l’evento: il portiere della Juve e della nazionale deve ancora divorziare da Alena Seredova.

buffon-damico-seredov_21155036Non dovrebbe esserci alcun problema, ma chissà che l’ex modella di Praga (ora felicemente fidanzata con Alessandro Nasi) non voglia prendere tempo per tenere sulle spine Gigi e Ilaria e vendicarsi così del tradimento e della fine del matrimonio con l’estremo difensore azzurro. Come riporta TgCom24, la D’Amico ha già spiegato che sarà «la celebrazione intima di un’unione che è già scambio di tutto, amore per i figli, passioni comuni, aiutarsi nelle cose di ogni giorno». L’intenzione dei due, comunque, è quella di fare annunci senza particolari clamori e, a quanto pare, hanno già partecipato a incontri spirituali con il sacerdote che ha battezzato il loro bambino.

Christian Vieri compie 44 anni, da bomber sul campo a bomber online

Christian “Bobo” Vieri: più di un semplice giocatore, una vera e propria icona. Attaccante leggendario per le tante reti segnate ma anche per le dichiarazioni spesso fuori dalle righe.

640x360_C_2_video_737721_videoThumbnailUn personaggio che è stato in grado di rimanere tale anche fuori dal campo da calcio grazie ad un fama da grande conquistatore e una nuova fervida attività sui social network, Instagram in primis, dove mette in scena una gag dopo l’altra. Questo video è il nostro modo di ripercorrere la sua storia e fargli tanti auguri di compleanno.

Con Allegri Ambra si mette a nudo

Si sono conosciuti a Torino qualche mese fa: lei era impegnata sul set, lui sul campo da calcio. Oggi si sono ritrovati all’Argentario per due giorni di passione sfrenata. Massimiliano Allegri, 49 anni, e Ambra Angiolini, 40, sono la coppia dell’estate. Il settimanale Chi pubblica le immagini del loro amore tra baci focosi sul lettino, palpeggiamenti e l’attrice con l’allenatore si mette letteralmente a nudo.

C_2_articolo_3082404_upiImageppCosteggiano la scogliera dell’hotel e un’onda li sorprende bagnandoli completamente. Max e Ambra ridono divertiti e la Angiolini si ritrova… trasparente. L’abito bianco che indossa bagnato dal mare svela le sue intimità: del reggiseno non c’è traccia e il seno nudo finisce nel mirino dei flash. Lei si nasconde con il corpo di Allegri, poi si stendono sul lettino tra baci, abbracci, sfioramenti. Lui la stringe a sé, mettendole le mani sul fondoschiena rotondo. Poi scappano in camera dove continua la loro instancabile due giorni di passione e infine ripartono: lui verso Nord e lei verso Roma.

Il calciatore Cataldi sposa Elisa ma i regali vanno a Chiara Insidioso, la ragazza ridotta in fin di vita dal fidanzato

Fiori d’arancio, cuore d’oro. Danilo Cataldi, centrocampista della Lazio, nel pomeriggio ha sposato a Bracciano l’amata Elisa.
Dopo anni di fidanzamento, i due sono convolati a nozze nella splendida cornice del Castello Odescalchi.

Il,P20calciatore,P20Cataldi,P20si,P20sposa,P20ma,P20i,P20regali,P20vanno,P20a,P20Chiara,P20Insidioso,P20la,P20ragazza,P20ridotta,P20in,P20fin,P20di,P20vita,P20dal,P20fidanzato_01204207.jpg.pagespeed.ce.ZElDjCcLMsUn matrimonio da favola con tanto di lieto fine. Niente regali né liste di nozze, ma solo beneficenza. La richiesta degli sposi agli invitati è stata chiara: evitare costosi doni e sostituirli con donazioni e opere di bene. L’intero ricavato, infatti, sarà devoluto in per aiutare Flavio e Francesco, gemellini affetti da una rara malattia neurodegenerativa, e Chiara Insidioso, ragazza massacrata e ridotta in stato vegetativo dall’ex compagno e ancora oggi costretta a vivere in gravi situazioni di disagio.
Spesso e volentieri, lontano dalla luce dei riflettori, Danilo e Elisa si prodigano per chi ha bisogno. E anche stavolta, in uno dei giorni più importanti della loro vita, hanno fatto lo stesso. Alla cerimonia hanno partecipato tra gli altri, molti calciatori come Radu, Lombardi, Bernardeschi, Romagnoli, Berardi e Benassi.

Paolo Bonolis, partitella in spiaggia con il figlio

Qualche giorno di svago all’Argentario per la famiglia Bonolis al gran completo. Paolo, libero dagli impegni televisivi, si dedica alla moglie e ai figli ed è proprio con Davide, 12, anni che improvvisa una partita a pallone in riva al mare. A torso nudo il presentatore, grande appassionato di calcio, dimostra di saperci fare tra scatti e palleggi…

C_2_articolo_3071202_upiImagepp

Innamorato da quindici anni di Sonia Bruganelli, Paolo confessa al Settimanale Nuovo che la famiglia è la sua forza, la sua serenità. Ed è proprio per questo che desidera trascorrere più tempo possibile con la moglie e i loro figli Silvia, Davide, e Adele. Sul settimanale le immagini di una giornata di svago in spiaggia in Toscana. In pantaloni corti e occhiali da sole il mattatore di Mediaset mette a nudo le sue doto fisiche durante una partitella a calcio con Davide e un gruppo di ragazzini. Poi una pausa pranzo al ristorante con Sonia e degli amici e di nuovo a giocare.
Carico per affrontare nuovi progetti televisivi a partire dalla prossima stagione, alla domande quale sia il vero senso della sua vita, Bonolis risponde: “Sono i miei cinque figli. Il senso della vita quando ero più giovane era la mia carriera. Da bambino invece era la scoperta, quando sarò più vecchio sarà relazionarmi con la fine. Insomma il senso della vita cambia sempre”.

Topless e foto hot sul profilo Instagram del portiere della Roma: ecco cosa è successo

Gli hacker colpiscono Wojciech Szczesny. Il portiere della Roma è stato vittima di un attacco sul proprio profilo Instagram.

C4JPHURW8AE3qW3

All’improvviso sono spuntate imbarazzanti foto di una ragazza in topless e in pose hot.
Il giocatore si è prima scusato con gli utenti per le immagini e l’imprevisto, poi ha eliminato e riaperto il profilo.

Francesco Totti e telefono azzurro dicono ”stop al bullismo”

Francesco Totti presta il suo volto contro il bullismo. “Parlane con chi vuoi, ma ti prego parla. Non tacere, vedrai insieme ce la faremo, non ti lascio solo. Io dico stop al bullismo, insieme ce la faremo”.

160126245-26bef8c2-70fa-4f08-8aa1-4fc1f9678455

Questo è quanto afferma il capitano della Roma in un video, intitolato “Totti non sta zitto”, che apre la campagna contro il bullismo di Telefono Azzurro, in vista della prima Giornata Nazionale contro il Bullismo il 7 febbraio.
L’Associazione nata nel 1987 con lo scopo di difendere i diritti dell’infanzia è da quasi trent’anni in prima linea nella tutela dei diritti dei minori, attraverso le attività di ascolto alle linee 114 e 19696 e di intervento e prevenzione, messe in campo ogni giorno 24 ore su 24.

“Grazie mille Diego”: Maradona manda le rose a Totti, lui risponde su Facebook

Francesco Totti si emoziona per gli auguri del grande Diego. La bandiera della Roma ha ricevuto un biglietto d’auguri e un mazzo di fiori da parte di Maradona e lo ringrazia su Facebook. Questo il messaggio per il campione argentino: «Buon anno anche a te e a tutta la tua famiglia».

15977847_781319122021127_1862303811533303348_n (1)

Maradona in questi giorni si trova a Napoli dove parteciperà a uno spettacolo teatrale di Alessandro Siani. Totti ha pubblicato sul suo profilo Facebook la foto del mazzo di rose e quella del biglietto d’auguri. Uno scambio di cortesie tra due grandi campioni.