Peli in mostra, la foto di auguri di Madonna e della figlia Lourdes scatena l’ira dei fan

‘Ma non ti vergogni?‘, la figlia di Madonna ci ricasca ancora una volta. Per augurare buon anno a tutti i fan, Madonna e la figlia Lourdes hanno postato una foto insieme sui social, ma proprio quello scatto ha acceso gli animi degli utenti.
Lourdes Maria Ciccone Leon ha mostrato di nuovo i peli sotto le ascelle. Ecco l’immagine che ha scatenato le critiche.

3461863_35_20180103110803Non è la prima volta che Lourdes Maria Ciccone Leon porta avanti la sua campagna contro la depilazione. In diverse foto si è mostrata con sopracciglia incolte e peluria sul corpo. Ma lo scatto social condiviso con mamma Madonna per l’inizio del 2018 ha scatenato i fan che gliene hanno dette di tutti i colori.

La figlia di Madonna e i peli sotto le ascelle che non piacciono ai fan
“Noi siamo pronte per il 2018”, hanno postato Madonna e la figlia su Instagram, pubblicando una foto che mostra la popstar alle spalle di Lourdes e quest’ultima che l’abbraccia all’indietro tirando su le braccia. Proprio con questa posa la figlia di Madonna mostra i peli sotto le ascelle, indignando il popolo del web.

“Ma che schifo, tagliati quei peli“, è stato uno dei commenti di non gradimento. “Ma non ti vergogni?“, ha scritto un altro. E le critiche sono scese a raffica.

Con una mamma come Madonna, Lourdes Maria Ciccone Leon non avrà problemi a digerire tante polemiche, anche perché, senza alcun dubbio, quella posa era voluta. Già lo scorso aprile i paparazzi l’avevano sorpresa al mare, in bikini, con l’antiestetica peluria.

La figlia di Madonna e i peli sotto le ascelle come la mamma
Dopotutto, in passato, anche Madonna si era fatta fotografare in lingerie non proprio con una depilazione perfetta. Tale madre, tale figlia? Beh, sembra proprio di sì. E proprio per questo, le critiche che non hanno mai turbato Madonna, non saranno di certo un problema per l’erede dell’eclettica popstar di fama mondiale.

Emily Ratajkowski completamente nuda, un regalo ai fan su Instagram

I suoi costumi da bagno vanno talmente a ruba che a lei non sembra non ne sia rimasto nemmeno uno. E così la bellissima Emily Ratajkowski ha condiviso una scintillante foto di se stessa completamente nuda su Instagram.

emily-ratajkowski-lettoLa modella 26enne si è affidata solo agli arti strategicamente posizionati per nascondere le parti più intime.
Emily si trova in Nicaragua per una campagna pubblicitaria insieme ad altre modelle e il sole cocente deve averla fatta accaldare a tal punto da denudarsi completamente, per la gioia dei fan che hanno gradito moltissimo la foto.

Sabrina Salerno, show e film in Francia: eccola icona sexy a 49 anni

Trent’anni fa esatti Sabrina Salerno veniva allo scoperto con “Boys (Summertime Love)”, una delle maggior hit degli anni ’80, un brano-simbolo di quell’epoca.
Aveva circa 20 anni. Era in vetta alle classifiche, considerata l’icona sexy degli anni Ottata, ma il suo equilibrio crollò.

Sabrina-Salerno-780x450Per Sabrina Salerno poi venne una forte crisi depressiva. Superata, come ha spiegato in recenti interviste, grazie alla famiglia.
Oggi si rintana felice nel suo giardino, nel cuore della campagna trevigiana. Ma se le viene chiesto di riattaccare Boys, il tormentone che l’ha resa famosa, non si tira certo indietro. Ora su Twitter si fotografa in ritorno dalla Francia, dove si è recata per alcuni show e un film, confermandosi ancora come icona sexy all’eta di 49 anni.

Chiara Ferragni, relax in piscina e topless per la futura mammina al sesto mese

Carica di energie Chiara Ferragni non conosce giorno di riposo anche in dolce attesa e mentre il compagno Fedez è impegnato a Milano lei vola in Puglia per uno shooting al sole. Prima posa con un costume bianco mostrando di profilo il suo pancino al sesto mese, poi in topless sfoggiando un sideboob mozzafiato e fa incetta di visualizzazioni e complimenti.

C_2_articolo_3108327_upiImageppIn una lussuosa masseria in provincia di Brindisi con la sua crew, Chiara “si mette a nudo”. Sotto l’accappatoio mostra un florido décolleté e inginocchiata su una panchina in pietra “presenta” il suo ventre lievitato. “Servizio fotografico per una campagna di costumi da bagno al sesto mese di gravidanza”, cinguetta a margine del tenero scatto con una mano sul pancino.
A riflettori spenti, la Ferragni prima si gusta una cena tipica pugliese e poi si accomoda sul divano a vedere Fedez in tv. E mentre a fine serata dorme sonni tranquilli circondata dagli ulivi, il cantante su Instagram Stories rivela: “Quando non c’è Chiara non riesco più a dormire da solo, quindi farò le 5 di mattina”.

Uccise il suo stupratore a 16 anni e ottenne l’ergastolo: campagna delle star per liberarla

Una vita difficile. Un’adolescenza vissuta ai margini della società. Un’esistenza spezzata. A 16 anni Cyntoia Brown aveva conosciuto tutto ciò che di brutto può arrivare dalla vita: sua madre, Georgina Mitchell, con problemi di alcol e cocaina, dopo averla partorita in seguito a uno stupro ha passato più anni in carcere che al suo fianco. A due anni Cyntoia è stata sballottata in un’altra famiglia. A 16 aveva già provato cosa volesse dire essere stuprata. Senza possibilità alcuna e un futuro incerto, in una notte del 2004 Cyntoia sparò contro l’uomo che l’aveva violentata: lui rimase ucciso, mentre per lei si aprirono le porte del carcere a vita. Da 13 anni vive in un carcere del Tennesse, ma adesso la sua storia sta facendo il giro del mondo, spinta da una campagna social sposata da attrici e cantanti che, attraverso l’hashtag #FreeCyntoiaBrown, chiedono la sua liberazione.

3385318_Schermata_2017-11-23_alle_15_33_32L’omicidio. Era una notte di agosto del 2004: Cyntoia stava passeggiando con il convivente, uno spacciatore violento di 24 anni, conosciuto da tutti con il nome di “Cut Throat”, quando l’uomo le chiese di procurargli dei soldi. La ragazza, completamente soggiogata dal personaggio, accettò di fare sesso con Johnny Allen, un agente immobiliare di Nashville che la portò nella sua casa: una volta lì l’uomo, dopo aver rimarcato di essere un ex tiratore scelto dell’esercito, le mostrò la sua collezione di armi, la portò in camera da letto e abusò di lei. Durante la notte Cyntoia vene assalta dal panico quando vide la mano di Allen muoversi nel letto: certa che stesse cercando un’arma, prese la calibro 40 che “Cut Throat” le aveva dato per difendersi e sparò, uccidendolo.
La condanna. La ragazza venne arrestata e, fin dal primo momento, fu accusata dai procuratori di aver ucciso Allen per derubarlo, visto che nella fuga portò con sé delle pistole e il suo portafogli. La giuria respinse le affermazioni della ragazza, che parlava di autodifesa, e la dichiarò colpevole di omicidio di primo grado e rapina, condannandola all’ergastolo con la possibilità di essere ammessa alla libertà vigilata solo a 67 anni. Le porte del carcere si chiusero e la storia di quella ragazza, cresciuta ai margini della società, finì nel dimenticatoio: negli ultimi anni Cyntoia ha conseguito un diploma grazie al programma di studi in carcere dell’università di Lipscomb e ha lavorato al programma di istruzione per i detenuti, diventando una guida per altre ragazza. A dare lo spunto all’ondata di protese, sulla scia del caso Weinstein, è stato un documentario del regista Daniel Birman, che nel 2011 raccontò la sua storia con i filmati dall’arresto fino al processo, per porre l’attenzione su come gli Stati Uniti si occupino dei giovani delinquenti. Il suo caso ha portato al cambiamento della legge in Tennessee, dove è stato stabilito che l’imputazione di prostituzione possa essere formulata solo per ragazze maggiorenni. Le altre vanno considerate come vittime. La nuova norma cambiò le sorti di tante giovani dopo di lei, ma non la sua: se la condanna fosse arrivata oggi, Cyntoia sarebbe stata considerata vittima di traffico sessuale.
La campagna social. La settimana scorsa il documentario di Birman è stato mandato in onda su un canale di Nashville. «Non aveva vie d’uscita – ha raccontato Birman in una recente intervista – Veniva da una famiglia dove le violenze sessuali si sono ripetute per tre generazioni». In un post il regista ha riproposto il suo documentario, attivando una mobilitazione sui social anche da parte di star del mondo dello spettacolo che, attraverso l’hashtag #FreeCyntoiaBrown, stanno chiedendo la sua liberazione.
«Il sistema ha fallito – ha twittato Kim Kardashian West – È straziante vedere che una ragazzina, vittima di traffico sessuale, quando ha il coraggio di ribellarsi deve finire in carcere per tutta la vita! Ho chiamato i miei avvocati per capire se si può riparare a quest’ingiustizia». Anche la cantante Rihanna ha lanciato il suo appello: «C’è qualcosa di orribilmente sbagliato se il sistema abilita questi stupratori e la vittima viene buttata in un carcere a vita!». E Cara Delevigne ha aggiunto: «Il sistema giudiziario è arretrato! Questa cosa è completamente folle».
Ma Jeff Burks, il procuratore distrettuale che ha messo dietro le sbarre la ragazza, ha precisato: «Non è solo una donna che ha commesso un errore. Era una persona molto pericolosa, le scelte erano le sue: non dimentichiamoci il suo crimine». Intanto la mobilitazione non si ferma: oltre all’ondata di post sui social, la richiesta di grazia per Cyntoia ha già raggiunto 220mila firme su 250mila necessarie.

Chiara Ferragni al sesto mese, pancino in vista nel resort pugliese tra piscina e croissant

La fashion-blogger Chiara Ferragni, al sesto mese di gravidanza, è al lavoro in Puglia nella lussuosa masseria Torre Coccaro, in provincia di Brindisi, dove sta posando per una campagna promozionale di costumi da bagno.

f1-kfC-U460501083415172d1D-1224x916@CorriereMezzogiorno-Web-Mezzogiorno-593x443Ferragni lo rende noto su Instagram pubblicando anche una sua foto in costume da bagno bianco, in ginocchio su un divano all’aperto, mentre si tocca la pancia con la mano destra. #TheBlondeSaladGoesToPuglia, scrive Ferragni che nelle sue ultime “storie” condivide anche immagini e video in cui si vedono invitanti croissant e una stanza con vista su una piscina.
Per lei, in arte theblondsalad, scatta quindi la vacanza pugliese e approfittando del clima tornato mite, anche di un po’ di relax in piscina.

Nina Moric contro la famiglia di Corona: “Da due anni senza vedere mio figlio”

“Per più di 2 anni mi sono nascosta, un po’ perché non vi nego che mi sono vergognata tanto, mi sono nascosta dietro un’ironia a volte eccessiva, mai sarei riuscita a parlare di questa storia, ma chiunque mi ha visto in questi ultimi anni si è accorto che qualcosa in me non andava”.

nina-moric (2)Comincia così il post di Nina Moric, con cui l’ex compagna di Fabrizio Corona lamenta di non vedere il figlio da due anni. In una intervista a Libero la showgirl, impegnata nella campagna elettorale per Casapound, si sfoga dopo un lungo silenzio e ne daà notizia sul suo profilo Facebook.
“Il coraggio di combattere ancora di più e senza più nascondermi, perché per un madre il figlio è ossigeno e senza ossigeno è dura” conclude la Moric.

“Sesso fantastico”, le rivelazioni hot di Carla Bruni con Sarkozy

“Sesso fantastico”, le rivelazioni hot di Carla Bruni con Sarkozy.
Un’intervista senza peli sulla lingua quella rilasciata da Carla Bruni per promuovere l’album. L’ex first lady non ha tenuto nascosto alcuni dettagli sui rapporti intimi con il marito, Nicolas Sarkozy. Ecco cosa ha svelato senza filtri. In piena campagna promozionale per il suo ultimo album, ‘French Touch’, la cantante ed ex Première Dame di Francia, Carla Bruni Sarkozy, si confida sulla sua vita sentimentale (e sessuale) con Nicolas Sarkozy.

Parigi, Il presidente francese Nicolas Sarkozy e la moglie Carla Bruni hanno accolto numerosi visitatori giunti alla scoperta del palazzo presidenziale dell'Eliseo aperto al pubblico in occasione delle giornate del Patrimonio. Il capo dello Stato e Carla Bruni, incinta di otto mesi, si sono concessi un bagno di folla nei giardini dell'Eliseo, dove a fine mattinata sono giunte centinaia di persone.

“Sono sempre molto attratta da mio marito”, dice al sito Refinery29. “E penso che anche lui sia ancora attratto da me, lo spero dopo dieci anni”. Per lei, che nell’intervista in inglese si dichiara “femminista”, il segreto di un matrimonio riuscito è avere la “buona combinazione tra desiderio e amicizia”. “Quando abitavamo in quel bel castello dell’Eliseo ci facevamo delle cenette assieme e parlavamo, perché siamo amici”, ricorda l’ex modella, prima di aggiungere: “Ma avevamo anche rapporti sessuali fantastici”.
La ricetta per non annoiarsi a letto? “Ho sempre voluto mantenere una parte di mistero, perché quando il desiderio se ne va e non c’è più mistero, è a quel punto che sei tentato di tradire e mentire”.

Scandalo Weinstein, il produttore rompe il silenzio: “Devastato, ho perso miei cari”

Harvey Weinstein ha parlato al magazine “Page Six”, rompendo il silenzio dopo essere stato travolto dallo scandalo sulle molestie sessuali: “Sono profondamente devastato. Ho perso mia moglie e i miei figli, coloro che amo più di ogni altra cosa”. Il produttore afferma di sostenere la scelta della moglie Georgina Chapman di lasciarlo, anche se spera un giorno di riconciliarsi. A svergognarlo sono scese in campo anche le attrici Lea Seydoux e Cara Delevingne.

C_2_articolo_3100240_upiImageppLo scandalo che ha travolto Harvey Weinstein fa tremare Hollywood portando allo scoperto quello che pare essere stato un modus operandi abituale del co-fondatore di Miramax e The Weinstein Company.
Intanto Hillary Clinton ha annunciato che donerà i fondi ricevuti da Weinstein in campagna elettorale, ribadendo di essere rimasta scioccata dalle accuse al potente produttore di Hollywood. “Non avevo alcuna idea di come agisse nella vita privata”, assicura, nonostante si dica che molte persone vicine a Weinstein sapessero. Weinstein aveva raccolto per i democratici 1,5 milioni di dollari, secondo i dati dell’ultima campagna elettorale.
Dopo la rivelazione del New York Times, star famosissime, dopo aver taciuto per anni, a turno stanno rivelando che l’ormai ex re mida di Hollywood che una volta poteva condizionare le loro carriere, ha tentato di approfittarsi di loro. Ultime in ordine di tempo, la ex top model, Cara Delevigne e l’ultima “Bond girl” Lea Seydox.
Delevingne ha postato su Instagram un’immagine con la scritta “Don’t be ashamed of your story, it will inspire others” (“Non vergognarti della tua storia, ispirerà altre persone”), raccontando poi di essere sfuggita al tentativo di Weinstein d’attirarla in un incontro sessuale a tre. “Stavamo parlando e all’improvviso mi saltò addosso sul divano”, racconta invece la Seydoux al Guardian, rievocando il periodo della produzione del film “Spectre”. La star francese sbugiarda soprattutto coloro che oggi mostrano di cadere dalle nuvole nel jet set: “Tutti sapevano chi era Harvey e nessuno ha fatto nulla… per decenni”.

Eva Herzigova in bikini, dovʼè il décolleté di 23 anni fa?

Ora come ventitre anni fa quando in una importante campagna pubblicitaria di intimo appariva su riviste e cartelloni di tutto il mondo con un intrigante e rivoluzionario reggiseno push up. Eva Herzigova, ancora in splendida forma a 44 anni, condivide il suo bikini social prima di tuffarsi in acqua nel “paradiso terrestre”. Ed è spettacolare.

C_2_articolo_3085931_upiImageppE’ stata una delle modelle più famose e richieste negli anni ’90 e continua a lavorare come testimonial per i brand più famosi. Mamma di tre figli e compagna dell’imprenditore torinese Gregorio Marsiaj, Eva è sempre al top della forma. Tonica, longilinea e incredibilmente sexy posta su Instagram uno scatto della sua estate in bikini. Slip nero e reggiseno a fascia evidenziano le sue linee perfette, ma quel décolleté del 1994 appena contenuto dal famoso push up sembra essere un ricordo. I fan apprezzano e i complimenti non mancano, anche con qualche taglia in meno.