“Trump corteggiava Lady Diana, ne era ossessionato

La rivelazione. Donald Trump era ossessionato da Lady D e tentò anche di corteggiarla. A 20 anni dalla scomparsa della principessa Diana Spencer l’Huffington Post torna su quella che sarebbe stata una vera e propria passione del tycoon, anche dopo la morte della donna. In un’intervista radiofonica su ‘Howard Stern Show’ nel 2000 – si ricorda – il magnate rivelò che la principessa del Galles era nella sua top ten delle donne più belle.

3213682_1743_collageE sempre ad Howard Stern, poco prima della tragica morte di Diana nel 1997, Trump disse che sarebbe andato a letto con lei senza pensarci due volte. Dopo la separazione dal principe Carlo Trump – sostiene l’Huffington Post – cercò in tutti i modi di corteggiare Lady D e per diverso tempo inondò il suo appartamento di rose e orchidee al punto che la principessa cominciò a pensare a lui «come ad uno stalker». Trump e Lady Diana si incontrarono diverse volte. «Era una donna di una bellezza straordinaria, da top model – disse il tycoon – aveva l’altezza, la bellezza e la pelle…. tutto. Era anche matta, ma sai – aggiunse sempre ad HowardStern – queste sono cose di poca importanza».

Lady Diana, lʼex capo della sicurezza dei Windsor: “Anche Kevin Costner tra i suoi amanti”

Tante rivelazioni nellʼintervista esclusiva a Dai Davis che è stato testimone silenzioso delle avventure sentimentali che Lady D ebbe dopo la separazione
Dai Davis, che dal 1995 al 1998 è stato capo della sicurezza dei Windsor, parla per la prima volta in un’intervista esclusiva pubblicata dal settimanale Chi in edicola il 2 agosto. Ricordando gli anni successivi alla separazione di Lady Diana da Carlo, rivela: “Lei ebbe almeno venti amanti.

5345345345Trovai bizzarro che frequentasse Kevin Costner, anche se Diana non avrebbe mai recitato in un film. Lui voleva farle interpretare il seguito di ‘The Bodyguard'”.
Dai Davis è stato testimone silenzioso di tante delle avventure sentimentali che Lady D ebbe: “All’epoca non avevo particolari preoccupazioni per la sicurezza della principessa: a Kensington Palace Diana era al sicuro. Anche altri reali avevano relazioni, ma tutto avveniva nella massima discrezione. La preoccupazione principale era non mettere in imbarazzo la regina”.
L’uomo smentisce una volta per tutte il dubbio che Harry non sia figlio del principe Carlo. “Quando Harry venne concepito, Diana e il maggiore Hewitt, che diventò il suo amante, non si erano ancora incontrati e all’epoca i rapporti tra Carlo e Diana erano buoni. I capelli rossi di Harry sono un tratto della famiglia Spencer. Il principe era furioso quando qualcuno gli suggeriva di sottoporsi al test del Dna. ‘Sono figlio di mio padre’, diceva. Ed è vero”.
Davis racconta anche la sua versione della tragedia di Parigi in cui perse la vita Diana, smentendo che Diana sia rimasta vittima di un attentato. E lo spiega svelando un dettaglio rimasto inedito: “La principessa quel giorno cambiò itinerario all’ultimo momento. Sarebbe dovuta andare in Italia, ma all’ultimo momento andò a Parigi con Dodi Al Fayed. Era impossibile organizzare un attentato con quel cambio di programma. Ritengo che l’uomo responsabile della morte di Diana sia l’autista, Henri Paul. Era ubriaco e non avrebbe dovuto guidare. È vero che i fotografi davano la caccia a Diana, ma le macchine fotografiche non uccidono. Uccidono gli autisti ubriachi”.

Camilla racconta per la prima volta l’incubo vissuto con Carlo: “Prigioniera in casa mia”

Si avvicina il regno di Carlo III e a luglio sua moglie Camilla compie 70 anni. Buckingham Palace è dunque a lavoro per rendere sempre più popolare agli occhi del pubblico la donna che solo pochi anni fa era ancora considerata l’antipatica rivale di Lady Diana. Per tutti era la persona che aveva distrutto il matrimonio del secolo e portato alla morte della “principessa triste”.

carlo-camillaIn un lunghissimo reportage del settimanale You del Mail on Sunday, Camilla ha confidato di aver vissuto momenti difficili: “Non potevo uscire, ero prigioniera nella mia casa, è stato davvero orribile. Non augurerei una cosa del genere nemmeno al mio peggior nemico”. I suoi figli Tom e Laura, avuti dal precedente matrimonio con Andrew Parker Bowles, dal quale ha divorziato nel 1995, l’hanno aiutata molto, andandola a trovare spesso. E lei ingannava il tempo dipingendo e leggendo.
Camilla racconta anche gli impegni pubblici a cui deve adempiere: “Al mattino ti svegli e pensi di non potercela fare, ma poi lo fai, devi farlo. Se sei una persona positiva è più facile. La gente è sempre come un bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto. Io penso positivo… Spesso, davanti a situazioni davvero particolari, quando qualcosa ad esempio non funziona come dovrebbe, faccio fatica a stare seria”.

“Il principe Harry ha due storie parallele”: ecco con chi tradirebbe la fidanzata

Il principe Harry è un vero playboy e avrebbe tenuto un piede in due staffe negli ultimi mesi. Secondo il Daily Mail il figlio di Carlo e Diana avrebbe avuto una relazione con due donne: l’attrice americana Meghan Markle, di tre anni più grande di lui, a la modella inglese Sarah Ann Macklin.

trio_06145308

Sarah Ann Macklin sarebbe “l’altra donna” dal momento che Meghan da qualche tempo è diventata la fidanzata ufficiale ed è entrata nelle grazie di Kate e William. I due si sarebbero incontrati a giugno ad un party privato e da allora si sarebbero scambiati numerosi messaggi.
L’attrice americana, invece, l’ha conosciuta lo scorso maggio a Toronto, dove Harry si trovava per promuovere gli ‘Invictus Games’.
La relazione segreta del principe Harry con Sarah Ann Macklin avrebbe anche ingelosito l’ex fidanzato della modella, David Gandy, anche lui modello per Marks and Spencer.

Rita Ora in reggiseno per il principe Carlo

Così emozionata non siamo davvero abituati a vederla! Sempre sfrontata, sensuale e sopra le righe adesso scopriamo che anche Rita Ora è timida. Mani elegantemente appoggiate sulle gambe e sorriso composto: ecco come la popstar è apparsa sul red carpet per incontrare il principe Carlo ai Prince’s Trust Celebrate Success Awards, evento londinese che l’ha vista anche esibirsi sul palco.
“Che onore parlare col principe del Galles del mio meraviglioso Paese, il Kosovo”, ha scritto Rita Ora su Instagram.

Rita-Ora-reggiseno-Tezenis
Bon ton con un tocco di sensualità l’outfit scelto da Rita Ora, un completo della collezione resort 2016 di Vionnet sulle tonalità del cielo, composto da una gonna plissè, un top lavorato e una cappa abbottonata sul collo. Da vera diva d’altri tempi i morbidi boccoli biondissimi e il trucco con cat-eye.
La timidezza del red carpet però è totalmente assente a casa di Rita Ora, che prima di uscire si immortala in un selfie che mostra i tatuaggi, l’addominale scolpito e il seno perfetto avvolto in un reggiseno nude Tezenis, brand che la vede come testimonial.
Brava Rita, il fisico è bollente e il look scelto incontrare il principe è davvero… blue-tiful!