Hilary Duff: “Eccomi con le mie imperfezioni, donne siate orgogliose dei vostri corpi”

Stop ai “body shamers”, ovvero coloro che si divertono a criticare i difetti fisici delle donne (meglio se celebrities, ndr). L’appello arriva da Hilary Duff. L’ex stellina Disney ha postato uno scatto al mare, preso da dietro con le piccole imperfezioni del suo corpo in bella vista: “I am posting this on behalf of young girls, women, and mothers of all ages”, posto questo per le più giovani, le donne e le madri di tutte le età, scrive: “Siate orgogliose del vostro corpo!”.

C_2_articolo_3088098_upiImageppTante le star, italiane e internazionali, che negli ultimi mesi hanno deciso di alzare la voce contro i falsi e pericolosi modelli femminili, che vogliono le donne perfette e senza difetti.
In vacanza alle Hawaii con il figlio Luca di 5 anni la Duff posta quindi loscatto in riva al mare e il lungo post di incoraggiamento e elogio per tutte le donne, anche nelle loro imperfezioni: “Dato che a siti e giornali piace condividere i difetti delle star. Ecco i miei!”, scrive l’attrice, 30 anni e aggiunge: “Il mio corpo mi ha dato il più grande dono della mia vita: Luca, 5 anni fa. A settembre compio 30 anni, il mio corpo è in salute e mi porta ovunque io voglia. Donne, siate orgogliose di quello che avete e smettetela di perdere tempo prezioso sperando di essere diverse, migliori e senza difetti”, conclude bacchettando i body shamers: “E voi uomini (sapete di chi parlo!) già sapete come rovinare un bel momento e siete i criticoni di corpi altrui!”. Poi la Duff lancia un hashtag molto provocatorio: #kissmyass, ovvero… “bacia il mio lato B”.

Pubblicità occulta: Belen si mette in regola

Le lettere di “moral suasion” sono partite e alcune celebrities iniziano ad adeguarsi. L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato si sta occupando del fenomeno dell’influencer marketing nei social media, a tutela degli internauti. Le terme gratis, il vestito regalato, persino l’etichetta del vino sulla tavola, se omaggio del ristorante: tutto ciò che è sponsorizzato va esplicitato in maniera chiara pure sui social network.

C_2_box_38213_upiFoto1VL’Antitrust ha chiarito che la pubblicità deve essere chiaramente riconoscibile come tale, anche sui profili social dei personaggi famosi. Ogni volta che un blogger-influencer gode di un vantaggio (siano essi prodotti regalati, servizi omaggio o contratti pubblicitari) pubblicando un prodotto o un marchio, ciò deve essere chiaramente specificato ai follower-consumatori, tramite l’uso di diciture apposite, sotto forma di hashtag.
Affinché l’intento commerciale di una comunicazione sia chiaro al consumatore e non percepito come consiglio personale e disinteressato del proprio beniamino, andranno usati #sponsorizzazione, #spot, #pubblicità, #inserzioneapagamento, #advertising, #prodottofornitoda.
L’Autorità Antitrust, con la collaborazione del Nucleo speciale Antitrust della Guardia di Finanza, ha inviato delle lettere ad alcuni influencer invitandoli ad adeguarsi al codice di comportamento contro la pubblicità occulta. Lettere che hanno subito dato i propri frutti: le prime a mettersi in regola sono stata Belen Rodriguez e Melissa Satta.
L’argentina ha subito inserito “#advertising” a fianco ad una foto in cui compare con una maglietta McDonalds; stesso hashtag usato dalla Satta di fianco al marchio Boy London e nel post successivo con un bikini EffeK. Tutto tace sui profili social di Chiara Ferragni, che dell’influencer marketing ha fatto una professione, mentre il fidanzato Fedez ha usato un timido #ad: sarà l’abbreviazione di advertising?

Serena Williams, nuda e col pancione sulla cover di Vanity Fair: “La mia carriera non finisce qui…”

Posa nuda col pancione sulla cover di Vanity Fair, in un bellissimo scatto di Annie Leibovitz, seguendo l’ormai consolidata tradizione di vip e celebrities incinte, che hanno posato prima di lei, e dice: “Non credo che la mia storia sia finita”. Serena Williams, che darà alla luce il suo primo bebè in autunno, non ha quindi nessuna intenzione di mollare: “Spero di tornare in campo già a gennaio…”, racconta in una lunga intervista nel numero di agosto del magazine.

C_2_articolo_3081050_upiImageppLa campionessa americana, 35 anni, ha annunciato su Snapchat di essere incinta di 20 settimane del proprio compagno, Alexis Ohanian, cofondatore di Reddit, pochi mesi fa. La stagione 2017 di Serena si è chiusa così, con la vittoria agli Australian Open (23° titolo dello Slam). Ma a quanto pare si tratta solo di una… pausa maternità. La tennista racconta infatti i suoi piani per il futuro a Vanity Fair e progetta di ritornare nel circuito sportivo già ad inizio 2018, dopo aver sposato il fidanzato e a bebè già quasi svezzato.
La Williams racconta poi come ha saputo di essere incinta, dopo un periodo di malesseri fisici, circa una settimana prima dell’inizio degli Australian Open a gennaio di quest’anno.
Su suggerimento della sua amica Jessica Steindorff, Serena aveva accettato di acquistare un kit di gravidanza dicendo: “Lo faccio solo per dimostrare che non è possibile e perché lo trovo molto divertente…”. Dopo aver fatto il test però la campionessa se ne era del tutto dimenticata, certa che non potesse essere positivo. Poi la notizia: “Sono quasi svenuta…”
Il suo primo pensiero, continua la Williams è stato: ‘Oh mio Dio, questo non può essere. Io devo giocare gli Australian Open. Avevo programmato di vincere Wimbledon…” Per convincerla ulteriormente la sua amica Jessica le ha comprato altri 5 kit per il test e tutti sono risultati positivi.
Allora Serena ha chiamato Ohanian, e senza fornirgli una spiegazione gli ha chiesto di volare subito a Melbourne. Quando gli ha dato la notizia… lui era ancora più scioccato di lei !!!

Keith Urban, auguri a Nicole Kidman: “11 anni e sembri ancora la mia ragazza”

“Undici anni di matrimonio ed è come se fossi ancora la mia ragazza…”. Con un toccante e romantico post sui social Keith Urban, 49 anni, augura alla sua “Babygirl”, l’attrice Nicole Kidman, un felice anniversario di nozze. Tanti i commenti dei fan che definiscono la coppia un esempio per tutti: “Voi due siete un’ispirazione per un matrimonio basato sul vero amore”…

C_2_fotogallery_3080168_9_imageE sul vero amore sembra davvero basarsi la relazione tra la Kidman, che pochi giorni fa ha compiuto 50 anni, e Urban. I due si sono sposati a Sydney, in Australia nel 2006 e hanno due figlie, Sunday Rose, 8, e Faith Margaret, 6. In occasione del suo compleanno l’attrice si era detta fortunata e felice della sua vita professionale, ma soprattutto di quella familiare, accanto a Keith e alle loro figlie.
Una famiglia di celebrities, che sembra davvero voler sfidare le dure leggi dello showbiz, dove le relazioni naufragano e le coppie scoppiano con estrema facilità.
Per Nicole non è la prima volta però. Il matrimonio con Tom Cruise era durato lo stesso tempo, ovvero 11 anni, dal 1990 al 2001, poi il divorzio, retto apparentemente con impeccabile aplomb, e quindi il nuovo matrimonio con il cantante Keith Urban, conosciuto nel 2005 durante il G’Day, un evento hollywoodiano in onore degli australiani. Pochi mesi di fidanzamento poi le nozze con una cerimonia cattolica a Sydney il 25 giugno 2006. Il 20 ottobre dello stesso anno Urban, che aveva firmato un contratto prematrimoniale in base al quale avrebbe perso ogni diritto sui beni della moglie se avesse fatto abuso di droghe e alcol, entra in una clinica per disintossicarsi dall’uso di cocaina. La coppia ha avuto due figlie biologiche: Sunday Rose, nata il 7 luglio 2008 e Faith Margaret, nata tramite madre surrogata il 28 dicembre 2010. La nascita della bambina è stata tenuta in gran segreto dalla coppia fino all’annuncio ufficiale il 17 gennaio 2011.

Tina, Emily, Elle… sideboob per tutte

Minuti, prorompenti, naturali o con aiutino. I décolleté delle star si presentano in tutte le forme e le dimensioni. E a loro piace tantissimo mettere in mostra la loro mercanzia. Tanto che in queste ultime settimane i red carpet sono stati letteralmente invasi da celebrities col sideboob in bella mostra.

C_2_box_34124_upiFoto1F (1)Vetrina di moda e chiacchiere, il Festival di Cannes ha fatto parlare per buona parte del mese di maggio ed era ovviamente zeppo di bellissime col seno in bella vista. Tina Kunakey ha vinto la gara delle più sexy, con un sideboob incorniciato in un svolazzante abito glicine con corpetto a triangolo. Si è piazzata egregiamente, come al solito, anche Emily Ratajkowski, sensuale in un vestito color champagne che fasciava le forme. Ha invece stupito tutti Elle Fanning. La giovane attrice non ha avuto vergogna a mostrare il décolleté delicato tra le piccole foglie di paillettes. Sempre sulla Croisette, la top Shanina ha optato per una lunga creazione in argento.
Se a New York Robin Wright era elegantissima con un abitino nero allacciato al collo che ha svelato un delicato sideboob, a Montecarlo Pamela Anderson ha lasciato pochissimo all’immaginazione, coprendo a malapena i capezzoli. Chi può vantare il sideboob più bello? Decidilo sfogliando la gallery.