Bar Refaeli mostra il lato b perfetto: lo spot del bikini viene censurato. “È troppo hot”

Bar Refaeli, la bellissima top model israeliana è finita al centro di uno scandalo nella sua nazione. La Refaeli è stata scelta come testimonial per uno spot di costumi da bagno: all’interno del filmato la modella sfoggia le sue curve il suo lato b davvero perfetto, ma la cosa non è piaciuta all’Autorità televisiva israeliana e la pubblicità è stata censurata. Il motivo? I contenuti dello spot sono troppo osè.

111624478-0ac7636e-28ad-4ae7-9fb0-0df273a008b8

A riportare la notizia è stato il sito israeliano ‘The Marker’: lo spot di Bar Refaeli verrà mandato in onda soltanto nella fascia nottura (dopo le 22) per non turbare i minori.

4fc2fb3e-1110-11e6-a441-b8618796076b_169_xl

Già in passato (era il 2014) la top model era finita nella bufera mediatica: anche in quel caso era stata censurata dall’Autorità televisiva israeliana per aver girato uno spot di intimo giudicato ‘troppo trasgressivo’.

Rocco censurato dall’Università di Firenze: vietato il suo accesso durante un dibattito

Rocco Siffredi censurato dall’ateneo di Firenze. Lo denunciano i membri dell’Azione Universitaria che aveva organizzato un dibattito sul tema delle case chiuse al quale avrebbe dovuto partecipare anche il re del porno.”Ci hanno detto che non autorizzavano l’uso dell’aula, senza fornire alcuna motivazione – ha detto Angela Sorice, la coordinatrice dell’associazione di Firenze – ci è sembrata una censura bella e buona”.

723343_0151025_109643_99-709042-000009

A vietare l’accesso di Rocco Siffredi sarebbero stati i presidenti sia della scuola di Economia che di quella di Giurisprudenza, contrari al suo intervento. “Non abbiamo certo invitato Siffredi quale ex pornodivo – prosegue Angela Sorice – ma in veste di imprenditore, conosce bene il tema, tanto che ne ha parlato in diverse trasmissioni”.