Chris Martin e Dakota Johnson, è più di unʼavventura

Altro che la classica storiella di Hollywood, secondo Us Weekly Chris Martin e Dakota Jonhson fanno sul serio. Il frontman dei Coldplay e l’attrice di Cinquanta Sfumature sarebbero una coppia a tutti gli effetti nonostante, secondo rumors, le loro prime frequentazioni risalirebbero solo allo scorso ottobre.

dakota-chris-1510776652

Legati dalla passione per la musica e i viaggi i due di recente sono andati insieme in Israele a un concerto di Nick Cave.
Come la ex moglie Gwyneth Paltrow con cui è rimasto in ottimi rapporti, anche Chris Martin sarebbe di nuovo felice in amore. Una fonte vicino alla coppia ha riferito infatti a Us Weekly: “Dakota e Chris si stanno davvero frequentando. Si stanno conoscendo molto bene e sono a proprio agio l’uno con l’altra. Chris manda a Dakota la sua musica per avere il parere di lei. E’ qualcosa di più di un semplice flirt”.
E mentre si moltiplicano i rumors sul loro conto, Chris e Dakota pizzicati fuori a cena, fanno di tutto per tutelare la loro privacy tanto che al momento nessun paparazzo è ancora riuscito a immortalarli in atteggiamenti confidenziali.

Anna Tatangelo, concerto rinviato per un malore

Sarebbe dovuta salire sul palco giovedì sera, invece Anna Tatangelo è stata costretta a rimandare il concerto a Santi Cosma e Damiano, Latina, in seguito a un malore. “Ieri purtroppo sono stata poco bene. C_2_fotogallery_3011360_0_imageMi spiace tantissimo” ha scritto la cantante sul proprio profilo Facebook, rassicurando comunque i suoi fan. ”
Sono contenta che il concerto si possa recuperare – si legge nel post – Vi aspetto domenica 1 ottobre a Santi Cosma e Damiano, ore 21.00. Grazie a tutti per avermi aspettata, per i messaggi e soprattutto grazie all’ organizzazione per aver lavorato duramente, grazie a tutti voi per esserci sempre”.

Mariah Carey mostra sul palco le sue forme curvy

Durante il concerto al Caesar’s Palace di Las Vegas è apparsa con qualche chilo in più senza rinunciare ai suoi body sexy

C_2_articolo_3085613_upiImagepp (1)Per Mariah Carey sembra che la forma non sia più quella di una volta. La star americana si è esibita al Caesar’s Palace di Las Vegas con un body molto audace e sgambato, fatto di lustrini e paillettes, con una profonda scollatura, apparendo più abbondante del solito. Ha cantato i suoi successi senza troppi movimenti, lasciando ai ballerini il compito di animare le coreografie…
Nonostante abbia raggiunto i 47 anni, la cantante non ha avuto paura di mettere in mostra le sue forme più arrotondate, dimostrando di andare fiera della sua fisicità. Sul web molti hater l’hanno accusata di aver offerto un’esibizione pigra e sfogliata. E così il video in cui accenna un balletto senza troppo entusiasmo è diventato virale.

Ariana Grande compie 24 anni: sui social i fan si scatenano con gli auguri

I suoi fan la festeggiano sui social con un hashtag dedicato, #HappyBirthdayArianaGrande e milioni di auguri: “Buon Compleanno Regina”, “Auguri Bellissima” e così via….”. Ma lei, Ariana Grande, che oggi compie 24 anni, preferisce tenere un basso profilo nel giorno del suo compleanno a poco più di un mese dall’attentato alla Manchester Arena, che ha colpito proprio i suoi fan.

C_2_fotogallery_3080162_19_imageNata il 26 giugno 1993 a Boca Raton, in Florida ha iniziato la sua carriera prestissimo, prima nei teatri di Brodway, poi in televisione dove è diventata famosa fra i giovani per due serie tv: “Victorious” nel 2010 e “Sam & Cat” nel 2013. Nel frattempo però la giovane Ariana è stata letteralmente “fulminata” dalla musica. Tre gli album pubblicati negli ultimi 3 anni: nel 2013 “Yours Truly” che ha guadagnato subito la vetta della Billboard Chart; nel 2014 “My everything” con 4,5 milioni di copie vendute in tutto il mondo e infine “Dangerous Woman” del 2016, aperto dalla canzone omonima. Incredibile la sua ascesa in pochissimi anni, con tre American Music Awards vinti e quattro nomination ai Grammy, e poi oltre 100 milioni di follower su Instagram e un tale seguito tra le giovanissime (la sua coda di cavallo, “ponytail” ispira ragazzine di tutto il mondo) che ha portato il Time ad inserirla tra le 100 persone più influenti del pianeta nel 2016.
Scioccante e drammatica per lei l’esperienza appena vissuta con l’attentato alla Manchester Arena. Ariana si è fatta promotrice del concerto “One love Manchester”, andato in scena il 4 giugno sul prato dell’Old Trafford, in ricordo delle vittime e a cui hanno partecipato tantissimi artisti da Justin Bieber ai Coldplay. Inoltre lei e il suo staff si sono fatti tatuare sull’avambraccio la “worker bee”, l’ape operaia simbolo di Manchester.

Justin Bieber, pugno in faccia al fan: sangue sul volto, choc tra la gente

La reazione choc. Non sembra essere un buon momento per Justin Bieber, finito di nuovo nei guai per via di un suo fan troppo intraprendente. Dopo aver abbandonato il palco durante un concerto, il mese scorso, per la cattiva condotta dei suoi ‘seguaci’, stavolta il cantante canadese, 22 anni, in tour a Barcellona per l’ultima tappa del suo tour ‘Purpose’, ha colpito con un pugno un fan che si era avvicinato al finestrino della sua auto.

2098280_bieber_pugno

Il gesto, immortalato dalle telecamere di Tmz, mostra il ragazzo che si avvicina al cantante mentre sta viaggiando all’interno della sua auto. Il fan prova a toccare Bieber, infilando le braccia all’interno della vettura, ma il cantante reagisce tirandogli un pugno in pieno viso. Mentre l’auto si allontana, si vede il giovane con la bocca piena di sangue e in stato di choc, mentre mostra il risultato della ‘bravata’ di Bieber.
Accanto a lui, un gruppo di ragazze sembrano altrettanto stupite quando si accorgono che il giovane sta sanguinando. Non è chiaro cosa abbia provocato la reazione dell’idolo del pop canadese, fatto sta che il cantante non è nuovo a simili disavventure. Qualche mese Bieber era stato coinvolto in una scazzottata a Cleveland, mentre nell’estate del 2014 un alterco con Orlando Bloom aveva scatenato l’ira dell’attore britannico che aveva tentato di tirargli un pugno in faccia.

Miley Cyrus senza limiti, si fa “palpare” nelle parti intime dai fan al concerto

Una Miley Cyrus senza limiti al concerto a Londra. La controversa cantante si è avvicinata ai suoi fan sotto il palco facendosi “palpare” nelle parti intime.

mile

Quella di questa recente performance è solo l’ultima delle esibizioni sopra le righe della popstar che ama provocare il pubblico con movenze hot e chiari riferimenti sessuali.
Il pubblico in delirio sembra apprezzare la Cyrus che non sembra affatto imbarazzata dalla situazione. E gli uomini non perdono occasione di allungare le mani.

Malia Obama “beccata” a fumare: lo spinello con gli amici al festival di Lollapalooza

Malia Obama sorpresa a fumare durante un concerto a Chicago. La cosa non è sfuggita a Radar On line, il sito che ha pubblicato un video e riportato la testimonianza di un ragazzo che ha assistito alla scena, pronto a giurare che non si trattava di una semplice sigaretta ma addirittura di uno spinello. L’odore non lasciava molto spazio all’immaginazione: era inequivocabilmente cannabis, ha spiegato.

C_2_articolo_3025334_upiImagepp

E il video sembrerebbe confermare: la sigaretta è abbastanza sottile da sembrare uno spinello. Apriti cielo sulla Casa Bianca: nonostante mamma Michelle e papà Presidente uscente spingano le figlie a condurre una vita abbastanza normale, le immagini non potevano non sollevare un polverone mediatico. Perché se fai Obama di cognome puoi anche lavorare come cameriera (la piccola di casa, Sasha, ha trovato un lavoretto estivo in un ristorante di pesce di Martha’s Vineyard) o goderti un pomeriggio insieme agli amici e in mezzo ai fumi del divertimento, ma finirai comunque sulle bocche (e pagine) di mezza America. Malia era al Lollapalooza Festival quando è stata colta in flagrante.  Non si può non pensare al fatto che Mr Obama sia sempre stato favorevole alle politiche di legalizzazione (nell’Illinois, infatti, è consentito possedere fino a 10 grammi di cannabis per uso personale). È stato lui stesso a raccontare nell’autobiografia “I sogni di mio padre” di averla consumata abitualmente da adolescente e nel periodo universitario. E proprio adesso che la figlia Malia prepara le valige per Harvard ecco spuntare le immagini col presunto spinello in mano.

Khloe Kardashian, il fuseaux ruba la scena persino a Rihanna

1739586_karda (1)Khloe Kardashian riesce quasi a rubare la scena a Rihanna andando al suo concerto con un paio di fuseaux attillatissimi che mettono in risalto il suo prorompente fondoschiena. Se l’obiettivo della 31enne era non passare inosservata al suo arrivo con la sorella minore Kourtney c’è sicuramente riuscita.

Irina Shayk e Bradley Cooper mano nella mano con la mamma

Mano nella mano, più innamorati che mai. Nonostante le voci che li vorrebbero in crisi, Irina Shayk e Bradley Cooper con discrezione portano avanti il loro amore. Pochi avvistamenti, pochi selfie e centellinate le uscite mondane. Gli ultimi scatti li hanno visti insieme al concerto di Beyonce al The Rose Bowl di Pasadena.

C_2_fotogallery_3001572_19_image

Con loro c’era anche la madre della modella russa e Bradley la teneva per mano. Cooper accompagna la fidanzata Irina e la madre di lei al concerto e le tiene per mano quasi a volerle proteggerle da flash indiscreti.La Shayk si nasconde dietro la mano e la madre si lascia trascinare dolcemente dal bellissimo attore che mostra confidenza anche con la “suocera”. La storia tra Bradley e Irina è iniziata quasi un anno fa. Senza un debutto ufficiale, senza troppi flash, a tutela di una privacy che i due cercano disperatamente di proteggere.

Prince, una morte misteriosa come la sua musica

La musica perde il più irrequieto, dotato e orgoglioso dei suoi protagonisti, Roger Nelson, in arte Prince, il guru, il monumento della black music contemporanea, a cui tutti bene o male hanno attinto. Una morte ancora misteriosa, come la sua musica, preceduta una settimana fa da un improvviso ricovero in ospedale dopo un atterraggio di emergenza del suo aereo privato che lo stava riportando a casa da Atlanta, dove aveva tenuto un concerto.

Prince+xxx

Dopo tre ore di controlli, venne dimesso. Un suo portavoce dichiarò che si trattava solo di un’influenza. Stamattina il suo corpo privo di vita è stato trovato nella sua villa di Paisley Park, a Chanhassen nel Minnesota. Finisce così, a soli 57 anni, la vita di un grande talento della musica, un protagonista energico, inventivo, dilagante, inafferabile, miscelatore di un cocktail esplosivo e terribilmente contemporaneo di rock, pop, new wave, elettronica, r’n’b, jazz che ha avuto il più grande riconoscimento popolare con l’album dell’84 Purple rain, a tutt’oggi uno degli album più riusciti di black music. Un successo che lo ha portato a una lotta senza quartiere con le case discografiche per tutelare l’indipendenza della sua creatività. Fino a farlo isolare, negare perfino la propria identità, ad apparire in tv con la scritta Slave, ovvero schiavo, sulla faccia, pagando la sua lotta in termini di successo e economici. Ma certamente non di ispirazione e di talento.