Ashley Graham, il suo bikini curvy conquista New York

Il suo nome ormai è sinonimo di modella curvy, una categoria sempre più affermata e di cui Ashley Graham è il volto (e il corpo) più noto.

C_2_fotogallery_3082529_upiFoto1FCome dimostrato per l’ennesima volta sulla passerella della New York Fashion Week, dove il bikini della burrosa modella americana non è passato inosservato.

“Ecco cosa succede quando una donna curvy vuole comprare un bikini”, il post diventa virale

Voleva semplicemente comprare un costume ma un semplice acquisto è diventata una vera impresa. Sonny Turner, 19 anni, modella plus-size inglese non è infatti riuscita a trovare nulla che facesse al caso suo perché le taglie erano tutte troppo piccola, così la ragazza ha deciso di denunciare la cosa sui social.

2544945_1646_bikini3Sulla sua pagina Instagram ha mostrato i costumi decisamente troppo piccoli per il suo corpo formoso cercando di dare anche dei consigli ai futuri desiner. «I camerini possono essere dei posti spaventosi. Io sto indossando la taglia più grande in uno dei più popolari negozi, ed è una 44-46. Questo negozio non ha pensato a taglie per donne come me. Neanche la maggior parte dei negozi online. Nessuno, quindi ecco una serie di consigli per aspiranti designer», scrive la 19enne nel post ed elenca i suoi consigli.
«Il seno grande ha bisogno del ferretto come supporto per apparire giovanile. Abbiamo bisogno di coppe del reggiseno che coprano qualcosa in più del solo capezzolo. Abbiamo bisogno di coppe che spingano i nostri seni vicini in modo che non si crei un enorme buco in mezzo. Abbiamo bisogno di laccetti che non siano così stretti da spezzarci il collo, abbiamo bisogno di mutandine del bikini che non finiscano in mezzo quando camminiamo», precisa e poi conclude: «Abbiamo bisogno di più scelte che si adattino al nostro fisico e che non ricadano sempre sul generico costume nero col kimono. Sì, che ci crediate o meno, alcune di noi vogliono davvero un costume a tanga, e l’intera collezione non deve essere per forza a vita alta. Abbiamo bisogno che smettiate di utilizzare modelle con seno finto che non rendono l’idea di come potrebbe stare quel reggiseno su un corpo reale ‘penzolante’. Non è giusto che non possiamo indossare abbigliamento da spiaggia carino solo perché siamo fatte in modo diverso. Ci meritiamo di poter entrare in un negozio, di pagare dieci sterline per un bikini accettabile senza distruggere la sicurezza in noi stesse. Il senso di #everyBODYisbeautiful è proprio questo: fate vestiti per ogni taglia e per ogni corpo».

Nina Moric contro le curvy di Miss Italia: “Hanno invaso il mondo”

Nina Moric si scaglia contro le curvy dopo il concorso di Miss Italia. La modella croata parla di “invasione delle taglie forti” e si sfoga sui social. “Avete creato associazioni per difendere quelli in carne”, scrive su Instagram.

nina-moric-ape25

“Siete arrivati – spiega –  al punto che ci troviamo a Miss Italia più curvy che magre, tutto nel nome della sensibilità e dell’accettazione del prossimo”. Poi una provocazione: “Adesso criticate e denigrate chi ha i piedi brutti… fonderò un’associazione e così come le curvy invaderemo il mondo”.

Selvaggia Lucarelli e le modelle curvy a Miss Italia: “Ai maschi non vanno bene, vanno benissimo!”

Sulla questione Miss Italia e modelle curvy si è apertto un dibattito a cui hanno partecipato attivamente in molti. Sul tema è intervenuta Selvaggia Lucarelli, che ha poco ghrdito tasnta attenzione per l’argomento: “ La questione curvy relativa a Miss Italia – ha scritto sulla sua pagina Facebook – mi ha aulicamente stramazzato i coglioni.

selvaggiamissitalia-8

Dal mio punto di vista la miss curvy non meritava la fascia più per il viso (che non era un granchè) che per le dimensioni totalmente ininfluenti del suo culo. Voglio però dire una cosa all’agente delle miss che al momento della proclamazione ha urlato : “Evvai! L’Italia non vuole ‘ste cazzo di curvy!”. Amico, senti a me. Intanto “l’Italia” la sera di Miss Italia faceva altro.
C’è chi cenava fuori, chi leggeva un libro, chi guardava altro in tv, chi giocava con i propri figli.
Qualcuno ha anche guardato Miss Italia, per carità, ma credo che l’attenzione del paese intero al momento si concentri su altro, stia sereno. Ma soprattutto amico mio, sai chi senz’altro faceva altro di sabato sera? Quei maschi che al contrario tuo non selezionano Miss come giumente da mungere quei due giorni di gloria, ma quei maschi che il sabato sera invitano le donne a cena o al cinema o magari a casa loro per fare cose più interessanti che non prevedono fasce e costumi interi ma biancheria assai più interessante.
E ti garantisco, amico mio, che all’Italia di quei maschi lì le curvy non vanno bene, vanno benissimo. Lei è sintonizzato sui gusti dei selezionatori di giumente, degli stilisti e delle giornaliste di moda, non sui gusti degli italiani. Quelli, se lo lasci dire, li conosco meglio io.
E da curvy le dico che le potrei presentare parecchi italiani che le garantisco, ad oggi non mi hanno proprio schifata aggiungendo pure che a un sacco di secche come la prima classificata, da ragazzetta curvy, j’ho fregato il fidanzato. Tiè”.

Paola Torrente, la reginetta curvy spopola sui social

C_2_articolo_3030874_upiImageppE’ arrivata seconda a Miss Italia, eppure il web non parla che di lei. Paola Torrente, 22 anni, un metro e ottanta di bellezza, taglia 46, una studentessa salernitana che ha rappresentato le curvy al concorso per eleggere la reginetta di bellezza. Il suo progetto è diventare una modella curvy e a giudicare dal successo riscosso è sulla buona strada. Capelli lunghi, mori e ricci, sguardo sensuale, forme giunoniche e sorriso contagioso, la Torrente ha cinguettato: “Rachele si è aggiudicata la corona, ma io mi sono aggiudicata il primo posto nella storia per una Curvy come me nelle ultime due… un’emozione unica che avrò per sempre”.

Eletta Miss Italia 2016: è la toscana Rachele Risaliti

Miss Italia 2016 è la 21enne fiorentina Rachele Risaliti, già Miss Toscana. Alta 1,77, capelli biondo cenere e occhi verdi, è diplomata al liceo scientifico e studia Fashion Marketing Management. Ha praticato ginnastica ritmica a livello agonistico per 11 anni. Si è aggiudicata il titolo di più bella, battendo all’ultimo la miss “curvy”, Paola Torrente, 22enne di Angri (Salerno).

13903327_297503847271361_2757883070244299253_n1-540x700

Proprio Paola Torrente è stata protagonista di una contestazione da parte della mamma della concorrente pugliese Viviana Vogliacco, da lei eliminata nella sfida a due. Anche la Commissione tecnica non aveva apprezzato l’esclusione di Viviana, mentre il conduttore Francesco Facchinetti e la patron del concorso Patrizia Mirigliani avevano sottolineato l’importanza di una conquista come quella dell’abolizione di taglie e misure per definire i canoni della bellezza.
Miss Italia: “Il mio sogno è diventato realtà” – “Il mio sogno è diventato realtà”, le prime parole della nuova Miss Italia. Rachele ha dedicato il suo titolo “alla Toscana, ai miei genitori, ai nuovi compagni dei miei genitori, al mio fidanzato Federico e alle mie amiche Alice, Camilla e Lucrezia, che oggi sono arrivate a Jesolo a sorpresa per sostenermi”.

Le foto “prima” e “dopo” di una mamma mostrano che perdere peso non vuol dire essere felici

Molto spesso ci troviamo a considerare una perdita di peso come qualcosa di positivo, che ci faccia stare bene. Ma non sempre è così, o almeno non per tutti.  Allison Kimmey, una modella curvy molto popolare su Instagram, infatti, pensa proprio l’esatto contrario e ha voluto condividere il suo pensiero con i followers attraverso la pubblicaione di una foto.Nell’immagine si vede benissimo come Allison abbia acquistato peso nel giro di qualche settimana e ciò la rende orgogliosa, rappresentando per lei addirittura uno dei momenti più felici della sua vita.

13962736_1002667906518539_223526787856807755_nCome ha spiegato Allison nella didascalia: “Questo rappresenta uno dei momenti più felici per me. Sono più sicura di me stessa, amo il mio corpo e ho smesso di voler assomigliare per forza a qualche modella”. Una tappa importante per lei che ha combattuto contro il proprio corpo da quando aveva 14 anni: “Quando era un’adolescente ho iniziato il mio percorso di dimagrimento: non mi sono mai sentita fiduciosa e a mio agio con il mio corpo.

14199425_1016198825165447_8683547950196253990_nNon volevo mostrarmi perchè ero sempre preoccupata per il mondo in cui mi avrebbero vista gli altri. Ora questo problema è superato”.Una vera e propria crisi di identità per Allison: “Ad un certo punto non sapevo più chi fossi, non avevo una vera identità perchè aveva sprecato tantissimo tempo a voler modificare il mio corpo. Ora amo il mio corpo: mi piace perchè può diventare il veicolo per cambiare il mondo e può ispirare tante persone. Mi piace perchè è mio”.

Ashley Graham e la cellulite: «Non ha mai fatto male a nessuno»

«Un po’ di cellulite non ha mai fatto male a nessuno». Parola di Ashley Graham, la modella “curvy” del momento (è stata addirittura definita la donna ideale) che, come un po’ tutte, non è esente dal cruccio della cellulite.

1804859_1804847_ashley_18202530 (1) Ashley ha però deciso di prendere la cosa di petto condividendo su Instagram una foto in cui mostra un po’ di ritenzione sulle gambe: «Smetti di giudicarti da sola, sostieni quelle cose che la società definisce ‘brutte’”, ha scritto.

Al party di beneficenza con lato B in mostra e tanga supersexy, la riconoscete?

Altro che nude look. La misteriosa mora supersexy si è presentata a una serata di beneficenza a Milano con un vestito che non lascia spazio all’immaginazione: lato B e décolleté in bella mostra e un tanga da capogiro.

1786353_melloSe ancora non l’avete riconosciuta dalle curve hot, vi aiutiamo noi. Si tratta di Dayane Mello, indossatrice ed ex concorrente di “Ballando con le Stelle”, che si è presentata a Convivio – l’evento in favore di Anlaids – con un nude look da urlo.

C_2_box_5430_upiFoto1V

L’outfit è stato commentato anche dalla modella curvy Elisa D’Ospina, che sul suo profilo Facebook lo definisce “un po’ azzardato per l’occasione”. Ma tant’è. E i fan apprezzano.

Miss Italia 2016, ecco le bellezze curvy

Curve morbide e rotondità sensuali per le aspiranti Miss Curvy, il concorso di Miss Italia dedicato alle bellezze sopra la taglia 44. Oltre cento ragazze si sono presentate ai casting di Bologna, ma ne sono state selezionate solamente otto che si andranno ad aggiugere alle altre scelte a Roma e Bari.In totale saranno venticinque le prescelte, quindici delle quali saranno subito ammesse alle prefinali.

Screenshot-01_06_2016-08_04_51

A valutare le concorrenti una giuria composta da Elisa D’Ospina, indossatrice e portabandiera curvy italiana, Maria Mazza e Marta Benincasa (Miss Forme Morbide 2013). Le vincitici sono: Fabiana Pastorino, Vanessa Valli, Giulia Cesarini, Melanie Fischnaller, Arianna Maffi, Enrica Naldi, Vanessa Barrara e Adele Bava.
Oltre a loro altre miss saranno scelte nei prossimi casting di Roma a giugno e di Bari, a luglio, per raggiungere il numero totale di venticinque. Di queste quindici saranno ammesse subito alle prefinali di Jesolo, mentre quattro saranno scelte online tra le dieci rimanenti.