Icardi e Wanda Nara, vacanze senza badare a spese

Icardi non bada a spese per far star bene la sua famiglia: come mostra Chi, teatro delle sue vacanze estive – insieme ai figli e a Wanda Nara – sono state Dubai e Ibiza. Se negli Emirati Arabi il bomber dell’Inter si è rilassato con la moglie in una villa dai lussuosi comfort in zona Jumeirah, sull’isola spagnola il calciatore e la showgirl argentina sono arrivati comodamente su un aereo privato.

C_2_articolo_3083865_upiImageppNegli scatti di Chi Wanda Nara appare serena e rilassata, con un bel tatuaggio sul braccio col nome della figlia avuta con l’attaccante nerazzurro, Francesca. Anche il calciatore non è da meno: sul suo petto, oltre a un gigantesco leone, campeggia la scritta dedicata alla sua bambina. Tra piscina, barche, tanto champagne e coccole, i due si godono il sole estivo prima del ritorno in Italia di Maurito.

Belen canta una canzone romantica e incanta il web: “A volte sono tua, a volte no…”. A chi sarà dedicata?

IBIZA – Ormai si sa che Belen Rodriguez ha una voce da usignolo. E questa volta la showgirl argentina ha incantato i fan di Instagram intonando una canzone malinconica in spagnolo dal titolo “Quando nessuno mi vede”.

2556491_1940_belenUna canzone toccante e malinconica, impreziosita dalla voce dell’ex signora De Martino. Una strofa della canzone recita “A volte sono tua, a volte no…”.
Che il brano sia dedicato al fidanzato Andrea Iannone con cui si vocifera ci sia aria di crisi? O all’ex Stefano con cui sarebbe arrivata la tanto agognata pace? Staremo a vedere.
Intanto Belen con la sua esibizione fa il pieno di like e in poco tempo supera le 647mila visualizzazioni.

Eurovision, vince l’Ucraina con “1944” cantata da Jamala, Italia 16a con Francesca Michielin

L’Ucraina ha vinto la 61.a edizione dell’Eurovision song contest con “1944” dedicata alla deportazione dei tartari di Crimea sotto Stalin e interpretata da Jamala.

TOPSHOT-SWEDEN-ENTERTAINMENT-EUROVISION-SONG-CONTEST

Una canzone divenuta, grazie anche all’impegno della cantante in difesa dei diritti del proprio popolo, oggetto di forti polemiche. Al secondo posto si è classificata l’Australia seguita dalla Russia che era una delle favorite della vigilia. Alla Globe Arena di Stoccolma è andato in scena un vero e proprio duello all’ultimo voto tra i rappresentati di Ucraina e Russia. L’Italia con Francesca Michielin si è dovuta accontentare del 16° posto.