La cantante Tosca racconta su Facebook la sua disavventura e la ricoprono di insulti

«Pensavo di fare un servizio segnalando un malcostume e mi sono ritrovata sommersa da insulti pubblici e privati». Titti Donati
«Amici, un messaggio lungo ma vi prego di leggere fino in fondo perché quello che mi è capitato è assurdo e potrebbe esservi molto utile». Il post su fb di Titti Donati, in arte Tosca, è la cronaca di una notte delirante tra multe e carroattrezzi. Finiscono male, la notte e il post. I fatti, in breve.

Tosca-cantanteIl 30 luglio a mezzanotte e quaranta a Trastevere viene rimossa l’auto della cantante, «è parcheggiata sul marciapiede», ammette lei. I vigili sono ancora lì, le dicono dove è stata portata. «Se vado subito la trovo?». Sì, è la risposta. Il deposito è dalle parti dell’Ostiense.
Verso l’una Tosca è lì, ma la sua macchina no. «Signo’, sta a arriva’». L’una e trenta, niente. Al deposito c’è la fila, una signora infuriata perché non trova l’auto chiama i carabinieri. «Signo’, sta a arriva’». Le due. Qualcuno la riconosce. Le due e trenta. «Signo’, sta a arriva’».
Alle due e quaranta finalmente la macchina. La cantante va a pagare, controlla il verbale. C’è qualcosa che non torna con gli orari: sia quello della multa che della rimozione sono posticipati. All’una meno dieci l’auto non c’era più da un bel po’ di minuti. Perché indicare orari sbagliati?, si chiede la cantante. E come mai ci mettono così tanto per portare le macchine in deposito? C’è da farsi qualche domanda, a voler essere buoni. Il post ha tante condivisioni, ma il primo agosto sparisce. «Ho deciso di non renderlo più visibile per porre fine a questo “vomitatoio”. Mi sono trovata sommersa da insulti per aver parcheggiato male….chi ti credi di essere… ti vuoi fare pubblicità…per colpa di quelli come te l’Italia va a rotoli…..». Non le resta da chiedersi qual è stato il prezzo più alto pagato: la multa o le offese.

Kim Kardashian, la prima foto sui social dopo la rapina a Parigi

Kim Kardashian torna sui social con nuovi scatti per tranquillizzare i fan dopo la disavventura di un mese fa a Parigi.

14937250_10157747564570613_3846811954322468065_n

In Vestaglia con gambe in mostra e cellulare in mano, appare rilassata, ma sempre glamour.
La 36enne è tornata attiva su Facebook e come sempre quando si tratta di lei, lo scatto è subito rimbalzato su tutti i siti. La didascalia recita “Tempi morti”.

Icardi, panchina e disavventura: rapinato nel centro di Milano. “Minacciato con la pistola”

Momento difficile per l’attaccante dell’Inter Mauro Icardi. Ieri è rimasto in panchina a guardare i compagni di squadra vincere contro il Genoa e dopo la partita è stato derubato di fronte ad un ristorante nel centro di Milano.«I rapinatori – come rende noto l’Inter – gli hanno portato via l’orologio e il giocatore è incolume.

20151206_01-00299919000017h

Il club e Icardi stanno cooperando con la polizia e con le autorità per quanto concerne l’accaduto. L’Inter dà il suo sostegno e supporto a Mauro e alla famiglia in questo momento». È accaduto poco dopo mezzanotte in viale Elvezia, subito dopo che il calciatore aveva parcheggiato l’auto. Due uomini, con il volto coperto da caschi integrali, uno dei quali armato di pistola, lo hanno minacciato facendosi consegnare l’orologio di marca.