Matteo Branciamore: “Ero malato di sesso, sono guartito”

E’ single, non è più malato di sesso, gli piacciono le ragazze, ma cerca una donna naturale, spontanea e ironica, proprio come lui. Matteo Branciamore racconta il suo passato da latin lover e il suo futuro lontanissimo da uomo sposato e padre. Al settimanale Chi confessa: “Non vorrei mai mettermi con un’attrice”, ma chissà…

matteo_branciamore_e_nina_torresi_e334

“Sono cresciuto, non mi sento più il poster più amato dalle ragazzine. E’ vero ne ho conquistate tante, e anche se ammetto che mi è difficile pensarmi come adulto, oggi dalla vita cerco altro – racconta l’attore – Sono single e va bene così. Sto bene con me stesso, credo di aver raggiunto un equilibrio. Cose come paternità, matrimonio le vedo lontane”.
E’ ancora malato di sesso, come lui stesso aveva dichiarato tempo fa? “Per fortuna ne sono uscito indenne. Sarà che mi sono trasferito in prossimità del Vaticano… (ride) Ma non voglio essere ipocrita: mi piacciono le ragazze” spiega divertito. E ha le idee chiare sulla persona che cerca: “La donna ideale è naturale, spontanea, ironica: sto cercando la mia versione al femminile… Non vorrei mai mettermi con un’attrice… Per esperienza dico che funziona di più far ridere”.

La mamma del calciatore Terry scambiata per pornostar: in rete un video hot

Bufera su John Terry: spopola infatti sui social, a tal punto da essere stato creato un ashtag, un video in cui una portnostar è stata scambiata per la mamma del calciatore del Chelsea, Sue. In un video compare una donna che compie un atto sessuale, presentata come la madre del calciatore (che ha annunciato il ritiro a fine stagione).

41168780 (1)

Ovviamente, anche per colpa dell’ashtag, il video ha spopolato sui social, prima che fosse chiarito il clamoroso equivoco. “Qualcuno ha postato quel video, io non ne sapevo nulla. Me lo ha detto un cliente”, ha detto la donna, interivistata dal Mirror. “In quel video sono io. Ovviamente, non è la mamma di Terry. Se posso aiutarla in qualche modo, lo farò”. Un portavoce del giocatore ha annunciato azioni legali contro chi dovesse far credere che si tratti della madre del centrocampista del Chelsea di Antonio Conte.

Dayane Mello umilia Bettarini: “Non sono innamorata e ho un brutto sospetto…”

“Chiariamolo: non stiamo insieme. Ci siamo baciati, come capita a volte tra adulti quando c’è una certa attrazione, ma non sono la sua fidanzata”. Dayane Mello, 28 anni appena compiuti, in una intervista a Vanity Fair, stronca Stefano Bettarini: “Ho detto che lo aspetto al suo rientro dall’Isola e lo ribadisco: voglio vederlo e chiarirmi con lui.

Schermata-2017-02-16-alle-10.08.32

Ma non ho mai affermato di essere innamorata pazza di lui, anzi. Non lo sono e non so se lo sarò mai… L’attrazione è una cosa, essere innamorati un’altra. E io non sono certo il tipo di donna che perde la testa per un uomo che conosce da appena quattro giorni”.
Continua la naufraga: “Per me è un bellissimo periodo”, e Bettarini “ha un atteggiamento possessivo e geloso che a volte mi spaventa. Non siamo una coppia e non ci eravamo mai frequentati prima dell’Isola eppure da quando sono tornata a casa non solo mi chiama tutti i giorni più volte al giorno, ma mi sommerge di messaggi…” Insomma, la sensazione è che “a Stefano piaccia decidere la vita degli altri. E per una donna indipendente come me questo atteggiamento è difficile da accettare”.

Melania Trump nuda abbracciata ad un’altra donna: ecco le foto hot

Era appena arrivata a New York, Melania Trump, quando posò per un servizio fotografico destinato a una rivista maschile. Scatti senza veli, che il settimanale ‘Chi’ pubblica ora nel nuovo numero in edicola.

2244526_melania_trump_chi_3
Le immagini furono scattate nel 1995 dal fotografo Jarl Ale de Basseville e pubblicate per la prima volta in Francia nel 1996. Ben prima che la first lady sposasse Donald Trump.
Nelle fotografie, l’ex modella posa completamente nuda ed è ritratta abbracciata alla top model svedese Emma Eriksson, in pose molto sensuali. Dopo essere rimasti chiusi nell’archivio del fotografo per 21 anni, ora ‘Chi’ ha riportato alla luce questi scatti.
Per il servizio fotografico, scrive il settimanale diretto da Alfonso Signorini, la futura moglie del presidente degli Stati Uniti, che era agli esordi, non percepì neppure un dollaro.

Investì e uccise una donna: dopo mesi viene ammazzato dal marito

Impazzito dal dolore, fino al punto da impugnare una pistola e ammazzare in pieno giorno il ragazzo di 21 anni che un sera di sette mesi fa in un incidente stradale gli aveva portato via la giovane moglie. La tragedia si è consumata davanti ad un bar: Fabio Di Lello, noto calciatore locale, ha sparato almeno 3 colpi a Italo D’Elisa, freddandolo sul colpo. D’Elisa nel luglio del 2016 aveva ucciso con la macchina Roberta Smargiassi, che transitava su un motorino. «Una tragedia nella tragedia», ha detto il capo della procura vastese Giampiero Di Florio.

2232177_fabio_di_lello_roberta_smargiassi

Non c’era giorno che Fabio Di Lello non andasse al cimitero. Ogni giorno da quando sono stati celebrati i funerali della sua amata moglie, Roberta. Ogni giorno per fermarsi davanti alla lapide per accarezzare la foto della donna che aveva sposato nell’ottobre del 2015. C’è chi dice che si fermasse addirittura, qualche volta, persino a mangiare.
Su quella tomba Di Lello ha lasciato la pistola con la quale ha compiuto l’omicidio, dentro una busta di plastica, prima di consegnarsi alla giustizia. Come un omaggio, la testimonianza di una vendetta, forse promessa su quella tomba. «Mi chiedo, dov’è giustizia? Mi rispondo, forse non esiste! Non dimentichiamo, lottiamo, perché non ci sia più un’altra Roberta», scriveva Fabio su facebook.
La vittima era imputata di omicidio stradale ed era stata rinviata a giudizio qualche mese fa: a breve avrebbe avuto la prima udienza dal gup e lo attendeva una pesante condanna. Dopo l’incidente, Italo era stato sottoposto a tutte le analisi e non era stato trovato né in stato alcolico né sotto effetto di sostanze. Ma da quel giorno, anche per il fatto che l’imputato della morte della moglie era a piede libero, gli ‘scontrì sui social e tra le varie fazioni si erano fatti pesanti. Manifestazioni con cortei per ‘chiedere giustizià da parte dei familiari di Roberta, con Fabio in testa, scontri sui social, liti mediatiche, la fiaccolata passando davanti all’ospedale fino al Palazzo di Giustizia, la preghiera nella Cattedrale San Giuseppe. Dopo essersi consegnato ai carabinieri Di Lello è stato portato in caserma presso la Compagnia dei Carabinieri di Vasto assieme ai suoi avvocati Giovanni Cerella e Pierpaolo Andreoni che laconicamente affermano: «Quello che si è compiuto oggi è un grande tragedia».

Avvocati, politici e anche un prete: ecco chi sono gli amici social della squillo

Offre sesso virtuale ai suoi nuovi amici su Facebook ma rimedia solo qualche insulto e una segnalazione che, nel giro di poche ore, ha portato alla chiusura della pagina. Una carriera stroncata sul nascere quella di una 47enne senigalliese che lunedì mattina aveva deciso di intraprendere una nuova attività.

15547_escort-incastrata-dalla-finanza-dovr-pagare-le-tasse

Aveva aperto un profilo apparentemente molto casto. Solo cinque fotografie che immortalavano il volto di una ragazza, probabilmente nemmeno maggiorenne, prese chissà dove. Aveva commesso un passo falso. La donna nel momento di registrarsi aveva scritto data e Comune di nascita. Non poteva essere lei quella immortalata negli scatti pubblicati, dal momento che era nata nel 1970 e le foto ritraevano una giovanissima ragazza. Nel giro di poche ore la signora era riuscita a crearsi un nutrito gruppo di amici, tutti maschi. Politici, avvocati, negozianti, molti voti noti e anche un prete, tutti di Senigallia. Non sembrava nulla di compromettente se non fosse per il fatto che poi taggava nelle pagine degli amici alcune frasi con un link che rimandava ad un sito di incontri hard, dove aveva la sua chat room e si spogliava a pagamento per loro.

Foto hot nell’ascensore del Ministero: sospesa focosa dipendente

Una dipendente del ‘Servizio pubblico federale dell’Interno’ belga a Bruxelles, equivalente del ministero degli Interni, è stata sospesa per aver posato per delle foto hot nei locali del ministero.

sogni-erotici

Lo riferisce Le Soir, aggiungendo che la donna ha portato la causa davanti al Consiglio di Stato sostenendo che si tratta della sua vita privata, ma non ha avuto successo.  Il servizio fotografico è avvenuto in ascensore e nell’ufficio della direzione generale, ha detto il portavoce del ministro in questione, Jan Jambon. La giovane è stata smascherata da un collega che ha affermato di averla riconosciuta in un servizio girato dai media francesi. Proseguendo la sua ricerca on-line, il dipendente ha scoperto le immagini erotiche, che sono state scattate sul proprio posto di lavoro, a Bruxelles.

La donna Yamamay seduce in nero

Yamamay diversifica e punta sulla casa, aprendo un nuovo store nella centralissima Corso Buenos Aires, a Milano, dove biancheria per la casa e flower design convivono con la lingerie, in una nuova esperienza d’acquisto. Tantissimi gli ospiti vip intervenuti all’evento di mercoledi sera.

Mariana-Rodriguez-Dayane-Mello-Caterina-Balivo-Raffaella-Modugno-Yamamay

Protagonista della serata il total black: il colore della seduzione per eccellenza, declinato in una miriade di sfaccettature. Pizzo, dettagli ed aperture strategiche hanno reso più intrigante il cocktail.
Tutte le ospiti hanno mostrato i capi di lingerie Yamamay, personalizzandoli a seconda del proprio stile.
Da Caterina Balivo, con un top ricamato e jeans scuri, a Mariana Rodriguez, che ha puntato su camicia trasparente a pois e gonna di paillettes. Leggings e décolleté per Ariadna Romero, pigiama per Raffaella Modugno, minidress elasticizzato per Diletta Puecher, scollatura profondissima per Wilma Facchinetti. La meno appariscente è stata Diletta Leotta, con maglioncino a collo alto sotto la giacca, mentre la più disinibita era sicuramente Dayane Mello, che ha optato per un body a rete con minigonna, stivaloni e calze a rete. Guarda nella gallery il look delle partecipanti: chi stava meglio?

“Pubblicità choc a Napoli: è una bimba ma sembra una donna”

«In giro per Napoli c’è una campagna pubblicitaria di una marca di abbigliamento per bambini che lascia qualche perplessità per le immagini scelte visto che riprende foto di bambine abbigliate da adulte e in atteggiamenti da donne navigate».

bambina-15_17190222

A denunciarlo il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli de La radiazza, per i quali «foto del genere andrebbero evitate sia perché vanno contro la naturalezza dei bambini di quell’età, ma anche perché possono richiamare alla mente immagini pedofile di cui si farebbe volentieri a meno». «Per questo chiediamo alla ditta e a chi ne ha curato la comunicazione di rimuovere quei manifesti che hanno urtato la sensibilità di tanti napoletani, soprattutto genitori di bimbi piccoli, tra cui Angela Saracino, che hanno segnalato il loro disappunto anche chiamando alla radio» hanno concluso Borrelli e Simioli augurandosi che «i maxiposter affissi in giro per Napoli vengano rimossi al più presto. Si fa tanto per combattere la pedofilia e poi, a nostro avviso, quasi la si rende normale con immagini del genere che potrebbero spingere qualche malintenzionato a vedere con occhi diversi e squallidi i bambini».

Senza reggiseno al volante: filma tutto e manda il traffico in tilt

Nessuno ancora è riuscito a sapere il nome della donna che ha letteralmente mandato in tilt il traffico di Buenos Aires (Argentina) per essersi messa al volante in topless e sfoggianto le sue forme.

5mdapj La donna, come ciliegina sulla torta, ha deciso di filmare tutto quanto: balla sensuale sulle note di una canzone e muove le sue curve, senza togliere le mani dal volante. Indossa un paio di occhiali da sole e non sembra infastidita di essere osservata da altri automobilisti che, davanti ad uno spettacolo così insolito, rischiano più volte di fare un incidente per colpa della distrazione.  In Argentina la donna è diventata una vera e propria web-celebrity: moltissimi utenti, soprattutto uomini, stanno cercando di risalire alla sua identità. Il suo video sensuale è diventato super popolare e virale: condiviso e commentato da migliaia di persone.