Michelle Hunziker risponde alle accuse di Selvaggia Lucarelli: l’intervista a Le Iene

Michelle Hunziker risponde alle accuse di Selvaggia Lucarelli a Le Iene. La conduttrice dopo Sanremo va a Le Iene per svelare che Doppia Difesa… Ecco cosa racconta a Le Iene e la risposta di Selvaggia Lucarelli.

1516975802745.jpg--selvaggia_lucarelli_contro_michelle_hunziker_a_proposito_delle_donazioni_a_doppia_difesaSelvaggia Lucarelli attacca, Michelle Hunziker risponde. Intervistata nel corso dell’ultima puntata de Le Iene andata in onda domenica 11 febbraio, la conduttrice, reduce dal successo di Festival di Sanremo, ha replicato alle dure accuse lanciate nelle scorse settimane contro Doppia Difesa.
La Lucarelli aveva scritto un articolo su Il Fatto Quotidiano in cui avanzava dubbi sull’associazione a difesa delle donne vittime di violenza fondata dalla Hunziker insieme all’avvocato Giulia Bongiorno.

In particolare la graffiante Selvaggia aveva parlato di mancata trasparenza dei bilanci e di centralini che squillavano a vuoto.
“Non abbiamo fatto vedere i bilanci perché non ci ha dato il tempo – racconta la Hunziker – Ci ha chiamato e dopo quindici minuti è stata richiamata dicendole che avrebbe potuto parlare con le socie fondatrice per avere tutti i dati di cui aveva bisogno. Lei il giorno dopo ha scritto che non aveva avuto i bilanci. Ma poi – ha precisato Michelle – i bilanci sono pubblici”.

Non si è fatta attendere la replica della Lucarelli, che con un post su Twitter ha insistito: “Michelle, blablabla. Mostra il bilancio 2017. Non l’ESTRATTO però. Il bilancio. E magari i tabulati telefonici delle chiamate in entrata e uscita di Doppia Difesa. Ah, al momento Non mi sono arrivate querele. Neppure diffide.”

Inoltre, a chi le ha fatto notare che “il bilancio si approva entro il 30 aprile 2018. È normale se le hanno fornito un estratto. Se gli azionisti non lo hanno ancora approvato perché dovrebbero darlo a lei?”, Selvaggia ha risposto ribadendo che il bilancio mostrato dall’associazione è del 2016, allegando un articolo del The Social Post, che aveva approfondito la questione.

La storia, a quanto pare, è destinata a continuare. Michelle si occuperà pure di Doppia Difesa ma quello sferrato da Selvaggia Lucarelli ha tutta l’aria di un doppio attacco…

Gloria Giacosa, un calendario… fatto col cuore

Forme conturbanti, lunghi capelli biondi e un sorriso contagioso e travolgente. Lei è Gloria Giacosa, modella savonese, 36 anni e un ampio seguito sui social. Bella, affascinante e molto impegnata. All’attivo ha due calendari fatti… col cuore. Il primo contro la violenza sulle donne a favore dell’associazione Doppia Difesa, il secondo a favore dei malati di tumore. Per il 2018 ne è arrivato un altro, il terzo.

C_2_fotogallery_3085278_0_image“Questo non coinvolge direttamente associazioni benefiche”, spiega Gloria: “Ma è sempre fatto col cuore, perché è in memoria del mio migliore amico. Morto tre mesi fa per un malore. Si chiamava Franco Recchia. Soprannominato “Frenk” dagli amici. Era una persona piena di vita. Era la vita. Spensierato positivo solare e sensibile. Amava le donne. Per questo, per “accontentarlo “ in questo calendario “ho osato “ un po’ di più rispetto ai precedenti”. E così eccola, sensuale e sinuosa, ardita e irresistibilmente sexy… per Frenk e non solo.

Dietro l’obiettivo un fotografo di classe, Enrico Ricciardi, che l’ha immortalata anche nei precedenti calendari. Un amico, ma soprattutto un vero professionista, grazie al quale in ogni scatto dei dodici mesi a parlare non è solo la bellezza inconfutabile di Gloria, ma anche il suo cuore.