Alessia Marcuzzi, con lʼhula hoop… ce la può fare!

C_2_articolo_3110303_upiFoto1FGioco vintage per Alessia Marcuzzi che, in jeans e maglietta, si diverte come la sua piccola Mia con l’hula hoop. Tra ancheggiamenti ed espressioni buffe è tutta da ammirare. “Guardate la mia faccia!!! Riprendere l’#hulahoop dopo una vita e accorgersi che ce la puoi ancora fare… una soddisfazione senza precedenti!!! P.S. Ma che movimenti senza senso ho fatto???”, commenta divertita a margine del video social.

Naike Rivelli provoca ancora: «Ecco la mia faccia da c… Fondo il partito #womenwithballs»

Con la carica provocatoria che la contraddistingue, Naike Rivelli “scuote” i suoi Instafollower postando una foto che ritrae il suo fondoschiena insieme a un generico attacco alla politica: «Le facce da c… si candidano regolarmente nascondendosi dietro a un viso sorridente, io mi candido con la mia faccia da c… senza ipocrisia».

3393245_2024_rivE ancora: «Dato che chiunque si improvvisa in ruoli e lavori senza averne la minima capacità, mi sento libera di dare vita al mio personale partito politico #naikerivelliforpresident the Political Movement is called #womenwithballs». L’uscita arriva a poca distanza dall’intervista rilasciata insieme alla madre Ornella Muti in cui l’attrice ha detto senza troppi giri di parole: «Io e Naike saremo due tr*** ma abbiamo cresciuto dei figli puliti».

Priscilla Presley, ma cosa è successo alla sua faccia? Sui social critiche e commenti

Ha 72 anni Priscilla Presley, ex moglie di Elivis Presley, ma nello studio di Lorraine Kelly, ospite dello show televisivo britannico “Good Morning with Lorraine”, l’altra sera, ne dimostrava almeno 20 di meno. E su Twitter si è scatenata una accesa discussione. “Sei irriconoscibile”, hanno commentato in molti: “Ma cosa è successo al tuo volto?

C_2_fotogallery_3084130_0_imageIn tv per promuovere il nuovo album e il tour Christmas with Elvis e The Royal Philharmonic Orchestra, Priscilla, che è stata sposata con Elvis Presley dal 1967 al 1972, è apparsa davvero molto giovanile, ma in molti non hanno apprezzato, definendola persino “una maschera di plastica”.
“Elvis era l’amore della mia vita”, ha detto la donna, “eravamo molto, molto vicini, lo amavo con tutto il cuore. E’ stato il padre di mia figlia (Lisa Marie) e ho imparato tanto da quell’uomo, non sto dicendo che tutto fosse meraviglioso, i matrimoni hanno problemi, e specialmente in quell’ambiente del rock’n’roll … ma avevamo un fantastico legame”
All’inizio dell’anno, Priscilla è stata più volte immortalata insieme alla leggenda della musica Tom Jones, alimentando i gossip su una loro possibile relazione, smentita da lei stessa che a “Good Morning Britain” ha dichiarato: “Tom e io siamo amici dal ’68. Solo questo”.

Trapianto di faccia, poi l’incontro choc con la moglie del donatore suicida

Lilly Ross non avrebbe mai immaginato di poter rivedere il volto di suo marito Calen Ross, morto suicida nel giugno 2016.
Ha potuto accarezzare di nuovo quelle guance, ma davanti non c’era il suo compagno, ma Andy Sandness, l’uomo rimasto sfigurato al quale era stato trapiantato il volto di suo marito.

andy1_11194028I due si sono dati appuntamento e si sono conosciuti. “Dopo la morte di mio marito – ha detto Lilly dopo un abbraccio commovente con Andy – avvenuta quando ero all’ottavo mese di gravidanza, avevo bisogno di un motivo di vita per andare avanti e volevo che un giorno mio figlio sapesse che cosa era stato capace di fare suo padre per aiutare gli altri. Lui aveva deciso di donare i suoi organi. Mi dissi: ‘Questa è la mia chiamata, lo faremo’. Perché non farlo, se si possono aiutare tante persone?… Sono piena di gioia sapendo che Calen ha dato un po’ di se stesso per regalare una vita migliore agli altri”.
Andy ha rischiato di morire tentando il suicidio. Nel Natale 2006, a 21 anni, in preda alla depressione si puntò un fucile sotto il mento e si sparò. Un attimo dopo capì di aver fatto un errore: “Per favore, non lasciatemi morire”, disse all’amico poliziotto che lo soccorse. Portato in condizioni disperate dalla sua casa di Newcastle, nel Wyoming, in ospedale, fu poi trasferito alla Mayo Clinic di Rochester, nel Minnesota, dove conobbe Samir Mardini, chirurgo plastico specializzato in ricostruzione facciale e che da allora non lo ha mai abbandonato. Dopo mesi passati attaccato a un respiratore e alimentato dai macchinari, Mardini avviò l’opera di ricostruzione del suo volto utilizzando muscoli della gamba e dell’anca. Dopo otto operazioni in quattro mesi e mezzo Andy fu dimesso e tornò a casa. Il viso è rimasto sfigurato fino al 2016, fino alla morte del donatore.
Andy e Lilly dicono di sentirsi parte della stessa famiglia, ora, e lui ha assicurato che contribuirà a incrementare un fondo istituito per gli studi del piccolo Leonard. “È successo tutto così velocemente – ha detto Lilly, sorpresa nel vedere che il marito e Andy, prima che si sparasse, erano simili non solo fisicamente ma anche nella passione per la caccia e la vita all’aria aperta – Adesso conoscere Andy è stato come la chiusura del cerchio. È bellissimo vedere che sta bene e che sta riprendendo la sua vita”.

Pubblica tre selfie su Facebook, il marito le scioglie la faccia con la benzina: “Lo perdono”

Terribilmente ustionata dal marito al volto e al corpo con la benzina, tutto per aver pubblicato su Facebook tre selfie innocenti. La vittima della folle gelosia dell’uomo sposato poco più di un anno fa è una mamma 26enne, la thailandese Nednapha Nuankhu. Nello scorso dicembre la giovane ha pagato a caro prezzo l’aver voluto pubblicare qualche foto sui social: suo marito, il 28enne Chatchawarn Tarrin, si è trasformato in una furia.

Slide1-3

Nonostante la donna abbia provato a sfuggire all’attacco sferrato mentre era intenta a cucinare, il marito l’ha prima cosparsa di benzina e poi appiccato il fuoco. “Quando il fuoco bruciava mi sentivo come se sapessi che l’inferno è reale. È stato il peggior dolore e terrore che qualcuno possa mai immaginar”, ha detto la 26enne che è stata sottoposta d’urgenza a tre interventi e successivamente a numerosi altri.
La signora Nuankhul, che ora è stata dimessa dall’ospedale, ha detto: “Mi ha segnato all’esterno e nel mio cuore. Ma devo perdonare mio marito perché abbiamo un figlio insieme. Mio marito sopporterà il suo peccato e sarà punito dal karma, ma ora è in prigione e nostro figlio ha bisogno di un padre”. L’amica d’infanzia Sudarat Khunarup ha pubblicato le foto della donna ustionata su Facebook per raccogliere fondi necessari alla sua assistenza medica, per le bende e per i successivi trapianti di pelle.

La sigaretta elettronica gli esplode in faccia: “Ecco i rischi”. E condivide le foto su Facebook

L’esplosione della sigaretta elettronica che stava fumando è costata a un giovane dell’Idaho, Andrew Hal, sette denti rotti e ustioni di secondo grado sulla guancia. L’uomo ha deciso di condividere su Facebook quanto è successo e di mettere in guardia i fumatori di e-cig.

andrew-hall_17184821

“’Ieri mattina mi stavo preparando per andare a lavoro quando è accaduto questo. Fumo dalla sigaretta elettronica da oltre un anno e vi assicuro che non ho mai fatto qualcosa che non dovevo (la batteria era carica e ho sempre seguito i consigli che l’esperto mi ha dato quando l’ho comprata), eppure mi è esplosa in faccia. Oltre ai denti e le ustioni, mi sono ritrovati pezzi di plastica fin dentro alla gola” ha scritto Andrew.
Lo scoppio è stato così forte che ha danneggiato anche parte del lavandino sul quale il dispositivo era poggiato. Ora è ricoverato nel reparto di terapia intensiva.

Justin Bieber, pugno in faccia al fan: sangue sul volto, choc tra la gente

La reazione choc. Non sembra essere un buon momento per Justin Bieber, finito di nuovo nei guai per via di un suo fan troppo intraprendente. Dopo aver abbandonato il palco durante un concerto, il mese scorso, per la cattiva condotta dei suoi ‘seguaci’, stavolta il cantante canadese, 22 anni, in tour a Barcellona per l’ultima tappa del suo tour ‘Purpose’, ha colpito con un pugno un fan che si era avvicinato al finestrino della sua auto.

2098280_bieber_pugno

Il gesto, immortalato dalle telecamere di Tmz, mostra il ragazzo che si avvicina al cantante mentre sta viaggiando all’interno della sua auto. Il fan prova a toccare Bieber, infilando le braccia all’interno della vettura, ma il cantante reagisce tirandogli un pugno in pieno viso. Mentre l’auto si allontana, si vede il giovane con la bocca piena di sangue e in stato di choc, mentre mostra il risultato della ‘bravata’ di Bieber.
Accanto a lui, un gruppo di ragazze sembrano altrettanto stupite quando si accorgono che il giovane sta sanguinando. Non è chiaro cosa abbia provocato la reazione dell’idolo del pop canadese, fatto sta che il cantante non è nuovo a simili disavventure. Qualche mese Bieber era stato coinvolto in una scazzottata a Cleveland, mentre nell’estate del 2014 un alterco con Orlando Bloom aveva scatenato l’ira dell’attore britannico che aveva tentato di tirargli un pugno in faccia.