Naike Rivelli mostra il lato b della Befana, e non solo…

Naike Rivelli non smentisce la sua vena altamente erotica neanche per la festa della Befana. “La Befana vien di notte” pure per la Rivelli ma si tratta di una Befana vietata ai minori, ripresa dal lato b con la scopa tra le gambe.

3469051_1858_naikerivellihotI commenti sono pieni di apprezzamenti per la strega definita da alcuni “sexy e originale”.
Non mancano mai neanche le cadute di stile, che si materializzano immediatamente nel post seguente. Naike pubblica una foto di alcuni Baci Perugina, assemblati in modo da formare una figura inequivocabile e ben riconoscibile, con la didascalia “crazy befana”. Lei è fatta così…

Michelle Hunziker: “Mio padre era un alcolizzato, una ferita incredibile”

Michelle Hunziker ospite di Silvia Toffanin a Verissimo ha raccontato dei dettagli molto intimi della sua vita, e in particolare del rapporto con il padre. La conduttrice televisiva racconta del suo rapporto con il papà: «Ho avuto un’infanzia difficile, come tante persone, con un papà che amavo tantissimo ma che purtroppo era alcolizzato. Poi, crescendo, ho iniziato a giudicarlo».

640x360_C_2_video_772531_videoThumbnailSiamo abituati a vederla sempre sorridente e solare, ma nella sua vita Michelle ha attraversato momenti molto difficili, riuscendo per fortuna anche a superarli. La svizzera racconta del periodo in cui era prigioniera di una setta e spiega come la pranoterapeuta Clelia e il suo clan avessero fatto leva su di lei proprio sfruttando questa sua debolezza nei confronti dei problemi con la figura paterna: «A 14 anni ho smesso di parlare con lui. Avevo una ferita incredibile dentro che non volevo ammettere», la setta ha approfittato di questo: «Lei mi ha portato da lui e poi dopo un anno è morto, questa cosa mi ha destabilizzato e io avevo bisogno di risposte», risposte che la donna l’aveva convinta le avrebbe dato.
Di questo, e molto altro, Michelle parla nel suo libro “Una vita apparentemente perfetta”. Il suo, spiega, è un racconto: «pieno di sofferenza ma con un lieto fine». A salvarla da tutto, ammette, è stato «l’amore puro».

“Trovato un albero su Marte”, il video della Nasa scatena gli ufologi

Desertico e freddo, così si presenta e così è sempre stato descritto dagli studiosi il suolo di Marte, per questo motivo l’immagine che mostra quello che sembrerebbe essere un albero su quello stesso territorio ha dell’assurdo.

2399466_1242_albero_marte

Alcuni cacciatori di Ufo, basandosi su alcuni filmati della Nasa, sostengono di aver individuato sul pianeta rosso dei residui di quella che doveva essere una precedente vegetazione. I frame mostrano una strana figura, che sembra appunto un tronco di albero, spiccare tra le rocce. La “scoperta” potrebbe essere rivoluzionaria perché mostrerebbe che è possibile trovare vita su Marte, o che quanto meno vi sia stata in passato.
L’avvistamento potrebbe essere, ovviamente, solo di una delle tanti rocce presenti sul pianeta rosso, ma il dubbio è venuto a molte persone, come riporta anche il Daily Mail. La NASA ha spiegato che l’immagine è stata presa da Mastcam a bordo Mars rover Curiosity on Sol 1647 lo scorso marzo. La stessa agenzia spaziale ha più volte ipotizzato la presenza di acqua e di vita su Marte, ma in questo caso frena gli entusiasmi affermando che qualora siano anche presenti tracce di vita si tratterebbe di minuscole particelle e non di fitta vegetazione, almeno stando a quanto scoprerto fino ad oggi.