Kekko dei Modà: “Cambio vita e divento regista”

A inizio estate i Modà avevano sconvolto i fan, annunciando che si sarebbero presi una pausa. Il frontman Kekko Silvestre ha infatti deciso di dare una svolta alla sua vita, buttandosi sul cinema e mettendosi di nuovo in gioco. “Sto iniziando da zero, anzi da sottozero, con il mio primo film” ha raccontato a Chi “Il mondo del cinema è una giungla a me sconosciuta, con personaggi che ti trattano come un cretino. Ma va bene così”.
“Questo per me è un periodo tosto.

C_2_articolo_3089409_upiImageppAvevo bisogno di staccare, di stare con la mia famiglia” ha ammesso Kekko, che si è concesso una pausa a Formentera con la compagna Laura, al suo fianco da vent’anni, e la figlia Gioia di 6 anni.
Il cantante sta infatti lavorando al copione del film “Cash”, tratto da una storia vera, da ben tre anni e conta di portarlo in sala a gennaio 2019. Intanto sta cercando i protagonisti, anche se non tutti i candidati lo trattano con il dovuto rispetto: “Sto mettendo in piedi il cast con attori di prim’ordine. Alcuni sono davvero umili, persone che non ti guardano dall’alto in basso solo perché vieni dalla musica. Altri? No comment”.
Nonostante le difficoltà, però, Kekko va dritto per la sua strada senza lasciarsi abbattere da nessuno: “Non mollo. Vivo giorni di grande fragilità e sensibilità, ma questo scatena in me una forte… libidine! Sono pronto per questa nuova sfida!”.

Sharon Stone e le sue gambe: il video del provino per “Basic Instinct” fa impazzire il web

‘Basic Instinct’, il film diretto da Paul Verhoeven del 1992 ha consacrato Sharon Stone un sex symbol. Famosissima la scena in cui accavalla le gambe svelando l’assenza di biancheria intima.

Catherine-Tramell-Sharon-Stone-SexyNei panni di Catherine Tramell, scrittrice e psicologa sospettata di aver commesso alcuni delitti, protagonista nel film di una torbida e infuocata relazione con Michael Douglas, Sharon diventa tra le più celebri attrici di Hollywood.
Ora, a 25 anni di distanza, ha pubblicato sul suo profilo Instagram il video con alcune immagini del provino in cui scherza con il regista Verhoeven.

A Napoli lo strano caso dell’alieno che approccia le ragazze: ecco chi è

Strage di baci a Napoli e in provincia. È diventato un vero e proprio fenomeno. Addirittura c’è chi non cerca più il principe azzurro ma va a caccia di un alieno, almeno per un bacio portafortuna o un selfie. Per giorni donne incredule hanno accettato corteggiamenti, avances e aperitivi da parte di un Ufo.

2584834_FullSizeRender_5A cedere persino gli uomini approcciati nei luoghi più svariati che hanno accettato di lasciarsi baciare sulle labbra. Anche se alcune ragazze, per lo spavento, hanno reagito a schiaffi.
L’alieno non è un maniaco. Si chiama Alvin. Sarà nel cast del film “Era giovane e aveva gli occhi chiari” (in concorso anche al Social World Film Festival) del regista Giovanni Mazzitelli e prodotto dalla scuola e centro di produzione Cinemafiction di Napoli. Nel lungometraggio l’alieno interpreterà l’amico del protagonista: un marziano con problemi amorosi tradito dalla ragazza con un Venusiano. Ma come per gli umani, anche l’Ufo, se n’è subito fatto una ragione.

Charlize Theron: “La mia giovinezza è stata turbolenta a causa delle droghe”

Charlize Theron ha confessato di aver avuto un passato “turbolento” a causa delle droghe. L’attrice, ora dedita a una vita tranquilla, ha spiegato che intorno ai vent’anni, appena si svegliava, fumava “subito marijuana. Ad un certo punto non sono più riuscita a farlo: un giorno mi sono seduta sul divano e non riuscivo più a muovermi”. La 41enne ha poi aggiunto: “Ho provato la cocaina e anche l’ecstasy. Non molta, ma l’ho presa”.

Charlize-Theron_o_su_horizontal_fixedAl programma radiofonico dell’americano Howard Stern, Theron ha spiegato di non aver più alcun rapporto con la droga: “Non posso più fumare erba perché divento immediatamente poco interessante, mi spengo e non voglio più parlare, non ho più nulla da dire”. Solo “all’età di trent’anni ho capito che ne avevo avuto abbastanza: quando ne avevo venti, invece, pensavo che qualora avessi avuto dei figli mi sarei persa molte cose della vita. Ora, alla sera, vado a dormire alle nove meno un quarto e mi sveglio alle sei e mezza”, ha concluso.
Theron e i suoi ruoli “movimentati”L’attrice, che vive insieme ai figli Jackson e August, prende dunque le distanze dalla sua giovinezza movimentata, ma non rinuncia sul set a ruoli tutt’altro che semplici. Per “Tully” – film in uscita nel 2018 in cui ha interpretato una madre (Marlo) con tre figli – la 41enne è “caduta in una forte depressione” perché dopo aver aumentato il proprio peso per recitare in quel ruolo, ha fatto molta fatica a dimagrire. “Ho temuto veramente per la mia salute. La mancanza di zuccheri mi ha fatto veramente star male. Ricordo di aver chiamato il dottore e di avergli detto che stavo morendo”, ha detto a Variety.

Kate Hudson ci dà un taglio e si rasa… addio alla lunga chioma bionda

Kate Hudson ha detto addio alla sua lunga chioma bionda e ha rasato i capelli a zero, per debuttare sul set di un nuovo film, “Sister”, che porta la firma alla regia dell’eccentrica cantante Sia. L’attrice non ha ancora diffuso scatti ufficiali del suo nuovo look, ma sul profilo Instagram della regista è comparsa da poche ore una foto che ritrae Kate seduta su una sedia, presumibilmente in una scena della pellicola….

C_2_articolo_3086156_upiFoto1FSi suppone che la star, 38 anni, abbia attuato la drastica trasformazione già qualche settimana fa. Da giorni infatti sul suo profilo Instagram compaiono scatti in cui ha il capo sempre in qualche modo coperto, o dal taglio della foto stessa o da qualche copricapo e parrucca, proprio per tenere nascosto fino all’ultimo il suo nuovo look.
Non si sa nulla al momento nemmeno del film, che potrebbe essere un corto musicale del quale dovrebbe far parte anche l’ormai immancabile Maddie Ziegler, la 14enne che balla da qualche anno in ogni video di Sia e con la quale la Hudson ha di recente postato uno scatto.
Intanto la rivista di gossip “Star” ha diffuso un rumor, che, se confermato, sarebbe davvero una vera e propria bomba: l’attrice sarebbe incinta del suo terzo figlio e al quarto mese di gravidanza. Il padre? Sempre secondo la fonte Brad Pitt, con cui la Hudson si sarebbe frequentata negli ultimi mesi, avrebbe chiesto un test del Dna…

La blue whale arriva nel Napoletano: la Procura di Torre Annunziata apre un’inchiesta

Anche in Campania arriva il primo caso di «blue whale», la balenottera blu che istiga al suicidio i teenager. Uno studente sedicenne di Torre Annunziata è stato salvato mentre avviava l’assurdo e violento «gioco» diffuso dal web. L’allarme è scattato due giorni fa, quando è arrivata una segnalazione direttamente alla Procura. Il giovane, residente nel centro storico oplontino e che frequenta un istituto superiore in città, era rimasto suggestionato dal servizio firmato dalle Iene in tv e aveva deciso di avviare il gioco della morte.

russian-girlUna serie di 50 prove in 50 giorni, fatte di gesti di autolesionismo, selfie in situazioni pericolose, sfide mortali, visione di film horror per sottrarre ore al sonno, suggestioni negative e, infine, l’insano gesto: lanciarsi nel vuoto dal palazzo più alto della città in cui si vive. Le vittime tutti teenager si affidano a una sorta di «tutor» che li adesca online, poi si parte dalla sveglia alle 4 del mattino, passando per i pericolosi tatuaggi con un temperino e si chiude con la morte del partecipante. Ideato nel 2015 in Russia, il folle gioco è tornato tristemente di «moda» nelle ultime settimane, con alcuni casi che si sono verificati prima all’estero e poi sul territorio italiano, infine il servizio andato in onda in tv che ha scatenato una serie di nuove pericolose emulazioni in varie parti d’Italia. E uno di questi casi è stato segnalato e riscontrato a Torre Annunziata. Il ragazzino, che vive una forte situazione di disagio sociale è affidato ai nonni dopo la separazione dei genitori ha confidato ad alcuni amici di essere rimasto particolarmente colpito da quanto raccontato in tv, tanto da aver avviato i contatti con per iniziare il suo tragico percorso nel «blue whale». Se all’inizio poteva sembrare uno scherzo di cattivo gusto, le varie ricerche fatte online avevano convinto lo studente di Torre Annunziata a cominciare. L’avrebbe fatto proprio ieri, con la prima prova. A salvarlo, però, sono stati alcuni amici e i nonni. Le sue confidenze, incessanti e preoccupantemente ossessive, hanno spinto alcuni compagni di classe a fare una segnalazione e ad avvisare i nonni del ragazzo, che è stato praticamente salvato prima di entrare nella spirale della balenottera blu. Sul caso, però, erano scattate immediatamente le indagini coordinate dalla Procura di Torre Annunziata, che ha aperto un fascicolo contro ignoti per istigazione al suicidio. Un atto dovuto e urgente, avviato dal sostituto procuratore Emilio Prisco del pool di magistrati guidato dal procuratore Sandro Pennasilico e dall’aggiunto Pierpaolo Filippelli. Il ragazzo è stato ascoltato ed ha confermato il suo forte interesse e le sue intenzioni. Nelle prossime ore, saranno ascoltati anche gli amici che hanno inoltrato la segnalazione e gli stessi tutori del 16enne, per capire se dietro il suo omportamento si possano celare altre problematiche. Nel frattempo, però, le indagini proseguono. C’è da capire chi a parte il servizio televisivo possa aver dato informazioni allo studente di Torre Annunziata. Sono in corso accertamenti informatici sui contatti avuti dal ragazzo negli ultimi giorni. Le tracce lasciate sul web saranno decisive per l’inchiesta, poiché gli inquirenti hanno intenzione di capire se il primo caso in Campania possa essere l’ultimo oppure se ci sia qualcuno in zona ad aver iniziato il gioco della morte. L’idea è quella di bloccare subito l’eventuale «tutor» che si nasconde dietro l’assurdo meccanismo.

Natalie Portman, nudo integrale nel nuovo film con la figlia di Depp

Nominata agli Oscar come miglior attrice protagonista per l’interpretazione di Jackie Onassis in “Jackie” e in attesa del suo secondogenito, Natalie Portman mostra un lato bollente di sé in una scena di nudo integrale nel nuovo film francese di Rebecca Zlotowski, “Planetarium”, in uscita il 20 aprile, in cui recita con Lily-Rose Depp, figlia di Johnny Depp.
Completamente nuda e sdraiata su una spiaggia la splendida attrice 35enne si fa bagnare la schiena, come mostrano i trailer su YouTube.

C_2_fotogallery_3008858_1_image-1

Un versione inedita di Natalie, che sfoggia curve sensuali e perfette. Il film, presentato al Festival di Venezia, è ambientato nella Francia degli anni Trenta.
Natalie e Lily-Rose interpretano due sorelle spiritualiste alle prese con un produttore cinematografico francese che vuole realizzare un film sui fantasmi.
Intanto la splendida attrice è in attesa di dare il benvenuto al suo secondogenito avuto dal ballerino e coreografo Benjamin Millepied, con cui nel 2011 ha avuto il primo figlio, Aleph e con cui si è unita in matrimonio nel 2012.

Dakota Johnson provoca in camicia da notte

I fan non stanno nella pelle, il 9 febbraio esce in Italia Cinquanta sfumature di nero, sequel di Cinquanta sfumature di grigio e adattamento cinematografico della celebre trilogia erotica della scrittrice inglese E. L. James.

C_2_box_23910_upiFoto1F (1)

Per la premiere di Los Angeles la protagonista Dakota Johnson, che nella pellicola è la timida e impacciata (almeno nel primo capitolo della saga) Anastasia Steele, ha interpretato appieno il mood del film, presentandosi sul red carpet… in camicia da notte. La delicata creazione color cipria di Valentino è un mix di romanticismo e sensualità, tra il tessuto scivolato e lo scollo profondo che svela il décolleté. Labbra marcate, capelli corvini e unghie nere svelano il dark side di Dakota Johnson, in netto contrasto con l’abito in seta.
L’affiatamento sul red carpet con il co-protagonista Jamie Dornan è palese, i due si guardano con passione. Se sul tappeto rosso c’è così tanta complicità, chissà cosa ci aspetta in questo nuovo, bollente capitolo.

Rigopiano, la profezia della piccola Ludovica: “All’alba sorgerò dai ghiacci”

Era stata la regina dei ghiacci di Frozen prima di finire nella gelida trappola di Rigopiano. Una storia ai limiti della realtà, per fortuna a lieto fine, nella tragedia dell’hotel investito dalla Valanga. E’ la storia di Ludovica Parete, la bambina che si è salvata con papà, mamma e il fratellino. Solo due giorni prima della valanga la piccola Ludovica aveva vestito i panni di Elsa, la protagonista del celebre film d’animazione Disney ” Frozen, il regno di ghiaccio”, in occasione del suo sesto compleanno.

2215396_2215324_frozen

Una coincidenza che, col senno di poi, fa venire i brividi diventando un inquietante presagio di ciò che poi sarebbe accaduto considerando che, nel video postato dal padre su Facebook, Ludovica nei panni di Elsa canta proprio il testo della colonna sonora del film «All’alba sorgerò», i cui versi finiscono per anticipare incredibilmente quella che sarebbe stata la sua odissea.
«La neve che cade sopra di me copre tutto col suo oblio, in questo remoto regno la regina sono io… Resto qui, non andrò più via, sono sola ormai, da oggi il freddo è casa mia!». Ma fortunatamente questa profezia si è concretizzata solo in parte e dopo quell’alba, in cui lei è effettivamente sorta venendo tratta in salvo dalle macerie dell’hotel, ha potuto finalmente riabbracciare la sua famiglia.

Film hard nel maxi schermo del centro commerciale

I residenti di una città cinese sono rimasti scioccati ieri quando hanno visto video porno trasmesso su un maxischermo pubblico, per più di cinque minuti. Il video è partito poiché un lavoratore ha lasciato il computer in autoplay, secondo il Quotidiano del Popolo.

2168294_cinapornomaxischermo

L’incidente è avvenuto su una strada trafficata a Ningbo, una delle principali città, quasi otto milioni di abitanti, nella parte orientale della Cina, provincia di Zhejiang. Il contenuto esplicito è stato mostrato su un grande schermo al di fuori di un centro commerciale.
La polizia locale ha detto che il video era stato salvato nel personal computer di un lavoratore di gestione, che stava testando lo schermo. L’operaio poi è andato via lasciando il computer incustodito. Sui social media cinesi i video ripresi dai passanti sono diventati presto virali. Dei ragazzini, infatti, hanno filamto quanto stava accadendo e mentre ridevano hanno postato sui social le immagini che scorrevano sul maxiscehrmo. Una guardia di sicurezza ha detto a un giornalista del Qianjiang Evening News: ‘Il contenuto del video è stato davvero … Sono troppo timido per parlarne …’ Il caso è stato segnalato alla polizia locale immediatamente. Il lavoratore è stato portato alla polizia locale per le indagini. Il centro commerciale ha anche rilasciato delle scuse per la trasmissione video di cattivo gusto sullo stesso grande schermo.