“Isola dei famosi”, Alessia Mancini: unʼape regina ai “fornelli”

Sull’Isola dei famosi è il cibo l’unico “collante” tra i naufraghi. Dopo il litigio con Rosa Perrotta e nonostante le critiche per il suo comportamento da “ape regina”,Alessia Mancini continua a coordinare i lavoro. Soprattutto quando si tratta di fuoco e fornelli.

C_2_fotogallery_3086048_0_imageProcurarsi del cibo, allestire un pasto e mangiare sono le attività che ravvivano un po’ l’atmosfera tendenzialmente cupa che regna tra i naufraghi. Ma c’è anche chi, come Marco Ferri, preferisce l’attività fisica…

Giulia Provvedi, passione sotto le lenzuola con Gollini

Le labbra si incontrano e i loro corpi nudi si avvinghiano nello stesso letto. “La mia metà”, scrive Giulia Provvedi riferendosi al fidanzato Pierluigi Gollini a margine di uno scatto pubblicato qualche ora dopo il match Inter-Atalanta. Allo stadio di San Siro la Dontalella bionda c’era ed era lì per il secondo portiere degli orobici, anche se non è sceso in campo. I due sempre più uniti non fanno mistero del loro amore tra scatti intimi e dolci dediche social.

C_2_articolo_3107507_upiImageppIl primo scatto pubblicato su Instagram il 2 ottobre aveva fatto scatenare i follower di Giulia. C’era chi augurava ogni bene alla neo coppia e chi invece credeva poco a quell’amore. Ma a quanto pare la relazione tra la gemella di Silvia e Piergollo prosegue a gonfie vele e non manca di travolgente passione. Tra i due non c’è solo una palese attrazione fisica, ma anche messaggi di amore “Tutto talmente delicato, potente e bello da far paura”, scrive lei. Mentre lui le dedica un verso della canzone “La musica non c’è”, di Coez: “Volevo dirti tante cose ma non so da dove iniziare, Ti vorrei viziare, Farti scivolare addosso questo mondo infame Mettermi fra te e cento lame, mentre cerco il mare!”
Con differenti impegni professionali, cercano di sostenersi a vicenda. Lui (geloso) capita sul set di Giulia a “controllare” e lei, come tutte le wags, lo segue allo stadio. Poi si ritrovano insieme per celebrare il loro amore. Ovviamente social.

Alice Sabatini, finestrella maliziosa sul seno

Calca sicura e sorridente il red carpet della Festa del Cinema di Roma Alice Sabatini e i flash sono tutti per lei. Merito della sua splendida forma fisica e di un lungo abito rosso con una “finestrella” hot sul seno esplosivo che lascia poco spazio all’immaginazione. Miss Italia nel 2015, l’ex reginetta in rosso è uno spettacolo.

C_2_articolo_3104465_upiFoto1V

Da quando ha ritrovato il suo peso forma perdendo 11 chili, Alice ha acquisito una maggiore consapevolezza della sua bellezza regalando ai suoi follower scatti sexy su Instagram. E non solo. In occasione della Festa del Cinema di Roma si presenta come una diva con un vestito rosso dalla provocante apertura sul prosperoso décolleté. Chissà se al fidanzato Gabriele Benetti, con cui convive nella capitale, è piaciuta la sua “diavoletta”…

Ragazza di 21 anni suda sangue dagli occhi e dalle mani: “Caso rarissimo”

Un caso rarissimo. L’espressione «sudare sangue» è abbastanza comune, ma purtroppo per qualcuno è più di un modo di dire. È il caso di una donna di 21 anni di Firenze affetta da ematidrosi, una condizione molto rara, anche se le prime descrizioni risalgono al terzo secolo prima di Cristo, che porta appunto a sudare sangue, soprattutto in caso di stress molto forti.

collage-2017-10-24_24193649La paziente fiorentina, la cui vicenda è descritta dai medici dell’Università di Firenze sul Canadian Medical Association Journal, è arrivata all’ospedale quando il sintomo si manifestava già da tre anni. «Non c’era nessuna causa scatenante visibile per il sanguinamento – scrivono Roberto Maglie e Marzia Caproni del dipartimento di Dermatologia -, che poteva avvenire mentre la donna dormiva o durante l’attività fisica. La paziente ha dichiarato che il fenomeno era più intenso durante i periodi di maggior stress, con episodi di durata da uno a cinque minuti».
La condizione, spiegano gli autori dell’articolo, ha portato la donna ad una condizione psicologica particolarmente fragile. «La paziente è diventata socialmente isolata a causa dell’imbarazzo provocato dal sanguinamento – scrivono -, e ha riportato sintomi compatibili con un depressione maggiore e un disturbo da panico». L’ematoidrosi è una condizione descritta raramente in letteratura, tanto che in alcuni libri di testo è definita come ancora non scientificamente provata. Fra le cause ipotizzate, tutte però ancora solo ipotesi, ci sono problemi di coagulazione o una rottura dei vasi sanguigni che fa finire il sangue nei dotti del sudore. In questo caso alla donna sono stati prescritti degli psicofarmaci per i problemi di ansia e depressione e il propanololo, un medicinale contro l’ipertensione, che ha alleviato il problema principale senza però eliminarlo. Al caso la rivista dedica anche un editoriale di Jacalyn Duffin, esperta di storia della medicina dell’università dell’Ontario.
«Gli scrittori medici spesso tendono a considerare la storia della passione di Cristo come la prima descrizione del fenomeno – scrive – ma l’ematoidrosi appare nella letteratura scientifica molto prima. Nel terzo secolo prima di Cristo due trattati di Aristotele contenevano passaggi su un sudore che assomigliava o era realmente sangue». In anni più recenti ci sono state diverse descrizioni di casi in letteratura, con la storica che ne ha censiti almeno 28 tra il 2004 e il 2017. Un caso, riguardante un uomo di 72 anni, è stato riportato nel 2009 dall’Indian Journal of Dermatology, che ne ha descritti altri due nel 2010 e nel 2013. Sempre nel 2013 il caso di una ragazza con questa condizione è stato invece descritto dalla rivista specializzata in ematologia Blood.

La trasformazione fisica di Leonardo di Caprio e Kate Winslet dopo 20 anni dal film Titanic

FUNWEEK.IT – I due protagonisti del film Titanic sono stati immortalati dopo 20 anni dall’uscita della storica pellicola e tutti hanno notato la trasformazione fisica di Leonardo di Caprio e Kate Winslet.

2627738_8_20170821084615

Il popolo del web, come per altri casi (esempio Rihanna), ha però giudicato positivamente questo nuovo aspetto fisico e sono stati tanti i commenti di apprezzamento. Ecco come sono diventate le due star di Hollywood pizzicate nella villa in Costa Azzurra dell’attore.

Tara perde oltre 60 kg in 18 mesi, ora è irriconoscibile. Ecco come ha fatto

«Prima ero dipendente dal cibo, ora la mia unica dipendenza è quella per l’attività fisica. Ogni progresso graduale mi ha dato la forza per cambiare aspetto e stile di vita». Tara Kavanagh, 35enne mamma di Rapid City, nel South Dakota, fino a un anno e mezzo fa pesava oltre 135 kg, ma c’è stato un evento che l’ha portata a prendere coscienza di dover fare qualcosa per cambiare la propria situazione e oggi, dopo aver perso più di 60 kg, è del tutto irriconoscibile.

mamma-obesa-perde-peso-irriconoscibile_21110455La donna, infatti, non faceva altro che stare in casa e mangiare cibo poco sano, soprattutto prodotti di fast food. La morte di un amico, che come lei era affetto da obesità, ha fatto scattare qualcosa in Tara: «Ho capito che la vita è breve e va vissuta come merita, non potevo continuare così e rischiare di morire. Così ho iniziato a scoprire il cibo salutare e ho iniziato a fare attività fisica con un tapis roulant all’interno della mia casa».
Il processo di trasformazione, tuttavia, è stato lento e graduale, e per nulla facile: «All’inizio camminavo lentamente, ma quando ho visto i primi, piccoli progressi, ho iniziato ad allenarmi sempre più duramente, abbandonando il cibo spazzatura. Combattere l’obesità non è stato facile: in quest’ultimo anno ho letteralmente distrutto tre diversi macchinari ma sono fiera di quello che ho fatto e spero di essere un esempio per molti».
«Sono sempre stata sovrappeso, al liceo arrivai ad accettare la cosa come se fosse normale, anche perché nella mia famiglia quasi tutti erano al limite dell’obesità» – spiega ancora la donna, riportata dal Mirror – «Ora, però, ho capito che non voglio abbandonare la strada verso la salute e la felicità. Mi sembra incredibile poter fare, adesso, tante cose che prima non avrei potuto permettermi: dallo sci nautico all’aerobica, passando per l’escursionismo con la mia famiglia. Non voglio certo fermarmi qui, ho capito quanto sia davvero importante la salute e il benessere fisico».