Cyberbullismo, la bimba prodigio degli spot si toglie la vita a 14 anni

Da bimba prodigio di alcuni spot pubblicitari a adolescente vessata dai bulli online: un intero paese piange la tragica scomparsa della 14enne Ammy Everett, per tutti ‘Dolly’, che ha deciso di togliersi la vita dopo aver ricevuto, per lungo tempo, minacce e insulti da parte di alcuni ‘haters’ che l’avevano presa di mira.

Dolly-Everett-960x540_11094307L’adolescente australiana, negli anni passati, era divenuta una star nel suo paese per aver prestato il volto alcuni anni fa a una campagna pubblicitaria della Akubra, azienda produttrice di cappelli tipici. A dare la notizia del suicidio sono media locali e internazionali.
A rivelare i motivi del gesto estremo, compiuto il 3 gennaio, è stato nei giorni successivi il padre di Dolly, Tick Everett, in un accorato post su Facebook.
L’uomo ha invitato chi ha angariato la figlia fino a spingerla ad uccidersi ad andare ai suoi funerali. «Così vi renderete conto – ha scritto – di quale disastro abbiate combinato. Non avete la metà della forza che aveva il mio prezioso angelo – ha scritto ancora – e che ha dimostrato anche nel mettere in atto il suo tragico piano per sfuggire alla cattiveria di questo mondo».
Alla fine del suo post, Everett ha chiesto a tutti di mobilitarsi contro il bullismo «perché solo così la vita di Dolly non sarà andata sprecata».

Molestie, Santamaria: “Caccia alle streghe, io sto con le vittime. Alcune denunce solo per farsi pubblicità”

«La caccia alle streghe consiste proprio in questo. Sostituendosi ai tribunali, con giudizi facili, spietati, superficiali come un tweet». Claudio Santamaria, in un lungo post su Facebook, torna ad attaccare gli ‘haters’ e a dichiararsi «dalla parte delle vittime. Dalla parte della giustizia». Un lungo sfogo in cui l’attore di ‘Jeeg Robot’, finito da poco al centro dell’attenzione mediatica per gli insulti e le minacce alla compagna Francesca Barra, commenta lo scandalo delle molestie sessuali che ha travolto il mondo del cinema e, tra gli altri, il regista romano Fausto Brizzi.

Claudio-Santamaria-VF-15-2016_660x380«Non mi schiero assolutamente in difesa di Brizzi come hanno scritto» spiega l’attore, denunciando la strumentalizzazione delle sue dichiarazioni operata dai media, «ma non lo accuso e non mi indurrete a farlo perché io non sono un testimone e neppure un giudice». «Sono inc… perché tutto questo sporca la meraviglia del cinema e la reputazione di chi fa questo mestiere con serietà – prosegue – i provini non si fanno in casa e i processi si fanno in tribunale».
«Ribadisco l’importanza della denuncia e comprendo anche la difficoltà che può paralizzare una vittima per le violenze fisiche e psicologiche nel denunciare subito – sostiene Santamaria – Ma il rischio è quello che dopo tanti anni le denunce vengano considerate solo funzionali a farsi pubblicità, che confondano, sminuiscano il valore della denuncia alimentando la sete di gossip in salotti televisivi non funzionali ad un principio fondamentale. Se non si hanno prove, purtroppo, se non si denuncia subito, anche se il gruppo si sostiene, è coraggioso, non si otterrà giustizia».
«La caccia alle streghe consiste proprio in questo – spiega l’attore – Sostituendosi ai tribunali, con giudizi facili, spietati, superficiali come un tweet. Sono dalla parte delle vittime. Dalla parte della giustizia. Non mi stancherò mai di ripeterlo – conclude – denunciate e nelle sedi competenti. Perché questo sistema di prevaricazione, di abusi di potere, di violenza e di impunità deve cessare».

“Sei vecchia, hai i baffi”. Le accuse choc a Elena Santarelli e lei risponde così

FORMENTERA – Elena Santarelli presa di mira dagli haters, i cosidetti leoni da tastiera. Lady Corradi è stata attaccata pesantemente sui social dopo aver pubblicato alcune foto che la ritraggono in vacanza a Formentera.

2582691_1817_collage_2017_07_25_1_“Sei vecchia, hai i baffi” avrebbero commentato alcuni follower. E dopo un’intervista a Radio Deejay, in cui la showgirl ha spiegato di essere dimagrita a causa dello stress da gravidanza, Elena risponde all’odio immotivato degli haters postando una nuova foto in costume mentre sorseggia il caffè, sorridente e in perfetta forma.
“Happy girl, hello haters” cinguetta lady Corradi. E lo scatto fa il pieno di like. Alla faccia di chi le vuole male…

La modella curvy insultata su Instagram: “Vacca grassa”: lei risponde così agli haters

Vi ricordate di Iskra Lawrence, modella curvy inglese capace di affermarsi professionalmente e sconfiggere i pregiudizi degli ambienti più ‘fashion’? La sua carriera procede a gonfie vele. Non mancano, però, tante critiche e commenti negativi sugli account social, ma si tratta di sporadici episodi a cui Iskra non presta la minima attenzione.

1654483_iskral1 (1)

C’è stato però un ‘hater’ piuttosto fastidioso, probabilmente un troll, che una settimana fa aveva commentato a raffica le foto di Iskra con una serie di insulti inaccettabili. A raccontarli è la stessa Iskra che ha ideato una foto e un video di risposta: «Vacca grassa, sei la norma solo perché ogni fottuta persona su questo pianeta sta diventando obesa. Modelle di taglia grande? Fatemi il piacere, smettetela di mangiare al McDonald’s, il sistema sanitario nazionale è al collasso per colpa di gente come questa che non fa altro che mangiare patatine».