Manda una foto della sua ragazza alla mamma, ma fa un errore imbarazzante: il particolare ‘hard’

«Ho scattato questa foto e l’ho inviata a mia madre per farle sapere che avevo ritrovato la maglia che mi aveva regalato, ma Meghan è troppo bella per non postarla».

216008535a20243edc220c2a8398ca70Inizia così un tweet che ha dato vita ad una situazione decisamente imbarazzante e tragicomica per un giovane del Tennessee, Maison Vallance, che sul social ha postato una foto pensando di fare un complimento alla sua fidanzata.
Quello che Maison non poteva certo immaginare è che in alto a sinistra, nella foto, compaiono alcune corde rosse agganciate alla spalliera del letto. Probabilmente, quella foto è stata scattata dopo una notte all’insegna del sesso selvaggio e un po’ ‘sadomaso’. Solo dopo il ragazzo si accorge dell’incredibile errore e lo racconta sempre su Twitter. Lo riporta anche Unilad.

Resta con il pene incastrato nel piatto di un bilanciere: la foto finisce sul web

Chissà con quale vergogna sta assistendo al ritorno dirompente della notizia che quasi due mesi fa aveva fatto il giro del mondo. Dopo essersi dovuto presentare in ospedale per far rimuovere il piatto di un bilanciere incastrato nel pene, non aveva potuto far nulla contro il propagarsi a macchia d’olio della sua storia nel web. Adesso, come se non bastasse, c’è un nuovo capitolo che si aggiunge alla vicenda, già abbastanza imbarazzante: la foto del pene, scattata e destinata a rimanere chiusa in un cassetto dell’ospedale, sta impazzando sui social, finendo per diventare virale.

3360716_Schermata_2017-11-11_alle_16_43_41Ma ricapitoliamo. I vigili del fuoco di Worms, in Germania, avevano dato la notizia del delicato intervento, effettuato lo scorso 15 settembre, sulla loro pagina Facebook: un uomo, visibilmente imbarazzato, si era presentato in ospedale per un incidente accaduto mentre faceva gli esercizi di routine in palestra. È bastato dare un’occhiata ai medici per capire che, chissà per quale motivo, l’uomo si era cimentato in un’operazione a dir poco bizzarra. Constatata la situazione, ai dottori non è rimasto che chiamare i vigili del fuoco che hanno lavorato per tre ore prima di riuscire a liberare il pene dal disco da 2.5 chili. «Siamo intervenuti in ospedale per un’operazione delicata il 15 settembre, presso il pronto soccorso. Una persona aveva il pene intrappolato nel buco di un piatto da 2,5 kg. Con l’aiuto di una sega elettrica siamo riusciti a liberarlo dopo tre ore di intervento. Per favore, non imitate simili azioni».
Un’impresa a dir poco rischiosa e di cui, sicuramente, il malcapitato avrebbe preferito non si parlasse più, sotterrando per sempre la vicenda e la vergogna. Sfortunatamente per lui, della notizia si è tornato a parlare nelle scorse ore, dopo che il risultato della sua azione sconsiderata è finito sotto gli occhi di tutti: l’immagine del pene incastrato, infatti, è stata pubblicata on line diventando presto virale. La foto sarebbe dovuta rimanere relegata negli archivi, ma è diventata pubblica: adesso i dirigenti dell’ospedale hanno aperto un’indagine interna per capire chi, e perché, l’abbia fatta trapelare.

L’incidente imbarazzante di Selvaggia Lucarelli: “Ecco perché sono rimasta seduta tutto il tempo”

Un incidente in pubblico decisamente imbarazzante per Selvaggia Lucarelli, che con tutta la sincerità del mondo, e in maniera esilarante, ha deciso di confessare e spiegare perché venerdì scorso, a Brescia, durante una presentazione del suo ultimo libro, è rimasta seduta per tutta la serata, compresi i momenti dell’incontro con i fan per il ‘firmacopie’.

22281801_10154953773525983_6449807377052424796_n_09123543La giornalista e scrittrice ha infatti ammesso di aver gravemente sottovalutato alcune avvisaglie ormonali, e di non essersi accorta dell’arrivo del ciclo. Giunto, ironia della sorte, nel momento in cui Selvaggia parlava dell’odiosa e autoritaria suora che aveva avuto alle scuole medie. Per sua fortuna, i pantaloni indossati erano scuri, ma il cuscino che era presente sulla sua poltroncina era bianchissimo e inevitabilmente macchiato.
La Lucarelli è rimasta quindi seduta per tutto il tempo, e non si è alzata neanche al termine dell’evento. È riuscita in qualche modo a chiamare il compagno, Lorenzo Biagiarelli, che con un escamotage è riuscito a girare il cuscino senza dare nell’occhio, proprio mentre Selvaggia si alzava e si allontanava dal palco velocemente. Il suo racconto dell’episodio, in un post su Facebook, è impareggiabile ed esilarante.

La ballerina e il twerking supersexy, poi accade qualcosa di molto imbarazzante…

Nel video una sexy ballerina di twerking si lancia in una danza scatenata. Anca e bacino si muovono a ritmo e gli occhi dei presenti sono tutti puntati sul lato b ancheggiante della della performer , quando avviene l’incredibile…

lexy-twerk-3

Quando la ragazza si gira ancheggiando, il pubblico si accorge che la sfortunata ballerina ha avuto un inconveniente piuttosto imbarazzante.
I pantaloncini infatti sono macchiati di pupù. Forse la danza sfrenata ha stimolato l’intestino della malcapitata performer che non è riuscita a trattenersi. Quando il corpo chiama…

Ha un’offerta di lavoro favolosa, ma la perde quando il capo scopre un selfie imbarazzante

Un lavoro con cui poteva realizzarsi e un’offerta imperdibile da quasi 50mila euro, ma Samantha Chirichella, una 26enne di Long Island (New York), è stata discriminata ancora prima di iniziare a lavorare come investigatrice privata in un studio legale. Il capo ha trovato sul suo profilo Instagram un selfie imbarazzante e ha rinunciato ad assumerla.

390-breast-0502 (1)

Samantha si è fotografata a seno scoperto mentre si facava baciare da un’altra donna. Il datore di lavoro aveva deciso di controllare la sua vita e la sua professionalità, ma il selfie lesbo è stato troppo da tollerare, nonostante fosse stato scattato tre anni prima.Nella foto si vede la donna distesa su un fianco e nuda con un’altra donna a testa in giù. Si baciano i rispettivi capezzoli. Samantha si è rivolta alla Corte Suprema di Manhattan sostenendo che quell’immagine è arte, non porno. La foto è stata anche esposta nella galleria d’arte della sua amica. La polemica è scoppiata perché il capo l’avrebbe discriminata per il suo orientamento sessuale.