Chrissy Teigen incinta cucina in topless

Ennesimo scatto hot per Chrissy Teigen. Rossetto rosso fuoco, sorriso smagliante ed il suo corpo semi nudo, con pancione in evidenza, la moglie di John Legend ha raccolto oltre 1.4 milioni di like su Instagram con una foto in cui si mostra intenta a preparare un’insalata in topless. In attesa del secondo figlio, ironica e provocatoria, la modella ha coperto il seno con le icone di due insalate.

C_2_articolo_3122860_upiImageppLa cucina è una delle sue passioni più grandi, tanto che un suo libro di ricette del 2016 (“Cravings”) ha ottenuto notevole successo di critica. Ma ora Chrissy Teigen, dal 2013 moglie del cantante soul John Legend e già mamma di una bambina, ha raggiunto un altro grande obiettivo, quello di sentirsi veramente libera di vivere la propria vita così come viene, naturalmente, anche quando il proprio corpo cambia.

E’ questo infatti il messaggio che la modella americana, in attesa del secondo figlio, ha voluto lasciare ai suoi follower sui social network con uno scatto che la ritrae coperta solo da due emoticon sul seno mentre prepara un’insalata.

Non solo, ma la Teigen ha voluto anche lanciare un altro appello, quello di sapersi apprezzare così come si è, nonostante i cambiamenti. “Ci sono state volte in cui ho pianto davanti a John, momenti in cui mi sentivo inadeguata rispetto al mio corpo” ha confessato di recente. Ma ora non è più tempo di piangersi addosso.

Giulia Calcaterra: “Dopo l’Isola, un anno per tornare in forma”

Un anno per rimettersi in forma dopo l’Isola dei Famosi.
Giulia Calcaterra ha postato un’immagine che la vede sfoggiare un fisico al top incorniciato da un costume in cui ha spiegato i sacrifici post reality: “Dopo ormai un anno di “rimessa in forma” sono QUASI rientrata nei miei canoni! – ha scritto – Non avrei mai pensato che il mio corpo potesse subire certe conseguenze.

giulia-calcaterraMi ricordo quanta cura e impegno ci misi per arrivare a un determinato obbiettivo con me stessa…un anno fa arrivó l’isola! Una delle esperienze più incredibili che io abbia vissuto,ma il mio corpo…..lui non la pensava proprio così

Francesca Barra: “Io e mio figlio ricoverati per epatite A, c’è un’epidemia. Non eravamo vaccinati”

«Ignoravo che ci fosse una epidemia di Epatite A. E così… non ci siamo vaccinati. Io e il mio bimbo siamo ricoverati in ospedale. Ringrazio tutti per il vostro affetto. Sono ricoverata in ospedale per Epatite A. Dunque un virus contratto attraverso cibo contaminato (insalata in busta lavata da mani sporche ? Chissà…esistono diversi modi…ho sempre pensato di essere super accorta lavando tanto insalata, verdure). Molto probabilmente trascorrerò le feste qui, ma non importa».

3439826_1128_barra3Con un post su Instagram Francesca Barra, giornalista e scrittrice, compagna di Claudio Santamaria diffonde la notizia del suo ricovero per epatite A.
«Quello che mi devasta è che sia ricoverato anche mio figlio – scrive – Quindi l’abbiamo presa entrambi a Milano (dove c’è stata una vera e propria epidemia ripeto!). Vi racconto la mia esperienza perché io e i bambini non eravamo vaccinati per l’Epatite. E questo è stato- per me- un errore. Non voglio convincere nessuno a vaccinarsi, non impongo il mio pensiero, ma vi consiglio di informarvi, visto che i casi sono in aumento, presso il vostro medico di fiducia. Di non sottovalutare i sintomi e di farvi visitare da medici di cui vi fidate. Purtroppo i vaccini scarseggiano in tutta Europa per questo tipo di Epatite. Ma allora se e’ in corso un aumento di casi, non sarebbe il caso che il Ministero della salute diramasse norme, comportamenti per la prevenzione, anche nelle scuole, a noi genitori?».

“Instagram mi ha salvato la vita”: la storia di una 20enne guarita dall’anoressia

È viva per miracolo Emelle Lewis, una studentessa di psicologia di Huddersfield, Gran Bretagna, così ossessionata dal suo peso corporeo da finire nell’incubo dell’anoressia e arrivare a 31 kg.

23561568_1940380606215712_2651191262175827213_nEmelle aveva solo 15 anni ha iniziato a dimagrire perché si sentiva “grassa e brutta”. Ha eliminato drasticamente le calorie e ha frequentato ossessivamente la palestra. Ha rischiato di morire per poi cercare una rinascita grazie alle storie di ragazze come lei su Instagram. Sul loro esempio ha provato a raccontarsi e a cercare di guarire.
“Tutto è iniziato al liceo – ha raccontato Emelle al Daily Mail – Mi sentivo troppo grassa. Le mie amiche erano fidanzate. Io, invece, non riuscivo a trovare un ragazzo”. Da quel momento è caduta nella trappola: si nutriva di gallette di riso, insalata e cereali. Si rifiutava di farsi curare e pensava che il resto del mondo le volesse rovinare la vita.
Era così magra che doveva indossare i suoi vestiti da bambina, ma era convinta di dover bruciare costantemente le calorie e di non poter stare mai seduta: “Quando ero malata, non pensavo di essere io il problema. Credevo di poter condurre una vita normalissima, nonostante la mia magrezza”. Poi è arrivata la svolta: “Mi ricordo che, un giorno, ero coricata e pensavo che sarei morta da un momento all’altro. Mi sono detta: ‘Non ti sei ancora realizzata. È veramente questa la fine che vuoi fare?’ No, non era quella… È stato molto difficile, ma da quel momento qualcosa nella mia testa è cambiato”.
Ora Emelle sta meglio e ha deciso di raccontare la sua storia per sensibilizzare l’opinione pubblica e persuadere altre ragazze come lei: “Adesso sto bene con me stessa. Mi piace il mio corpo. Anche se per un po’ di tempo ho dovuto ignorare la mia mente. Sono una persona più forte di prima e vedo il mondo con occhi diversi. La vita è troppo breve, non sprecatela”.