Heidi Klum, nudo integrale al mare

Nudo integrale sotto il sole della California per Heidi Klum che condivide lo scatto sui social facendo letteralmente impazzire i suoi fan. A 44 anni, la modella tornata single dopo la fine della sua storia con il gallerista d’arte Vito Schnabel, lascia che i raggi del sole illuminino il suo lato B perfetto e tonico.

C_2_fotogallery_3084049_6_imagePassa da un eccesso all’altro Heidi Klum senza fare una piega. Solo pochi giorni fa ad Halloween era un pelosissimo e spaventoso lupo, e ora in una spiaggia poco affollata mette a nudo la sua pelle vellutata con tanto di curve a vista che lasciano senza parole.

Emanuela Tittocchia, la lunga estate in topless

Del topless è una habitué, ma quest’anno a Sabaudia Emanuela Tittocchia regala un panorama mozzafiato.

C_2_fotogallery_3081187_upiFoto1FPrima in mare con il bikini nero che la lascia a seno scoperto tra le onde. Poi sul lettino per una tintarella integrale, l’attrice sa come catturare i flash.

Sesso nel parcheggio davanti a tutti, un automobilista filma e pubblica il video integrale sul web

A volte la gente si lascia andare senza pensare alle possibili conseguenze, nell’era dei social network. Una coppia piuttosto estroversa è stata infatti sorpresa all’interno di un parcheggio a fare sesso esplicito.

2564325_2031_sessoparcheggiorussiaI due sono stati visti e ripresi con lo smartphone da un altro utente del parcheggio, che ha poi riversato on line il video, proveniente da una città russa non meglio specificata.
Il filmato non censurato, è stato condiviso anche sulla piattaforma in rete LiveLeak, diventando molto popolare. Si possono vedere i due intenti nell’atto sessuale, totalmente noncuranti di trovarsi in un luogo pubblico in pieno giorno.

Naike Rivelli e la cristalloterapia: ecco il nuovo nudo integrale

Con l’arrivo dell’estate, prepariamoci a farci l’abitudine: Naike Rivelli ama spogliarsi e restare nuda il più possibile. Quale migliore occasione, quindi, per postare un nuovo nudo integrale se non la cristalloterapia?

2507938_1615_naike_rivelli_cristalloterapia_nudo_integrale

Si tratta di una pratica di medicina alternativa che, tramite l’applicazione di diversi cristalli e minerali sul corpo, permetterebbe di curare malesseri e disfunzioni dell’organismo. La bella Naike sostiene di avere un basso livello di chakra, il livello di energia divina che secondo le pratiche di ispirazione buddhista e induista si troverebbe nel corpo sottile, una sorta di ‘organismo invisibile’ parallelo a quello anatomico.

Natalie Portman, nudo integrale nel nuovo film con la figlia di Depp

Nominata agli Oscar come miglior attrice protagonista per l’interpretazione di Jackie Onassis in “Jackie” e in attesa del suo secondogenito, Natalie Portman mostra un lato bollente di sé in una scena di nudo integrale nel nuovo film francese di Rebecca Zlotowski, “Planetarium”, in uscita il 20 aprile, in cui recita con Lily-Rose Depp, figlia di Johnny Depp.
Completamente nuda e sdraiata su una spiaggia la splendida attrice 35enne si fa bagnare la schiena, come mostrano i trailer su YouTube.

C_2_fotogallery_3008858_1_image-1

Un versione inedita di Natalie, che sfoggia curve sensuali e perfette. Il film, presentato al Festival di Venezia, è ambientato nella Francia degli anni Trenta.
Natalie e Lily-Rose interpretano due sorelle spiritualiste alle prese con un produttore cinematografico francese che vuole realizzare un film sui fantasmi.
Intanto la splendida attrice è in attesa di dare il benvenuto al suo secondogenito avuto dal ballerino e coreografo Benjamin Millepied, con cui nel 2011 ha avuto il primo figlio, Aleph e con cui si è unita in matrimonio nel 2012.

Emily Ratajkowski, il nudo integrale sui social fa impazzire i fan di tutto il mondo

Da sempre ha abituato i suoi follower a scatti decisamente bollenti, ma questa volta Emily Ratajkowski sembra aver davvero esagerato. La modella di origine polacca, infatti, ha postato su Instagram lo scatto di un nudo integrale che ha mandato in tilt il web. Le parole, in casi come questi, sono difficili da trovare.

emily (1)

Non è comunque la prima volta che la splendida modella, impegnata politicamente e nel sociale (è stata tra i più convinti sostenitori della corsa di Bernie Sanders come candidato democratico alle presidenziali Usa), ma nota in Italia soprattutto per essere stata il bersaglio del tormentone #escile, incanta il web.Con le sue forme perfette, Emily riesce ogni volta a mozzare il fiato ai suoi fan.

Londra, apre il primo ristorante nudista integrale: a cena senza vestiti

Quando si dice mangiare leggeri. A Londra il pranzo o la cena diventeranno ancora più light, non tanto per piatti dietetici o mini porzioni quanto per il modo di gustarli, ovvero senza alcun ingombro, nessun peso. E niente addosso. Insomma senza veli. In una parola: nudi. Non alla meta. Ma alla tavola. Quella del primo ristorante nudista della City che aprirà a giugno e in cui sarà possibile tornare all’essenziale, spogliarsi letteralmente di ogni orpello e dedicarsi solo al piacere del cibo.

naked-people2 (1)

Si chiamerà “The Bunyady” termine hindi che significa naturale, l’indirizzo è ancora rigorosamente top secret. A lanciar l’idea è stato il gruppo Lollipop project, lo stesso che ha creato sempre nella capitale “ABQ”, il bar-caravan in cui i camerieri vestiti da chimici servono cocktail molecolari. Di luoghi simili riservati ai nudisti ce ne sono anche altri, per esempio a New York, ma questo è un locale davvero sui generis, proprio senza filtri. In cui tutto è vissuto e gustato a pelle. Banditi i vari comfort della cosiddetta “vita moderna”, saranno vietati i cellulari e i tablet, non ci sarà la luce elettrica ma solo il chiarore delle candele (magari per aiutare anche a nascondere qualche difettuccio fisico a vestiti tolti). I tavoli saranno in legno, simili a tronchi d’albero su cui sedere e mangiare il desco, i piatti in argilla, le posate non in acciaio ma commestibili. Le varie postazioni dalle linee semplici e pulite, molto minimal come lo stile di tutto il locale, saranno delimitate da separè e paraventi in bambù che garantiranno una certa privacy. Non mancheranno gli spogliatoi e ci sarà anche una parte per la clientela che vorrà tenere gli abiti addosso. Svestiti anche i camerieri, ma non gli chef per ragioni di igiene.Il cibo? Naturalmente nudo e puro, anche lui, niente di “addobbato” solo prodotti freschi, senza alcun tipo di additivi e conservanti, crudo o cotto nel forno a legna. Praticamente un ritorno alle origini, quando l’atto del nutrirsi era un tutt’uno con la natura,con l’integrazione piena e spontanea con il resto dell’universo. Senza alcun tipo di sovrastruttura, senza barriere fatte di immagine, look, panni e maschere da indossare. Un esperimento di vera e propria “liberazione” culinaria (e il gioco di parole diventa inevitabile) che sta già mostrando i primi lusinghieri risultati ancor prima dell’apertura, visto che la lista delle prenotazioni ha già superato quota 10 mila. Quarantadue i coperti, il prezzo medio di una cena sulle 60 sterline.
Ancora qualche settimana e sarà tutto “svelato”. Ma non ri-velato: divieto assoluto di scattare fotografie ai commensali nature.

Chelsea Handler ci ricasca…. nudo integrale su Instagram

Chelsea Handler non ha resistito alla tentazione di immortalarsi senza veli e su Instagram ha regalato un nudo integrale mozzafiato dentro la vasca da bagno. Solo qualche mese fa l’attrice e presentatrice americana aveva promesso che non si sarebbe più spogliata, ma è bastato uno smartphone e uno specchio per farle cambiare idea.

Chelsea-Handler-Foto-Instagram-1

“Guardate come sta diventando artistico il mio Instagram.Non prendetemi per il c***” ha commentato lei via social. Qualche tempo fa la conduttrice del “Chelsea Lately” aveva dichiarato che non si sarebbe più mostrata senza veli: “Ho finito di farmi i selfie nuda. All’inizio aveva un senso, serviva a disturbare le persone. Ma ora è finita l’era dei selfie alle te***. Ho chiuso. Il pubblico sta iniziando ad annoiarsi e cerco di dare retta a quello che dicono”.
Ma adesso ha deciso di tornare alle vecchie abitudini, forse per attirare l’attenzione sul suo nuovo programma televisivo “Chelsea Does” che ha debuttato su Netflix. Si tratta di una serie di brevi documentari in cui si cimenta in diversi tipi di esperienze estreme. Tra questo anche provare le droghe degli sciamani in Perù (sotto supervisione medica) per “mostrare cosa succede nel cervello quando fai queste cose e quanto sia irresponsabile drogarsi”.