Siria De Fazio nuda su Playboy per i suoi 40 anni

“Chi ha detto che a 40 anni non si possa reinventare il proprio futuro! Non si dovrebbe mai smettere di sognare. Ora ho capito che il mio unico limite ero io. Da quando sono pronta ad essere felice tutto va come ho sempre desiderato”. Siria De Fazio è la playmate di ottobre.

C_2_articolo_3101618_upiImageppHa appena spento 40 candeline, ma il suo fisico da pin up fa invidia alle ragazzine.
Qualche giorno fa scriveva postando foto intriganti in cui il fondoschiena e le curve mozzafiato tenevano incollati i follower ai social: “Un anno fa il nostro primo servizio insieme @playboyita e ora la nostra prima copertina insieme…”. Siria De Fazio, ex gieffina affascinante e sexy, ha il corpo coperto da 50 tattoo, di cui va fiera perché ognuno rappresenta un passo importante della sua vita. La mangiafuoco del Gf non ha paura di svelarsi e racconta che la sua libertà è fare non ciò che gli altri si aspettano, ma ciò che più è nelle sue corde. Nel servizio di Playboy appare come mamma l’ha fatta: curve da capogiro e sex appeal da vendere.

Carolina Crescentini, tintarella di luna prima di tornare sul set: “Amo fare il bagno di notte”

“Faccio ciò che più mi rilassa e amo di più. Ad esempio, fare il bagno di notte: è una delle cose che preferisco in assoluto, perché mi regala un’indescrivibile sensazione di libertà”. Così Carolina Crescentini, in un’intervista al settimanale Vero, racconta le sue vacanze estive, in attesa dell’imminente ritorno sul set. L’attrice è infatti in procinto di girare “L’Isola che non c’è”, il nuovo film di Gabriele Muccino.

Carolina-Crescentini-2Carolina Crescentini è anche fresca vincitrice del Premio Eilat Diamonds come miglior attrice di cinema e fiction del 2017, a testimonianza degli apprezzamenti che la critica le ha sempre rivolto. Il grande schermo, difatti, è ormai la sua casa, e ama costantemente ritornarci per interpretare nuovi personaggi con l’emozione che la contraddistingue. “Ho preso parte a Last Diva di Francesco Patierno, un documentario sulla vita di Valentina Cortese […]. Dopodiché, ho altri progetti che spero vadano in porto”, confessa al settimanale.
Non va dimenticata anche la sua partecipazione alla commedia “Sconnessi”, film diretto da Christian Marazziti, con Antonia Liskova, Ricky Memphis e Fabrizio Bentivoglio, che tratta “il tema della dipendenza da Internet e dai social […]. Noi attori ci siamo divertiti a interpretarla, per questo ci sono buone possibilità che anche il pubblico si diverta”.
Nell’intervista c’è spazio anche per dettagli più privati della vita di Carolina Crescentini, che quando è lontano dal set – o dal suo fidanzato Dave Mellish, musicista californiano – si rifugia nella sua casa a Trastevere, nella Capitale. “Mi piace girare per i mercatini di Roma e trascorrere la maggior parte del tempo libero con i miei amici”, spiega. E, in conclusione, rivolge un consiglio alle ragazze: “Restate voi stesse, in ogni situazione, e accettate anche i vostri difetti”.

Modella star del web si schianta a 250 all’ora in moto e muore: “La sua Bmw si è spezzata in due”

Lei e la sua moto erano una cosa sola: insieme affrontavano acrobazie da brivido a 250 all’ora, insieme si sono schiantate contro un guard rail, lunedì scorso, in una curva presa a velocità troppo elevata. La loro ultima curva. L’impatto è stato così violento da spezzare la moto in due disintegrandola (la ruota posteriore è stata trovata a 600 metri di distanza) e uccidere lei all’istante. È morta così, lungo una strada di Vladivostok, in Russia, Olga Pronina, nota biker 40enne, star di Instagram dove era conosciuta come Monika 9422 e dove vantava 150mila follower per i suoi scatti sexy in abiti succinti accanto alla sua BMW S1000RR.

Olga-Pronina16Olga, che lavorava anche come parrucchiera, era divorziata e lascia una figlia di 16 anni.
Aveva cominciato ad andare in moto a 21 anni e tutti la descrivono come una motociclista espertissima e innamorata della velocità, ma soprattutto spericolata, come dicono anche alcuni suoi amici che raccontano come Olga infrangesse troppo spesso tutte le regole di sicurezza. In un video postato appena il mese scorso, la si vede a cavallo della moto mentre guarda di lato e beve da una cannuccia per poi avvertire i follower: «Guidare a 250 kmh con una mano sola è molto scomodo e non ve lo raccomando. Ma mi dà la mia dose di adrenalina». Non si sa ancora se stesse girando uno dei suoi video al momento dell’impatto: il suo telefonino, che aveva sempre con sé, non è stato ritrovato.
Olga conosceva bene i rischi che correva, ma non sapeva frenare il bisogno di adrenalina, la voglia di correre, l’amore per la moto. E di troppo amore si può morire. «La amo perché mi perdona la mia follia – scriveva online rivolgendosi alla sua due ruote – Grazie per non non avermi mai abbandonata, per aver reso migliori le mie notti solitarie, per avermi aiutata a dimenticare i problemi della mia vita, per aver allenato il mio corpo e il mio cervello. Ti sono grata per le scintille che mi si accendono negli occhi, per il vento caldo che soffia sulle mie guance, per l’incredibile eccitazione e la sensazione di scorrere nell’aria, per le dosi di adrenalina. Grazie per avermi regalato la libertà… e so che non sono sola. Ci sono migliaia di persone come me, quelle pazzamente innamorate dei loro cavalli di metallo».

Anna Falchi e l’incidente di Max Biaggi: “Sono stata molto male. Ha risvegliato vecchi ricordi”

MILANO – “Sono stata molto male per Max, appena l’ho saputo ho iniziato a chiamare chiunque”.

Anna-Falchi-5Anna Falchi, ospite di “#Estate” parla della reazione al grave incidente in cui è stato coinvolto il suo ex Max Biaggi: “Poi gli ho mandato un sms per sapere come stava – ha spiegato ad Alfonso Signorini – L’incidente ha risvegliato in me un vecchio ricordo: quando eravamo insieme e conducevo ‘Domenica In’, lui aveva avuto un incidente in gara e io sono rimasta paralizzata dalla paura. Lo scorso 9 giugno mi si è riaperto un file e ho pianto per Max. Mi ha risposto al messaggio dopo 15 giorni. Gli voglio molto bene”.
Un accenno anche a un suo altro ex, stavolta marito, Stefano Ricucci, da poco tornato in libertà: “Mi sono resa disponibile a stargli accanto, ad andare a trovarlo. Lo posso ancora fare perché non abbiamo definito le pratiche del divorzio. Lui mi ha detto di no, ma ha ringraziato il mio buon cuore”.

Heidi Klum in topless per pescare in barca

Una bella vacanza ai Caraibi rilassante e all’insegna della libertà. Così la top model Heidi Klum per pescare si slaccia il regg. ise. no e resta in top. less, coprendosi il se. no nu. do con un lungo foulard. Bella e affascinante la 43enne colleziona scatti sensazionali e fa incetta di like.

C_2_articolo_3066613_upiImagepp

Un cappellino da baseball a coprire il viso struccato, uno slip con i laccetti, un pareo al collo per coprire le nu. di. tà. Così la modella tedesca conquista i suoi follower lasciando tutti senza fiato. Nello scatto non si vede il fidanzato Vito Schnabel, con cui la Klum è legata dal 2014.

Elenoire Casalegno hot: topless in compagnia a Forte dei Marmi

E anche per Elenoire Casalegno arriva il momento topless. Con l’avvento della bella stagione sono molte le vip che si concedono libertà al sole, puntualmente fotografate dai paparazzi, e stavolta è toccato alla bella Elenoire.

1868361_elenoire_casalegno_topless

La showgirl è stata fotografata da “Nuovo” a Forte dei Marmi in compagnia del neo marito Sebastiano Lombardi e ha messo in mostra in spiaggia un abbandonate décolleté…

“Rocco, mi hai deluso”. La attrice hard allieva Valentina Nappi contro il maestro

Valentina Nappi, 25 anni, pornostar, si racconta in occasione della Mostra del nuovo cinema di Pesaro, dove sara’ presentato come evento speciale il cortometraggio pornografico ‘Queen Kong’. E’ stata lanciata nel porno da Rocco Siffredi, poi l’allieva e il maestro hanno litigato e oggi si odiano: “Rocco all’Isola dei famosi ha fatto una puntata in cui piangeva e rinnegava tutto quello che ha fatto e anche la libertà sessuale.

valentina-nappi

Questa per me è la cosa peggiore che un mio collega possa fare, e quindi tra noi è finita. Non puoi sputare su una libertà per cui gli altri hanno lottato col sangue – aggiunge – la libertà che io ho oggi di fare pornografia mi è stata regalata da qualcun altro, da personaggi come Schicchi. Rocco, per questo, è stato una delle più grandi delusioni della mia vita”. Il corto pornografico che la Nappi presenta a Pesaro è diretto da una donna: c’è differenza rispetto ai porno diretti da uomini?. Valentina attacca: “Domanda sessista. Tra uomini e donne non c’è differenza. È come dire: c’è sensibilità diversa tra un bianco e un nero? Nel mondo del porno ci sono moltissime registe donne: qualcuno nota la differenza tra i loro film e gli altri?”. Oggi il porno in Italia è in difficoltà e la Nappi lavora soprattutto in America. In passato era diverso e le grandi star erano anche personaggi pubblici importanti, che hanno combattuto battaglie di libertà. Tra Cicciolina e Moana, però, la Nappi preferisce nettamente la prima, ribadendo le sue critiche alla Pozzi: “Preferisco Cicciolina che ha veramente lottato per la libertà di fare porno insieme a Schicchi. Moana invece è un personaggio più borghese, che non trovo interessante, e non è un mio ideale. Uno stereotipo di donna, accomodante, carina… a me non piace, io sono ‘queer’. Comunque parlo di quello che è rimasto di lei e forse era una persona migliore di quello che si dice”.

Kesha a nudo: “Ho combattuto contro depressione e disordini alimentari. Fa*** a chi mi odia…”

Kesha a nudo nel corpo e nell’anima. La cantante di “Warrior”, 29 anni, ha deciso di raccontarsi pubblicando su Instagram una foto senza veli accompagnata da alcune parole forti sulla sua vita e su quello che ha dovuto affrontare per apprezzare il suo corpo.“Oggi dico fa***lo, io vivo. Cosi oggi faccio questa scelta. E sono felice come una pasqua, dannazione.

1739030_kesha3

E un grande fa***lo anche a chi desidera l’odio su di me”, le parole del post. La cantante ha inoltre pubblicato una serie di fotografie della sua giornata trascorsa al mare dove ha paragonato il blu del mare quello della sua pace interiore. Alcune immagini finite in rete sono primissimi piani, ma il topless è intuibile e poi c’è una foto in cui Kesha è solo una sagoma che guarda l’orizzonte e alza il dito medio.
“Ho combattuto la depressione e i disordini alimentari per un po’ – scrive su Instagram – La mia carriera è in un momento strano e mi sento come stessi combattendo una battaglia ardua talvolta. Ma ho deciso di riprendermi indietro la vita, la libertà, la felicità, la voce, il valore. Non me ne starò quieta e nascosta. Oggi manderò a quel paese tutto e vivrò”. Il momento è particolare perché Kesha si trova in una battaglia legale con Sony e il produttore Luke Gottwald, il quale è accusato di violenza sessuale nel 2014. Gottwald si è dichiarato innocente.

Fabrizio Corona finisce in commissariato dopo la serata in un locale: ecco cosa è successo

Dopo la sua intervista al Maurizio Costanzo Show sembrano esserci ancora guai in vista per Fabrizio Corona. L’ex re dei paparazzi era ospite di un noto locale di Avezzano e,  durante un controllo, è stato invitato dagli agenti di polizia ad andare in commissariato per accertamenti, secondo quanto riporta la stampa locale.

fabrizio_corona_tribunale_evasione_fiscale_645

Gli accertamenti, come confermano all’Adnkronos dal commissariato di Avezzano, erano volti a verificare se Corona, sottoposto ad alcune restrizioni della libertà, fosse stato autorizzato ad allontanarsi dalla Lombardia. Alla fine l’ex re dei paparazzi è stato rilasciato e le verifiche sono in corso.

Filmò l’amico che stuprava ragazzina 17enne in diretta su Periscope: ora rischiano 40 anni

Con applicazioni come Periscope o Streamago, ma anche con YouTube e Facebook, per chiunque di noi è attualmente possibile trasmettere in diretta sui social, come fossimo tutti dei piccoli broadcaster. Questa libertà è stata sfruttata in modo macabro da una coppia di ragazzi negli Stati Uniti, Marina Lonina e Raymond Gates, 18 anni lei, 29 lui.

image (29)

Secondo le accuse, lui avrebbe violentato una ragazzina di 17 anni, mentre lei filmava tutto in diretta proprio su Periscope: la polizia avrebbe scoperto tutto dopo che uno dei suoi amici, dopo aver visto il video in live streaming, è andato a denunciarla. Lo racconta il Mirror.  I due sono accusati di stupro, sequestro di persona e abuso di minore, mentre su di lei grava anche l’accusa di produzione di materiale pornografico con un minorenne. Entrambi si difendono dicendo che la ragazza era consenziente, e che si trattava solo di una serata da amici in cui tutti avevano bevuto un po’ troppo. Rischiano 40 anni di carcere.