Milano, Corona denunciato dalla Moric per il mancato mantenimento del figlio: interrogato dai pm

È stato interrogato per tre ore dal pm di Milano, Luca Gaglio. Fabrizio Corona, l’ex fotografo dei vip, ha chiesto di essere sentito nell’ambito di un fascicolo nato dopo la denuncia sporta dall’ex moglie Nina Moric per il mancato pagamento del mantenimento del figlio Carlos. La querela è stata presentata circa un anno fa dal legale della top model croata, l’avvocato Solange Marchignoli.

nina-moric-e-fabrizio-coronaCorona avrebbe consegnato alla Moric un assegno di 15mila euro proveniente dal conto corrente della società di organizzazione eventi “La Fenice”, già in liquidazione, e a fronte di un presunto debito nei confronti del figlio da circa 100 mila euro. «Abbiamo chiarito tutto, è stato Fabrizio a chiedere di essere sentito», ha commentato il suo avvocato, Ivano Chiesa. Domani l’ex paparazzo comparirà in aula davanti ai giudici della Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Milano, che dovranno decidere se confiscare i circa 2,6 milioni di euro trovati in parte in un controsoffitto e in parte in Austria e sequestrati.

Briatore ed Elisabetta Gregoraci si sono lasciati dopo 11 anni: firmato l’accordo di separazione

Dopo undici anni d’amore (di cui nove di matrimonio) e un figlio, Flavio Briatore ed Elisabetta Gregoraci si sono detti addio. Si tratta di una separazione consensuale, decisa per non turbare l’amatissimo Nathan Falco (7 anni). Secondo quanto rivela “Chi”, proprio per questo motivo Elisabetta continuerà a vivere nel Principato di Monaco in una nuova casa, vicina a quella che condivideva con l’ex marito, il cui affitto sarà pagato da Briatore.

3222442_0835_elisabetta_gregoraci_flavio_briatoreLa showgirl potrà poi contare su un sostanzioso assegno di mantenimento e non perderà le quote che possiede dei locali di successo aperti da Briatore nelle località più esclusive del mondo. Secondo il settimanale alla showgirl rimarrà anche un attico a Roma, dove risiede quando è impegnata nelle sue trasmissioni televisive.

Il settimanale “Chi” mostra in esclusiva, nel numero in edicola da mercoledì 3 gennaio, anche le eccezionali immagini scattate il 23 dicembre scorso, giorno in cui Flavio Briatore ed Elisabetta Gregoraci hanno firmato la separazione consensuale che ha messo fine al loro matrimonio durato 11 anni.

Nelle foto si vedono i due ex coniugi mentre escono dallo studio di uno dei loro avvocati accompagnati dai rispettivi legali: l’avvocato Annamaria Bernardini de Pace (a sinistra nella foto con gli occhiali) per Flavio Briatore, e Maria Cristina Morelli per Elisabetta Gregoraci. Briatore e l’ex moglie sono poi tornati insieme in auto a Montecarlo. La rottura definitiva è arrivata dopo un lungo periodo di crisi svelato questa estate proprio dal settimanale diretto da Alfonso Signorini
.
I due saluteranno così il nuovo anno da single e in località diverse. Elisabetta ha fatto sapere che sarebbe partita alla volta di Miami con la sua migliore amica Francesca. Briatore ha invece raggiunto su un aereo privato, insieme con il figlio Nathan, il resort di lusso che possiede in Kenya (“Lion in the Sun”) e dove trascorreranno il Capodanno. Finisce così la storia d’amore tra l’imprenditore e la showgirl calabrese durata undici anni e coronata da un matrimonio fastoso nel 2008.

Pirlo, parla l’ex moglie: “53 mila euro di alimenti? Mi passa solo un terzo”

Dure accuse rivolte a Pirlo da parte dell’ex moglie Debora Roversi. La coppia, sposata per 13 anni e con due figli, si è separata da pochi anni e, come riporta la Roversi a Vanity Failr, il calciatore avrebbe dovuto versare mensilmente per il mantenimento oltre 50 mila euro, ma pare che le cose non stiano proprio così.

andrea-pirlo-deborah-298823«Hanno parlato tutti di un assegno di 53mila euro al mese. Non ho mai visto tutti questi soldi, ne prendo meno di un terzo. Io mi sono annullata per lui, il mio matrimonio è stato di vero amore. Eravamo appena sedicenni; Andrea giocava da poco nel Brescia ed entrambi non sapevamo che sarebbe diventato un campione. Non è stato semplice rinunciare a me stessa. Il mio amore era allo stesso tempo abnegazione e rinuncia».
La Roversi ha deciso di parlare dopo le critiche che molti fan del calciatore le hanno mosso dopo la recente delibera della Cassazione, che ha stabilito che l’assegno deve essere basato sull’indipendenza economica del coniuge e non sul tenore di vita goduto durante il matrimonio. La Roversi però precisa: «Deve far riflettere sulla situazione di mogli che hanno donato completamente la propria esistenza, per le quali un semplice assegno ‘assistenziale’ sarebbe non solo ingiusto ma anche offensivo. Il dono della propria vita non sarà mai ripagato, ma almeno sarà impedito l’oblio a cui si vorrebbe destinare la vita altrui, spesa con amore e poi abbandonata».