Antonella Mosetti: «Ho dovuto affrontare due aborti»

«Racconterò tutto, voglio mettermi a nudo».
Antonella Mosetti, a Domenica Live insieme alla figlia Asia, racconta i suoi amori e le difficoltà affrontate nella vita.
Il primo capitolo di questa “confessione” è la storia con il padre di Asia, con cui si sposò ai tempi di “Non è la Rai”.

Antonella-Mosetti-3-1000x600«Era l’amore della diciottenne, quello che si crede per tutta la vita – racconta la Mosetti, visibilmente commossa – Ci presentò una ragazza che lavorava con me in trasmissione e dopo la prima cena fu subito amore».
Dopo la fine del matrimoni, due anni da single, poi l’incontro con Davide Lippi.
«Mi fece una corte serratissima, bravissimo ragazzo, dolcissimo, ancora ci sentiamo. C’erano i mondiali in Germania, io per alcuni periodi lo lasciavo da solo, avevo Asia, la casa ecc… Scoprii un tradimento. Mi arrivò una macchinetta fotografica, un amico spinse un pulsante e vidi l’immagine di una bischerata. Sono andata via subito, il tradimento non lo perdono, non riesco a superarlo. Eravamo bambini».
Successivamente, l’amore con Aldo Montano, cinque anni insieme, la prospettiva del matrimonio, poi un aborto e la rottura.
Non l’unico aborto di Antonella Mosetti, che sognava una famiglia numerosa.
«Ho avuto un secondo aborto, ho detto una ciste ovarica. Sono entrata in depressione, mi hanno aiutato Asia e le mie amiche».

Marina Ripa di Meana morta a 76 anni, da anni lottava contro il tumore

E’ morta a 76 anni Marina Ripa di Meana, noto personaggio televisivo, stilista e scrittrice. Da oltre 16 anni combatteva contro il cancro, come lei stessa aveva raccontato in una confessione shock a Barbara d’Urso a Pomeriggio 5 a maggio. Ai suoi amici – scrive Dagospia – aveva detto: “Sarà il mio ultimo Natale”. Era conosciuta anche per i matrimoni con Alessandro Lante della Rovere, prima, e con Carlo Ripa di Meana, poi.
Marina Ripa di Meana si è spenta nella sua casa di Roma tra l’abbraccio dei cari dopo aver combattuto una lunga malattia. Per suo volere – spiegano fonti della famiglia – non sono previste cerimonie funebri.

640x360_C_2_video_793268_videoThumbnailLA FIGLIA LUCREZIA: “HA LOTTATO COME UNA GUERRIERA” – “Mia madre ha combattuto la malattia come una guerriera e sarà un grande esempio per me, per le mie figlie e per tutti noi. Mamma, mi mancherai!”. Così Lucrezia Lante della Rovere ricorda la madre.

REGINA DELLA VITA MONDANA – Nata a Reggio Calabria il 21 ottobre del 1941 come Maria Elide Punturieri, è stata personaggio tv, scrittrice, trasgressiva e provocatrice. Dopo gli studi comincia a lavorare come stilista aprendo un atelier di alta moda in Piazza di Spagna, a Roma, insieme con l’amica Paola Ruffo di Calabria, divenuta poi regina del Belgio. In quegli anni diventa una delle protagoniste della vita mondana della Capitale. Sale alla ribalta della cronaca sposando il 10 giugno 1964 Alessandro Lante della Rovere, appartenente all’importante famiglia aristocratica romana, da cui ha avuto Lucrezia.

GLI AMORI TORMENTATI – Fu amica di Alberto Moravia e degli artisti Mario Schifano e Tano Festa. Negli anni Settanta ha avuto una tormentata relazione con il pittore Franco Angeli, sulla quale scriverà un libro, “Cocaina a colazione” (2005), nel quale racconta di essere arrivata a prostituirsi per poter comprare la cocaina al suo amante. Dopo il divorzio dal conte Lante della Rovere, nel 1982 si sposa in seconde nozze con il marchese Carlo Ripa di Meana. Testimoni della sposa gli scrittori Alberto Moravia e Goffredo Parise, mentre quello dello dello sposo era il leader socialista Bettino Craxi, che continuerà a frequentare anche durante la latitanza di questo a Hammamet.

LA CARRIERA DI SCRITTRICE – Ha scritto alcuni libri autobiografici, fra cui “I miei primi quarant’anni” (1984), “La più bella del reame” (1988) e “Invecchierò ma con calma” (2012, sui suoi settant’anni).
OPINIONISTA IN TV – Dalla fine degli anni ’70 ha cominciato sempre più spesso ad apparire in tv, ha avuto un piccolo ruolo nel film “Assassinio sul Tevere”. Dopo aver fatto da valletta a Maurizio Costanzo, ha partecipato come opinionista o protagonista di trasmissioni ponendo temi come la tutela del paesaggio, l’esaltazione del bello e della difesa degli animali.

ANIMALISTA CONVINTA – Dagli anni Novanta ha partecipato a svariate campagne contro lo sterminio dei cuccioli delle foche, contro l’uso per moda e vanita’ delle pelli e delle pellicce, contro le corride, contro gli esperimenti nucleari francesi nell’atollo di Mururoa.

FICTION E REALITY – Nel 2009 ha partecipato come concorrente al reality show “La fattoria” condotto da Paola Perego con Mara Venier; nello stesso anno ha preso parte a una puntata della terza stagione della fiction “I Cesaroni”, trasmessa anch’essa su Canale 5, in cui ha interpretato se stessa.

Patty Pravo: “Sono stata in carcere. Mi facevo le canne con Jimi Hendrix”

«Eravamo in macchina io e Jimi Hendrix, la macchina era piccola, lui aveva un grande cappello, io anche. Fumavamo le canne, soprattutto lui a dire il vero, e passavamo con questa macchinetta, con tutta questa nuvola di fumo».

P_654f3d12d2Patty Pravo si racconta a Domenica live, in occasione dell’uscita della sua autobiografia “La cambio io la vita che…”, tra musica – «Ho venduti 120 milioni di dischi» – amori ed eccessi.
Tra le memorie condivise, il ricordo del carcere, nel 1992.
«Quando sono uscita le ragazze cantavano tutte “Ragazzo Triste” e con l’acustica del carcere, era un suono fortissimo…».
Grande attenzione è dedicata agli amori e ai matrimoni.
«Mi sono sposata cinque volte. Non volevano solo storie, volevano sposarmi e io li accontentavo. La prima volta mi sono sposata a sedici anni».
Il primo marito è stato il batterista Gordon Faggeter.
Poi, l’amore con Riccardo Fogli che recentemente ha dichiarato di aver lasciato i Pooh proprio per stare con lei.
«Ci siamo divertiti moltissimo e anche amati molto», dice Patty Pravo.
Non manca ovviamente la musica.
«Canto in otto lingue. Anche in cinese. In Cina sono stata quasi un anno. Ho avuto incontri importanti, sono riuscita a liberare una situazione a Pechino, in cui c’erano gruppi che non potevano suonare fuori casa e invece con il mio avvento…».

Priscilla Presley, ma cosa è successo alla sua faccia? Sui social critiche e commenti

Ha 72 anni Priscilla Presley, ex moglie di Elivis Presley, ma nello studio di Lorraine Kelly, ospite dello show televisivo britannico “Good Morning with Lorraine”, l’altra sera, ne dimostrava almeno 20 di meno. E su Twitter si è scatenata una accesa discussione. “Sei irriconoscibile”, hanno commentato in molti: “Ma cosa è successo al tuo volto?

C_2_fotogallery_3084130_0_imageIn tv per promuovere il nuovo album e il tour Christmas with Elvis e The Royal Philharmonic Orchestra, Priscilla, che è stata sposata con Elvis Presley dal 1967 al 1972, è apparsa davvero molto giovanile, ma in molti non hanno apprezzato, definendola persino “una maschera di plastica”.
“Elvis era l’amore della mia vita”, ha detto la donna, “eravamo molto, molto vicini, lo amavo con tutto il cuore. E’ stato il padre di mia figlia (Lisa Marie) e ho imparato tanto da quell’uomo, non sto dicendo che tutto fosse meraviglioso, i matrimoni hanno problemi, e specialmente in quell’ambiente del rock’n’roll … ma avevamo un fantastico legame”
All’inizio dell’anno, Priscilla è stata più volte immortalata insieme alla leggenda della musica Tom Jones, alimentando i gossip su una loro possibile relazione, smentita da lei stessa che a “Good Morning Britain” ha dichiarato: “Tom e io siamo amici dal ’68. Solo questo”.

Margherita Zanatta: “Così vi parlo di perversioni e sex toys, senza vergogna”

Sin dai tempi del “Grande Fratello”, Margherita Zanatta è sempre stata “libera”. Il sesso non è mai stato un tabù, tanto che ha deciso di raccontare le sue esperienze, e quelle delle conoscenti, in un blog, “Un’amica in affitto”, che ogni giovedì si trasforma in una diretta web, direttamente su Facebook. A Tgcom24 l’ex gieffina sottolinea: “Non mi vergogno a parlare di perversioni e vibratori, anzi mi diverto…”.

C_4_articolo_2059504__ImageGallery__imageGalleryItem_7_image

Margherita, come nasce questo progetto Un’amica in affitto?
Una sera mi sono ritrovata a bere quei due-trecento prosecchi con un’amica in preda ad una crisi sessuale. Mi è venuto spontaneo raccontarle la storia di una conoscente che era passata attraverso un periodo simile… Così è nato ‘Un’Amica in Affitto’: l’intento è condividere storie vere di sesso, amore, scappatelle, matrimoni o relazioni storiche e solide offrendo uno spunto di riflessione con le due ‘SS’: sentimental-sessuale. Non a caso il logo raffigura un paio di mutande appese. Della serie ‘provo a mettermi nei vostri panni…’
 
Perché il sesso ti sta particolarmente a cuore?
Hanno aperto milioni di blog sulla moda e cucina. Io ho pensato al sesso. Ho girato il mondo parlando apertamente di crisi sessuali, posizioni preferite, sexy shops, vibratori, giochi stimolanti e perversioni. Sono rientrata in Italia ritrovandomi facce disgustate davanti a discorsi sulla tipologia di vibratori che ho nel cassetto (il mio preferito è il Rabbit) o riportando aneddoti su voli effettuati nei panni di assistente di volo nei quali ho visto davvero la qualunque.
 
Perché secondo te?
Spesso le persone che giudicano non hanno orgasmi da anni, non conoscono il proprio corpo, o peggio ancora predicano male e razzolano bene: magari guardano i film porno di nascosto dal marito. Invece non c’è niente di cui vergognarsi.

Sin dai tempi della Casa del Grande Fratello sei sempre stata libera, come trasferisci la tua esperienza sul blog? Racconti anche storie personali?
Libera… Ahahahahah non è male come definizione! In realtà penso di esser stata semplicemente me stessa. L’ho fatto senza pormi troppi problemi sulla presenza delle telecamere. Le storie che riporto sono di amici, conoscenti, sconosciuti e… mie! Ma come tendo a salvaguardare le identità dei protagonisti dei racconti allo stesso modo nessuno potrà risalire a me leggendo le mie disavventure, fatta eccezione per i diretti interessati.
 
Perché è difficile parlare di sesso soprattutto per le donne?
Il problema non sussiste solo per le donne. Ci sono uomini che vantano prestazioni da sogno e si ritrovano con un gingillino format Ken, impotenti o dalla felicità Pic-Indolor: un minuto, manco li hai sentiti e pensano di averti donato emozioni da mille e una notte! Molte donne, invece, vorrebbero condividere le proprie esperienze ma subiscono la presenza di questo fitto velo di finto bigottismo e si comportano di conseguenza: ‘Masturbarmi, io? Ma che schifo, dai…’ poi vengono a sfogarsi sul web dietro profili fittizi.

Oltre al blog c’è anche un live, su un divano con degli ospiti, cosa ti chiede la gente?
Un progetto nuovo, del tutto innovativo. Coucheroes ha messo gli occhi sul mio blog e ha proposto di mandarlo in onda su web proprio così: senza freni, inibizioni o ansie di alcun tipo. Sul canale di Coucheroes si può virtualmente sedere chiunque abbia voglia di raccontarsi e condividere le proprie esperienze siano esse sessuali, sentimentali, grondanti di cinismo o affette dalla sindrome del traditore seriale: ce n’è davvero per tutti i gusti. Basta dare un’occhiata ogni giorno a margheritazanatta.urbanpost.it per scoprire data e location delle prossime dirette.

Durante la diretta su Facebook nei vari social il tuo hastag è balzato sui trend topic, si trasformerà in un format tv?
L’hashtag #unamicainaffitto ha trionfato durante la primissima diretta piazzandosi primo in classifica nei trend topic, è vero. Cosa del tutto inaspettata, ancora stento a crederci. Se si trasformerà in un format tv non sta a me dirlo. Posso dirti però che per il momento questo nuovo modo di fare tv mi piace parecchio e ci siamo ritrovati subissati da mail.

Janet Jackson incinta del primo figlio a 50 anni

Un mese fa aveva interrotto il tour con queste parole sibilline: “Stiamo cercando di avere una famiglia”. Adesso arriva la conferma dal magazine “Us Weekly”. Janet Jackson, sorella di Michael, è incinta del suo primo figlio. A 50 anni, che compirà il 16 maggio.

1796069

Sposata con il miliardario del Qatar Wissam Al Mana da quattro anni, ha già due matrimoni alle spalle, ma sempre senza bambini. Ai primi di aprile aveva sospeso il suo “Unbreakable Tour” facendo intuire di essere incinta: “Mio marito ed io stiamo costruendo la nostra famiglia e quindi devo rimandare alcune date del tour… Spero riusciate a capire quanto sia importante che io mi fermi per dedicarmi a questo. I medici mi hanno ordinato di stare a riposo. Tornerò appena mi sarà possibile”. Adesso è tutto più chiaro.

Il matrimonio di Belen, parla la wedding planner: “Smentisco, tutto finito col taglio della torta”

Belen abito da sposa-anteprima-600x606-943368“Preferisco non parlare più, nel momento in cui c’è stato taglio torta il mio lavoro è finito”. A parlare ai microfoni di Fanpage.it, Giorgia Matteucci, wedding planner delle nozze di Belen, tornata al centro del gossip per le nozze che la showgirl non avrebbe ancora pagato: “Io sono una professionista e questo è gossip – ha fatto sapere – Avevo pensato di pubblicare una risposta ufficiale, ma poi ho capito che avrebbe significato gettare alcol sul gossip stesso, il mio lavoro è organizzare matrimoni. La mia intenzione era quella di non dire nulla in merito, ma se me lo chiedete smentisco tutto quanto detto e scritto, con il taglio della torta tutto è finito, tutto è stato pagato, gli sposi e gli invitati sono stati felicissimi”