Principesse a Venezia74: i migliori outfit

Film a parte, è di moda che si parla a Venezia. Tutte cercano di sfoggiare il meglio sul red carpet, moltissimi sono i flash e gli applausi, ma solo poche hanno diritto alla standing ovation.
L’abito dev’essere principesco, ma non sovrastare chi lo indossa. Premiata l’originalità, ma fondamentale l’equilibrio. La scollatura è importante ma attenzione all’eccesso. Gli spacchi servono ad esaltare il portamento, non a scadere nella volgarità. Ecco chi, a nostro avviso, ha centrato appieno l’obiettivo dell’eleganza, miscelando perfettamente abito, trucco, acconciatura e accessori.

C_2_box_41720_upiFoto1FJennifer Lawrence è semplicemente favolosa con l’abito Christian Dior dal corpetto romantico ma intrigante.
Matilda De Angelis in Philosophy di Lorenzo Serafini è la sposa rock che tutte noi almeno una volta abbiamo sognato di essere.
Frange scintillanti Valentino per il red carpet di Julianne Moore che in quanto ad eleganza non è seconda a nessuna.
Sguardo magnetico e schiena nuda: Micaela Ramazzotti fa il pieno di applausi con l’abito di paiettes nere Prada.
Entra di diritto nella classifica Amal Clooney con un abito lilla in chiffon di seta Atelier Versace.
Ad ogni uscita pubblica Marica Pellegrinelli incanta il pubblico: in Laguna ha indossato un Twinset in tinta con gli orecchini.
Il portamento di Rocio Munoz Morales riesce a rendere particolare anche il classico vestito di pizzo nero, seppur firmato Ermanno Scervino.
Strappa approvazione anche la bionda tra i pois: Kirsten Dunst in Rodarte.
Inarrivabile la classe di Jane Fonda: splendida con un abito Marchesa.
Possiede l’eleganza di un cigno Penelope Cruz in Atelier Versace.
Il vestito barocco sui toni del rosa di Valentino è difficile da indossare: non per Beatrice Borromeo che lo interpreta divinamente.
Cristiana Capotondi riesce ad apparire delicata anche se il seno sguscia fuori dall’abito Miu Miu: chapeau!

“La pazza gioia”, Ramazzotti-Tedeschi coppia di donne innamorate e allo sbando

Dopo l’ottima accoglienza a Cannes, “La pazza gioia” di Paolo Virzì esce il 17 maggio nelle sale italiane. Tgcom24 offre in esclusiva una clip della commedia con protagoniste Valeria Bruni Tedeschi e Micaela Ramazzotti nei panni di Beatrice e Donatella, una coppia di donne ospiti in una comunità terapeutica.

C_2_fotogallery_3001583_8_image

Chiuse tra le mura della casa di cura, diventano prima amiche e poi complici di una rocambolesca evasione. Beatrice Morandini Valdirana (Bruni Tedeschi) è una mitomane dalla parlantina svelta, una contessa che a suo dire è vicina ai potenti della Terra. Donatella Morelli (Ramazzotti) è invece una giovane madre fragile e tatuata, il cui figlio è stato dato in adozione. Entrambe sono classificate come socialmente pericolose, ma insieme riescono a trovare la forza per reagire e riappropriarsi della felicità perduta.In gara a Cannes, nella sezione Quinzaine des Realisateurs, “La pazza gioia” è stato accolto con dieci minuti di applausi. “Merci Quinzaine” è stato il commento emozionato di Paolo Virzì e anche sul viso delle attrici è scesa qualche lacrima.
“Abbiamo voluto bene a questo film e lo abbiamo portato qui in punta di piedi, ma delle reazioni così potenti non le aspettavamo – ha dichiarato il regista livornese – Tutta la stampa internazionale e tutto quello che si è messo in moto adesso, da una parte mi fa molto piacere, dall’altra mi opprime.”