Prof fa sesso con l’alunno nel bagno di un aereo e viene sospesa dal lavoro

Fa sesso con un suo alunno nel bagno di un aereo durante un volo e finisce nei guai.
Eleanor Wilson, 28 anni, è stata minacciata da un altro studente che ha svelato la relazione tra i due. La donna e l’alunno avevano una relazione, ma quando un compagno del ragazzo li ha scoperti ha chiesto alla donna di fare sesso anche con lui altrimenti avrebbe raccontato tutto, e così è stato.

SWNS_ELEANOR_WILSON_03_27151839Secondo quanto riporta il Mirror, a quel punto la donna ha confessato la sua storia d’amore. Immediatamente sospesa dal suo incarico è partita un’indagine. Essendo lo studente un minore è accusata di averlo adescato e poi di aver abusato sessualmente di lui.
Per ora proseguono le indagini a suo carico, anche se la Wilson ha più volte dichiarato di non essere stata in sé quando ha deciso di fare sesso in quota con lo studente.

Professoressa di matematica fa sesso con tre alunni, arrestata per abusi su minore

Fa sesso con tre dei suoi alunni e finisce in carcere. La 25enne Erin McAuliffe, insegnante di matematica presso la scuola Rocky Mount Preparatory, nella Carolina del Nord, è finita in manette dopo le testimonianze raccolte dalla polizia di studenti e colleghi.

2495421_1638_sesso_insegnanteLa donna è accusata di aver fatto sesso con tre alunni minorenni e quindi accusata di molestie sessuali. Secondo quanto riporta il Sun, ad insospettire gli insegnanti, sono stati i suoi metodi di insegnamento che sarebbero stati piuttosto discutibili. Pare che la donna facesse spontaneamente dei corsi di recupero per la materia e in quelle occasioni avrebbe adescato le sue vittime.
La scuola ha immediatamente sospeso dall’incarico la McAuliffe e denunciato i sospetti alle autorità che dopo un mese di indagini l’hanno ritenuta colpevole del reato. Ora è in carcere in attesa del processo.

Lasciato dalla fidanzatina 13enne pubblica sul web le sue foto hot

La vendetta. Ha messo sul web foto hard dell’ex fidanzatina, all’epoca appena tredicenne, per essere stato lasciato: un 25enne emiliano, oltre ad essere stato denunciato per diffamazione e sostituzione di persona, dovrà rispondere di atti sessuali con un minore di 14 anni.

ceddc9f0139fc21fb610009a348fd90e

L’indagine della polizia postale di Rimini, coordinata dal pm Davide Ercolani, ha accertato – riferiscono i media locali – che il giovane, dopo la fine della relazione due anni fa, aveva creato su Facebook un falso profilo con il nome della ragazza. Nell’immagine di copertina lei appariva in biancheria intima, ma all’interno aveva caricato immagini ‘a luci rosse’ riprese in modo consenziente durante i loro rapporti. Quando la vittima – dopo parecchie richieste di amicizia virtuali giunte alla pagina gestita dall’ex – ha scoperto i contenuti del sito ha chiesto aiuto, disperata, ai genitori, che hanno presentato una denuncia alla polizia.