Pamela, tutti i misteri ancora irrisolti sulla morte della giovane

Il delitto di Pamela Mastropietro, la 18enne romana morta, fatta a pezzi e chiusa in due trolley, non ha soltanto sconvolto la cittadina di Macerata e l’opinione pubblica italiana in piena campagna elettorale, ma ha anche minato la fiducia nella medicina legale, nel responso dell’autopsia che ancora oggi tarda ad arrivare.

download (11)Tanti i punti oscuri in questa vicenda, a partire dall’impossibilità delle indagini da laboratorio di stabilire la causa effettiva della morte della ragazza.
LE CONDIZIONI DEL CORPO I nigeriani sotto accusa avrebbero pulito le ossa della giovane con la candeggina così bene da cancellare le tracce? Il corpo sarebbe stato tagliato in modo scientifico e meticoloso al punto da eliminare legamenti e cartilagini. La ragazza, inoltre, è stata trovata con la lingua fra i denti. Quello che è stato fatto sul corpo ha irrimediabilmente complicato il lavoro dei medici legali che hanno e stanno esaminando il cadavere.

LE INDAGINI Attesa anche per i risultati dei Ris: sui reperti raccolti si stanno analizzando impronte e tracce biologiche lasciate nel corso della pulizia effettuata dai responsabili del massacro. Tre i nigeriani sotto accusa ed è notizia di poche ore l’iscrizione nel registro degli indagati di un quarto loro connazionale. Le celle telefoniche e i tabulati indicano con precisione che Innocent Oseghale, Lucky Desmond e Lucky Awelima erano in via Spalato nel pomeriggio di martedì 30 gennaio e si sono sentiti spesso nel pomeriggio: 17 le chiamate tra i due. Desmond e Oseghale negano entrambi di essere gli esecutori materiali della morte della ragazza, ma sono stati visti mentre acquistavano della candeggina.

LA DROGA Tra i misteri legati alla morte di Pamela c’è anche la presenza di alcuni buchi sul polso della 18enne. La ragazza era in una comunità da ottobre perché si stava disintossicando ma – come detto più volte dalla mamma – odiava le siringhe e il suo rapporto con le sostanze stupefacenti si limitava al fumo e alla cocaina molto probabilmente.
La procura di Macerata ha fatto sapere che le indagini non sono ancora chiuse.

Flavio Insinna e Mariagrazia Dragani: “Ecco perchè hanno annullato le nozze”

Tutto era pronto per le nozze, ma all’improvviso Flavio Insinna e Mariagrazia Dragani, si sono lasciati pochi giorni dai fiori d’arancio. I misteri sull’addio non mancano e in molti cercano di trovare le ragioni della scelta: “Negli ambienti televisivi – fa sapere Alberto Dandolo per “Dagospia” – sta serpeggiando in queste ore una versione però diversa e la domanda che tutti gli addetti ai lavori si pongono è: “Come mai la rottura è arrivata proprio adesso?“.

Flavio-Insinna-e-Graziamaria-Dragani-Foto-Facebook

La risposta è presto servita: Flavio Insinna è alle prese con il calo degli ascolti di Affari Tuoi e al lavoro per il nuovo show del sabato sera “Le 10 cose”, ideato da Walter Veltroni, in partenza su Rai1 il prossimo 15 ottobre. Quale miglior occasione per creare attenzione mediatica su di lui? A pensar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca. D’altronde gli stessi addetti ai lavori avevano sempre visto con molto sospetto l’ufficializzazione improvvisa della relazione tra Flavio e Mariagrazia, una velocità che secondo persone vicine al conduttore era finalizzata a realizzare non un suo sogno ma soprattutto il desiderio dell’anziana mamma che voleva vederlo a tutti i costi “sistemato”. Solo pettegolezzi? Ah saperlo”.