Calendario Pirelli 2018, in posa Whoopi Goldberg e Naomi Campbell

E’ stato presentato al Manhattan Center di New York il Calendario Pirelli 2018 realizzato da Tim Walker. Per la 45esima edizione di The Cal, scattata a Londra lo scorso maggio, il fotografo britannico ha rivisitato il surreale mondo del classico “Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie”. Un cast all black, come avvenne già nel 1987, che vede come modelle tra le altre anche Whoopi Goldberg, Naomi Campbell e Lupita Nyong’o.

C_2_articolo_3105753_upiImageppPer realizzare la propria interpretazione di “Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie”, Walker ha ritratto un cast composto da 18 personaggi, alcuni già affermati e altri emergenti, tra i quali musicisti, attori, modelle, attivisti politici.
Sono la modella sudanese-australiana Adut Akech, la modella e attivista femminista ghanese-britannica Adwoa Aboah, il modello senegalese-tedesco Alpha Dia, l’attore e modello beninese-americano Djimon Hounsou, la modella sudsudanese-australiana Duckie Thot, l’attivista gambiana per i diritti delle donne Jaha Dukureh, il modello britannico King Owusu, il rapper e cantante americano Lil Yachty, l’attrice messicana-keniota Lupita Nyong’o, la top model e attrice britannica Naomi Campbell, l’attore, personaggio televisivo e cantautore RuPaul, l’attrice americana Sasha Lane, il rapper, cantante, compositore, attore, produttore discografico e imprenditore Sean “Diddy” Combs, la modella americana Slick Woods, la modella e avvocatessa sudafricana Thando Hopa, l’attrice, comica, autrice e conduttrice televisiva Whoopi Goldberg, il modello britannico Wilson Oryema e la stilista, designer e cantante britannica Zoe Bedeaux.

“Weinstein lo chiamavano ‘il porco’. Fece sesso con una donna con sua moglie incinta nella stanza accanto”

Altro duro colpo per Harvey Winstein. Il meccanismo innescato dallo scandalo sessuale non si arresta. Attrici, registi, sceneggiatori: in tanti nel corso delle ultime settimane si sono pronunciati sullo scandalo sessuale che ha travolto il produttore e sconvolto il mondo di Hollywood. E ora anche l’ex autista di Harvey Weinstein racconta dettagli che fanno venire i brividi.

FILE - In this Jan. 8, 2017 file photo, Harvey Weinstein arrives at The Weinstein Company and Netflix Golden Globes afterparty in Beverly Hills, Calif. New York state's top prosecutor has launched a civil rights investigation into The Weinstein Co. following sexual assault allegations against Hollywood producer Harvey Weinstein. Attorney General Eric Schneiderman announced the probe Monday. His office says it issued a subpoena seeking all company records (Photo by Chris Pizzello/Invision/AP, File)

Secondo quanto riporta The Sun, il 56enne Mickael Chemloul ha fatto da chauffeur al produttore per diversi anni, dal 2008 al 2013. “Lavorare con Weinstein era terribile. Tutti lo conoscevano come “il porco” per via della sua stazza e perché sudava tantissimo”. Secondo quanto racconta Chemloul, il regista di Hollywood fece sesso nei sedili posteriori della sua macchina con una donna che lo implorava di “non farle del male” e poi, come se non bastasse, la prese e la portò in albergo dove fece nuovamente sesso con lei mentre nella stanza accanto dormiva sua moglie incinta.
“Rimasi scioccato, mi voltai e la vidi con la testa piegata sul suo grembo, mentre lui le tirava i capelli”. Diverse volte, l’autista ha dovuto mentire a Georgina Chapman, la moglie di Weistein, dicendole che non sapeva dove si trovasse il marito. Chemloul poi rivela come il produttore si imbottisse di zuccheri prima di andare alle orge: “prendeva Viagra tutti i giorni”. La Mercedes di Chemloul ospitava una vera e propria ” scorta di preservativi e Viagra”.
Dal racconto emerge poi quanto Weinstein si eccitasse alle semplice presenza di una donna: “quando vedeva una ragazza tremava…sembrava che avesse un orgasmo. Un giorno senza sesso per lui era come una giornata d’estate senza sole”.Alla festa di compleanno di Naomi Campbell, racconta ancora l’autista, improvvisamente Weinstein cadde a terra, non riusciva più a respirare. Pare avesse mangiato così tanto da sentirsi male. Fortunatamente arrivò un chirurgo che gli salvò la vita ma la cosa più assurda è che quando aprì gli occhi “mi guardò e mi disse: “Vaff…., torna a casa”. E ricominciò a mangiare al buffet”.

Diana, William ricorda l’ultima telefonata: “Fu troppo breve”. E quella volta che si ritrovò 3 top model a casa

Una telefonata breve, come quella che può esserci tra due adolescenti e una madre in vacanza. Loro volevano giocare con i cugini, non perdere tempo in chiacchiere, lei era in Francia. Ma sarà proprio la brevità della telefonata, quel 31 agosto del 1997, a perseguitare i principi William ed Harry: la loro mamma, la principessa Diana, morì quella stessa notte in un incidente nel tunnel dell’Alma a Parigi. William aveva 15 anni, Harry soltanto 12. Sono proprio i due fratelli a raccontare quel giorno in un documentario di ITV: “Diana, nostra mamma: la sua vita e la sua eredità”, che sarà trasmesso domani, a vent’anni dalla scomparsa della principessa. «Harry ed io avevamo una fretta dannata di salutarla… Se avessi saputo cosa sarebbe successo non sarei stato così indifferente», racconta William.

rs_1024x759-160831103746-1024.diana-harry-william.cm.83116Che aggiunge: «Ma quella telefonata mi si è conficcata in testa, anche in maniera pesante». Harry afferma che quella breve chiacchierata è qualcosa che rimpiangerà per il resto della sua vita. «Ricordando oggi quella telefonata, è veramente difficile. Dovrò affrontarlo per il resto dei miei giorni, non sapendo che quella sarebbe stata l’ultima volta che avrei parlato con mia madre. Come sarebbe stata diversa la conversazione se avessi avuto anche la minima idea che la sua vita sarebbe stata presa quella notte». Nel documentario, i due fratelli raccontano anche di una madre “divertente”. Diana li ha sempre incoraggiati a essere “monelli” e li “viziava” con i dolci. «Era una ragazzina lei stessa» che comprendeva «la vera vita fuori dalla pareti del Palazzo». Oltre al racconto della loro infanzia con Diana, il documentario mostrerà anche foto mai pubblicate della principessa con i due figli.
Tornare a casa e trovarsi davanti a Cindy Crawford, Naomi Campbell e Christy Turlington. È la sorpresa che la principessa Diana fece trovare ad un incredulo William, allora 13enne, che aveva in camera i poster di tutte e tre. «Le ho trovate sulle scale di ritorno da scuola», racconta il principe nel documentario di ITV, ‘ Diana, nostra mamma: la sua vita e la sua eredità’, che sarà trasmesso domani, a vent’anni dalla scomparsa della principessa. «Sono diventato rosso in volto e non sapevo cosa dire. Credo di aver balbettato qualcosa e di essere inciampato per le scale mentre salivo. È davvero un bel ricordo che vivrà con me per sempre», ha ricordato William.

Rihanna, baci focosi in piscina con lʼex di Naomi Campbell

E’ davvero un momento magico per Rihanna. Dopo aver firmato contratti con maison d’alta moda e gioielleria e aver sfilato sul red carpet di Cannes, ha confessato agli amici più stretti: “Sono innamorata”. Da qualche mese frequenta Hassan Jameel, miliardario saudita ex di Naomi Campbell. Il settimanale “Chi” pubblica alcune foto che ritraggono i due in vacanza a Ibiza durante momenti di vera passione…

C_2_fotogallery_3080465_0_imageDopo i continui tira e molla, il capitolo Drake è definitivamente chiuso e ora RiRi sembra serena. Nelle foto pubblicate dal settimanale diretto da Alfonso Signorini la nuova coppia è impegnata in un bagno romantico in piscina. Lui la abbraccia, le sorride e la bacia languidamente mentre lei sorseggia un bicchiere di champagne e si lascia andare alle effusioni.
Hassan Jameel è vicepresidente della Abdul Latif Jameel, una delle aziende più floride al mondo, e possiede i diritti di distribuzione delle auto Toyota in Arabia. Il 29enne ha un patrimonio da oltre 1,5 miliardi di dollari ed è stato inserito da Forbes al 12esimo posto della classifica dei sauditi più ricchi del mondo.

Naomi Campbell, a 46 anni il suo nudo per Gq è sensazionale

Negli anni Novanta era la regina delle passerelle, ora a 46 anni Naomi Campbell continua ad essere una modella dal fascino irresistibile e dalle curve perfette. La top posa per Gq in uno shooting ad alto tasso erotico in cui spiccano gli stacchi di coscia e i topless da capogiro.

C_2_articolo_3052779_upiImagepp

Musa dello stilista Philipp Plein, si scatena in pose ammiccanti e maliziose.
Il mensile scrive che la Campbell anche quando non cerca attenzione la trova. Del resto con un fisico come il suo è difficile passare inosservati. Nel 2016 ha ricevuto il premio GQ Award come “modella del secolo”. Naomi non si ferma mai, va avanti con una volontà di ferro, tra pubblicità, shooting, beneficenza e persino una linea di lingerie tutta sua. Senza dimenticare le passerelle che calca oggi come ieri.

Naomi Campbell, la foto delle sue gambe conquista i fan: boom di like

Quarantasei anni e un corpo statuario e perfetto. Naomi Campbell e le sue gambe chilometriche sembrano non avere età. E’ bastato pubblicare uno scatto in riva al mare alla modella per guadagnare consensi su Instagram, dove la Venere nera ha voluto salutare i suoi 3 milioni e mezzo di follower, augurandogli buon anno con un’immagine seducente.

2175666_naomi_gambe_instagramIl volto coperto da un panama bianco, e strizzata in un micro bikini rosa, la supermodella ha raccolto oltre 71mila like. “Buon anno miei cari – si legge nella didascalia dello scatto – Grazie per i vostri bei messaggi. Vi auguro uno straordinario 2017”. La top model ha poi citato una frase di Nelson Mandela, suo grande amico: “Dobbiamo usare il tempo in modo saggio e renderci conto che è sempre tempo per fare del bene”.

Naomi Campbell in sedia a rotelle: il giallo in aeroporto: il giorno prima a una sfilata

Naomi Campbell è stata vista all’aeroporto di San Paolo in Brasile in sedia a rotelle, spinta da un assistente. Cosa sarà successe nelle ultime ore alla Venere nera? Soltanto 24 ore prima aveva sfilato con disinvoltura sulle sue gambe chilometriche sul red carpet del gala Amfar, con tanto di tacco.

naomi-campbell-in-sedia-a-rotelle-allaeroporto-di-san-paolo (1)

Lei come se nulla fosse ha sorriso ai presenti, ma non ha proferito parola. In passato episodi simili si erano già verificati: l’ultimo soltanto a fine marzo. In quel caso Naomi si trovava all’aeroporto di New York. Evidentemente la regina delle passerelle soffre ancora per un infortunio al piede che risale alla fine del 2015. Aveva insospettito e destato stupore il fatto che dopo la passerella del gala Amfar, Naomi se ne sia andata indossando un paio di comode scarpe da ginnastica sotto al vestito elegante, ma si sa che le star possono essere bizzarre. Invece Naomi probabilmente ora con i tacchi dovrà andarci cauta.

Naomi Campbell tra sneakers e trasparenze

Da più di vent’anni Naomi Campbell è abilissima nell’attirare l’attenzione su di sé, sulle passerelle con la sua iconica falcata e nella vita di tutti i giorni con i suoi scatti iracondi da vera diva.
A 45 anni la top model è più in forma che mai e non perde occasione per dimostrarlo. Ai Gala Spa Awards a Baden Baden, in Germania, Naomi Campbell ha voluto esibire ancora una volta il suo corpo perfetto e per farlo ha scelto un abito che ha lasciato poco spazio all’immaginazione.

12924411_10153668903957893_2149908322609937451_n
Il vestito vintage di Pierre Cardin è composto da una gonna di velluto con spacco e soprattutto da un top a maniche lunghe in pizzo completamente trasparente. L’ampio collo rotondo ricorda il costume di Pierrot ma decisamente molto più sexy.
Se Naomi Campbell mezza nuda non fa ormai più scalpore è un altro il dettaglio di questo evento che alimenta il gossip.
In posa sul red carpet la modella ha sfoggiato un paio di décolleté a punta vertiginose ma per ritirare il premio come Beauty Icon ecco un’insolita Naomi in sneakers.
Immediatamente sold out e con un prezzo di circa 300 euro, le Dunk Lux High di Riccardo Tisci x NikeLab sono le scarpe più richieste del momento.
Calli? Vesciche? Piedi gonfi? Pare in realtà che Naomi Campbell sia stata vittima di un piccolo incidente di recente che l’ha obbligata a virare su questo outfit sporty-chic.

Naomi Campbell a 45 anni: “Voglio un figlio anche senza un uomo, mi sento sola”

Naomi Campbell ha una gran voglia di diventare mamma, anche da sola, anche all’età non più giovanissima di 45 anni. Le sue dichiarazioni sono chiare e sono state ribadite proprio dalla top model nel corso di un’intervista rilasciata al Sunday Times: “Non sto dicendo che non avrò figli, perché potrei averli.

Naomi-Campbell

Ancora non so in che modo, ma voglio avere dei bambini – ha ammesso la ‘Venere nera’ – Tutti pensano che sarei una buona madre. Lo farò quando mi sentirò pronta. Non voglio correre, ma se non dovesse esserci un uomo, lo farò da sola. Assolutamente e totalmente. Non ho paura di farlo. Ma, come ho già detto, ho bisogno di tempo, di realizzare quello che sto per fare e di raccogliere più informazioni possibili”.

Bradley Cooper chiude con Irina Shayk: sorpreso a colazione con Naomi Campbell

Amore al capolinea per Bradley Cooper e Irina Shayk. Prima diversi rumors hanno parlato della loro rottura, adesso sembra esserci una conferma visto che l’attore 41enne è stato visto fare colazione sabato scorso in un locale di Hollywood con Naomi Campbell.  Secondo quanto riporta il ‘Daily Mail’ nella sua versione on line, infatti, alla vigilia della domenica degli Oscar, Cooper e Campbell sono stati fotografati insieme all’uscita di un ristorante. Foto pubblicate anche da ‘Tmz’, sito specializzato nel ‘celebrity gossip’.

BRADLEY-COOPER-DATING-IRINA-SHAYK

La rottura tra l’attore e la modella dell’est, già ex di Cristiano Ronaldo e con cui l’attore di ‘American Sniper’ eralegato da aprile 2015, sembrerebbe dunque confermata dai fatti.  Ad aggiungere ‘pepe’ sulla questione ci pensa (forse) la stessa Irina che, sul proprio profilo Instagram, ha pubblicatouna foto in cui è ritratta la Sophia Loren di ‘Arabesque’, film del 1966 interpretato con Gregory Peck, in cui l’attrice italiana è sdraiata su una poltrona in un vestitino rosa. Giocando a interpretare la didascalia, questo potrebbe rivelare lo stato d’animo della modella russa: “Current Mood in Paris #PFW” si legge sul social network.  Un acronimo che, secondo lo slang utilizzato in rete, potrebbe tradursi con ‘fottutamente sprecata’ (‘Pretty Fucking Wasted’). Ma chissà. Se volessimo poi aggiungere ancora un elemento, quel #LetsGo che viene dopo nella stessa didascalia, potrebbe essere inteso come “andiamo avanti”. Perché, in fondo, è così: la vita va avanti, sempre.  Nulla è stato detto in proposito dai diretti interessati. Si tratta solo di un’ipotesi che circola su testate specializzate e siti di gossip. Ipotesi: materiale etereo, tanto quanto l’amore.