Lorella Boccia, baci e shopping col fidanzato Niccolò Presta: “E’ il figlio dell’agente tv Lucio”

ROMA – Shopping in compagnia per Lorella Boccia.
L’ex ballerina di “Amici”, ora impegnata sul piccolo schermo come inviata del programma “Sabato italiano” è stata fotografata da “Vero” mentre passeggia per la Capitale per un giro di compere.

3364211_1407_lorella_boccia_niccolo_presta (1)Al suo fianco il fidanzato, Niccolò Presta, figlio del potente agente televisivo Lucio, con cui passeggia mano nella mano per poi baciarsi di fronte alle vetrine dei negozi del centro.

“Ecco cosa succede quando una donna curvy vuole comprare un bikini”, il post diventa virale

Voleva semplicemente comprare un costume ma un semplice acquisto è diventata una vera impresa. Sonny Turner, 19 anni, modella plus-size inglese non è infatti riuscita a trovare nulla che facesse al caso suo perché le taglie erano tutte troppo piccola, così la ragazza ha deciso di denunciare la cosa sui social.

2544945_1646_bikini3Sulla sua pagina Instagram ha mostrato i costumi decisamente troppo piccoli per il suo corpo formoso cercando di dare anche dei consigli ai futuri desiner. «I camerini possono essere dei posti spaventosi. Io sto indossando la taglia più grande in uno dei più popolari negozi, ed è una 44-46. Questo negozio non ha pensato a taglie per donne come me. Neanche la maggior parte dei negozi online. Nessuno, quindi ecco una serie di consigli per aspiranti designer», scrive la 19enne nel post ed elenca i suoi consigli.
«Il seno grande ha bisogno del ferretto come supporto per apparire giovanile. Abbiamo bisogno di coppe del reggiseno che coprano qualcosa in più del solo capezzolo. Abbiamo bisogno di coppe che spingano i nostri seni vicini in modo che non si crei un enorme buco in mezzo. Abbiamo bisogno di laccetti che non siano così stretti da spezzarci il collo, abbiamo bisogno di mutandine del bikini che non finiscano in mezzo quando camminiamo», precisa e poi conclude: «Abbiamo bisogno di più scelte che si adattino al nostro fisico e che non ricadano sempre sul generico costume nero col kimono. Sì, che ci crediate o meno, alcune di noi vogliono davvero un costume a tanga, e l’intera collezione non deve essere per forza a vita alta. Abbiamo bisogno che smettiate di utilizzare modelle con seno finto che non rendono l’idea di come potrebbe stare quel reggiseno su un corpo reale ‘penzolante’. Non è giusto che non possiamo indossare abbigliamento da spiaggia carino solo perché siamo fatte in modo diverso. Ci meritiamo di poter entrare in un negozio, di pagare dieci sterline per un bikini accettabile senza distruggere la sicurezza in noi stesse. Il senso di #everyBODYisbeautiful è proprio questo: fate vestiti per ogni taglia e per ogni corpo».

Filmava donne nude nei camerini dei negozi, poi postava i video su Facebook

Un britannico, in Australia con un visto di lavoro, è stato accusato di 54 capi di imputazione per violazione della privacy, dopo aver fotografato decine di donne che si cambiavano nei camerini di alcuni negozi.

camerini-sexi-vivavoce

Il 28enne è stato arrestato in un negozio di costumi da bagno sulla Sunshine Coast del Queensland nel pomeriggio di sabato, ha riferito la polizia, aggiungendo che video e più di 100 fotografie di donne svestite sono stati trovati sul suo telefono. Molte delle immagini sono state pubblicate su un account privato di Facebook.
L’allarme è stato quando un altro acquirente ha scoperto l’uomo mentre con il suo telefono provava a fotografare delle clienti. Quarantanove donne sono state identificate nelle immagini, ha riferito una portavoce della polizia del Queensland.

Melissa Satta mamma: “Per me non compro più nulla. La mia vita da sola con Maddox”

“Quando sono diventata mamma ormai per me non compro quasi più nulla, vado per negozi per Maddox soprattutto. Ogni tanto mi accorgo che magari io indosso una tuta e lui è tutto bello sistemato”.

704523_141119_c1_melissa-satta-sexy-645Da quando è diventata mamma del piccolo Maddox, nato dalla sua relazione con Kevin Boateng, non è solo lo shopping ad essere cambiato  per Melissa Satta: “È difficilissimo! – ha fatto sapere a “Vero” – Quando sei da sola, gestisci te stessa e basta. Quando hai un figlio, tutta la tua organizzazione ruota attorno a lui. Quando devo pianificare la settimana o accettare un lavoro, prima di tutto viene Maddox con le sue esigenze.
Ora, per esempio, sto vivendo il suo inserimento all’asilo nido … È dura, devo rispettare orari a destra e a manca. Lo so, all’esterno la gente pensa: ”Tanto quella non ha nulla da fare”. Posso assicurare che non è così! È tosta; soprattutto ora, con mio marito lontano. Però ho sempre scelto di lavorare e continuerò a farlo. Famiglia a parte, mi fa stare bene”.

Elisabetta Canalis, shopping nei negozi per bambini: in giro per la sua piccola

La maternità cambia le priorità e le abitudini e la neo mamma Elisabetta Canalis ora ha un motivo in più per fare shopping.

1488611_20160117_114345_99-781832-000006

La showgirl è stata fotografata per il centro di Milano, mentre andava a fare shopping per sua figlia in un negozio di articoli per bambini. Vestita in modo casual e con grandi occhiali da sole è attenta a quello che potrebbe servire alla sua piccola.