Sports Illustrated Swimsuit, ecco la festa con tutte le bellezze

Ce n’è per tutti i gusti. La top italiana, la curvy stratosferica, le tenniste, le modelle, le sportive in genere. Ci sono le new entry e ci sono le habitué del periodico statunitense, ma per tutte è un sogno che si realizza.

balti_graham_upton_sports_illustrated_645 (2)

E’ stato presentato a New York l’attesissimo Sports Illustrated Swimsuit. Nel periodico statunitense anche Bianca Balti, Nina Agdal, Serena Williams, Ashley Graham e molte altre bellezze in costume.

Eli, Milla, Rocio… star con le stelle addosso

Simbolo di eternità e luce, la stella è un’ideogramma amatissimo da sempre. Se le bambine sognano di trasformarsi in principesse con le loro bacchette magiche luccicanti, le adolescenti le disegnano su quaderni e diari mentre le donne amano mettersele addosso. Vip incluse. Italiane o straniere, sono tantissime le star che si fanno fotografare nei loro look stellati.

stelle-sui-vestiti

C’è chi, come Rocio Munoz Morales, non rinuncia alla comodità e alla morbidezza di un pigiamone grigio con le stelle mentre prepara la colazione. Casual ma preziosissimo anche l’outfit di Elisabetta Gregoraci per portare a scuola il figlio Nathan Falco, una tuta in cashmere nera con stelle bianche. Se Anna Tatangelo punta su un bomber dal taglio maschile di Odi et Amo, Nina Agdal è iper femminile in un abitino che svela la schiena, abbinato alle sneakers.
Sul red carpet le stelle abbondano, tra proposte iper sexy e mise da fatina. Kerry Washington e Milla Jovovich scelgono la seduzione nei loro vestiti total black di Elie Saab mentre Jennifer Lawrence è romantica con tulle e maglioncino grigio di Dior. Quale stella stellata preferisci?

Da Belen a Dayane: quando il troppo stroppia

Il red carpet di Dayane Mello e Giulia Salemi a Venezia non è piaciuto a nessuno.
Tutti i rotocalchi ne hanno parlato ma nessuno ha avuto parole positive. Nemmeno sui profili social personali le due hanno avuto sostegno: massacrate senza pietà, tanto che entrambe si sono sentite in dovere di giustificarsi.
“Quelli che mi conoscono sanno che non ha mai dato prove particolari di esibizionismo. Per alcuni mi rendo conto che potremmo avere esagerato e che la passerella invece che gioiosa può essere risultata volgare ma per molti no. Mi scuso con quelli che sono rimasti colpiti negativamente da questa passerella.

Dayane-Mello-e-Giulia-Salemi-abiti-Manzini-Belen-Rodriguez-Bella-Hadid

E accetto tutte le critiche COSTRUTTIVE ma questa è la mia vita” ha scritto Giulia Salemi.
“Quando sei su un tapetto rosso diventi una principessa e alle principesse nessuno si é mai permesso di dire come dovrebbero vestirsi o svestirsi….” ha postato Dayane Mello.
Non è la prima volta che spacchi vertiginosi vengono esibiti sul red carpet, scoprendo, più o meno involontariamente, parti che dovrebbero rimanere intime.
I precedenti si sprecano: dalla scandalosa ma indimenticabile scalinata di Belen Rodriguez al Festival di Sanremo, alla passeggiata sensuale di Bella Hadid al Festival di Cannes di quest’anno, a Nina Agdal giusto pochi giorni fa.
Ma in questo caso la provocazione è scaduta nella volgarità. La colpa del flop è degli abiti di Matteo Evandro Manzini? Solo in parte. Certo, gli spacchi erano estremi e i colori volutamente appariscenti. Ma niente che non sia già stato visto.
Forse la misura è colma e probabilmente le due soubrette non avevano lo “spessore” per concedersi questo gesto. Di sicuro, Dayane Mello e Giulia Salemi hanno calcato la mano. Esagerando i gesti, forzando l’andatura, aprendo sconsideratamente laddove era già spalancato. Estremizzando in maniera eccessiva qualcosa che andava proposto con leggerezza. O meglio, accuratamente evitato.

Nina Agdal “apre e chiude” strategicamente

Nina Agdal stuzzica fan e fotografi all’evento di Sports Illustrated con un abito dalle aperture estreme.
La modella danese in quanto attuale fidanzata di Leonardo Di Caprio è balzata in cima alle classifiche estive del gossip internazionale. Bionda come da copione e dal fisico più che statuario, la 24enne deve parte del successo proprio alle apparizioni in succinti bikini sulla nota rivista sportiva.

14089085_1131907366854869_1710535781273925520_nE allo Sports Illustrated Summer Of Swim Fan Festival, a New York, Nina Agdal non è certo passata inosservata. Bellissima, bionda e in rosso. Non solo: un vestito rosso Alamour The Label accarezzava le sue forme perfette, rivelando in maniera inequivocabile l’assenza di biancheria intima, sia sopra che sotto.
Difficile muoversi senza mostrare le parti intime, ma Nina Agdal ha usato la giusta cautela. Mani sul ventre a trattenere il tessuto adeso all’inguine, durante la falcata. Apertura strategica sul retro, a favor di flash, durante il photocall, con esposizione delle cosce. Spostamento del peso da un’anca all’altra, testa alta e sguardo serio.

Estate alle porte, le vip restano in mutande: scopri i sederi più scolpiti

Glutei sodi e scultorei in bella mostra. L’estate è alle porte e le vip restano in mutande. Meglio se micro. Per la prova costume le bellezze dello showbiz fanno sfoggio delle loro curve conturbanti e il fondoschiena la fa da padrone.

C_2_articolo_3004416_upiImagepp (1)

Da Sarah Nile a Valentina Vignali e Nina Agdal guarda i fondoschiena più scolpiti…In piscina come Nina Moric, Laura Cremaschi o la procace Charlotte McKinney, nuova star di Baywatch o al mare come Sarah Nile, Nina Agdal o Valentina Vignali, la parola d’ordine è mostrare il fondoschiena all’obiettivo e condividere poi lo scatto coi fan. Un bollente e piccante anticipo d’estate che i fan sembrano molto apprezzare!

Le foto hot di Nina Agdal

Top decisamente troppo corto per la bella Nina Agdal.

C_2_fotogallery_3000395_5_image

La top danese, 24 anni,regina di Sport Illustrated, condivide uno scatto mozzafiato in quasi topless.

12931124_1042308169148123_5367867179069697595_n

Fisico statuario, e professionista dei bikini, la splendida modella sfoggia un costumino a dir poco..minimal.