La star del web diventa una schiava: “Liberatemi da quelle foto oscene”

Eleonora, il nome è di fantasia, quando la sua vita era ancora un bocciolo ha raccolto un mare di like, adesso che è sbocciata a rivedersi in quelle pose oscene dal riquadro di un pc è la prima a odiare se stessa. Era adolescente quando ha scalato la classifica dei “mi piace” facendo piovere online selfie e foto fascinose e audaci, ora è una giovane donna e l’esercito di follower ipnotizzati dalla sua bellezza oggi sono una moltitudine pruriginosa che a colpi di clic cerca il suo profilo più osceno.

3406261_2150_smartphoneDa ragazzina sentiva come piacevoli carezze gli sguardi degli ammiratori delle sue grazie, adesso è maggiorenne e gli occhiacci che la scrutano languidi sono frustate alla dignità di donna. Eleonora era principessa dei social, è diventata una schiava della sua immagine. Gli screen sono le sbarre della cella che vuole spezzare per trovare finalmente se stessa al posto del suo avatar della rete.
La storia di Eleonora arriva dalla provincia di Ancona, è una delle tante. Purtroppo. C’è chi le tratta tutti i giorni, con sensibilità e professionalità. Luca Russo, è analista forense e presidente dell’associazione Ragazzi in rete. «Serve il controllo dei genitori, ogni volta quando succede ai loro figli cadono dalle nuvole». Attenzione ai cellulari, possono diventare mostri. «Ma li usano per studiare, dicono, però vengono utilizzati per tutt’altro».

Urla il nome dell’ex marito durante una notte d’amore: il nuovo fidanzato la uccide

Aveva chiamato piangendo la polizia per dire che la sua ragazza si era sentita male, non riusciva a respirare, aveva vomitato ed era morta. E quando gli agenti arrivarono in casa sua lo trovarono disperato e in lacrime sul corpo della donna che amava. La realtà, però, non era quella che lui aveva cercato di delineare: Maria Nemeth, 31enne della Florida, era stata uccisa e sbudellata dal suo fidanzato, il 26enne Fidel Lopez, che aveva anche infierito sul cadavere.

2601468_Schermata_2017-08-04_alle_14_16_23Era il settembre 2015: Fidel e Maria, che avevano passato una serata in casa a base di alcol e sesso, stavano facendo l’amore quando lei ha urlato per due volte il nome dell’ex marito. «È stato questo che mi ha fatto diventare pazzo» avrebbe confessato molto tempo dopo Fidel. Folle di gelosia e ubriaco, il ragazzo l’ha uccisa e ha abusato sessualmente del cadavere. Quando ha realizzato quello che aveva fatto, era troppo tardi: Maria era morta. Da lì la telefonata alla polizia e il tentativo di far passare quell’omicidio come una disgrazia, negando ostinatamente qualsiasi accusa.
A quasi due anni dalla tragedia, però, è arrrivata la confessione piena: a luglio Fidel ha ammesso di aver ucciso la propria fidanzata e ora è stato condannato all’ergastolo. «Sono stato un mostro – ha detto Fidel, che si è scusato con la famiglia di Maria – Oggi sono felice di dover affrontare questa condanna perché so che devo pagare per quello che ho fatto ed è giusto così: pago con la mia vita per quello che ho portato via. Alla famiglia di Maria chiedo perdono».
«Se dovessi riassumere la vita di Maria, avrei difficoltà a farlo in poche righe – ha detto il padre della ragazza – Voglio solo dire a tutti che mia figlia continuerà a essere un modello di perseveranza e di amore per l’umanità».

Alessia Marcuzzi, gaffe a ‘Che Tempo che fa’: non ricorda il nome del vincitore dell’Isola

L’Isola dei Famosi targata Mediaset porta il nome di Alessia Marcuzzi che però non si ricorda il nome dell’ultimo vincitore.
Ospite domenica sera a “Che tempo fa” nell’intervista one to one, Fazio le chiede:  “Una curiosità sull’isola dei famosi, l’ultima edizione l’ha vinta…” e la Marcuzzi sicura risponde “Jonas Berami”.  Peccato però che la risposta sia sbagliata.

Alessia-Marcuzzi-a-Che-Tempo-Che-FaL’ultima edizione è stata infatti vinta dal pugile Giacobbe Fragomeni.  La stessa Marcuzzi, più tardi, su Instagram ha pubblicato un post divertente in cui si scusa  “Grazie Fabio…mi sono divertita un sacco a @chetempochefa ! E come al mio solito (un po’ svampita o rinco fate voi), ho sbagliato il nome del vincitore della mia ultima isola! @giacobbe_fragomeni ti chiedo perdonoooo! ”
La gaffe ovviamente non è passata inosservata ed ha scatenato l’ilarità del web.

Paris Hilton, il nuovo chihuahua vale ottomila dollari

Ottomila dollari per acquistare un nuovo cucciolo. Li ha spesi Paris Hilton, la 35enneereditiera americana che ha condiviso una foto del nuovo chihuahua su Instagram e ha chiesto ai suoi quasi 14 milioni di follower di aiutarla a scegliere un nome per il piccolo. “Amo il mio piccolo #SupermodelPup! Sto ancora cercando di capire quale sia il nome perfetto. Devo decidere tra #DiamondBaby e #LoveBug. Suggerimenti?” Due le ipotesi: Diamond Baby e Love Bug.

C_2_fotogallery_3005735_3_image

Il piccolo chihuahua arriva un anno dopo la scomparsa di Tinkerbell, il precedente chihuaha della Hilton. Tinkerbell aveva 14 anni e l’ereditiera scrisse su Instagram: “Il mio cuore è a pezzi e io sono triste e a distrutta. Dopo 14 anni insieme la mia piccola Tinkerbell è morta di vecchiaia. Mi sento come se avessi perso un membro della mia famiglia”.
“Era un’anima speciale e incredibile. Ne abbiamo passate tante insieme” aveva continuato la Hilton “Non posso credere che non ci sia più. Mi mancherà per sempre e la penserò per il resto della mia vita. Ti amo Tinky, sei una leggenda e non sarai mai dimenticata”

“JonBénet Ramsey non è morta. È cresciuta e ha preso il nome di Katy Perry”

Una teoria bizzarra sta circolando in modo virale in rete: secondo lo youtuber Dave Johnson, la reginetta di bellezza JonBénet Ramsey, ritrovata morta 20 anni fa (caso mai risolto) sarebbe, in verità, mai stata uccisa e avrebbe preso il nome di Katy Perry.Sempre secondo Johnson, i genitori della bimba uccisa organizzarono la messinscena per permettere alla loro bimba di crescere e diventare una popstar.

1580880_CcJitFDWIAIpNzD (1)

Il filmato è stato pubblicato nel 2014, ma soltanto ora è stato diffuso da migliaia di utenti e fatto diventare virale. Ha attirato l’attenzione di molti: alcuni credono che la teoria dello youtuber sia fondata, altri l’hanno giudicata come una bufala da web.  ”JonBenet Ramsey non è morta, nessuno è morto – afferma Johnson, convinto nel video che sta circolando in rete – è stata sacrificata. Il sacrificio è stato in nome di qualcosa, è stato fatto per ottenere qualcosa e questo qualcosa era la fama. JonBénet Ramsey è diventata Katy Perry. È un fatto – ha detto – Quindi se volete continuare a mentire, siete dei falsi testimoni della sua morte. È questa la verità”.