In metro in mutande, è il ‘No pants subway ride’

Il ‘No Pants Subway Ride’ è un evento annuale in cui le persone prendono la metropolitana, rigorosamente senza indossare pantaloni. L’evento è organizzato dall’associazione Improv Everywhere e ha coordinatori nelle grandi città di tutto il mondo. Questo evento si svolge ogni anno all’inizio di gennaio; la data è annunciata all’inizio di dicembre.

3469086_2003_21.9379405Il primo No Pants Subway Ridesi è svolto con sette partecipantii nel 2002 a New York. Nel 2006, 150 persone hanno partecipato all’evento. Durante quell’evento, otto furono ammanettati per condotta molesta, ma in seguito le accuse furono respinte. Nel 2013 60 città avevano dei coordinatori per l’evento.
A fermare gli statunitensi è stato il freddo intenso di questi giorni, ma in Europa si sono viste molte persone in mutande in varie metropolitane, principalmente Londra, Amburgo, Parigi, Milano e Praga.

Sabrina Ferilli e Flavio Cattaneo passeggiata da sposini felici: “Brindano all’anniversario di matrimonio”

Spese di coppia per la bella Sabrina Ferilli.
L’attrice è stata fotografata da “Nuovo” mentre passeggia romanticamente e fa shopping in un mercato assieme al marito, il manager Flavio Cattaneo.

ferillicattaneo2016I due si sono sposati a Parigi nel 2011 e proprio il 29 gennaio festeggiano il loro anniversario di nozze.

Claudia Galanti: “Con Arnaud ora va tutto bene, lo vedo spesso a Parigi”

Bella senza fare sport. Con un’unica passione: la cucina e il vino rosso. Claudia Galanti è sempre impeccabile. Anche se la sua vita negli ultimi due anni è stata stravolta non ha mai rinunciato al culto del bello e del lusso. Tanto che è stata scelta come testimone da Hemeras Boutique House. Intanto a Tgcom24 racconta per la prima volta il rapporto ritrovato con Arnaud Mimran: “Lo vedo spesso a Parigi con i nostri figli”.

C_2_fotogallery_3084502_0_imageClaudia come è questa nuova avventura?
Sono testimonial di un marchio legato al lusso, è un progetto molto innovativo. All’estero esiste già, in Italia invece è una novità assoluta. E’ un Network Hotel nel centro di Milano, Firenze e Roma: appartamenti di design che garantiscono privacy e comfort. Il concetto mi piace tantissimo. E’ come stare a casa ma con i tutti i servizi di un hotel a 5 stelle. Qualunque cosa tu voglia, alzi il telefono e arriva.

Cos’è per te il lusso?
La comodità prima di tutto. Il lusso per me è avere un telefono, chiamare e poter avere qualunque cosa io desideri.

Hai una passione per la cucina… ce la racconti?
Faccio dei corsi da una vita e ultimamente ho deciso di farli in modo professionale perché voglio trasformare questa mia grande passione in un mestiere. Adesso mi sono affidata a una accademia. Ma di corsi di sushi ne ho fatti almeno un migliaio. La cucina per me è terapia, è relax. Non mi fa pensare a niente. E mi piacerebbe tanto trasferire in tv questa passione.

Cosa farai per le vacanze natalizie?
Vado in montagna con i miei bambini, non vedo l’ora. E’ il mio luogo ideale, fa freddo e non esco mai. Casa, camino, figli…

Niente uomini?
(ride, ndr) Ecco la famosa domanda. C’è posto solo per i miei figli. I bambini e qualche ammiratore, qualche fiore mi arriva… Mi piace essere corteggiata….

Come sei cambiata in questi anni ultimi due anni?
Sono un po’ più chiusa, meno sociale, meno mondana. Più focalizzata sulle cose che mi rendono non dico felice ma almeno serena. Una Claudia diversa, con tanti amici.

Sei stata a Parigi ultimamente, hai rivisto il tuo ex Arnaud Mimran?
Sì. I bambini lo vedono spesso in mia presenza, spero che finisca prima o poi questo incubo. Non è facile per una famiglia attraversare questo dramma. Si fa quello che si può e si va avanti. Sono forte, sono sempre presente con i miei figli. Quando il papà prima o poi potrà lo sarà anche lui.

Come fai ad essere sempre così bella?
Tanto vino rosso (ride, ndr) e niente sport. Mi piace solo sciare. Mangio tutto e non sto attenta, devo ringraziare solo il mio metabolismo. Prima o poi dovrò impegnarmi… ero molto sportiva, ma da due anni mi sono fermata. Ho cambiato stile di vita.

Weinstein, modella italiana: “Mi pagò per stare zitta, ma ora mi pento”

Ambra Battilana Gutierrez è nata a Torino da padre italiano e madre filippina, ha 25 anni, fa la modella. Ha lavorato a Londra, a Parigi e poi a New York. Ma due anni fa dice di essere fuggita dalla Grande Mela a causa di Weinstein: aveva denunciato alla polizia le molestie. Lui le aveva offerto un milione di dollari per il silenzio. Dopo un primo momento di esitazione, lei ha accettato e ha deciso di andare via dagli Stati Uniti. Ora però la ragazza è pentita ed è pronta a denunciare nuovamente il produttore. “Spero si apra presto il processo, voglio che Weinstein finisca in tribunale”, ha detto la modella a La Stampa.

453CD13800000578-0-image-a-24_1507746156836E’ il 2015 quando l’allora 22enne Ambra viene notata dal produttore hollywoodiano a un party a New York. Lui chiede di incontrarla in privato. “Andai nel suo ufficio con il mio book sotto braccio”, ha raccontato la ragazza. In quel primo incontro Weinstein le avrebbe toccato il seno e avrebbe cercato di metterle la mano sotto la gonna. Lei però dice di essere fuggita e di essere andata subito dalla polizia. Le forze dell’ordine le avrebbero chiesto di tornare da lui con un microfono per raccogliere le prove, ma una volta in albergo lei non avrebbe avuto il coraggio di entrare nella sua stanza, era “terrorizzata”.
Ambra riesce ugualmente quel giorno a rubare a Weinstein una dichiarazione importante: “E’ normale, lo faccio sempre”, avrebbe detto lui dopo aver ammesso di averle messo le mani addosso. Ma per il procuratore non era sufficiente per procedere con un’incriminazione.
La modella racconta che, dopo la denuncia, i giornali hanno cominciato a descriverla come una “prostituta” e “una professionista del ricatto”. “Ho raccontato la verità… ma la mia immagine ne è uscita distrutta”. E’ lo stesso avvocato di Ambra a consigliarle di firmare l’accordo di riservatezza da un milione di dollari con il produttore hollywoodiano. “All’inizio rifiutai, erano soldi sporchi. Ma ero sola. Ho avuto paura. E ho firmato”, ha ammesso la modella. In cambio del milione Ambra ha dovuto consegnare smartphone e le password di tutti i suoi account. Weinstein voleva avere la certezza che non ci fosse più traccia di quell’audio.
Dopo aver firmato l’accordo, Ambra decide di lasciare New York. “Nessuno mi chiamava più per lavorare. Ero depressa. Mio fratello mi portò nelle Filippine, dove sono rimasta un anno e mezzo”. La ragazza però col tempo è riuscita a guarire “grazie all’amore di amici e familiari”. Adesso Ambra si dice pronta a denunciare di nuovo il produttore. E nonostante le difficoltà degli ultimi anni, lei è pentita soltanto di non essere andata fino in fondo nel 2015 perché “situazioni del genere capitano a tutte le donne. Le denunce sono riuscite a far aprire gli occhi alle persone. Credo che sostenendo le vittime e rimanendo uniti la situazione cambierà”.
Weinstein, modella italiana: “Mi pagò per stare zitta, ma ora mi pento”

Mick Jagger a Parigi con la nuova fiamma: lei ha 57 anni meno di lui

Nuova fiamma per Mick Jagger: il cantante dei Rolling Stones, 74 anni, sarebbe stato paparazzato a Parigi insieme a una ragazza di 22. Lei è Noor Alfallah, produttrice ventiduenne di origini del Kuwait. I due, che hanno ben 57 anni di differenza, avrebbero passato svariate insieme in un appartamento nei dintorni di Parigi, dove lei avrebbe trascorso la notte per poi tornare in albergo il giorno dopo con una macchina con autista.

C_2_articolo_3103919_upiImageppLa bella Noor ha anche assistito al concerto degli Stones in città. Secondo una fonte del Sun, perfino i membri della band sono rimasti sorpresi dalla nuova frequentazione del leader ma sembra che la coppia sia già molto affiatata, tanto che ha partecipato alla cena con i Rolling Stones al completo e lo staff. Le ragazze più giovani sono una passione ben nota di Mick, tanto che la sua ultima ex fidanzata e madre del figlio di 10 mesi ha, al momento 31 anni. Ma questa volta sembra proprio che abbia voluto esagerare.

Chiara Ferragni e Fedez, a nudo per il primo anniversario dʼamore

Un anno d’amore per Chiara Ferragni e Fedez che festeggiano a Parigi il loro primo anniversario proprio nella città in cui hanno iniziato a frequentarsi. E mentre lui scherza girando video con gli amici e dicendo: “Per il nostro anniversario ho deciso di portarti a cena, una cena intima”, lei mostra piccoli accenni di rotondità. Insieme sfoggiano selfie mezzi nudi che piacciono ai follower.

C_2_articolo_3098300_upiImageppE’ trascorso un anno da loro primo appuntamento parigino e da allora abbiamo visto fiumi di fotografie paparazzate, postate, di coppia. Lui segue lei e lei segue lui, in giro per il mondo, dagli appuntamenti della monda a quelli della musica, con un unico filo conduttore: l’amore che li ha fatti incontrare, conoscere, innamorare. La scorsa primavera la dichiarazione sul palco dell’Arena di Verona: quando Fedez si è inginocchiato davanti alla Ferragni chiedendole la mano. Dalla proposta alle nozze passerà ancora qualche mese, ma intanto la blogger e il rapper bruciano le tappe: sembra che lei sia incinta. Lui lo ha annunciato con un messaggio sibillino sui social, salvo poi ritrattare in tv con tono scherzoso, lasciando il dubbio ai fan. Lei sorride ma non smentisce né conferma. I flash sono puntati sul pancino di Chiara. Intanto la Ferragni e Fedez si spogliano e festeggiano il loro primo anniversario a Parigi avvinghiati l’uno all’altra. “Riflessi” scrive il rapper. “Tutto quello di cui ho bisogno a Parigi” è la didascalia della blogger.

Victoria Silvstedt: “Ho vissuto con Melania Trump un anno a Parigi”

ROMA – «Sono stata per un anno compagna di stanza di Melania Trump. Io avevo 18 anni, lei 22. Io ho iniziato la carriera di modella a Parigi. Vivevamo in un appartamento orribile. Era una donna molto semplice, con idee molto chiare, un giorno ha detto che voleva fare qualcosa di più grande, più grande di Sophia Loren».

vic78aVictoria Silvstedt festeggia il suo compleanno a Domenica Live.
«Ho compiuto quarant’anni e qualcosa – dice – dopo i quaranta non si dice più».
«Gli uomini hanno fatto follie per te», sottolinea Barbara D’Urso.
«Più le donne», puntualizza la Silvstedt.
Si passa poi a parlare di cinema e “incidenti”.
«Stavo girando una scena con Christian De Sica, avevo il cellulare in mano. Nello script c’era scritto che avrei dovuto lanciare il telefonino dall’altra parte e invece l’ho colpito sull’occhio».
Non manca la vita di tutti i giorni.
«Soffro di claustrofobia. Non posso prendere un piccolo ascensore. A New York non prendo l’ascensore, è piccolo, faccio 25 piani a piedi con i tacchi».
A far commuovere la Silvstedt è il videomessaggio della nipote.
«Ogni volte che vedo le bambine ormai piango – confessa – ho detto a mia sorella: perché non ne fai un’altra così per me?».

Miss America, la reginetta critica Donald Trump

Le sue ambizioni politiche non le ha nascoste nemmeno con la corona in testa. Cara Mund, neoeletta Miss America, 23 anni, laureata alla Brown University, sogna di diventare governatrice e a Donald Trump dice che ha sbagliato a ritirare gli Stati Uniti dall’accordo di Parigi sul clima.

Miss-America-2018-644060La Mund, già Miss North Dakota, si è aggiudicata il titolo di reginetta d’America sfidando 51 contendenti e ha criticato il presidente degli Stati Uniti in un’intervista durante il concorso. L’uscita degli Usa da Cop21 “è una cattiva decisione, ci sono le prove che il cambiamento climatico esiste e noi dobbiamo stare a quel tavolo”, ha spiegato. “Nella sanità, nelle questioni che riguardano la riproduzione, sono soprattutto gli uomini a prendere le decisioni, serve invece anche una prospettiva femminile”, ha spiegato la neo Miss America.

Lady Diana, lʼex capo della sicurezza dei Windsor: “Anche Kevin Costner tra i suoi amanti”

Tante rivelazioni nellʼintervista esclusiva a Dai Davis che è stato testimone silenzioso delle avventure sentimentali che Lady D ebbe dopo la separazione
Dai Davis, che dal 1995 al 1998 è stato capo della sicurezza dei Windsor, parla per la prima volta in un’intervista esclusiva pubblicata dal settimanale Chi in edicola il 2 agosto. Ricordando gli anni successivi alla separazione di Lady Diana da Carlo, rivela: “Lei ebbe almeno venti amanti.

5345345345Trovai bizzarro che frequentasse Kevin Costner, anche se Diana non avrebbe mai recitato in un film. Lui voleva farle interpretare il seguito di ‘The Bodyguard'”.
Dai Davis è stato testimone silenzioso di tante delle avventure sentimentali che Lady D ebbe: “All’epoca non avevo particolari preoccupazioni per la sicurezza della principessa: a Kensington Palace Diana era al sicuro. Anche altri reali avevano relazioni, ma tutto avveniva nella massima discrezione. La preoccupazione principale era non mettere in imbarazzo la regina”.
L’uomo smentisce una volta per tutte il dubbio che Harry non sia figlio del principe Carlo. “Quando Harry venne concepito, Diana e il maggiore Hewitt, che diventò il suo amante, non si erano ancora incontrati e all’epoca i rapporti tra Carlo e Diana erano buoni. I capelli rossi di Harry sono un tratto della famiglia Spencer. Il principe era furioso quando qualcuno gli suggeriva di sottoporsi al test del Dna. ‘Sono figlio di mio padre’, diceva. Ed è vero”.
Davis racconta anche la sua versione della tragedia di Parigi in cui perse la vita Diana, smentendo che Diana sia rimasta vittima di un attentato. E lo spiega svelando un dettaglio rimasto inedito: “La principessa quel giorno cambiò itinerario all’ultimo momento. Sarebbe dovuta andare in Italia, ma all’ultimo momento andò a Parigi con Dodi Al Fayed. Era impossibile organizzare un attentato con quel cambio di programma. Ritengo che l’uomo responsabile della morte di Diana sia l’autista, Henri Paul. Era ubriaco e non avrebbe dovuto guidare. È vero che i fotografi davano la caccia a Diana, ma le macchine fotografiche non uccidono. Uccidono gli autisti ubriachi”.

Dani Alves e Joana Sanz, matrimonio in bianco e nero e luna di miele (sexy) a colori

L’ex calciatore della Juventus, oggi al Paris Saint Germain, ha detto sì alla bellissima fidanzata. E condivide coi fan le immagini delle nozze. ma anche quelle della luna di miele… passionale

dani_alves_joana_sanz_matrimonio_luna_miele_645Dani Alves e la sexy fidanzata Joana Sanz si sono finalmente sposati. Con una cerimonia da favola, come tutti i calciatori che hanno scelto l’estate 2017 per convolare a nozze (SPECIALE). E l’ex giocatore della Juventus, oggi al Paris Saint Germain, ha voluto condividere con i suoi fan le immagini delle nozze. In uno speciale e romantico bianco e nero. mentre quelle della luna di miele… sono a colori. E che colori, viste le acrobazie che mostrano…
IN ABITO BIANCO – Che Joana Sanz fosse in bianco per il matrimonio era quasi scontato. Una sposa bellissima, con un abito da sogno. Ma anche il marito Dani Alves ha scelto il bianco…. Originale, come da sempre è il calciatore.
ROMANTICONI – Le immagini del matrimonio di Dani Alves e Joana Sanz sono in bianco e nero, per loro scelta. E sono romanticissime. Per lasciarsi andare alla passione e ai colori, in fondo, c’è la luna di miele. Nei posti più belli del mondo. Fino a tornare a Parigi, dove Dani e Joana hanno già trovato casa. E che casa…