Miss America, la reginetta critica Donald Trump

Le sue ambizioni politiche non le ha nascoste nemmeno con la corona in testa. Cara Mund, neoeletta Miss America, 23 anni, laureata alla Brown University, sogna di diventare governatrice e a Donald Trump dice che ha sbagliato a ritirare gli Stati Uniti dall’accordo di Parigi sul clima.

Miss-America-2018-644060La Mund, già Miss North Dakota, si è aggiudicata il titolo di reginetta d’America sfidando 51 contendenti e ha criticato il presidente degli Stati Uniti in un’intervista durante il concorso. L’uscita degli Usa da Cop21 “è una cattiva decisione, ci sono le prove che il cambiamento climatico esiste e noi dobbiamo stare a quel tavolo”, ha spiegato. “Nella sanità, nelle questioni che riguardano la riproduzione, sono soprattutto gli uomini a prendere le decisioni, serve invece anche una prospettiva femminile”, ha spiegato la neo Miss America.

Lady Diana, lʼex capo della sicurezza dei Windsor: “Anche Kevin Costner tra i suoi amanti”

Tante rivelazioni nellʼintervista esclusiva a Dai Davis che è stato testimone silenzioso delle avventure sentimentali che Lady D ebbe dopo la separazione
Dai Davis, che dal 1995 al 1998 è stato capo della sicurezza dei Windsor, parla per la prima volta in un’intervista esclusiva pubblicata dal settimanale Chi in edicola il 2 agosto. Ricordando gli anni successivi alla separazione di Lady Diana da Carlo, rivela: “Lei ebbe almeno venti amanti.

5345345345Trovai bizzarro che frequentasse Kevin Costner, anche se Diana non avrebbe mai recitato in un film. Lui voleva farle interpretare il seguito di ‘The Bodyguard'”.
Dai Davis è stato testimone silenzioso di tante delle avventure sentimentali che Lady D ebbe: “All’epoca non avevo particolari preoccupazioni per la sicurezza della principessa: a Kensington Palace Diana era al sicuro. Anche altri reali avevano relazioni, ma tutto avveniva nella massima discrezione. La preoccupazione principale era non mettere in imbarazzo la regina”.
L’uomo smentisce una volta per tutte il dubbio che Harry non sia figlio del principe Carlo. “Quando Harry venne concepito, Diana e il maggiore Hewitt, che diventò il suo amante, non si erano ancora incontrati e all’epoca i rapporti tra Carlo e Diana erano buoni. I capelli rossi di Harry sono un tratto della famiglia Spencer. Il principe era furioso quando qualcuno gli suggeriva di sottoporsi al test del Dna. ‘Sono figlio di mio padre’, diceva. Ed è vero”.
Davis racconta anche la sua versione della tragedia di Parigi in cui perse la vita Diana, smentendo che Diana sia rimasta vittima di un attentato. E lo spiega svelando un dettaglio rimasto inedito: “La principessa quel giorno cambiò itinerario all’ultimo momento. Sarebbe dovuta andare in Italia, ma all’ultimo momento andò a Parigi con Dodi Al Fayed. Era impossibile organizzare un attentato con quel cambio di programma. Ritengo che l’uomo responsabile della morte di Diana sia l’autista, Henri Paul. Era ubriaco e non avrebbe dovuto guidare. È vero che i fotografi davano la caccia a Diana, ma le macchine fotografiche non uccidono. Uccidono gli autisti ubriachi”.

Dani Alves e Joana Sanz, matrimonio in bianco e nero e luna di miele (sexy) a colori

L’ex calciatore della Juventus, oggi al Paris Saint Germain, ha detto sì alla bellissima fidanzata. E condivide coi fan le immagini delle nozze. ma anche quelle della luna di miele… passionale

dani_alves_joana_sanz_matrimonio_luna_miele_645Dani Alves e la sexy fidanzata Joana Sanz si sono finalmente sposati. Con una cerimonia da favola, come tutti i calciatori che hanno scelto l’estate 2017 per convolare a nozze (SPECIALE). E l’ex giocatore della Juventus, oggi al Paris Saint Germain, ha voluto condividere con i suoi fan le immagini delle nozze. In uno speciale e romantico bianco e nero. mentre quelle della luna di miele… sono a colori. E che colori, viste le acrobazie che mostrano…
IN ABITO BIANCO – Che Joana Sanz fosse in bianco per il matrimonio era quasi scontato. Una sposa bellissima, con un abito da sogno. Ma anche il marito Dani Alves ha scelto il bianco…. Originale, come da sempre è il calciatore.
ROMANTICONI – Le immagini del matrimonio di Dani Alves e Joana Sanz sono in bianco e nero, per loro scelta. E sono romanticissime. Per lasciarsi andare alla passione e ai colori, in fondo, c’è la luna di miele. Nei posti più belli del mondo. Fino a tornare a Parigi, dove Dani e Joana hanno già trovato casa. E che casa…

Nuda e in perfetta forma a 49 anni: la foto che i fan non si sarebbero mai aspettati

Non ha soltanto una delle più belle voci del pop internazionale, ma anche un corpo in perfetta forma. Celine Dion si mette a nudo letteralmente sulla pagina Instagram di “Vogue” e mostra un fisico perfetto nonostante i 49 anni.

41751423Seduta in una posizione strategica censura le parti intime del suo corpo. La cantante, nota soprattutto per la colonna sonora del film “Titanic”, in questi giorni si trova a Parigi per assistere alle sfilate di moda e la foto in questione è stata scattata in un momento di relax tra un cambio d’ abito e l’altro.

Bimba di 5 anni malata di tumore “sposa” il suo migliore amico

Sognava di sposare il suo migliore amico, ma purtroppo la piccola Eileidh non poteva aspettare di diventare grande per coronare il suo sogno d’amore. All’età di due anni, infatti, le era stata diagnosticata una rara forma di tumore che, malgrado le cure, non ha fatto che peggiorare fino al tremendo annuncio dei medici: Eileidh non sarebbe sopravvissuta. Così, come riporta The Independent, i suoi genitori le hanno organizzato una «cerimonia» ad Aberdeen, Scozia, in miniatura nel corso del quale ha potuto dire sì a Harrison, il suo migliore amico.

2531536_2013_bambina

«Quando ci hanno detto che era in fase terminale – ha spiegato la mamma Gail a CBS News – abbiamo deciso di fare una lista delle cose che avrebbe voluto fare, per costruire quanti più ricordi possibile». Un viaggio a Disneyland Parigi, una cameretta dipinta di rosa e, il più importante di tutti, il matrimonio con tanto di velo e vestito da principessa. Il piccolo Harrison ha addirittura preso in prestito uno degli anelli di sua mamma da regalare alla sua «fidanzata» speciale. Un legame speciale, il loro: «Harrison non fa che dire che la ama e che vuole sposarla», ha raccontato Stephanie, madre del promesso sposo. Così, la cerimonia si è svolta qualche settimana fa: Eileidh è stata accompagnata al finto altare da suo fratello maggiore, Callum, e lei e Harrison sono stati dichiarati «migliori amici per sempre». E la mamma della piccola ha letto una favola scritta da lei sulla battaglia della figlioletta contro la malattia. Poi, la festa con amici, parenti e supereroi.

Gabrielle, la sexy modella che ha preso il posto di Chiara Ferragni nel cuore di Riccardo Pozzoli

Ha 25 anni, viene da Parigi e ha fatto perdere la testa a Riccardo Pozzoli, l’ex di Chiara Ferragni, co-fondatore del blog di successo “The Blonde Salad”. Il suo nome è Gabrielle Caunesil ed è comparsa insieme al fidanzato in una foto su Instagram. Il post ha ricevuto anche un like dalla Ferragni.

2499094_1340_gabrielle_caunesilL’imprenditore è orgoglioso di mostrare la sua nuova fiamma che somiglia a Emily Ratajkowski. Gambe lunghissime e corpo mozzafiato, ha lavorato con molti brand internazionali e maturato esperienza nel mondo della comunicazione per un’agenzia che gestisce marchi del lusso e si è schierata pubblicamente a favore del nuovo Presidente francese Macron durante la campagna elettorale.
La Caunesil afferma di essere attratta dalle persone intelligenti e Riccardo sembra rispecchiare i suoi canoni. Non a caso si definisce inoltre “sapiosessuale”.

Profanata a Parigi la tomba dellʼattrice Romy Schneider: fu la principessa Sissi

La tomba dell’attrice Romy Schneider, nota per avere interpretato la principessa Sissi, è stata profanata alla periferia sud di Parigi. La lapide è stata sollevata e spostata, ma non si pensa che la tomba sia stata saccheggiata. Romy Schneider, nata a Vienna e naturalizzata francese dopo avere svolto gran parte della sua carriera in Francia, fu trovata morta nella sua casa di Parigi nel 1982, a 43 anni.

C_2_articolo_3069425_upiImagepp

Fonti vicine alle indagini, citate dai media locali, riferiscono che i fatti risalgono probabilmente al fine settimana, quando è stato scoperto che la lapide non era sigillata e che era stata spostata dalla sua posizione iniziale. Dalle prime verifiche, tuttavia, è emerso che all’interno non mancava niente.
L’attrice diventò famosa molto giovane, grazie alla sua interpretazione di Sissi. Recitò poi in film come ‘Il processo’ di Orson Welles, ‘Il cardinale’ di Otto Preminger, ‘L’importante è amare’ di Andrzej Zulawski e ‘La piscina’ di Jacques Deray, dove fu al fianco di Alain Delon, con il quale ebbe una relazione sentimentale. Romy Schneider si sposò due volte: prima con il regista tedesco Harry Meyen, insieme al quale ebbe un figlio, David, morto in un incidente a luglio del 1981 quando aveva 14 anni; poi nel 1974 divorziò da Meyen e si sposò con Daniel Biasini, insieme al quale ebbe una figlia, Sarah.

Naike Rivelli e il “frutto dell’amore”

Naike Rivelli torna da Parigi e si ferma subito a Fiumicino a mangiare cozze con un’amica. Naike chiama le cozze “Fruit of Love” e si fa imboccare dall’amica mentre mangia il frutto di mare con sensualità.

13743609_1762821823997400_265189668_n

La Rivelli durante il suo soggiorno a Parigi, dove ha incontrato anche la madre Ornalla Muti, ha postato foto e video della vacanza, e il suo soggetto preferito è stato senz’altro la Tour Eiffel.
La torre simbolo della capitale francese è piaciuta così tanto a Naike da convincerla a comprare un souvenir, ma non si tratta della solita statuetta ma di qualcosa di molto più intimo e piccante.

Monica Bellucci: “Io, traditrice e tradita, ma anche usata come un trofeo”

«Oggi sono una madre attenta, ma non severa. Le mie figlie stanno crescendo, ma io continuo a vivere la mia vita, anche se.ss.uale, di donna». Monica Bellucci si racconta a 360° in un’intervista al Corriere della Sera. La diva del cinema italiano e internazionale, che vive ormai a Parigi ma continua a sviluppare un forte senso cosmopolita, ha rivelato diversi aspetti della propria vita, professionale e privata.

imagehandler

A cominciare dal cinema e dai premi, come quello della légion d’honneur concesso da François Hollande: «Ormai sono francese d’adozione e questo è stato non solo un attestato professionale, ma anche un sincero gesto di stima».
Da anni Monica vive a Parigi e qui sta crescendo le due figlie avute dall’ex marito Vincent Cassel: Deva, di dodici anni, e Léonie, di sei. «Sono una madre attenta ma non severa, sono sempre pronta a discutere con loro pacificamente. Ad esempio ho detto a Deva che era troppo giovane per partire da sola in un viaggio di cui io non sapevo nulla, così come pretendo di conoscere i genitori delle sue amiche che talvolta la ospitano a dormire a casa» – racconta l’attrice italiana – «Con Vincent ormai è una storia remota, il divorzio è già vecchio di tre anni. Ci sono le nostre figlie di mezzo, quindi il rapporto è e deve essere di profondo rispetto. Il tempo passa, ma io continuo a vivere attivamente la mia vita, ma certe cose le tengo per me, è il mio giardino segreto e tale deve rimanere. Anche perché dopo i 50 anni il corpo femminile continua a fiorire, è nel pieno della sua maturità. Non conta l’età, ma l’energia legata all’anima». L’amore, per Monica Bellucci, non sono facilmente conciliabili: «Spesso l’amore e il desiderio non coincidono. Lo so, perché in vita mia ho tradito, sono stata tradita, usata e ostentata come un trofeo. Gestire cuore e se.ssu.alità è un bel dilemma». E mentre la sterminata e sempre più ricca carriera prosegue, la diva cerca sempre di non farsi notare in pubblico e di essere una mamma come tante: «Per le mie figlie cucino io, anche se loro sono le uniche a credere che io sia una buona cuoca. Il mio piatto migliore è il tiramisù, lo faccio con i savoiardi. Vorrei solo che riuscissero a trovare la loro strada, non sarò certo io a scoraggiare le loro aspirazioni e capacità. Sono un po’ preoccupata per Parigi, dove viviamo: i francesi dopo gli attentati sono stati bravi a continuare a vivere come se niente fosse, ma abbiamo avuto molta paura. Gli scandali politici in Italia sono bazzecole in confronto a quello che ha vissuto la Francia».

Il Vesuvio e l’origine del mondo bis: la scultura “live” di Gennaro Regina

Nella vetrina del suo showroom in Via Vittoria Colonna a Napoli, Gennaro Regina è stato protagonista di una performance live che ha attirato l’attenzione dei passanti. Una grande tela e il “suo” Vesuvio, che lo ha reso famoso anche negli States, sono stati il punto di partenza di un’opera d’arte in cui dal cratere del vulcano napoletano esce, invece della distruttiva lava, il futuro con due giovani donne che, preparata la base dell’opera, compaiono in scena, proiettate verso il cielo e verso il domani.

2118955_regina_03102510L’opera, battezzata “L’origine del mondo bis”, celando l’allusione al celebre dipinto di Gustave Courbet, custodito nel Museo d’Orsay di Parigi, diventa ulteriore simbolo augurale: il quadro performance si trasforma in un rito propiziatorio, in un messaggio di buona speranza per l’anno che verrà, in un inno alla fertilità, in una cerimonia che prepara l’addio all’anno vecchio e il saluto all’anno nuovo, ringraziando la madre terra e chiedendole un 2017 fertile, sensuale, naturale, vulcanico, vesuviano. “L’origine del mondo bis” è stata concepita e realizzata per diventare l’immagine di copertina del calendario 2017 che sarà presentato alla città mercoledì 7 dicembre negli spazi di Voyage Pittoresque Factory al Corso Vittorio Emanuele 682, con un party nel corso del quale le due giovani donne torneranno nel quadro, rivelandosi ballerine oltre che modelle.