Il primo giorno di scuola del principino George: mamma Kate se l’è perso, ecco perché

Primo giorno di scuola per il principino George, che ha varcato la soglia della Thomas’s, scuola privata di Battersea, mano nella mano al padre William. Impossibile non notare l’assenza della mamma Kate, che a causa del malessere provocato dalla terza gravidanza non è stata in grado di accompagnare il primogenito in un giorno così significativo nella vita di ogni genitore.

3224644_21_7653027Il bambino, che ha quattro anni, è tra i più giovani del suo corso e per i compagni di scuola sarà solo George Cambridge, rinunciando al titolo nobiliare. Arrivato alle 8.45, George ha stretto la mano alla dirigente scolastica Helen Haslem e cominciato la sua avventura nel mondo dell’istruzione. La scuola scelta da William e Kate è stata descritta come “la migliore educazione inglese che i soldi possano comprare”, e la sua retta è di 17,604 sterline (quasi 20mila euro).

La top model a nudo su ‘Esquire’: “Ho perso la verginità sotto antidepressivi. Volevo suicidarmi”

A nudo fisicamente e intimamente sul magazine ‘Esquire’, la top model e attrice di fama mondiale Cara Delevingne rilascia una confessione choc sulla sua adolescenza che sconvolge i suoi fan: “Ero depressa, avevo istinti suicidi. Gli ormoni, la pressione di avere un buon rendimento scolastico per rendere fieri i miei genitori… Ho avuto un esaurimento nervoso”.

1896584_cara2

E poi: “Non ce la facevo più a vivere con tutta quell’ansia. Certo, sapevo di quanto fossi fortunata e privilegiata, ma tutto quello che volevo era farla finita. Se mi sentivo in colpa? Mi odiavo. Mi sentivo una fallita totale”.
“Per stare meglio – continua – m’imbottivo di antidepressivi. Mi annebbiavano i sensi, non riuscivo neppure a pensare. Quando ho smesso di prenderli, avevo 18 anni. Mi sono detta ‘basta’, e… ho cominciato a sentire di nuovo”. In più: “Quella settimana ho perso la verginità, ho fatto a botte, ho pianto e ho riso. È stata la cosa migliore del mondo riuscire a sentire di nuovo”.Sui farmaci dichiara: “È molto facile diventarne dipendenti e abusarne. Tutt’ora soffro di momenti di depressione, ma preferisco provare ad uscirne da sola piuttosto che con i medicinali”.La star – apertamente bisessuale – è fidanzata con la cantante St. Vincent: “È vero amore”, ha dichiarato sulla relazione.

Madonna piange sul palco: “Ho perso mio figlio”. E dedica una canzone al suo Rocco

Neanche una regina come lei riesce a trattenere le lacrime davanti al pensiero di un figlio lontano, così Madonna sul palco di Auckland è andata con la mente – e con la voce – a suo figlio Rocco. «Non c’è amore più grande di quello che una madre prova per suo figlio», ha detto la cantante con gli occhi velati dal pianto.Poi ha intonato La Vie en Rose, dedicandola al ragazzo 15enne che ha deciso di andare a vivere con il padre.

madonna-piange-attentaati-parigi

È stato un giudice di New York a dire «basta» ai litigi fra la popstar e il suo ex marito, il regista inglese Guy Ritchie, per l’affido del figlio Rocco. L’adolescente, che fino al 2015 ha trascorso parte del tempo con la mamma e l’altra parte con il papà, adesso ha deciso di rimanere a Londra con Ritchie, dal quale Madonna si è separata nel 2008, e di continuare a studiare nella capitale britannica. E il giudice americano gli ha dato ragione, chiedendo anche che i genitori non facciano pressioni sull’adolescente. In sostanza, secondo il giudice, Rocco dovrà rimanere a Londra fino a quando Madonna e Ritchie, in lotta da mesi per il suo affidamento, non troveranno un accordo.

Ivana Spagna: “Ho pensato di togliermi la vita”. Ecco perché …

“Sono arrivata al punto di voler chiudere la mia vita, mi vergogno a dirlo. Mia madre era scomparsa il 20 luglio, ho tirato fino alla fine della tournee perché tante persone lavoravano per me. Poi ho detto: ora penso a me, ma non potevo, non potevo chiudere… Devo andare avanti, ho pensato. I miei avevano lottato per un secondo di vita in più, io non potevo buttarla via.

1342519217828.jpg--

Se pensi che c’è gente malata che lotta, non potevo permettermi quella debolezza”.Ivana Spagna, negli studi di Domenica Live, rivela il momento drammatico in cui, dopo la morte della madre, aveva pensato di togliersi la vita. A fermarla, la gatta che miagolava con insistenza. “Ho visto quella creaturina e mi sono detta: e tu dopo che farai, chi penserà a te?”. Era un periodo difficilissimo per la cantante. “Avevo perso un bambino, avevo le emorragie, ma non potevo dirlo a mia madre. Ricordo che mentre andavo a trovarla, in auto, tenevo il ghiaccio sul ventre per arrestare le emorragie, non doveva sapere. È stato un periodo davvero molto difficile”. Ora però si guarda avanti. Spagna festeggia il trentesimo anniversario di carriera. “Sto preparando l’album dei miei trent’anni, ci sarà un grande nome americano”.