La riconoscete dalle curve hot? Un particolare non passa inosservato e piovono critiche…

LOS ANGELES – Seno esplosivo, pelle ambrata e curve pericolose. È considerata tra le curvy più sexy d’America, la riconoscete?
Si tratta di Kim Kardashian, che saluta l’estate postando lo scatto supersexy su Instagram. In poche ore, la foto diventa virale, sfiorando il milione e mezzo di like. Ma ai fan più accaniti non sfugge un particolare…

C_2_articolo_3092136_upiFoto1FLa foto postata da Kim sarebbe un’immagine risalente al 2014. Insomma, l’attrice americana non avrebbe fatto altro che ritagliare una vecchia foto per farla sembrare attuale.
E piovono critiche. I follower più educati commentano: “La foto non è di oggi, ma un giorno di 3 anni fa”. Mentre i più agguerriti fanno notare come all’epoca la modella avesse un fisico perfetto e non dovesse ricorrere a photoshop. Insomma, per Kim l’epic fail è servito. Lo riporta il sito Vanity Faire.

Quattro amiche in vacanza, notate qualcosa di strano nell’immagine? La foto fa impazzire il web

ROMA – Un’immagine curiosa che in poco tempo ha fatto il giro del web. Nella foto sono ritratte quattro amiche in vacanza, ma c’è qualcosa di strano che non è sfuggito all’occhio più attento. Come riporta il sito Il Giornale, l’utente “what047” ha lanciato l’indovinello sui social. “Cosa c’è di strano nell’immagine?”.

ritocco_06213415 (1)Tanti internauti hanno ammesso di aver notato solo il lato B della ragazza sulla sinistra. Ma alla fine i più attenti hanno scoperto l’anomalia. Con Photoshop il viso del passante è stato replicato sul corpo di tutti gli altri passanti. Insomma un ritocco 2.0 che ha fatto impazzire il web.

Fotoritoccatine da vip: guarda le curve rimodellate

Vogliono apparire perfette, irraggiungibili, cancellare i segni dell’età o qualche piccolo inestetismo. Sul social sono molte le vip che ricorrono a piccoli fotoritocchi con giochi d’ombre, filtri e Photoshop che però non sempre danno il risultato desiderato. Dalla star mondiale Mariah Carey alle nostre showgirl, come Valeria Marini, Guendalina Canessa, Simona Salvemini e non solo…

C_2_articolo_3050969_upiImagepp

Un braccio rimodellato che appare frastagliato, una gamba “divisa a pezzi”, una curva dell’anca che sembra morsicata, schiene che si allungano, piedi che si accorciano e gambe levigate come quelle di una Barbie. Impossibile non notare poi alcuni sederi che sfidano la legge di gravità…
E’ grazie agli sfondi che spesso si riescono a svelare i fotoritocchi o ad ombre inesistenti o forti filtri che levigano la pelle al limite dell’umano. Ai follower nulla sfugge e si aprono le danze dei commenti…
Tra le tante showgirl che cedono al fotoritocco ci sono anche Maddalena Corvaglia, Cecilia Capriotti, Laura Cremaschi…

Mariah Carey…. scatto b0llente col trucco e lʼinganno

Mariah Carey sfoggia orgogliosa il suo seno esplosivo inguainato in una maglia scollatissima fino all’ombelico nel tradizionale Thanksgiving Day e una crostata appena sfornata. Lo scatto social condiviso dalla cantante però non convince i fan, smascherano subito la prosperosa star. L’accusa? Foto ritoccata e anche male!

C_2_fotogallery_3006776_0_image

I particolari che hanno insospettito i follower della bella cantautrice americana sono il braccio sinistro un po’ deformato e lo specchio dietro di lei troppo curvo: “Il peggior photoshop che io abbia mai visto”, cinguetta indignato un fan. Mariah non si preoccupa dell’opinione social… al momento lei ha ben altri pensieri.
Dopo la rottura, a matrimonio già fissato, col miliardario James Packer, è tornata single. Ancora non chiare le ragioni che avrebbero portato Packer a “mollare” la Caray, ma i media americani sono convinti che il magnate dei casinò abbia interrotto la relazione a causa dei troppi soldi spesi dalla sua futura moglie per lo shopping ed anche perché contrario alla trasmissione “Mariah World”, che andrà in onda su E! e che racconterebbe la loro vita privata di coppia, mettendola pubblicamente in piazza. Non ultimo, a far infuriare il ricco James ci sarebbe stato il rifiuto da parte di Mariah di andare in Australia con lui per il compleanno di sua sorella.
E così nozze sfumate per la prosperosa e capricciosa cantante, che per compensare, pare si sia tenuta l’anello di fidanzamento, un gioiello da 7 milioni di euro e si consoli già con Bryan Tanaka, aitante ballerino del suo corpo di ballo.

Ricatti con false foto hard: la senatrice Pezzopane chiede un milione

Per spillare qualche soldo non hanno esitato a ritoccare con Photoshop e altri programmi informatici foto e video hard con le quali ricattare la senatrice Pd Stefania Pezzopane e l’ex governatore Gianni Chiodi. Denari visti solo con il binocolo che ora rischiano di dover tirare fuori dalle loro tasche: un milione di euro è la richiesta di risarcimento per la messa in scena ai danni della senatrice Stefania Pezzopane.

20150224_stefania-pezzopane_

Avevano pensato a tutto: dalla possibile realizzazione di un film “hard” alle manipolazioni di fotografie come capitò all’ex governatore con tanto di “bacio rubato” fuori dal palazzo della Regione a una candidata alle passate elezioni regionali.

IL PIANO – Abili con l’informatica avevano architettato un articolato e trasversale piano per estorcere denaro alla senatrice aquilana e all’ex governatore. Una vicenda nella quale gli ideatori delle “bufale” hanno tentato di prendere le distanze, di discolparsi, ma ora sotto processo, rischiano di dover risarcire la senatrice che ha chiesto, attraverso la costituzione ieri in aula di parte civile (Chiodi ha rinunciato) la somma di 600 mila euro per i danni morali, altri 50 mila per quello patrimoniale; ulteriori 350 mila per quello biologico. Un maxi risarcimento nei riguardi dei soli Gianfranco Marrocchi, 60 anni di Pescara, ma residente a Lucoli, editore di Tv Più e Marco Minnucci di 29 anni di Fermo e residente a Porto San Giorgio, gli ideatori della pubblicazione sul quotidiano “Libero” di una foto ritoccata della Pezzopane insieme al fidanzato Simone Coccia Colaiuda in vasca idromassaggio con un ex narcotrafficante oltre a far pubblicare sui siti di gossip e sui social dettagli piccanti e foto compromettenti (e false) sulla coppia, chiedendo il Marrocchi alla senatrice un finanziamento per un progetto sul sociale in cambio dello stop alla diffusione. Per spillare qualche soldo non hanno esitato a ritoccare con Photoshop e altri programmi informatici foto e video hard con le quali ricattare la senatrice Pd Stefania Pezzopane e l’ex governatore Gianni Chiodi. Denari visti solo con il binocolo che ora rischiano di dover tirare fuori dalle loro tasche: un milione di euro è la richiesta di risarcimento per la messa in scena ai danni della senatrice Stefania Pezzopane. Avevano pensato a tutto: dalla possibile realizzazione di un film “hard” alle manipolazioni di fotografie come capitò all’ex governatore con tanto di “bacio rubato” fuori dal palazzo della Regione a una candidata alle passate elezioni regionali. Nell’atto di costituzione di parte civile l’avvocato Piermichele De Matteis, legale di fiducia della senatrice, evidenzia a supporto del danno all’immagine «il ruolo politico della Pezzopane, il rilievo internazionale della stessa per la vicenda del terremoto. Una immagine pubblica fortemente pregiudicata in un delicatissimo momento politico». Una vicenda che ha creato «un indubbio e negativo effetto psicologico aggravato dall’essere madre di una ragazza appena 17enne». Sotto processo anche il regista Giovanni Volpe, 59 anni di Battipaglia (Salerno); Raimondo Onesta, 40 di Pratola, assistito dall’avvocato Angela Maria Marinangeli. Secondo l’accusa avrebbero approfittato dello scandalo Rimborsopoli (in cui si scoprì una notte in albergo di Chiodi con la consigliera alle Pari opportunità, Letizia Marinelli) per ricattare l’ex governatore sostenendo di avere altre immagini e la disponibilità economica per realizzare un film a luci rosse sulla sua scappatella. E mentre Onesta trattava con l’allora presidente chiedendo 35mila euro, Marrocchi e Volpe chiedevano interviste alla Marinelli e pubblicizzavano già il film che sarebbe dovuto uscire a maggio 2014, a ridosso delle Regionali. Il processo è stato aggiornato al 3 maggio.

Victoria Beckham posa per Vogue: il giallo della gamba staccata dal resto del corpo

Victoria Beckham ha realizzato un nuovo servizio fotografico che la vede protagonista per Vogue Cina. Un elegante bianco e nero e la solita classe, ma anche qualche perplessità suscitata dagli scatti pubblicati dalla signora Beckham sul suo profilo Instagram.

12719157_1011353932251172_9157805535768519028_o

In particolare, in una foto in cui l’ex Spice posa con una gamba al petto ricordando un fenicottero, qualcuno ha voluto vederci un uso troppo sconsiderato di Photoshop: la gamba destra, infatti, sembra staccata dal corpo.
Ma è anche possibile, e per molti più probabile, che la camicia bianca della Beckham stia coprendo parte della coscia,  mescolandosi allo sfondo grigio.

Britney Spears, altro che ritocchini con photoshop: eccola con la “tartaruga” su Instagram

Che Britney Spears abbia superato il periodo difficile tornando in gran forma è già noto da qualche mese.Ma la popstar statunitense adesso sta stupendo tutti col suo fisico al top.

12920378_10154092234483234_7247217502519582590_n (1)

In questa ultima immagine pubblicata su Instagram, Britney mostra anche la “tartaruga”. Addominali scolpiti e addio definitivo al qualche chiletto di troppo. E di questo ne va orgogliosa con un selfie dedicato senza ritocchini con photoshop, cosa di cui fu accusata nelle precedenti immagini.

Britney Spears risponde così alle accuse di aver usato photoshop per la foto in bikini

Britney Spears risponde così a chi la accusava di aver usato photoshop per la foto in bikini a bordo piscina.

1636191_schermata_2016_03_28_alle_17.51.54

Una nuova immagine pubblicata su Instagram la immortala in costume da bagno senza trucco e senza inganno. Il risultato è un fisico da urlo che conferma come la star del pop sia tornata in piena forma dopo qualche anno di buio. Giudicate voi.

Cristiano Ronaldo, addominali sexy in copertina: “Non è stato photoshoppato”

Un Bronzo di Riace in carne e ossa, senza bisogno di alcun fotoritocco. Cristiano Ronaldo appare così, in tutto il suo splendore, sulla copertina di febbraio di GQ. E dalla rivista fanno sapere: “Non è stato usato photoshop.Ha il corpo più bello del mondo”.

1517631_20160130_114775_cristiano

Sull’edizione americana del mensile, il calciatore del Real Madrid appare insieme alla super modella Alessandra Ambrosio. Il sex symbol del pallone ha indosso solo uno slip rosso, che mette in evidenza gli addominali da urlo.”Il corpo che vedete nella cover è tutto naturale – scrivono sul sito di GQ -. Cristiano Ronaldo ha il corpo migliore al mondo”.Unico ritocchino 2.0, al colore della pelle. Per farlo apparire leggermente più abbronzato.

Modelle troppo magre? In Francia arriva il certificato medico obbligatorio per sfilare

Modelle troppo magre? Ecco la presa di posizione. Giro di vite sulle modelle ‘extra-small’ in Francia. Nel Paese d’Oltralpe è stato approvato un disegno di legge contro il rischio di anoressia , prevedendo che le mannequin forniscano uncertificato medico obbligatorio in cui si attesti i il loro stato di salute, e che le riviste appongano la dicitura ‘foto ritoccata’ sulle immagini corrette con Photoshop.

CandiceSwanepoel

In Francia, riportano i media internazionali, si stima che 30-40mila persone – nella stragrande maggioranza dei casi adolescenti – soffrano di anoressia nervosa, con problemi alimentari che potrebbero comportare un rischio per la vita. Nel certificato medico richiesto alle modelle dovrà essere specificato, in particolare, che l’indice di massa corporea dell’indossatrice sia compatibile con la professione di modella. Violazioni a quest’obbligo saranno punibili con la reclusione fino a 6 mesi di carcere e una multa di 75mila euro. Rispetto a una precedente versione della normativa, che proponeva un Bmi minimo per calcare le passerelle, i parlamentari hanno deciso di rimettere al camice bianco la valutazione di ‘idoneità’. L’analisi dovrà tener conto di vari fattori tra cui l’età, la costituzione fisica, la storia alimentare e le condizioni di salute (per esempio la presenza o meno di un regolare ciclo mestruale).