Lapo Elkann: “Credevo che la coca fosse glam, invece è da sfigati. Ora vorrei una famiglia”

Ora che ha sconfitto i suoi demoni, dice di volere metter su famiglia, con moglie e un figlio. E che per farlo, ora, aspetta solo “la donna giusta”. Parola di Lapo Elkann, che in un’intervista rilasciata al ‘Corriere della sera’ parla a 360 gradi della sua vita privata, passata “tra luce e oscurità”, e del “periodo meraviglioso” che sta vivendo adesso, grazie anche all’hub di Garage Italia, la sua nuova avventura imprenditoriale.
“È un periodo meraviglioso, con tutte le difficoltà e le complessità certamente. Ma in Italia vedo tanta bellezza e innovazione. E me ne sento ambasciatore con questa astronave, Garage Italia, voluta a suo tempo da un uomo decisamente più forte e visionario di me, Enrico Mattei. Con Michele De Lucchi, Carlo Cracco e tutti i partner stiamo provando a costruire qualcosa di unico. Noi italiani se facciamo squadra siamo imbattibili. Qui c’è tanto da dare e da fare”.

Foto LaPresse - Vince Paolo Gerace 07/11/2017 - Milano (MI) Cronaca Garage Italia, Lapo Elkann inaugura la nuova sede a Milano con Cracco Nella foto: Lapo Elkann all'Inaugurazione

“POLITICA MEDIOCRE, NON FA ABBASTANZA” Il rampollo di casa Agnelli parla anche della politica italiana che giudica “mediocre”. “Non c’è nessuno che faccia sognare o realizzi ciò che dice. Dovrebbero dire meno e fare di più, proteggere questo Paese e non spremerlo come un limone e gettarlo via. Non c’è visione, e chi si pensava l’avesse si è bruciato. Prendi Renzi, sembrava uno del tempo e poi troppo ego e “me, me, me”. Ma non è “me, me, me”. È l’Italia degli italiani”.
LA BATTAGLIA CON LE DIPENDENZE Guardandosi indietro, Lapo parla anche dei problemi che ha avuto con le droghe. “Questo è un messaggio che voglio dare a tanti: le sostanze possono abbagliarti ma sono il peggiore amico che puoi avere – dice – perché ti allontanano da tutto. Con loro ho combattuto battaglie terribili, e ho ottenuto la più grande vittoria della mia vita. Io sono luce e oscurità, quest’ultima mi ha portato alla cocaina. Pensavo fosse glam. Invece è da sfigati. Mi sono fatto male e ho fatto male. Poi ho incontrato medici geniali, Lorenza Bolzani e Gallimberti e Bonci, italiani per l’appunto, che hanno inventato un sistema chiamato Tms, che agisce sul cervello e allontana il craving, la voglia. Ce l’ho fatta. Si può. Bisogna volerlo”.
Lapo dice di essersi perso perché si sentiva “solo, infelice e ingabbiato”. “Non mi amavo e non amavo chi ero – racconta -. Ora, a 40 anni, mi accetto. Avrei voluto succedesse prima ma è andata così. La molla, confessa è scattata “guardando i miei fratelli e i loro figli. Ho sentito il desiderio di averne. Ma io non ho mai amato la mia infanzia. E mi sono detto che così non sarei stato degno di essere padre. Dovevo sentirmi pulito. Ora aspetto la donna giusta”.
“VORREI METTERE SU FAMIGLIA” Nel suo cuore, però, al momento non c’è ancora nessuno. La sua donna ideale, rimarca, deve essere “forte” e avere “una propria vita a prescindere da me”. “Non sono un soggetto raccomandabile? Lo so, la mia storia può spaventare”. Il nipote di Gianni Agnelli dice che nella sua vita ha amato moltissimo due donne “alla follia Martina Stella, che ora è una carissima amica – sottolinea -. Sono contento di vederla felice sposata e con figli. Lo merita. E sono stato molto innamorato di Bianca (Brandolini). Con loro ho costruito e distrutto. Martina è stata la prima che ha cercato di farmi uscire dalle sostanze. Ma avevo paura di legarmi per la mia diffidenza con le donne, dovuta forse al rapporto non facile con mia madre. Sempre tanti dubbi e quell’ossessione per la perfezione, che non esiste”..
“ORA SONO PULITO” Lapo parla anche del suo rapporto con il nonno e con il padre. Se fosse ancora vivo, l’Avvocato, “forse mi avrebbe facilitato il percorso per uscire dalle tenebre che avevo dentro di me – dice -. Fino a 18 anni volevo essere come lui, poi ho capito che ognuno ha la sua strada: voglio lasciare la mia storia. Quanto al padre, Alain Elkann, Lapo dice di aver “scoperto con lui il mondo”. “Ma mio nonno con la Ferrari e la Juve, per me bambino, era un parco giochi. Papà con i suoi giornali e i suoi libri era una biblioteca”.
Ora dice di essere “pulito da un po’”. Del finto rapimento di un anno fu a New York, spiega “fu un incidente. Non posso dire nulla. Era un periodo particolarmente violento, aveva scoperto che il mio autista fidato da anni rubava, poi l’arroganza dei miei manager, la mia amica Franca (Sozzani ndr) che stava morendo, come un altro amico. Sotto pressione ho sbottato.E mi sono fatto male”.

Le aspiranti toghe? “In minigonna e tacchi a spillo”. Scandalo hot alla scuola privata per magistrati

La Procura di Bari ha aperto un’indagine conoscitiva sulla vicenda relativa al giudice del Consiglio di Stato Francesco Bellomo, di origini baresi, che avrebbe obbligato le allieve della sua scuola privata di formazione per magistrati «Diritto e Scienza» a presentarsi ai corsi in minigonna, tacchi a spillo e trucco marcato, pretendendo anche che non fossero sposate.

1057238Questo è quanto denuncia il padre di una studentessa: denuncia, presentata a Piacenza, che ha dato avvio fino ad oggi a un procedimento disciplinare nei confronti del consigliere e ad accertamenti sull’intera vicenda anche sul piano penale, come scritto da alcuni quotidiani. La scuola ha tre sedi in Italia, a Milano, Roma e Bari. Oggi i magistrati di via Nazariantz hanno aperto un fascicolo «modello 45», cioè senza ipotesi di reato né indagati, proprio per accertare eventuali condotte illecite commesse anche nel capoluogo pugliese.

21-U434101318907360-kjQC-U43410133169718hEE-1224x916@Corriere-Web-Nazionale-593x443_11182105DENUNCIA, ‘VITA DISTRUTTA’ «Mia figlia sta cercando di tornare a una vita normale», dice il padre della ragazza piacentina che accusa Francesco Bellomo, il consigliere di Stato, direttore della scuola ‘Diritto e scienzà finito nella bufera per i contratti ai borsisti. La ragazza ha denunciato vessazioni e minacce durante il corso per aspiranti magistrati. L’uomo riferisce che la ragazza – laureata alla Cattolica di Piacenza – ora sta meglio ma «questa odissea le ha distrutto la vita. Ha ripreso a mangiare e a studiare, ma è ancora in cura dagli psicologi».
Ripete che la figlia «è stata sotto ricatto per troppo tempo attraverso il contratto che come borsista doveva firmare per mantenere la borsa di studio». Bellomo avrebbe cercato, dopo aver appreso della denuncia, di arrivare a una conciliazione con la ragazza. Avrebbe inviato i carabinieri per convincere la famiglia a cedere. «Sono venuti più volte, chiedevano a mia figlia di firmare un atto di conciliazione. Sono venuti a maggio, e poi a ottobre, ma lei era in ospedale».
“FARE PRESTO CHIAREZZA” L’Associazione Nazionale Magistrati Amministrativi, Anma, sul caso del Consigliere di Stato, Francesco Bellomo, direttore della scuola per aspiranti magistrati «Diritto e Scienza», attorno al quale si aperto un caso per presunte minacce e pressioni nei confronti di alcune allieve, chiede che si chiariscano con rapidità i fatti: «Si intervenga con la massima sollecitudine – sottolinea Fabio Mattei, presidente Anma – ma allo stesso tempo evitiamo, poiché non è in gioco la funzione giurisdizionale, che un episodio diventi l’occasione per un’altra caccia alle streghe contro la giustizia amministrativa».
«Gli organi di controllo disciplinari – aggiunge Mattei – sono già stati attivati, a dimostrazione di un sistema che funziona che, con i dovuti approfondimenti, verificherà la vicenda. Sia chiaro, comunque, che nella giustizia amministrativa non c’è spazio per condotte quali quelle riportate dalla stampa».
IL 15 UDIENZA CSM SU PM NALIN È prevista per venerdì l’udienza cautelare nella sezione disciplinare del Csm su Davide Nalin, pm a Rovigo e stretto collaboratore del consigliere di Stato Francesco Bellomo, direttore della scuola per aspiranti magistrati «Diritto e Scienza», attorno al quale si aperto un caso dopo la denuncia di pressioni nei confronti di alcune allieve. Su Nalin pende la richiesta del Pg della Cassazione di sospensione cautelare dalla funzione e dallo stipendio.

La rinascita di Higuain: risboccia l’amore con Lara e porta con sé la cicogna

Un carattere decisamente forte quello di Gonzalo Higuain, l’uomo non si tira dietro a nessuna sfida, nel calcio come nella vita privata. Lo ha dimostrato tante volte sul campo, e ora si trova ad affrontare nuove situazioni anche in ambito personale. Nei mesi scorsi la preoccupazione per la salute della madre, ma per fortuna il peggio è stato superato e Nancy s’è ripresa alla grande. E ora una lieta notizia: a quanto pare, c’è stato un nuovo avvicinamento con Lara, la bella argentina con la passione per la pittura (proprio come mamma Nancy) che lo aveva accompagnato negli ultimi mesi a Napoli.

CoY1lXNXYAALmhwDopo il trasferimento del Pipita a Torino ci fu una lunga rottura, fino a quest’estate, quando pare sia sbocciato nuovamente l’amore portando anche i suoi frutti: un bimbo o una bimba che secondo la Gazzetta dello Sport potrebbe arrivare in primavera.
Una storia nata diversi anni fa: Lara era un’amica di famiglia, aveva partecipato ad alcune iniziative sociali in Argentina dove anche anche Nancy prestava il suo contributo, e da tempo si diletta nella pittura e in diverse forme d’arte. Con Gonzalo un’amicizia nata in età adolescenziale sbocciata in amore proprio negli ultimi mesi dell’esperienza napoletana del giocatore.
Non è facile però star dietro ad un grande campione con il suo carattere particolare: testardo, diffidente (conta solo sui familiari più stretti), difficilmente chiede scusa. E così si sono allontanati nell’estate 2016. Quasi un anno senza vedersi: lei tra Madrid e l’Argentina, lui a Torino. Fino a quest’estate, quando c’è stato l’avvicinamento. E pare sia stata chiamata in causa pure la cicogna questa volta, per sancire maggiormente la loro unione. D’altronde lui ha sembre sognato una famiglia numerosa e tanti bambini: al momento giusto, ovviamente. E se fino a qualche mese fa sarebbe stato ancora presto, ora evidentemente qualcosa è cambiato: il Pipita è pronto a diventare papà.

Il papà è morto di cancro, ma la figlia Bailey a ogni compleanno riceve i suoi fiori

L’ultimo bouquet le è arrivato in questi giorni, per il suo 21esimo compleanno, assieme all’ultima lettera d’amore del padre Michel, scomparso a causa di un tumore nel 2013, quando la figlia aveva 16 anni. Ma ogni anno, ad ogni compleanno, le parole e il ricordo del suo papà tornavano ad abbracciarla.

_98935855_baileyanddadLa storia di Bailey Sellers, di Knoxville, in Tennessee, sta commovendo l’America. Prima di morire, Michael Williams fece in modo che in occasione dei compleanni della figlia le venissero inviati dei fiori. Un momento prezioso ma anche un’emozione a tratti triste e troppo grande per Bailey, che al New York Post ha raccontato di aver sempre temuto l’arrivo di quel giorno, proprio perché così speciale e doloroso allo stesso tempo.
È stato però un viaggio in cui il padre ha voluto accompagnarla, tenendola per mano, fino alla maggiore età. «Sono crollata, – ha detto la studentessa della Esatern Tennessee University – la lettera era meravigliosa e triste allo stesso tempo». Il saluto con cui lasciava andare la sua bambina recitava così: «Questa è la mia ultima lettera d’amore per te fino a quando ci rivedremo. Non voglio che tu versi un’altra lacrima per me mia piccolina, perché io sono in un posto migliore». Bailey ha pubblicato ogni anno sui social network una foto dei fiori per il suo compleanno, ma quest’anno il post è stato ritwittato 220mila volte.

Maradona chiede il carcere per la figlia, Giannina: “Gli ho perdonato di peggio”

La tormentata vita privata di Diego Armando Maradona si colora di un nuovo capitolo: della serie parenti serpenti. Ora il Pibe de Oro punta il dito sulla figlia Gianinna: sarebbe stata lei ad aiutare l’ex moglie Claudia Villafane a riciclare i soldi sottratti impropriamente dal suo patrimonio. Una cifra che si aggirerebbe sugli 80 milioni si pesos, al cambio circa quattro milioni di euro.

124935726-18769106-d0bb-47c5-a2c2-eb73c51d8c6bAttraverso delle operazioni bancarie in Uruguay Gianinna avrebbe favorito la madre nell’operazione fraudolenta. E così secondo As l’ex numero 10 del Napoli avrebbe chiesto il carcere preventivo per la figlia.
Gianinna, dal canto suo, ha invitato il padre e il suo avvocato a un confronto: «Sa dove vivo, che vengano quando vogliono», ha scritto in replica su Twitter. Poi ha aggiunto riferendosi a papà Maradona: «Gli ho perdonato di peggio e gli perdonerò anche questo. Posso solo mandargli tutto il mio amore e ringraziarlo perché è grazie a lui che ho potuto scegliere chi e come essere».

Belen smentisce la rottura con Andrea Iannone: “Stiamo ancora insieme”

ROMA – Continua la “telenovela” sulla presunta rottura tra Belen Rodriguez e Andrea Iannone e questa volta sarebbe proprio la showgirl argentina a rivelare la sua verità.
Nella scorsa puntata del Maurizio Costanzo Show, alla domanda se fosse vera la rottura con il campione del motociclismo la conduttrice di “Tu si que vales” ha risposto con un secco “No”.

3389027_1021_schermata_2017_11_25_alle_10.21.19La soubrette dunque smentirebbe le indiscrezioni diffuse dai giornali di gossip che la davano ormai per single. Con tanto di riavvicinamento all’ex Stefano De Martino. L’argentina ha poi spiegato: “Non parlo più della mia vita privata quando avrò comunicazioni importanti da dare farò un tweet. Non commenterò più, vi ho divertito troppo, basta. Sono mamma, sono arrivata a una certa. Mi sono resa conto che mi sono pronunciata troppo e mi sono tolta la mia privacy”.
E quando Costanzo l’ha pungolata chiedendo a Jeremias quanti cognati avrebbe avuto, Belen risponde così: “Scusa Maurizio, ma tu quante mogli hai avuto? Alzi la mano chi ha avuto solo un fidanzato. Tutti cambiano fidanzato”.
Insomma, alla trasmissione di Costanzo è stato un “Belen show”. È finita dunque la telenovela sulla presunta rottura? Staremo a vedere.

Belen e il messaggio dellʼanello… per Iannone o De Martino?

“Con Iannone ti sei lasciata?” “No”. Belen Rodriguez sul palco del Maurizio Costanzo Show spiazza tutti. Non conferma l’addio dal pilota, eppure con Andrea non la si vede da tempo. Vede molto Stefano De Martino, ma questa è un’altra storia. E mentre tutti sono incollati davanti alla tv per guardare la showgirl in versione bomba sexy, lei spiazza ancora e sfoggia un anello vistoso e lussuoso. Non un anello qualsiasi.

C_2_articolo_3108333_upiImageppSarà un messaggio rivolto a Iannone o De Martino? Chi lo ha regalato alla Rodriguez come pegno d’amore?
E se tutti si interrogano se sia stato l’anello di fidanzamento di Stefano o quello di Andrea, Belen provoca e gioca postando sul suo Instagram Stories il particolare dell’anello in primo piano quasi a voler sottolineare il gesto di averlo indossato in tv, davanti a tutti, un messaggio chiaro per qualcuno. Ma per chi?
“Non parlo più della mia vita privata, quando avrò comunicazioni importanti da dare farò un tweet. Non commenterò più, vi ho divertito troppo, basta. Sono mamma, sono arrivata a una certa. Mi sono resa conto che mi sono pronunciata troppo e mi sono tolta la mia privacy” taglia corto lasciando i curiosi senza risposte.
E si infastidisce se Maurizio Costanzo la solletica con una domanda maliziosa al fratello Jeremias: “Quanti cognati hai avuto grazie a Belen?”. La showgirl si stizzisce: “Scusa Maurizio, ma tu quante mogli hai avuto? Alzi la mano chi ha avuto solo un fidanzato. Tutti cambiano fidanzato”. Ma l’anello quello no. E c’è chi giura che quell’anello prezioso non sia un pegno d’amore, ma che se lo sia comprato da sola. Troppo avanti…

Giorgia Wurth è incinta, scatto senza veli su Instagram e pancino in vista

Una bella notizia per i fan di Giorgia Wurth, Tessa Taviani in “Le tre rose di Eva”. L’attrice, 38 anni, ha annunciato su Instagram di essere incinta, condividendo un bellissimo scatto senza veli in cui mostra il pancino già ben arrotondato. “Ho le farfalle nella pancia” ha scritto ricevendo subito tantissimi messaggi di auguri e congratulazioni dai numerosissimi fan, che la seguono sui social.

C_2_fotogallery_3083588_0_image (1)Poco o niente si sa sulla gravidanza, sul sesso del bebè in arrivo e soprattutto sul papà. La bionda e bella attrice è sempre stata molto riservata sulla sua vita privata e in questa occasione si mantiene ancora più misteriosa. L’ultimo compagno avuto accanto è stato il regista Fausto Brizzi, conosciuto sul set di “Maschi contro Femmine” e “Femmine contro Maschi”. Quando la loro storia è finita però ambedue si sono rifatti una vita sentimentale, ma l’attrice, di origini svizzere, non ha mai svelato chi fosse il suo nuovo fidanzato.

Giorgia Wurth è incinta, scatto senza veli su Instagram e pancino in vista

Una bella notizia per i fan di Giorgia Wurth, Tessa Taviani in “Le tre rose di Eva”. L’attrice, 38 anni, ha annunciato su Instagram di essere incinta, condividendo un bellissimo scatto senza veli in cui mostra il pancino già ben arrotondato. “Ho le farfalle nella pancia” ha scritto ricevendo subito tantissimi messaggi di auguri e congratulazioni dai numerosissimi fan, che la seguono sui social.

C_2_fotogallery_3083588_0_imagePoco o niente si sa sulla gravidanza, sul sesso del bebè in arrivo e soprattutto sul papà. La bionda e bella attrice è sempre stata molto riservata sulla sua vita privata e in questa occasione si mantiene ancora più misteriosa. L’ultimo compagno avuto accanto è stato il regista Fausto Brizzi, conosciuto sul set di “Maschi contro Femmine” e “Femmine contro Maschi”. Quando la loro storia è finita però ambedue si sono rifatti una vita sentimentale, ma l’attrice, di origini svizzere, non ha mai svelato chi fosse il suo nuovo fidanzato.

Clizia Incorvaia, guarda il compleanno con Sarcina

“Grazie a chi era presente al mio GOLD BDay e a tutti voi che virtualmente mi avete festeggiata”.

C_2_fotogallery_3083240_upiFoto1FNude look dorato per Clizia Incorvaia che ha spento 32 candeline in un locale milanese brindando con il marito Francesco Sarcina e tanti amici, tra cui Stash e i The Kolors, Le Vibrazioni, Micol Ronchi. La festa era cominciata la notte prima in forma privata: “Ho iniziato i festeggiamenti ieri notte con il mio amore… cin cin Happy Bday to me”…