Laura Chiatti: mollo tutto, faccio la mamma

“Fosse per me farei solo la mamma”, va ripetendo Laura Chiatti. Infatti sfogliando il suo album delle vacanze emerge una donna felice e realizzata accanto alla sua famiglia: il marito Marco Bocci (“non potevo immaginare sarebbe stato così impeccabile come padre” dice lei) e i figli Enea, in procinto di iniziare la scuola materna, e Pablo. “Desidero 5 figli” sono le parole di Bocci riportate dal settimanale Spy. Staremo a vedere…

C_2_articolo_3093298_upiImagepp“Oltre che dolce con i figli, sa sgridarli, una cosa nella quale io sono negata” racconta la Chiatti, che è alle prese con l’emozione del primo giorno di scuola. “Un pensiero di comprensione a tutte le mamme disperate come me, che tra pochi giorni dovranno affrontare il primo giorno di materna! E’ un mese che non dormo, fosse per me, andrebbe direttamente alle elementari. Enea amore mio!” scrive l’attrice che cerca di accettare lavori non in contemporanea col marito per stare accanto ai bambini.
”Il senso della vita” scrive postando le foto dei suoi bambini in vacanza. Nelle foto pubblicate da Spy è sulla spiaggia di Sabaudia: gioca con la sabbia, rincorre i bambini, fa la mamma a tempo pieno infischiandosene delle pose sexy, dei bagni di sole sul lettino e di mettersi in posa davanti ai flash che la seguono nella sua giornata al mare. La Chiatti e Bocci hanno occhi solo per i loro bambini e si dice che abbiano in mente di allargare la famiglia…

Il primo giorno di scuola del principino George: mamma Kate se l’è perso, ecco perché

Primo giorno di scuola per il principino George, che ha varcato la soglia della Thomas’s, scuola privata di Battersea, mano nella mano al padre William. Impossibile non notare l’assenza della mamma Kate, che a causa del malessere provocato dalla terza gravidanza non è stata in grado di accompagnare il primogenito in un giorno così significativo nella vita di ogni genitore.

3224644_21_7653027Il bambino, che ha quattro anni, è tra i più giovani del suo corso e per i compagni di scuola sarà solo George Cambridge, rinunciando al titolo nobiliare. Arrivato alle 8.45, George ha stretto la mano alla dirigente scolastica Helen Haslem e cominciato la sua avventura nel mondo dell’istruzione. La scuola scelta da William e Kate è stata descritta come “la migliore educazione inglese che i soldi possano comprare”, e la sua retta è di 17,604 sterline (quasi 20mila euro).

Rocco Siffredi: “Gué Pequeno, perchè non vieni alla mia Accademia del sesso?”

E’ tempo di tornare sui banchi di scuola… anche su quelli della Rocco Siffredi Academy. Qualche giorno fa infatti l’attore abruzzese, ex naufrago della decima edizione de “L’Isola dei Famosi” ha annunciato su Instagram l’inizio dell’anno… porno-accademico, invitando uno studente speciale a entrare a farne parte: Gué Pequeno: “Gué, Gué, ma ho visto che ti fai le seghe sui miei film! Vieni nella mia Accademy dai, ti aspetto…”

C_2_articolo_3091901_upiImageppSiffredi fa riferimento al siparietto hard del rapper, ex Club Dogo, che qualche settimana fa, ha condiviso, per sbaglio, come lui stesso ha più volte ribadito, un video in cui si masturbava. La performance ovviamente ha sollevato un gran polverone diventando subito virale e non è sfuggita al re del porno per antonomasia, che adesso insiste perché il rapper entri a far parte della sua Accademia del sesso in Ungheria… Chissà!

Violante Placido: “Io vittima dei bulli, nessuno voleva essermi amico”

“Pur nella condizione privilegiata di figlia di attori ed emigrante di lusso, mi sentivo diversa: ero la straniera stralunata, che si vestiva strana, parlava strano e nessuno voleva essermi amico”, confessa Violante Placido in un’intervista rilasciata a Candida Morvillo per l Corriere della Sera.

Violante-Placido_Esquire_UK_Dec2010_Septimiu-rem_427L’attrice racconta di essere stata vittima dei bulli quando si è trasferita negli Stati Uniti e ha frequentato una scuola a Los Angeles. “Le altre ragazzine – continua – già si depilavano, alcune portavano lenti a contatto colorate. Io ero intimidita, impaurita, e troppo orgogliosa per fare il primo passo”.
“Mi facevano piccoli ricatti, sottili violenze psicologiche, non fisiche. Il rappresentante di classe aveva il compito di fare l’appello e mi faceva mettere in punizione per ritardi minimi. Oppure qualcuno m’invitava al cinema, ma a patto che lo facessi copiare in spagnolo, in cui ero la prima della classe. Mi offrivano amicizia sotto forma di ricatto. E se invece, in classe, davo aiuto a quelli più emarginati di tutti, facevano la spia”.
Violante ha un figlio di tre anni che sta educando a vivere il rapporto con gli altri in maniera sana: “Per ora, Vasco è solare, giocherellone e ha un suo senso di giustizia innato: una volta, un amichetto ha strappato un gioco a una bambina e lui è intervenuto, ha detto ‘ridaglielo, è suo’. Cerco innanzitutto di essere io per prima rispettosa nei suoi confronti. Non puoi chiedere a un bimbo di essere giusto se il senso di giustizia glielo insegni con la coercizione. E se gli trasmetti autostima, sarà difficile che senta il bisogno di prevaricare qualcuno”.

Professoressa di matematica fa sesso con tre alunni, arrestata per abusi su minore

Fa sesso con tre dei suoi alunni e finisce in carcere. La 25enne Erin McAuliffe, insegnante di matematica presso la scuola Rocky Mount Preparatory, nella Carolina del Nord, è finita in manette dopo le testimonianze raccolte dalla polizia di studenti e colleghi.

2495421_1638_sesso_insegnanteLa donna è accusata di aver fatto sesso con tre alunni minorenni e quindi accusata di molestie sessuali. Secondo quanto riporta il Sun, ad insospettire gli insegnanti, sono stati i suoi metodi di insegnamento che sarebbero stati piuttosto discutibili. Pare che la donna facesse spontaneamente dei corsi di recupero per la materia e in quelle occasioni avrebbe adescato le sue vittime.
La scuola ha immediatamente sospeso dall’incarico la McAuliffe e denunciato i sospetti alle autorità che dopo un mese di indagini l’hanno ritenuta colpevole del reato. Ora è in carcere in attesa del processo.

Indossa questa maglietta a scuola: studentessa sospesa e arrestata

Ha una media voti molto alta, ma nonostante questo le è stato impedito di diplomarsi per una ragione apparentemente senza senso: la maglietta indossata nel giorno più importante della sua intera carriera scolastica. Secondo il dirigente scolastico, che ha deciso di sospenderla, Summer avrebbe violato il ‘dress code’ dell’istituto.

summer-dress-code_24104330La ragazza, che vive in North Carolina e frequenta la Hickory Ridge High School, aveva indossato questa maglietta, considerata indecente e irrispettosa dal preside. Per questo motivo, una volta sospesa, alla ragazza è stato impedito di salire sul palco per la cerimonia del diploma e minacciata di arresto da parte della polizia, giunta presso l’istituto dopo la chiamata dello stesso dirigente scolastico.
La storia, riportata anche da Huffington Post e Crave, ha suscitato molto scalpore dopo la pubblicazione di foto e video di Summer con la maglietta incriminata. Sui social network molti hanno commentato condannando la decisione del preside. Secondo il ‘dress code’ del liceo, sono bandite magliette scollate o che scoprono le spalle. Nel caso di Summer, la maglietta le lasciava scoperte solo parzialmente.
Una decisione molto severa, motivata a quanto pare anche da vecchi attriti tra i genitori di Summer e il preside. La ragazza è ovviamente molto amareggiata: «Ho studiato duramente per quattro anni per arrivare fin qui e mi è stato negato di salire su quel palco. Ci sono saliti spacciatori e stupratori, a me invece è stato impedito».

Film hard tra i banchi di scuola: la sexy prof viene scoperta e finisce nei guai

SAN PIETROBURGO – Svetlana Topol è una professoressa apparentemente tranquilla, di nazionalità russa. Anche se giovane e molto bella non ha mai dato scandalo in una delle scuole più prestigiose di San Pietroburgo e si è sempre vestita in modo sobrio per andare a lavorare. La 27enne però svolge una seconda professione: gli studenti hanno scoperto che è una pornostar.

porno-prof_02105732

La prof sexy è stata costretta a dimettersi dopo che è venuto fuori che era una stella del porno. Come riporta il Mirror,  i dirigenti scolastici hanno scoperto che era specializzata in film a luci rosse in cui interpretava la studentessa e l’hanno denunciata.
A tradire Svetlana è stata una mail anonima in cui c’erano i link a vari siti hot in cui la Topol era fra le attrici-studentesse.

Gigi Buffon e Ilaria D’Amico col pancino: famiglia allargata a scuola col piccolo David Lee

buffo-d-amico_980x571Momenti di relax per Gigi Buffon e Ilaria D’Amico. Mentre si parla di una nuova gravidanza per la conduttrice, Gigi e Ilaria sono stati fotografati da “Chi” mentre vanno a prendere a scuola David Lee, figlio nato dalla precedente relazione del portierone della Juventus con Alena Seredova. Proprio a ottobre Gigi dovrà affrontare in tribunale la ex per la separazione…

Flavio Briatore: “Donerò 500.000 euro alle popolazioni colpite dal terremoto”

Bellissimo gesto dell’imprenditore Flavio Briatore che, dopo il terremoto che lo scorso 24 agosto ha colpito il Centro Italia, seminando morti e distruzione, ha deciso di devolvere in beneficenza una discreta somma.

flavio-briatore-con-elisabetta-gregoraci

Ammonterebbe a 500.000 euro la somma destinata alle popolazioni colpite dal sisma: ad annunciarlo lo stesso Briatore attraverso un lungo post pubblicato sui suoi canali social:   “500MILA EURO A DISPOSIZIONE DEI TERREMOTATI Io ed un piccolo gruppo di amici, tutti fortemente colpiti dalla tragedia provocata dal sisma che il 24 agosto ha scosso l’Italia centrale, abbiamo voluto esprimere la nostra vicinanza alle popolazioni terremotate e abbiamo deciso di mettere a disposizione la somma di 500mila Euro in contanti. Tale somma servirà per un progetto specifico da definire ed avviare insieme alle autorità locali. Tra i progetti in considerazione una scuola di emergenza in legno, un asilo o un centro per anziani”.

Maturità 2016, impazza il ‘totoesame’: per i temi favoriti Eco, l’Isis, Einstein e le Unioni gay

Manca soltanto un mese agli esami di Maturità 2016 e su internet impazzano, come ogni anno, le previsioni da Totoesame. Umberto Eco, Einstein e terrorismo internazionale sembrano essere i temi in pole position. Ma tra i favoriti non mancano l’intramontabile Pirandello, i 70 anni della Repubblica italiana e i diritti dei gay.

date-maturita-2016

A pochi mesi dalla sua morte sono molti i maturandi che vorrebbero trattare e commentare, per l’analisi del testo un brano di Umberto Eco. ma se questo non dovesse verificarsi c’è sempre una seconda scelta. Secondo un’indagine svolta dal portale Skuola.net, Pirandello, favorito negli scorso anni, rimane sul podio, secondo solo all’autore de ‘Il nome della Rosa’, conquistando il 20% dei maturandi. Un altro romanziere del ‘900 al terzo posto: Italo Svevo è tra i preferiti per la tipologia A, scelto dal 10% degli intervistati. Il primo poeta che incontriamo è Ungaretti, sotto il podio, ‘previsto’ dal 7%. Completa la top 5 Dante Alighieri che segue a ruota con una percentuale di poco inferiore al 7%.  Per quanto riguarda i temi di attualità il terrorismo e i diritti gay risultano tra gli argomenti in testa alla classifica. Profondamente scossi dagli attacchi terroristici che hanno sconvolto l’Europa, i fatti di Parigi e di Bruxelles, occupano un posto rilevante nella ‘classifica’ dedicata alla maturità. Il 46% dei ragazzi è infatti convinto di trovare questo argomento nella prima prova d’esame. La scia mediatica delle discussioni legate al ddl Cirinnà ha poi portato il 13% dei maturandi a convincersi di trovare il tema dei diritti gay tra le trecce d’esame. Sull’ultimo gradino del podio, con il 12%, il tema dell’immigrazione. Spunti preziosi per il toto tema, secondo gli studenti, potrebbero poi trovarsi negli anniversari legati alla nascita o alla morte di autori e personaggi celebri. Così, se Pirandello non dovesse comparire tra per l’analisi del testo, circa il 36% dei maturandi crede che l’80esimo anniversario della sua morte potrebbe comunque determinare la sua apparizione tra le tracce del saggio breve o articolo di giornale di ambito artistico-letterario.  Ma non è l’unico anniversario a cadere a puntino per la maturità: i 400 anni dalla morte di Shakespeare (22% circa), i 120 dalla nascita di Montale (13% circa), i 100 anni dalla teoria della relatività di Albert Einstein (20%). Seguono poi i 70 anni della Repubblica italiana (quasi il 19% ), e i 30 anni dal maxiprocesso alla mafia tenuto a Palermo da Falcone e Borsellino (circa il 14%). Non mancano poi, secondo il portale Studenti.it, altri temi legati alla stretta attualità. Il rientro in Italia di Greta e Vanessa, le ragazze rapite in Siria: sequestrate nel nord della Siria la notte fra il 31 luglio e il 1º agosto 2014, le due cooperanti italiane Greta Ramelli e Vanessa Marzullo hanno fatto molto parlare di sé quest’anno, in particolar modo dopo il loro rientro in Italia avvenuto il 15 gennaio. La loro vicenda potrebbe dare l’input per un tema sul volontariato. Così come il Disastro aereo Germanwings che il 23 marzo 2015, con 150 persone a bordo, è precipitato sulle Alpi dell’Alta Provenza. A causare il disastro è stato il co-pilota del volo, Andreas Lubitz, di soli 27 anni, che dal 2009 soffriva di una grave depressione e manifestava impulsi suicidi. La tragica vicenda potrebbe essere inserita nella prima prova di maturità in relazione alla depressione e alla solitudine che sempre più affliggono le giovanissime generazioni. Ma anche il disgelo tra Stati Uniti e Cuba o il tracollo economico della Grecia potrebbero rientrare le tracce scelte dal Ministero.