Elisabetta Canalis in bikini “nude” per la Peta

Elisabetta Canalis non ha mai nascosto la sua sensibilità animalista. E così torna a posare per la Peta, dopo il nudo integrale di qualche anno fa.

C_2_fotogallery_3084510_0_imageEli posa in un bikini di stoffa color carne, in versione novella Jane di Tarzan, con tanto di serpentone al suo fianco e foresta alle spalle. Lo slogan invita a evitare indumenti di pelle di animali esotici: “Vivi in modo selvaggio e lascia vivere gli animali selvaggi. Non indossare pelli esotiche”.

Manda una foto della sua ragazza alla mamma, ma fa un errore imbarazzante: il particolare ‘hard’

«Ho scattato questa foto e l’ho inviata a mia madre per farle sapere che avevo ritrovato la maglia che mi aveva regalato, ma Meghan è troppo bella per non postarla».

216008535a20243edc220c2a8398ca70Inizia così un tweet che ha dato vita ad una situazione decisamente imbarazzante e tragicomica per un giovane del Tennessee, Maison Vallance, che sul social ha postato una foto pensando di fare un complimento alla sua fidanzata.
Quello che Maison non poteva certo immaginare è che in alto a sinistra, nella foto, compaiono alcune corde rosse agganciate alla spalliera del letto. Probabilmente, quella foto è stata scattata dopo una notte all’insegna del sesso selvaggio e un po’ ‘sadomaso’. Solo dopo il ragazzo si accorge dell’incredibile errore e lo racconta sempre su Twitter. Lo riporta anche Unilad.

Johnny Depp sull’orlo del fallimento: spendeva due milioni di dollari al mese

Johnny Depp sarebbe sull’orlo del fallimento finanziario a causa della sua attitudine allo shopping selvaggio. Negli ultimi vent’anni, secondo quando riportato dal The Management Group, avrebbe speso 75 milioni di dollari. Si parla di 2 milioni di dollari al mese.

johnny-depp

L’attore è finito nel mirino dei suoi creditori dopo aver comprato 14 case, tra le quali figura anche un castello in Francia, uno yacht da 18 milioni di dollari, 45 vetture di lusso e 700mila dollari per dei vini d’annata. Il suo staff personale, poi, conterebbe 40 persone, tutte stipendiate da lui. The Management Group (TMG), la società che ha gestito per 17 anni le sue finanze, ha quindi chiesto un rimborso cospicuo a Depp. La star di Hollywood si sarebbe aggiudicata, inoltre, quadri unici, come quelli dei grandi Andy Warhol e Klimt, e anche 70 preziosissime chitarre. La società ha fatto sapere di volere indietro più di 4 milioni di dollari; una somma che si aggiunge ai 7 che Johnny dovrà rimborsare all’ex moglie dopo il loro divorzio.

Michelle Rodriguez choc: “Drogata per superare il lutto per la morte di Paul Walker”

La drammatica e precoce scomparsa di Paul Walker ha gettato nello sconforto e nella disperazione l’intero mondo del cinema. Tra i colleghi dell’attore statunitense, morto nel 2013 a soli quarant’anni a causa di un incidente stradale, però, ad accusare più di tutti il colpo è stata sicuramente Michelle Rodriguez.

wallpaper-di-michelle-rodriguez-65394

All’indimenticato amico e compagno di set di ben tre film dell’infinita saga di Fast and Furious, la trentasettenne star di Avatar, che tempo fa aveva riferito di essere letteralmente impazzita dopo la tragedia, ha dedicato un appassionato intervento in Reality of Truth, documentario realizzato dai registi Laurent Levy e Mike Zapolin e incentrato sui rapporti tra fede, spiritualità e religione.In una clip dell’opera pubblicata sul portale tmz.com, l’interprete americana ha aperto il cassetto dei ricordi raccontando con assoluta e, per certi versi, choccante sincerità i difficili e durissimi momenti seguiti al decesso di Walker, un lutto che la Rodriguez ha davvero faticato a metabolizzare: “Quando ho perso Paul, – ha ammesso l’attrice – per almeno un anno mi sono comportata da animale. Mi chiedevo cosa potessi fare, fisicamente, per sopprimere certi pensieri della mia mente, per non pensare a quanto la vita sia passeggera e a come ciascuno di noi possa scomparire in qualsiasi momento. Ho fatto tutto quello che potevo fare per nascondermi da me stessa”.
Tra le varie soluzioni sperimentate, la bella e fascinosa Michelle, che recentemente aveva anche rivelato di essersi data ai party e al sesso selvaggio, ha optato pure per quella rischiosa della droga, da cui ha avuto in eredità una strana sensazione: “Ve lo confesso, ho provato di tutto per scappare da me stessa, ma il trip in cui mi ha gettato l’Ayahuasca (una bevanda allucinogena utilizzata dai popoli amazzonici e andini n.d.r.), mi ha reso molto triste. O meglio, non parlo di una tristezza vera e propria, bensì di gelosia. Sì, ero gelosa di Paul, perché se n’era andato prima di me”.
Ora, a quasi tre anni dalla morte di Walker, la Rodriguez sembra passarsela molto meglio, tanto che, recuperati entusiasmo ed energie, nel prossimo futuro sarà protagonista sul grande schermo con Fast and Furious 8. Attualmente in fase di pre-produzione, il film dovrebbe uscire nelle sale nell’aprile del 2017.

Jennifer Lopez rimane in reggiseno in tv

Ciak piccante per l’episodio di “Shades of Blue” andato in onda negli Stati Uniti il 2 febbraio. Jennifer Lopez (protagonista e produttrice dello show), nei panni della detective Harlee Santos è rimasta in reggiseno e slip dopo una notte di sesso selvaggio. A 46 anni l’attrice e cantante ha dimostrato di avere ancora tutte le curve al posto giusto, sfoggiando un décolleté a prova di gravità e addominali d’acciaio.

C_4_articolo_2158455__ImageGallery__imageGalleryItem_1_image

J.Lo si allena duramente per mantenere il suo fisico tonico e scattante, in grado di reggere i ritmi dei live. In questi giorni è infatti impegnata a Las Vegas per una serie di spettacoli e al magazine Us Weekly ha svelato i suoi trucchi per restare sempre al top: “Per me è obbligatorio dormire sette/otto ore per notte. Se non lo faccio non mi sento bene, impazzisco e mi sento stanca tutto il tempo”.
Vietatissimo poi “bere, fumare e assumere caffeina. Distruggono la pelle e la invecchiano moltissimo” così come la tintarella “non sono una che ama prendere il sole, per questo la mia pelle si mantiene giovane. Quando lo faccio, però, mi spalmo un sacco di crema protettiva”.
Ad aiutarla a mantenere i buoni propositi ci sono ben due personal trainer: “A New York mi alleno con David Kirsch, mentre a Los Angeles con Tracy Anderson. Hanno approcci totalmente diversi, ma insieme mi danno il giusto equilibrio”.