I dettagli del “cambiamento” di Melissa Satta

Melissa Satta non sta ferma un momento. Due trasmissioni all’attivo, Tiki – Taka e l’appena concluso Il Padre della Sposa, grosse collaborazioni come testimonial (Bata e Stroili, tanto per fare due nomi), un grandissimo successo come influencer sui social network e non da ultima una famiglia di cui occuparsi. Soddisfazioni e tanto tanto lavoro: eppure, la gioia e l’orgoglio che traspare dai suoi occhi mentre parla della propria linea di costumi Changit, non ha eguali.

C_2_box_47401_upiFoto1FMelissa, cosa significa “Changit”?
Changit è cambiamento. In inglese si scriverebbe con la E, ma abbiamo voluto stilizzare…
Nasce dall’idea di cambiamento e di evoluzione. In generale, nel mondo della moda, e anche per me, perché oltre a fare da modella stavolta mi sono divertita a progettare. Non ho disegnato con la mia mano, perché non lo so fare, ma ho fatto tutte le scelte progettuali.
Quindi finalmente, anziché “Melissa Satta in costume”, potremo dire “I costumi di Melissa Satta“! Parliamo allora di cambiamento: cosa c’è di bello e di nuovo in questa tua collezione di costumi?
Il velluto è un po’ il mio orgoglio: lo trovo bellissimo, non classico e può essere spezzato e mixato con alti pezzi.
Poi adoro la parte basica, specialmente il costume intero: siamo stati molto attenti al dettaglio. Abbiamo previsto la vita alta e delle sgambature profonde, perché è tornato di moda il modello anni 80, alla Baywatch. Le stringhe laterali sono bellissime e poi io amo il nero!
Sono molto felice dei dettagli: per esempio ci sono spalline fatte con laccetti intrecciati, ci sono costumi trasparenti, ci sono scollature a V sulla schiena.
Le coppe di tutti i costumi sono estraibili perché ci sono donne che non le sopportano. Poi, un motivo di orgoglio dell’azienda è la possibilità di creare e stampare internamente le proprie grafiche.
Com’è stata questa tua prima esperienza nei panni di designer?
All’inizio di questa avventura pensavo di fare 20 costumi. Poi, sviluppa qua, sviluppa là… anzichè il primo step ho fatto una scala. E’ una collezione ampissima, arricchita da capi estivi per ogni occasione: copricostumi, shorts, gonnelloni, vestiti corti e lunghi… c’è veramente tanto.
Qual è stata per te la maggiore difficoltà?
E’ stato arginare la mia fantasia! Il problema vero l’ha avuto la ragazza che ha disegnato i capi, perché io avevo delle richieste assurde. Mi ha dovuto spiegare i motivi tecnici per cui non si potevano fare alcune cose, per esempio le caratteristiche che deve avere una spallina per sostenere, la differenza tra i vati tessuti…
Quale sarà la prossima occasione per indossare i tuoi costumi?
Non lo so! A Natale non andrò al mare. A Francoforte ci sarà troppo freddo. In Sardegna magari vado, ma d’inverno è impossibile stare in spiaggia. Magari nel nuovo anno…

Beatrice Casiraghi sexy in barca, per Pierre

Potrebbero avere già in cantiere il secondo figlio, ma intanto festeggiano il secondo anniversario di nozze. Beatrice Borromeo, 31 anni, e Pierre Casiraghi, 29, sono a Maiorca dove il terzogenito di Carolina di Monaco partecipa alla competizione velica spagnola Copa del Rey.

C_2_fotogallery_3081405_2_imageBeatrice sexy in costume e shorts in jeans raggiunge il marito in barca e i flash impazzano.
Alla ricerca di curve sospette o baci appassionati i paparazzi li inseguono, ma Pierre e Beatrice felici e innamorati si muovono con nonchalance tra i fotografi che cercano di pizzicarli sul catamarano.

Caterina Balivo mostra il seno al marito?

Ecco uno dei capi più spiritosi di quest’estate: la Boobs-tshirt di Glimmed, con il seno stilizzato. Non è certo un’idea nuova, quella di disegnare il corpo anche nudo sugli indumenti, ma questa colpisce per semplicità e ironia. A sceglierla per rendere spiritoso e fuori dagli schemi il proprio outfit anche Claudia Galanti, Cecilia Rodriguez e Caterina Balivo.

C_2_box_38443_upiFoto1FClaudia Galanti l’abbina a una mini inguinale, durante una serata tra amiche. Un black&white divertente e che si fa notare. Cecilia Rodriguez propone uno streetwear con shorts e ballerine, perfetto per l’estate a Milano.
“Amore ma cosa guardi?” scrive divertita Caterina Balivo, postando una foto dove il marito Guido Maria Brera si sofferma a guardare insistentemente… la Boobs-tshirt. “Non è la classica t-shirt di una donna in attesa ma mi diverte tanto” si giustifica la conduttrice.
Ne ha voluta una persino Barbie: chi sarà la prossima showgirl autoironica a giocare con la Boobs-tshirt?

I consigli per il mare di Chiara Ferragni

Chiara Ferragni è rientrata in Italia. Dopo la trasferta in California e la puntatina a Montecarlo, la Blonde Salad è tornata a dettar tendenze in patria. Le follower che spettavano i suoi consigli per acquistare i costumi sono rimaste un po’ deluse: Chiara posta gli shorts, ma non i bikini! Nel mare magnum social di borsette e valigie, c’è ancora ben poco di beachwear.

C_2_box_33821_upiFoto1F (2)Per trovare qualche spunto sui dictat per l’estate, bisogna tornare un po’ indietro nella time line di Chiara Ferragni: precisamente alla vacanza con Fedez nel Resort di lusso delle isole Hawaii. In quelle foto, tra aperitivi al tramonto e baci tra le onde, i costumi sono ben visibili. Modelli piuttosto semplici e poco strutturati, nessuna fantasia e colori decisi. Grandi assenti di questa stagione sono i bikini: Chiara Ferragni sulla sabbia ha optato per degli interi.
C’è quello nero con maliziose palme sul seno, l’intero rosso con scollatura profondissima dall’aria vintage, l’elegante in lurex sui toni del blu: tutti di Mimi à la Mer. Non può mancare il costume bianco con l’occhio strizzato, della linea personale di Chiara Ferragni. E poi il più difficile da indossare: un costume bicolore Lna con obò frontale e nodo sul seno. Alzi la mano chi sfoggerà in spiaggia questo modello suggerito da Chiara Ferragni.

Selena Weber, scollature hot in spiaggia a Miami

Come sempre Miami, in Florida, non manca di deludere i paparazzi che sulle sue spiagge spesso incrociano appartenenti al mondo dello spettacolo.

download (54)

Stavolta a finire sotto l’obbiettivo del paparazzo la modella Selena Weber, che si allontana dalla calda sabbia di Miami Beach indossando un paio di shorts in jeans stracciati sopra il suo scollatissimo costume intero a righe bianche e blu.

Stesso look, età diversa: sfida tra generazioni

Le star (così come tutte le altre) vorrebbero un magico elisir di giovinezza. Purtroppo la pozione magica non esiste ancora e per ora non resta che buttarsi su palestra, cremine e qualche ritocchino. Questi rimedi sembrano funzionare perché i red carpet sono pieni di star sempre bellissime e pronte a mostrare le forme, ancora perfette. Così spavalde da non avere alcuna paura a vestirsi come le colleghe ben più giovani, in una gara di look tra generazioni.

vestite-uguali-vecchie-giovani

Punta sul nudo Anna Dello Russo, che non ha certo vergogna a spogliarsi e copia l’outfit Roberto Cavalli di Chiara Ferragni.
Provocatoria e sopra le righe Amanda Lear sfila con lo stesso abito-trench Jean Paul Gaultier for OVS di Bianca Balti ma, a differenza della top, la musa di Dalì sotto non indossa gli shorts.
Sfida regale tra Rania di Giordania e Lossie Moss, fotografate con un abito Balmain di colore diverso. Ma qui non c’è gara, la regina vince a mani basse.
Impossibile non notare il total yellow Stella McCartney sfoggiato da Kylie Minogue e Taylor Schilling, sorridenti e impeccabili entrambe.
Chiudiamo con due bombe sexy italiane, Manuela Arcuri e Alessia Macari, nere e pizzate. Chi sta meglio? Scopri tutte le star con lo stesso outfit ma un’età diversa.

Il cuissard sportivo fascia le gambe delle star

Chi l’ha detto che lo stivale basso, per di più molto sportivo, non è sexy? Prova vivente di questa nuova sensualità sono le star italiane che nell’autunno-inverno 2016 scelgono senza indugio un modello della linea Drkshdw di Rick Owens.

trend-stivali-Rick-Owens

Design minimalista e mood urbano per questo stivale in pelle alto al ginocchio con para e punta bianche. Facilissimo da indossare, è perfetto con un minidress ma può essere reso più basic con un paio di pantaloni.
Shorts in jeans cortissimi per Cristina Buccino, che mostra il lato B senza vergogna in uno scatto social. Coscia in vista anche per Elisabetta Gregoraci, che accavalla le gambe su Instagram direttamente dal treno. In primo piano ci sono anche gli stivali Rick Owens. Un po’ più lunga la gonna a pieghe di Fiammetta Cicogna, zia premurosa a scuola. Allo stadio invece la presentatrice bionda abbina i boots ai pantaloni neri. Tu con cosa li indosseresti?

Lady Gaga a spasso per New York con… il sedere allʼaria

Shorts più simili a un perizoma che a un pantaloncino, stivali altissimi, giubbino in pelle rosa confetto e cappello da cowboy in testa. La passeggiata per Manhattan di Lady Gaga non è passata inosservata e i flash sono impazziti davanti al fondoschiena nudo della popstar.

C_2_fotogallery_3005988_21_image

Eccentrica ed esagerata la cantante ha annunciato qualche settimana fa che avrebbe scelto il natural look. Per ora però ha scelto un outfit da cowgirl.
Non solo Lady Gaga, ma ora anche il papà Joe portano tatuata sulla pelle la scritta Joanne, il nome del disco autobiografico che ricorda la zia, morta a 19 anni per le complicanze del lupus, una malattia autoimmune. Dopo l’incisione di Gaga sul braccio sinistro, anche il padre Joe Germanotta ha fatto lo stesso tattoo.

Anne Hathaway, appello alle donne in gravidanza: “Non vergognatevi dei chili presi, è tutto amore”

Pochi mesi fa, in marzo, Anne Hathaway è diventata mamma del suo primo figlio, Jonathan Rosebanks Shulman, nato dall’amore col marito Adam Shulman, sposato nel 2012. L’attrice premio Oscar si sta godendo il fantastico momento della maternità senza preoccupazioni di sorta, neanche quelle legate al suo corpo, come accade a molte neomamme.

edf58da3-49fb-4b8e-aac4-623c4f6b2bc7

Anzi, la Hathaway ha lanciato dalla sua seguitissima pagina Facebook un appello a tutte le donne, che abbiano o meno un figlio, a non vergognarsi dei chili presi in gravidanza o in qualsiasi altra circostanza, e a non lasciarsi condizionare dalle parole degli altri.
“Non bisogna vergognarsi di aver preso peso durante la gravidanza o in altri periodi. Non bisogna vergognarsi se perdere peso richiede più tempo del dovuto (nel caso aveste intenzione di perdere peso). Non bisogna vergognarsi di crollare e arrivare a crearsi il proprio paio di shorts, perché quelli che usavate l’estate scorsa sono dannatamente troppo corti per le cosce che vi ritrovate ora. I corpi cambiano, i corpi crescono, i corpi si riducono. È tutto amore. Non lasciate che qualcuno vi dica il contrario. Pace”.

Miss Maglietta Bagnata: ragazze scatenate sotto una pioggia di gavettoni

1872344_20160722_missmaglietta06Ultimo evento del Naviglio, il contenitore estivo sotto le stelle lungo il Piovego nella zona universitaria di Padova: lungo la passerella record di oltre un chilometro alle 22 si è tenuta la prima edizione di Miss Maglietta Bagnata.

1872344_20160722_missmaglietta32

Dodici avvenenti ragazze in t-shirt attillata e shorts hanno camminato per due volte a distanza di un’ora tra i chioschi e, ovviamente, sono state bersaglio di gavettoni di ogni tipo, altrimenti che Miss Maglietta Bagnata sarebbe stata?

1872344_20160722_missmaglietta07

«Una festa goliardica», ha commentato l’ideatore padovano Federico Contin.