Chiara Ferragni e Fedez a nudo: lei mostra la pancia, lui i brufoli

Chiara Ferragni è a Parigi per la settimana della moda e dalla città francese posta scatti intriganti che mostrano il suo pancione nudo sotto outfit da sogno. Seno in libertà e curve dolcissime si scorgono dagli abiti da mille e una notte. Intanto a Milano Fedez si dispera… per i brufoli sotto pelle che gli hanno invaso il petto tatuato. “Aiutatemi” dice lui sui social in attesa del rientro della sua compagna.

C_2_articolo_3118969_upiFoto1FLei pubblica le immagini delle serate parigine. Abiti luccicanti, mise vedo non vedo, tessuti preziosi che lasciano scorgere un pancione florido e nudo e un décolleté arrotondato per la Ferragni che si dedica agli appuntamenti professionali in attesa di ripartire per Los Angeles dove nascerà a fine marzo il piccolo Leone.

Il rapper, questa volta, non l’ha seguita agli eventi mondani e modaioli (dove invece ci sono le sorelle di Chiara). E’ rimasto a Milano con gli amici (che occupano il divano e il salotto di casa), alle prese con piccoli guai quotidiani. Sul petto scopre brufoletti sotto pelle e allora prova maschere di fango per eliminarli, ma chiede aiuto ai social: se avete la soluzione giusta, scrivetemi. Ha le ore contate per ridurre l’antiestetico problema sul petto tatuato, tra poco Chiara torna a casa…

«La mia soluzione per il caldo? Spogliatevi»: Justine Mattera nuda su Instagram

Il rimedio personale di Justine Mattera contro il caldo e l’afa è spogliarsi. Lo scrive la stessa showgirl 46enne su Instagram pubblicando una foto più bollente dell’aria di questi giorni.

19225900_10156269202469554_2414244621011492101_n“My solution for this heatwave. Take off your clothes”: la mia soluzione per questa ondata di caldo, toglietevi tutti i vestiti. Alla bella americana piace molto mostrare le sue foto sexy su Instagram per la gioia dei followers.

Mariah Carey, appello disperato della sorella malata: «Aiutami, non abbandonarmi»

“Aiutami, non abbandonarmi, io ti amo”. È un appello accorato quello rivolto da Alison Carey alla celebre sorella Mariah, chiamata in soccorso dalla congiunta per cercare soluzione ai terribili problemi di salute che ne stanno complicando la già difficile e travagliata esistenza.
Cinquantaquattro anni, un passato da prostituta e un presente da vivere con un incubo chiamato HIV, virus da cui è affetta da ormai molto tempo, dal 2015 la maggiore e meno nota delle Carey se la passa molto male anche a causa di un incidente che l’ha costretta a subire alcuni delicati interventi al cervello e alla colonna vertebrale.

mariah-carey-sister

Nonostante le operazioni, infatti, la donna si trova al momento in pericolo di vita, un valido motivo per lanciare, dai prestigiosi microfoni del Dailymail e in direzione Hollywood, l’sos alla ricca e più giovane parente, con cui i rapporti sono sempre stati tesi: “Ti voglio bene, ho bisogno assolutamente del tuo aiuto, per favore non abbandonarmi”.
Al disperato allarme di Alison, che non ha ancora ricevuto risposta da parte della sua illustre destinataria, è seguito l’intervento del fratello Morgan, uno che all’interprete di Without You non le ha mai mandate a dire: “Mariah è l’unica persona in famiglia che potrebbe effettivamente fare la differenza per salvare la vita di Ali. Il minimo che può fare è metterla in un buon ospedale e assicurarsi che lei ottenga le cure di cui ha bisogno. Voglio dire… stiamo parlando di spiccioli per queste persone, il suo fidanzato è un miliardario”.
Un miliardario australiano chiamato James Packer che la quarantaseienne cantante sposerà nei prossimi mesi. Mesi, invece, colmi di angoscia e insicurezza per Alison, bisognosa urgentemente di un nuovo intervento chirurgico e, a sentire Morgan, abbandonata al suo triste destino con fredda indifferenza dalla popstar statunitense: “Mariah molto probabilmente spende più per il cibo dei suoi cani che per assicurarsi che la sorella sia seguita e curata”, aveva raccontato nelle settimane scorse l’uomo al Sun per poi rincarare così la dose: “Tua sorella sta morendo, è in grossa difficoltà e tu dove sei? Sei una strega“.
Nel suo colloquio con il quotidiano britannico, Carey, che aveva rivelato pure di non sentire Mariah da circa tre anni e di aver appreso dai media la notizia del suo fidanzamento con Packer, aveva inoltre accusato la musicista di insensibilità nei confronti di sua moglie: “Ha abortito e Mariah non ha risposto neanche ad una email. Ma questo è tipico di lei, il mondo ruota solo attorno a lei e non c’è spazio per altri”. Sarà così anche questa volta?

Bambole sessuali che sembrano bambini: dal Giappone la ‘soluzione’ contro la pedofilia

Potrebbe rappresentare una vera e propria soluzione contro la pedofilia, ma gli esperti mettono in guardia. L’idea arriva direttamente dal Giappone: c’è una fabbrica che produce bambole gonfiabili con le sembianze di bambini e bambini da più di 10 anni.

Avanzata-di-un-pezzo-bambola-gonfiabile-giovane-donna-con-peli-pubici-puograve-essere-la-metagrave-una

Shin Takagi, l’imprenditore nipponico che ha avuto l’idea, ha spiegato la sua decisione nel corso di un’intervista su The Atlantic: “E’ etico e perfettamente legale. Dovremmo accettare che non è possibile modificare alcune fantasie sessuali – spiega l’imprenditore giapponese – Io aiuto le persone ad esprimere le proprie fantasie in modo etico e legale. Non vale la pena di vivere se non si possono liberare i propri desideri. Le mie creature di lattice salvano molti bimbi dagli abusi. Questo dato, però, non è provato, anzi gli esperti mettono in guardia. Il sessuologo Michael Seto dell’università di Toronto, intervistato sempre da The Atlantic, dice che alcuni pedofili potrebbero sentirsi ancora più frustrati. Dove sarà la verità?