Wanda Nara, jeans e tacchi a spillo: il video hot su Instagram che non piace al marito

Torna a sedurre Wanda Nara, che in un video pubblicato sul suo profilo Instagram mostra quello che sembra essere il backstage di un servizio fotografico dall’alto tasso erotico.

schermata-2017-10-03-alle-21-42-43La bella signora Icardi posa in topless ma con attillatissimi jeans e tacchi a spillo rossi. Ma pare che proprio il marito non abbia apprezzato la condivisione del video hot…

Ballerine in tanga in strada: si distrae alla guida e si schianta

Le distrazioni alla guida, in strada, possono essere molte e ampiamente variegate: difficilmente, però, è possibile trovarne di più sexy rispetto a quelle che qualche giorno fa hanno fatto rallentare il traffico fino a provocare un incidente nelle vie di San Paolo del Brasile.3218659_1248_incidente_sexyUn gruppo di sexy modelle, in tacchi a spillo e bikini, hanno iniziato a camminare in strada mostrando ad automobilisti e passanti alcuni cartelli pubblicitari che indicavano sconti promozionali in un negozio. Ed è proprio così che un uomo, alla guida di un pick-up, non si è accorto che il suv davanti a lui aveva arrestato la propria marcia; il tamponamento è stato così inevitabile, tra le risate e le urla dei passanti. L’automobilista, già schernito abbondantemente da tutti i presenti, ha preferito darsi alla fuga senza neanche scendere raccogliere il paraurti della sua vettura (o meglio, ciò che ne rimaneva).

Gianluca Vacchi, balletto hot in mutande e tacchi a spillo: sfida Rocco Siffredi?

Nuova performance di Gianluca Vacchi. In un video postato su Instagram la star dei social, in giacca e cravatta alla scrivania, si alza dalla sedia e inscena un balletto mostrandosi in mutande e tacchi a spillo.

Gianluca-Vacchi-Foto-Instagram-13

“Spesso si reputa seria una persona che indossa abilmente una cravatta – dice Vacchi nel filmato prima di esibirsi – ma il giudizio può essere superficiale. Prima di giudicare una persona bisogna conoscerla… Enjoy”.
Sara forse un modo di rispondere a Rocco Siffredi? Il pornostar più famoso d’Italia lo aveva infatti più volte preso di mira sui social, in maniera irriverente. Ed ecco che Vacchi regala ai suoi fan un video “hot”, alla sua maniera. Un milione le visualizzazioni in meno di un giorno, se Vacchi vuole fare parlare di sé, ci riesce.

Alessia Marcuzzi, selfie al cardiopalma

“Vorrei… e poi posto!”. E meno male! Alessia Marcuzzi cambia le parole al brano dell’estate, Vorrei ma non posto di J-AX e Fedez, e fa così un regalo bollente ai suoi follower. Nella calda estate la conduttrice decide di rivestirsi ma il risultato è infuocato.
Prima Alessia Marcuzzi stuzzica con un selfie che ritrae solo le sue gambe perfette, fasciate in un paio di collant di pizzo Chanel. Il tutto è accessoriato da décolleté nere dal tacco a spillo.

Alessia-Marcuzzi-collant-Chanel-3

Poi Alessia decide di mostrarsi in tutto il suo splendore direttamente dalla sua amata doccia. Seduta e con le gambe incrociate la Marcuzzi si lascia andare a un’immagine provocante.
Solo un body sgambato veste Alessia Marcuzzi, oltre ovviamente alle calze e alle pump vertiginose dello scatto precedente.
#misparolepose e #lapinellaegocentrica sono gli hashtag divertenti scelti per accompagnare la foto. Alessia Marcuzzi gioca, i fan svengono.

Le sexy giornaliste che mandano tutti nel pallone

Calcio e sex appeal, un connubio vincente. In video hanno tacchi a spillo e abiti sensuali, sui social sono intriganti e sensuali. Da Mikaela Calcagno a Eleonora Boi passando per Giorgia Rossi, Ilaria D’Amico, Katia Serra, ecco le vestali del calcio che conquistano telespettatori e follower…

C_2_articolo_3020426_upiImagepp

Con il rientro di Ilaria D’Amico, compagna di Gigi Buffon, la squadra delle telegiornaliste sportive è tornata al completo. Nelle file di Mediaset Premium si distinguono la popolarissima Mikaela Calcagno, la supersocial Giorgia Rossi e la sexy Eleonora Boi. Ma non solo. Sfoglia la gallery e scopri le donne che in tv mandano tutti nel pallone.

Vip seminude nella vasca da bagno

Avvolte nella schiuma, coperte di bolle in completo relax. Le vip fanno il bagno e postano selfie intriganti.

C_4_foto_1407864_imageE’ l’ultima moda delle celebrities, al di qua e al di là dell’Oceano. Seducenti e ammiccanti da Belen a Samantha De Grenet, passando da Kate Hudson, eccole tutte nude o seminude in uno dei momenti più privati della loro “social life”.

C_4_foto_1450412_imageC’è chi preferisce fotografarsi solo le gambe come Martina Colombari, Roberta Morise o Alessia Marcuzzi, che dimentica di togliersi le décolleté col tacco a spillo, chi il selfie se lo fa nella vasca coperta di petali di rosa come Cara Delevingne, o di soffice schiuma bianca come Leona Lewis.

C_4_foto_1468094_imageMaddalena Corvaglia si diverte con la sua bambina, mentre Emily Ratajkowski sorseggia un calice di vino rosso e mostra un sideboob ad alto tasso di eros.

C_4_foto_1468085_image

Parola d’ordine per tutte smartphone e cellulare a portata di mano. Anche nella vasca.

Rocco Siffredi si confida: “Che figuraccia la prima volta su un set porno”

Ai giorni nostri siamo abituati a considerare Rocco Siffredi come lo stallone italiano per antonomasia, ma ne ha dovuta fare di gavetta per arrivare sul tetto del porno italiano. Come ha raccontato il buon Rocco nel corso di un’intervista su Il Fatto Quotidiano, infatti, la sua carriera non è stata caratterizzata solo da successi, ma anche da figuracce sul set.Ha parlato in particolare modo della sua prima volta, sul set francese del film ‘Belle D’Amour’, prodotto da Marc Dorcel: “Mi aveva dato una sola scena da interpretare – ha raccontato il pornodivo al Fatto Quotidiano – Dovevo aprire la porta di un meraviglioso appartamento parigino nel XVI arrondissement e pronunciare poche battute.

Rocco-Siffredi-e-la-moglie-Rosa-671x445

Ma appena entrato, vidi le attrici francesi e austriache in lingerie e tacchi a spillo e persi la testa. Erano fiche inaudite e il cervello andò in ebollizione. Era come se tutti i lunghi anni di masturbazione nello scantinato di Ortona e le seghe a milioni che mi ero fatto si fossero materializzati all’improvviso. Temendo il peggio mi chiusi in bagno per toccarmi, ma fu inutile. Una volta in scena venni in meno di 2 minuti”. “Ricaud provocava: ‘Non vale niente’. Dorcel era furibondo. Ripeteva: ‘Mi hai rovinato il film’ e intanto investiva Pontello al telefono: ‘Ma chi mi hai mandato? E questo sarebbe lo stallone italiano? E’ un dilettante’. Dalla fantasia di un giornaletto ero passato a un mondo in movimento. Non c’era più una fotografia fissa, era tutto vero. Veri i mugolii, vere le cosce, vero il pelo. Non ci capii niente, incassai senza fiatare gli insulti di Pontello: ‘Mi hai fatto fare una figura di merda’ e pregai Dorcel di concedermi un’altra opportunità: ‘Vediamo stasera ma solo se non finisco troppo tardi’ rispose. Cercai di calmarmi, scesi alla brasserie per bere 4 camomille e quando perdonato tornai sul set, finalmente, ogni cosa andò per il verso giusto. All’epoca la bellezza non era diprimente. Potevi essere brutto e grasso, ma ti si doveva drizzare. Solo quello contava. Sono stato fortunato”.