Tara perde oltre 60 kg in 18 mesi, ora è irriconoscibile. Ecco come ha fatto

«Prima ero dipendente dal cibo, ora la mia unica dipendenza è quella per l’attività fisica. Ogni progresso graduale mi ha dato la forza per cambiare aspetto e stile di vita». Tara Kavanagh, 35enne mamma di Rapid City, nel South Dakota, fino a un anno e mezzo fa pesava oltre 135 kg, ma c’è stato un evento che l’ha portata a prendere coscienza di dover fare qualcosa per cambiare la propria situazione e oggi, dopo aver perso più di 60 kg, è del tutto irriconoscibile.

mamma-obesa-perde-peso-irriconoscibile_21110455La donna, infatti, non faceva altro che stare in casa e mangiare cibo poco sano, soprattutto prodotti di fast food. La morte di un amico, che come lei era affetto da obesità, ha fatto scattare qualcosa in Tara: «Ho capito che la vita è breve e va vissuta come merita, non potevo continuare così e rischiare di morire. Così ho iniziato a scoprire il cibo salutare e ho iniziato a fare attività fisica con un tapis roulant all’interno della mia casa».
Il processo di trasformazione, tuttavia, è stato lento e graduale, e per nulla facile: «All’inizio camminavo lentamente, ma quando ho visto i primi, piccoli progressi, ho iniziato ad allenarmi sempre più duramente, abbandonando il cibo spazzatura. Combattere l’obesità non è stato facile: in quest’ultimo anno ho letteralmente distrutto tre diversi macchinari ma sono fiera di quello che ho fatto e spero di essere un esempio per molti».
«Sono sempre stata sovrappeso, al liceo arrivai ad accettare la cosa come se fosse normale, anche perché nella mia famiglia quasi tutti erano al limite dell’obesità» – spiega ancora la donna, riportata dal Mirror – «Ora, però, ho capito che non voglio abbandonare la strada verso la salute e la felicità. Mi sembra incredibile poter fare, adesso, tante cose che prima non avrei potuto permettermi: dallo sci nautico all’aerobica, passando per l’escursionismo con la mia famiglia. Non voglio certo fermarmi qui, ho capito quanto sia davvero importante la salute e il benessere fisico».

Carlo Cracco, un inedito “sirenetto” al mare con la famiglia

E’ un Carlo Cracco inedito quello paparazzato da Diva e Donna al mare, in Sicilia, insieme alla compagna Rosa – di quasi 17 anni più giovane – e ai loro figli Pietro (5) e Cesare (3). Lo chef 51enne appare sereno e rilassato mentre, da bravo papà, insegna a nuotare ai bambini, e non rinuncia anche a una gita in barca per ammirare le bellezze del posto.

C_2_articolo_3083884_upiImageppCon il cappellino con la visiera al contrario, in stile teenager, il “re dei fornelli” mostra i propri addominali… un po’ rilassati. A giudicare però dai grandi sorrisi e dall’intesa con la sua Rosa, il cuoco più affascinante della televisione è in grande forma, soprattutto in vista del suo futuro professionale. Cracco, infatti, sarebbe pronto a traslocare il suo ristorante milanese in galleria Vittorio Emanuele.
Oltre a Cesare e Pietro, Carlo Cracco ha due figlie avute da un precedente matrimonio (Sveva, di 15 anni e Irene, di 11). Con Rosa, incontrata a uno showcooking nel 2009, l’intesa è stata immediata, un vero e proprio colpo di fulmine.

Asia Argento, bad girl in bikini

Asia Argento è splendida come l’estate. L’attrice ha postato sul suo profilo Instagram una nuova foto in cui appare in tutta la sua bellezza con un bikini in stile Seventies, con sguardo ammaliante e il tatuaggio sexy che le riveste il torace.

C_2_articolo_3083656_upiImageppE chissà se quel messaggio che accompagna lo scatto, mellow yellow, non sia riferito alla canzone di Donovan e a quello che pensa di lei il suo nuovo compagno Anthony Bourdain…

Belen Rodriguez, vacanze “da reclusa” a Ibiza: “La chiamano “La pensionata”…”

MILANO – La vita per Belen Rodriguez sembra essere cambiata e da habitué dei locali dove trascorreva le vacanze, quest’anno si limita a trascorrere le giornate nella sua dimora a Ibiza.

2535392_1705_belen_vita_reclusa_ibizaLe nuove abitudini sembra abbiano portato alcuni “amici” a chiamarla “La pensionata”, mentre si fanno strada altre showgirl ancora disposte ad “animare” le notti dei paparazzi: “Il suo stile di vita – fa sapere Carlo Mondonico per “Novella2000” – soprattutto da quando è fidanzata con Andrea lannone, è molto cambiato e se prima era sempre lei a movimentare le serate e le feste o a mostrarsi sexy e provocante in spiaggia, ora non è più così. Belen, che anche quest’anno è in vacanza a Ibiza, la si vede sempre meno in giro, dato che preferisce trascorrere le giornate nel giardino della suo villa, sdraiata accanto al fidanzato o con il figlio Santiago.
Sempre facendosi foto che poi pubblica sui suoi profili social, per pubblicizzare il costume o il gadget che lo sponsor le paga. Sono in molti a Ibiza a chiedersi dove sia finita lo Belen di una volta, tanto che alcuni habitué di Ibiza lo chiamano, a ‘sua insaputa, “lo pensionata”. Forse anche perché il suo posto da “diva” è già stato occupato da altre belle ragazze più giovani e audaci di lei, come Cristina Buccino o Mariana Rodriguez, vista da molti come la sua erede. Anche se nessuno dimenticherà quella ‘ Belen trasgressiva che si lasciava fotografare nuda sul pontile alle Maldive in compagnia del fidanzato di allora Fabrizio Corona. Bei tempi!”.

Jolie-Pitt, la figlia Shiloh transgender: prime cure ormonali a 11 anni

Brad Pitt e Angelina Jolie sono due genitori molto aperti e attenti alle esigenze dei loro figli, anche ora che il matrimonio è naufragato da tempo.
Una loro decisione ha fatto scalpore, generando commenti controversi, ma l’ex coppia più amata di Hollywood tira dritto per la propria strada assecondando le richieste di Shiloh, la loro primogenita naturale, di 11 anni.

angelina-jolie-shiloh-638x425
In famiglia tutti la chiamano John, come confessato tempo fa da ‘Brangelina’. Pitt e la Jolie, infatti, non hanno mai nascosto che la loro primogenita si sente un bambino intrappolato nel corpo di una bambina.
Lo dimostra anche lo stile e il look, progettato dai genitori volontariamente come mascolino. Abiti da bimbo, capelli corti e sembianze decisamente maschili per una ragazzina che ora, prima della pubertà, si sottoporrà ad un trattamento ormonale volto a frenare lo sviluppo biologico dei tratti femminili.
La decisione di Brad Pitt e Angelina Jolie, in tempi in cui si parla molto, e in maniera un po’ superficiale, della teoria gender, ha sollevato un polverone tra i più tradizionalisti. I due però non ci pensano e hanno deciso di assecondare le esigenze di ‘John’.

Bagno nudi per festeggiare la fine dell’anno accademico: follia a Cambridge

Un bagno nel fiume nudi: è così che gli studenti di Cambridge hanno salutato l’anno accademico. Un party in apparente contraddizione con lo stile di una delle università più prestigiose del mondo.

2515183_small_170620-122034_mi200617est_0040Il comportamento potrebbe far gridare allo scandalo perché i nobili inglesi non dovrebbero lasciarsi andare in questo modo, ma le foto stanno facendo il giro del web e sembra che tutto sia consentito dopo un duro anno di studi. Dal molo gli studenti hanno tolto i loro abiti di festa della cerimonia finale e dalle barchette si sono tuffati in acqua finalmente liberi. Alcuni hanno fatto il bagno con i vestiti.

Naike Rivelli, le pantofole-dildo: la forma è inequivocabile

“Questo è il mio look oggi”, così esordisce Naike Rivelli all’inizio della sua nuova provocazione, affidata come sempre ad un video sul suo profilo Instagram. Naike infatti questa volta cambia stile e non si denuda ad uso e consumo dei fan, bensì mostra un paio di pantofole in peluche dalla forma esplicitamente fallica.

18839332_1682148651812578_6758541992198617359_n

Poi Naike non esita, alla fine, a lanciare una frecciatina alla più seguita d’Italia su Instagram, ovvero Chiara Ferragni. In riferimento alle battute e ai meme che girano in rete sui piedi della fashion blogger fidanzata di Fedez, la Rivelli conclude, riferendosi alle pantofole che hanno dimensioni piuttosto ingombranti, con la frase “Inspired by Chiara Ferragni”.

“Petto sexy” è il costume di moda per l’estate 2017

È sul grande schermo proprio in questi giorni “Baywatch”, la versione cinematografica del telefilm che, negli anni Novanta, ci ha fatto sospirare sulle rive di Emerald Bay. Da allora, il binomio costume intero rosso-Pamela Anderson è diventato inscindibile, un’associazione di idee lampante a qualunque latitudine e trasversale nelle generazioni. E dopo anni di imperanti bikini, ecco tornare il monopezzo, alla ribalta durante l’estate che vede rivivere le storie di Baywatch. Ma il fashion system, si sa, ogni giorno ne tira fuori una dal cilindro: come rilanciare il pezzo intero per la stagione 2017?

2503880_1636_schermata_06_2457919_alle_16.35.15

Beloved Shirts, marchio famoso per il suo stile unconventional (e per un pizzico di irriverenza), propone “bañador pecho sexy” (costume petto sexy) e basta guardare le immagini per capire di che si tratta. Sul capo una stampa assai realista del petto nudo di un uomo villoso. Base nude per il costume disponibile in diversi toni da adattare al proprio fototipo. Per alcuni è un trend di cattivo gusto, per altri un gesto provocatorio (nei confronti di chi? Di quelle che abbracciano la moda del look selvaggio e dicono no alla ceretta, sì al pelo naturale?). Quel che è certo è che attira l’attenzione giocando con un trompe l’oeil che, almeno da lontano, non può non strappare una risata. C’è chi le sperimenterebbe tutte pur di puntare i riflettori su di sé, anche in spiaggia, mentre alcune scenderebbero volentieri con un sacco di iuta addosso pur di non affrontare la prova costume.

Vacchi: il ballo può attendere, il costume no

Arriva il caldo e Gianluca Vacchi torna in piscina. Almeno in quella scoperta, perché la sua villa di Bologna ne possiede anche una interna, adiacente alla palestra privata. Tra stilosi divani e vegetazione curata, Gianluca e Giorgia sfoggiano coloratissimi costumi.

C_2_box_33477_upiFoto1FBaciati dal sole e affiatati più che mai, Gianluca Vacchi e Giorgia Gabriele si rilassano a bordo vasca. La location è quella di sempre, ma i balletti non ci sono ancora. Sui social network sono in tanti a chiedersi quando arriverà la prossima danza di coppia che susciterà sorrisi, curiosità, emulazione e anche tantissime visualizzazioni.
Per ora Gianluca Vacchi e Giorgia Gabriele si limitano a una posa statica, una foto studiata, quasi patinata, accompagnata da qualche hastag e tag esplicativo: #gvlifestyle @effek. Tradotto: se ti piace lo stile di vita di Gianluca Vacchi, non puoi non avere i costumi Effek. In particolare la collezione disegnata da loro, un inno alla fantasia, al colore, alla libertà.

Met Gala 2017, da Rihanna a Katy Perry: ecco gli abiti più stravaganti sul red carpet

Pizzi, tripudi floreali, trasparenze audaci. E ancora piume, drappeggi, pepli, spacchi vertiginosi. Che il red carpet del Met Gala 2017 sarebbe stato poco convenzionale c’era da aspettarselo. E così è stato sin dall’arrivo della co-madrina di questa edizione, Katy Perry, che – con uno scenografico abito rosso custom made by John Galliano e firmato Maison Margiela – ha inaugurato la serata più glamourous di questo 2017. Lo stile “diavolessa” ha colpito nel segno.

2413797_0835_metgala2

Ma la vera regina, almeno secondo il web, è stata Rihanna che con un mini abito, effetto enorme mazzo di fiori, ha reso omaggio a Rei Kawakuba, la stilista giapponese alla quale quest’anno era dedicata la serata del Met Gala 2007, indossando un abito firmato Comme des Garçons, della collezione invernale 2016. Quest’anno – infatti – il Costume Institute Gala con la mostra “Rei Kawakubo / Comme des Garçons : Art of the In-Between” celebra non solo una delle stiliste più influenti degli ultimi 40 anni (così la definisce il curatore Andrew Bolton), ma anche la più avanguardista. Con «Art of the In-Between», Kawakubo diventerà la seconda stilista vivente, dopo Yves Saint Laurent nel 1983, a cui il museo sulla Quinta Strada ha mai dedicato una retrospettiva. E il red carpet non poteva non essere all’altezza. E allora ecco sfilare sul red carpet look stravaganti e decisamente fuori dall’ordinario: dalla tuta di pizzo effetto seconda pelle della top Bella Hadid all’abito sirena ricoperto di piume di Blake Lively. Il gala è stato tenuto a battesimo, oltre che dalla direttrice di Vogue Anna Wintour, da Katy Perry, Tom Brady, Gisèle Bundchen, e Pharrell Williams. A ricevere i 600 vip che hanno pagato 25 mila dollari a ingresso (l’anno scorso gli incassi sono stati di 13.5 milioni) anche la Kawakubo, scortata dall’ex ambasciatrice di Barack Obama in Giappone, Caroline Kennedy.
Godetevi questa fotogallery di misè da perdere la testa.