“Instagram mi ha salvato la vita”: la storia di una 20enne guarita dall’anoressia

È viva per miracolo Emelle Lewis, una studentessa di psicologia di Huddersfield, Gran Bretagna, così ossessionata dal suo peso corporeo da finire nell’incubo dell’anoressia e arrivare a 31 kg.

23561568_1940380606215712_2651191262175827213_nEmelle aveva solo 15 anni ha iniziato a dimagrire perché si sentiva “grassa e brutta”. Ha eliminato drasticamente le calorie e ha frequentato ossessivamente la palestra. Ha rischiato di morire per poi cercare una rinascita grazie alle storie di ragazze come lei su Instagram. Sul loro esempio ha provato a raccontarsi e a cercare di guarire.
“Tutto è iniziato al liceo – ha raccontato Emelle al Daily Mail – Mi sentivo troppo grassa. Le mie amiche erano fidanzate. Io, invece, non riuscivo a trovare un ragazzo”. Da quel momento è caduta nella trappola: si nutriva di gallette di riso, insalata e cereali. Si rifiutava di farsi curare e pensava che il resto del mondo le volesse rovinare la vita.
Era così magra che doveva indossare i suoi vestiti da bambina, ma era convinta di dover bruciare costantemente le calorie e di non poter stare mai seduta: “Quando ero malata, non pensavo di essere io il problema. Credevo di poter condurre una vita normalissima, nonostante la mia magrezza”. Poi è arrivata la svolta: “Mi ricordo che, un giorno, ero coricata e pensavo che sarei morta da un momento all’altro. Mi sono detta: ‘Non ti sei ancora realizzata. È veramente questa la fine che vuoi fare?’ No, non era quella… È stato molto difficile, ma da quel momento qualcosa nella mia testa è cambiato”.
Ora Emelle sta meglio e ha deciso di raccontare la sua storia per sensibilizzare l’opinione pubblica e persuadere altre ragazze come lei: “Adesso sto bene con me stessa. Mi piace il mio corpo. Anche se per un po’ di tempo ho dovuto ignorare la mia mente. Sono una persona più forte di prima e vedo il mondo con occhi diversi. La vita è troppo breve, non sprecatela”.

Madonna, allʼasta scatti inediti in cui balla… completamente nuda

Magrissima, i capelli corti e scuri e… completamente nuda. Ecco Madonna a 18 anni in una serie di scatti inediti in bianco e nero, che andranno all’asta su Gotta Have Rock And Roll a partire da mercoledì 22 novembre. Si tratta di oltre 100 foto mai viste scattate da Cecil Taylor nel 1977, quando la popstar, ora 59enne, era ancora una studentessa dell’Art Worlds Institute of Creative Arts ad Ann Arbor in Michigan.

C_2_articolo_3107710_upiImageppGotta Have Rock And Roll è un sito di aste online dedicato a personaggi del mondo del rock e della pop art, lanciato nel 2008. Negli scatti all’asta, battuti con prezzi che oscillano tra le 800 e le 1.200 sterline ciascuno, Madonna è stata immortalata durante una lezione di danza in studio, completamente senza veli. Insieme alle foto vengono venduti anche i negativi originali e i diritti d’autore.
A quel tempo, Madonna firmò un modulo di autorizzazione in cui dichiarava di essere maggiorenne con “Madonna Ciccone”: era il 19 maggio 1977. L’asta aveva precedentemente battuto le mutande della popstar e una lettera di Tupac.

Miss Mondo, la reginetta del 2017 è l’indiana Manushi Chhillar

È la studentessa indiana Manushi Chhillar la nuova Miss Mondo. Nata il 14 maggio 1997 nello stato di Haryana, Chhillar succede alla portoricana Stephania Del Valle, dalla quale è stata incoronata. La finale del concorso si è svolta in Cina, a Sanya City.

CBH2ZN7MJFIndiaManushi è la sesta indiana ad aggiudicarsi il concorso di bellezza: l’ultima era stata Priyanka Chopra nel 2000. Studentessa di medicina, la reginetta si era aggiudicata il Femina Miss India, titolo che le ha permesso di rappresentare il suo paese nella competizione mondiale.
Alta 1 metro e 75, capelli e occhi castani, Manushi Chhillar come da tradizione si è commossa, e poi ha ringraziato i suoi genitori, che le hanno permesso di coronare il suo sogno di partecipare al concorso di bellezza.

Indossa questa maglietta a scuola: studentessa sospesa e arrestata

Ha una media voti molto alta, ma nonostante questo le è stato impedito di diplomarsi per una ragione apparentemente senza senso: la maglietta indossata nel giorno più importante della sua intera carriera scolastica. Secondo il dirigente scolastico, che ha deciso di sospenderla, Summer avrebbe violato il ‘dress code’ dell’istituto.

summer-dress-code_24104330La ragazza, che vive in North Carolina e frequenta la Hickory Ridge High School, aveva indossato questa maglietta, considerata indecente e irrispettosa dal preside. Per questo motivo, una volta sospesa, alla ragazza è stato impedito di salire sul palco per la cerimonia del diploma e minacciata di arresto da parte della polizia, giunta presso l’istituto dopo la chiamata dello stesso dirigente scolastico.
La storia, riportata anche da Huffington Post e Crave, ha suscitato molto scalpore dopo la pubblicazione di foto e video di Summer con la maglietta incriminata. Sui social network molti hanno commentato condannando la decisione del preside. Secondo il ‘dress code’ del liceo, sono bandite magliette scollate o che scoprono le spalle. Nel caso di Summer, la maglietta le lasciava scoperte solo parzialmente.
Una decisione molto severa, motivata a quanto pare anche da vecchi attriti tra i genitori di Summer e il preside. La ragazza è ovviamente molto amareggiata: «Ho studiato duramente per quattro anni per arrivare fin qui e mi è stato negato di salire su quel palco. Ci sono saliti spacciatori e stupratori, a me invece è stato impedito».