Spogliata e costretta a tornare a casa nuda: vendetta choc “per la love story del fratello”

La polizia ha arrestato nove persone coinvolte nella ‘punizione’ inflitta giorni fa ad una giovane, costretta nel suo villaggio a ritornare a casa a piedi nuda perché ‘colpevole’ del fatto che suo fratello aveva intrecciato molto tempo prima una ‘love story’ con una ragazza del posto, ‘disonorandone’ la famiglia.132959_1413211952299_wps_90_Chinese_adulteress_previeL’incidente è accaduto il 27 ottobre a Chodhwan, villaggio del distretto di Dera Ismail Khan della provincia nord-occidentale di Khyber Pakhtunkhwa, ed ha riguardato una adolescente di nome Sharifa Bibi di circa 17 anni. Secondo il racconto di un residente, che ha chiesto di non essere identificato, la lezione impartita alla ragazza va spiegata con una vicenda accaduta tre anni fa quando Sajjad, il fratello di Sharifa, è stato accusato di aver mantenuto una relazione illecita con una giovane di una «famiglia nemica».
Della controversia si occupò un consiglio di anziani locali, ma la decisione non piacque ai membri della famiglia ‘disonorata’ che «alla fine si sono presi una rivincita». Così venerdì, mentre Sharifa si era recata in campagna a prendere acqua da un pozzo insieme ad altre persone, nove uomini le hanno sbarrato la strada, «prima picchiandola e poi strappandole completamente i vestiti di dosso».
La fonte ha detto che la ragazza piangendo ha ripreso il cammino di casa nuda, ma che «ad un certo punto un anziano le ha dato uno scialle con cui si è potuta coprire alla bene e meglio». Nadeem Khan, responsabile del commissariato di polizia di Chodhwan ha dichiarato che sulla base di una denuncia «le nove persone segnalate da Sharifa Bibi sono state arrestate».

Carolina Crescentini, tintarella di luna prima di tornare sul set: “Amo fare il bagno di notte”

“Faccio ciò che più mi rilassa e amo di più. Ad esempio, fare il bagno di notte: è una delle cose che preferisco in assoluto, perché mi regala un’indescrivibile sensazione di libertà”. Così Carolina Crescentini, in un’intervista al settimanale Vero, racconta le sue vacanze estive, in attesa dell’imminente ritorno sul set. L’attrice è infatti in procinto di girare “L’Isola che non c’è”, il nuovo film di Gabriele Muccino.

Carolina-Crescentini-2Carolina Crescentini è anche fresca vincitrice del Premio Eilat Diamonds come miglior attrice di cinema e fiction del 2017, a testimonianza degli apprezzamenti che la critica le ha sempre rivolto. Il grande schermo, difatti, è ormai la sua casa, e ama costantemente ritornarci per interpretare nuovi personaggi con l’emozione che la contraddistingue. “Ho preso parte a Last Diva di Francesco Patierno, un documentario sulla vita di Valentina Cortese […]. Dopodiché, ho altri progetti che spero vadano in porto”, confessa al settimanale.
Non va dimenticata anche la sua partecipazione alla commedia “Sconnessi”, film diretto da Christian Marazziti, con Antonia Liskova, Ricky Memphis e Fabrizio Bentivoglio, che tratta “il tema della dipendenza da Internet e dai social […]. Noi attori ci siamo divertiti a interpretarla, per questo ci sono buone possibilità che anche il pubblico si diverta”.
Nell’intervista c’è spazio anche per dettagli più privati della vita di Carolina Crescentini, che quando è lontano dal set – o dal suo fidanzato Dave Mellish, musicista californiano – si rifugia nella sua casa a Trastevere, nella Capitale. “Mi piace girare per i mercatini di Roma e trascorrere la maggior parte del tempo libero con i miei amici”, spiega. E, in conclusione, rivolge un consiglio alle ragazze: “Restate voi stesse, in ogni situazione, e accettate anche i vostri difetti”.

Cicciolina, appello a Obama: “Tolga il bando su di me e mi faccia tornare negli Usa”

Lettera aperta a Obama. “Gentilissimo Signor Presidente degli Stati Uniti d’America, Barack Obama. Sono a scriverle per invitarLa a prendere in considerazione la mia domanda di grazia per i fatti che mi sono stati attribuiti erroneamente contro l’immagine degli Stati Uniti d’America oltre a fatti prettamente famigliari e personali che qui riassumerò in breve, sottolineando soprattutto il mio amore e rispetto nei confronti degli Stati Uniti e di tutto il popolo americano”.

Photo_Book_0010-650x300

A scriverla è Ilona Staller, in arte Cicciolina, che al presidente statunitense ha richiesto la cancellazione del bando che da anni le impedisce di recarsi negli Stati Uniti, pena l’arresto. L’ex diva dell’hard ha affidato la sua lettera aperta al settimanale ‘Chi’ che la pubblica integralmente nel numero in edicola domani. “Nel lontano 1981, durante una manifestazione di ciclismo ‘La sei giorni di Milano’, venne bruciata davanti a 24mila persone una bandiera scenografica molto simile, purtroppo, alla bandiera americana – scrive Staller – quella provocazione, andata in scena durante un mio spettacolo, venne scambiata per una proclamazione d’odio nei confronti degli Stati Uniti d’America, mentre in realtà era una protesta contro le Brigate Rosse, un modo per condannare il terrorismo”. “Durante lo spettacolo fui arrestata e prelevata di peso dal palco con l’accusa di aver offeso la bandiera di uno Stato estero – continua l’ex pornostar – cosa che in realtà non fu perché quella bruciata era una bandiera di fantasia. Venni processata per direttissima, venni assolta, ma rimasi purtroppo nella “lista nera degli Stati Uniti”: non avrei più potuto mettere piede in America pena l’arresto. Mi rivolgo a Lei, signor Presidente degli Stati Uniti d’America, per chiedere il Suo aiuto, la Sua clemenza, la Sua attenzione e la Sua paterna comprensione perché mi venga concessa la grazia di ottenere, dopo tanti anni, un visto di ingresso nel suo Paese, cancellando tutto ciò che finora me l’ha impedito”.

Amici, Lorella Boccia sgrida De Martino: “Ecco perchè devi tornare con Belen”

“Non cerco un nuovo fidanzato, non è il mio pensiero fisso. Però non mi privo della possibilità di innamorarmi ancora”. A parlare l’ex “Amici” Lorella Boccia, impegnata sul palco dello show in Rai di Massimo Ranieri, che ha da poco messo fine alla sua relazione con il ballerino e coreografo Bruno Centola.

Lorella Boccia

Lorella è stata anche annoverata fra le ex di Stefano De Martino (anche se lei ha sempre smentito) e non gli dispiacerebbe rincontrarlo: “Non l’ho chiamato – ha fatto sapere a “Nuovo” – però lo inviterei volentieri a cena”. Il motivo però è diverso da quello che si potrebbe immaginare: “Per dirgli: “Ma che diavolo fai? Belen è talmente bella: meglio di così non potevi trovare, hai un figlio stupendo e fai finire tutto?”
Nessun consiglio su come riconquistare la ex: “ Non è il caso. Non conosco le ragioni della loro separazione e poi non penso che Stefano e Belen ne abbiano bisogno. È la loro vita e la loro storia: se è finita, vuol dire che qualcosa si è rotto e che non è possibile rimettere insieme i pezzi. Spero che siano sereni tutti e due”.