Serena Williams, nuda e col pancione sulla cover di Vanity Fair: “La mia carriera non finisce qui…”

Posa nuda col pancione sulla cover di Vanity Fair, in un bellissimo scatto di Annie Leibovitz, seguendo l’ormai consolidata tradizione di vip e celebrities incinte, che hanno posato prima di lei, e dice: “Non credo che la mia storia sia finita”. Serena Williams, che darà alla luce il suo primo bebè in autunno, non ha quindi nessuna intenzione di mollare: “Spero di tornare in campo già a gennaio…”, racconta in una lunga intervista nel numero di agosto del magazine.

C_2_articolo_3081050_upiImageppLa campionessa americana, 35 anni, ha annunciato su Snapchat di essere incinta di 20 settimane del proprio compagno, Alexis Ohanian, cofondatore di Reddit, pochi mesi fa. La stagione 2017 di Serena si è chiusa così, con la vittoria agli Australian Open (23° titolo dello Slam). Ma a quanto pare si tratta solo di una… pausa maternità. La tennista racconta infatti i suoi piani per il futuro a Vanity Fair e progetta di ritornare nel circuito sportivo già ad inizio 2018, dopo aver sposato il fidanzato e a bebè già quasi svezzato.
La Williams racconta poi come ha saputo di essere incinta, dopo un periodo di malesseri fisici, circa una settimana prima dell’inizio degli Australian Open a gennaio di quest’anno.
Su suggerimento della sua amica Jessica Steindorff, Serena aveva accettato di acquistare un kit di gravidanza dicendo: “Lo faccio solo per dimostrare che non è possibile e perché lo trovo molto divertente…”. Dopo aver fatto il test però la campionessa se ne era del tutto dimenticata, certa che non potesse essere positivo. Poi la notizia: “Sono quasi svenuta…”
Il suo primo pensiero, continua la Williams è stato: ‘Oh mio Dio, questo non può essere. Io devo giocare gli Australian Open. Avevo programmato di vincere Wimbledon…” Per convincerla ulteriormente la sua amica Jessica le ha comprato altri 5 kit per il test e tutti sono risultati positivi.
Allora Serena ha chiamato Ohanian, e senza fornirgli una spiegazione gli ha chiesto di volare subito a Melbourne. Quando gli ha dato la notizia… lui era ancora più scioccato di lei !!!

Monica Bellucci sexy a 52 anni: “Lʼetà non è più un ostacolo”

Non si ferma mai Monica Bellucci. E’ madrina del 70esimo Festival di Cannes, la vedremo presto in Twin Peaks, nelle sale con il 60esimo film e in libreria con un libro. A 52 anni l’attrice mostra tutta la sua carica sexy su Vanity Fair che le dedica la copertina. La storia con Vincent Cassel è archiviata, fa intendere di essere di nuovo felice e sul tempo che passa confessa: “L’età ormai non è un ostacolo: ci vediamo belle anche a 40, 50, 60 e 70 anni”.

C_2_fotogallery_3011249_1_image

“Sono protagonista dell’inizio di una vita nuova – spiega – ‘Sono la ragazza che sono stata e che non sono più’. Vado incontro al tempo che passa, non mi ci scontro. A vent’anni, se mi immaginavo nel futuro, pensavo già alla morte. Oggi, sento che ogni età è semplicemente un altro modo di continuare a vivere con me stessa. Credo che non sia una sensazione solo mia, ma una conquista delle donne della mia generazione. Abbiamo molto più rispetto di noi stesse, ci vediamo belle e realizzate anche a 40, 50, 60 e 70 anni”.
Sulla nuova storia d’amore non vuole pronunciarsi: “Non ne parlo e non credo che lo dirò in futuro. Oggi più che mai, con due figlie che crescono, sento il bisogno di proteggerle”. E su Vincent e la presunta storia parallela con una 19enne durante il loro matrimonio è categorica: “Il passato è passato. Per me è una vicenda chiusa, voglio vivere il presente ed essere felice”.

Chiara Ferragni nuda su Vanity Fair: “Fedez? Mi ha conquistato con un “limoniamo””

Chiara Ferragni nuda su Vanity Fair. La svolta hot della blogger, cominciata da un po’ sui suoi social, è drastica nella nuova intervista al settimanale, nella quale appare distesa su un divano e “coperta” solo dai gioielli.

nudi2

La Ferragni, tra i maggiori influencer mondiali e gli under 30 più ricchi del mondo secondo Forbes, si mette “a nudo” (letteralmente) e parla del rapporto con il suo corpo ma soprattutto (cosa che interessa ai più) del nuovo fidanzato Federico Leonardo Lucia, in arte Fedez. «Ci siamo conosciuti a un pranzo tra amici, lo scorso dicembre. Sentendolo parlare ho pensato: oltre che figo, è anche intelligente».
Poi quest’estate ha sentito “Vorrei ma non posto”, la hit del rapper insieme a J-Ax, in cui si parla anche di lei. «Ho fatto un piccolo video in cui cantavo il mio pezzo: “Il cane di Chiara Ferragni ha il papillon di Vuitton, e un collare con più glitter di una giacca di Elton John”. Lui l’ha visto – racconta – e ha postato un video buffo su Snapchat in cui diceva “Chiara limoniamo”. Abbiamo iniziato a scriverci. Mi ha invitato a cena. E io ho pensato: bello, mi piace così diretto. I ragazzi oggi sono troppo indecisi».

Povia nudo su Fb scatena la polemica: “per risvegliare i ritardati”

Come mamma lo ha fatto per una causa ben precisa. Giuseppe Povia per lanciare la sua “proposta di servizio fotografico politico” (e il nuovo album) ha scelto due immagini scattate per ‘Vanity Fair’ nelle quali indossa solo un cappello e una camicia blu che nasconde le parti intime.Il cantante è apparso su Facebook, pubblicando un post provocatorio nel quale si propone, ironicamente, per quello che chiama un ‘servizio fotografico politico (per risveglio ritardati)”.

13427863_10154248061709670_8196057515476449333_n

“L’idea è di fare un calendario, io bagnato con i boxer di tutti i colori, poi nudo e abbronzato – scrive il cantante – Ad ogni mese i simboli di partiti nuovi e vecchi, con i relativi pensieri. Così rappresento la situazione media degli italiani raccontandogli un po’ di storia. Chi ha voglia di fotografarmi GRATIS? (mi scriva a ufficiostampa@povia.net)”.  ”Sono le cose che piacciono ai ritardati e alle ritardate, abbassarsi al loro livello per portarle al mio no? – continua Povia – Invece per chi è “sveglio”: ordina il Cd NuovoContrordineMondiale a ufficiostampa@povia.net, spedizione via posta in 1 giorno. Autoprodotto e libero da ogni schema e multinazionale. #ScreditarmiPerAccreditarmi”.A stretto giro di posta è arrivata la replica della rete, che ha stigmatizzato le parole del cantante etichettandole come ‘offensive’: “Hai qualcosa contro i ritardati? Perché mio fratello purtroppo lo è dalla nascita – scrive un utente – ma non si sarebbe mai sognato di scrivere un commento così offensivo”. Dello stesso parere un altro follower che condanna il gesto “incosciente” di Povia: “Dare del “ritardato” a chiunque è proprio da marmocchi ignoranti – commenta – E dato che tu sei adulto e vaccinato, ci si aspettava che avessi un minimo di coscienza. È evidente che così non è e che scrivere qualsiasi cosa, che siano insulti o complimenti, è inutile quanto dire a un bambino esaltato di smetterla di saltare nel fango”.  ”Questo post era rivolto ai ritardati – ha aggiunto Povia – e vedo che al 90% è riuscito, grazie”.

Di Maio: “Orgoglioso di stare con una donna sexy. Se non c’è sesso…”

Luigi Di Maio esce allo scoperto e, sulle pagine di Vanity Fair, racconta parte del suo privato, compreso il rapporto con la fidanzata Silvia Virgulti, esperta di comunicazione chiamata a lavorare per il M5S da Casaleggio. «Lei è laureata in Glottologia, esperta nella comunicazione televisiva: capitava spesso che le chiedessi qualche consiglio.A un certo punto è stato naturale baciarci, e da lì è stato un crescendo.

Il nuovo spettacolo di Beppe Grillo

Ora sono quasi due anni che stiamo insieme – racconta il vicepresidente della Camera, considerato dai più candidato premier in pectore per i 5 Stelle – conviviamo in una casetta a Trastevere. Ho trovato finalmente una persona che condivide la mia passione e non se ne sente danneggiata: le mie due precedenti ragazze “importanti” erano gelose, la politica per loro era un’amante».A chi gli domanda cosa comporti il fatto che la sua compagna sia maggiore di lui di 10 anni, «conta – spiega – perché mi sono sempre sentito più grande della mia età e ho avuto difficoltà con le mie coetanee, mentre con lei ho una compatibilità assoluta. E poi mi gratifica la fiducia che ripone in me. La differenza d’età non la sentiamo, e neanche si vede: Silvia è molto giovane fisicamente». E il fatto che sia di una bellezza piuttosto appariscente «mi piace. Che sia bella e sexy mi rende ancora più orgoglioso». Di Maio tocca anche l’argomento sesso, per lui «fondamentale. Se non c’è sesso non c’è relazione. Il massimo è avere il sesso con l’amore». Quanto alla possibilità di mettere su famiglia, «non subito – spiega – Condividiamo, oltre a un progetto personale, anche quello per il Paese, che ora non lascia tempo ad altro. Silvia lo sa, ho messo le cose in chiaro fin da subito, anche se, quando non ti vedi per settimane, è normale avere qualche discussione. Detto questo, l’idea della famiglia c’è. I figli li vorremmo e, a quel punto, vorremmo anche il matrimonio. Sa, io sono credente. Non super praticante, ma la presenza di Dio la sento molto».  «Da primogenito con un padre molto rigido – se tornavamo dopo l’orario che ci indicava non si usciva più – ho sentito più degli altri il peso delle aspettative: dovevo eccellere. Ma visto che non ero un gran studioso, dovevo cercare un’alternativa. Solo che non avevo particolari doti carismatiche e, soprattutto, non sapevo giocare a pallone», continua quindi Di Maio, che racconta anche del rapporto con il padre. «Ovunque io andassi, sentivo il bisogno di far funzionare le cose, di migliorarle. È successo anche a Giurisprudenza, a Napoli. Mio padre però a casa mi faceva la guerra, pensava che sottraessi tempo allo studio. E soprattutto, da candidato del gruppo locale di Alleanza Nazionale, aveva idee opposte alle mie (…). Il culmine del conflitto l’abbiamo raggiunto quando sono entrato nel Movimento 5 Stelle. Il mio amico Dario De Falco mi ha convinto a sostenere la loro iniziativa legislativa Parlamento Pulito, e il nostro gazebo in piazza ha raccolto 380 firme in un pomeriggio. Tra i parlamentari inquisiti elencati sul volantino c’erano molti del suo partito. La sera, a tavola, c’era il gelo».  «Le cose tra noi sono cambiate veramente solo quando mi sono candidato per il Parlamento nel 2013 – racconta ancora Di Maio – Il fatto che ci fossero buone speranze che fossi eletto e la mia determinazione gli hanno fatto capire che facevo sul serio. Da quel giorno mi ha sempre sostenuto». A chi gli domanda se avesse mai immaginato che la politica sarebbe diventato il suo lavoro, «macché – replica – io volevo fare il poliziotto. Del resto non lo penso neanche adesso. La politica è un’esperienza di passaggio, per essere davvero libero devi avere un’autonomia professionale. Coprirò al massimo due mandati, e poi, se mi andrà bene, a 37 anni ne sarò fuori e potrò dedicarmi alla società di webmarketing dove mi aspettano gli amici con cui l’ho fondata all’università. Creare network, per esempio nel mondo dell’agricoltura: ecco il futuro».

Linda Morselli, The Doctor ancora nel suo cuore

Da oltre un mese non è più la fidanzata di Valentino Rossi, ma è semplicemente Linda Morselli. Fisico strepitoso, aria sexy e pose ammiccanti posta foto hot sul suo profilo instagram alternando scatti mozzafiato in bikini ad altri più vestiti ma altrettanto sensuali. E a Vanity Fair confessa di esserne ancora innamorata.“Non c’erano segnali di crisi.

C_2_fotogallery_3001920_7_image (1)

Ci siamo trovati di fronte a un ostacolo che avremmo dovuto superare e invece la decisione, più sua a dire il vero, è stata quella di andare avanti ma su strade diverse” racconta la modella brianzola che per quattro anni è stata la compagna di Rossi. L’addio è stato un fulmine a ciel sereno, proprio come la scintilla scoccata tra loro: “L’amore è nato scoprendo la persona meravigliosa che è: Valentino è un ragazzo semplice, umile, generoso, con dei valori, e questo suo essere alla mano me lo ha fatto avvicinare tanto”. E ricorda con nostalgia il primo approccio: “La nostra storia è stata una bella favola a partire dal modo in cui ci siamo conosciuti… Il destino ha fatto sì che ci incontrassimo a un evento all’autodromo e lì è venuto naturale parlarci, conoscerci”.

Federica Pellegrini: “Voglio diventare madre, ma per ora… prendo un cane”

A Rio sarà la portabandiera per l’Italia e dopo le Olimpiadi l’aspetta una delle decisioni più importanti della sua vita: ritirarsi oppure no. Federica Pellegrini però non sa ancora cosa farà: “Per ora voglio solo vincere.. poi mi prenderò uno o due mesi di vacanza per decidere”, racconta a “Vanity Fair”, per cui posa come una top model sensuale…Per il matrimonio invece c’è tempo, dice lei.

C_2_articolo_3009265_upiImagepp (1)

“E poi quest’anno c’è già un importante matrimonio sportivo in vista, quello tra Flavia Pennetta e Fabio Fognini, quindi noi possiamo anche aspettare…”. Anche per un figlio non è ancora giunto il momento: “Come donna so che un giorno vorrò diventare madre. Per ora però coltivo il desiderio di prendermi un bulldog francese…”.
Tra le debolezze che confessa di avere, nonostante sia la numero uno in acqua, c’è proprio la paura dell’acqua, quella del mare: “Mi fa paura non vedere il fondo quando l’acqua è tutto blu, al largo…”. In quanto alla sua relazione con Filippo Magnini, con cui è insieme ormai dal 2012 Federica non ha dubbi: “La convivenza con lui è rodata… non litighiamo mai, nemmeno se abbiamo punti di vista diversi nelle cose, Le volte che abbiamo litigato ci siamo lasciati”. Tutto bene per ora quindi, fino al prossimo litigio.

Un sedere di metallo per Heidi Klum

Heidi Klum è capace di trasformare anche un incidente fashion in un siparietto bollente. Al Festival di Cannes insieme al giovane fidanzato Vito Schnabel, la modella tedesca passa le giornate tra il ponte di lussuosi yacht, dove non lesina certo le effusioni con Vito, e i party più esclusivi.

scarpa (1)

Ed è proprio alla festa di Vanity Fair che, forse complice qualche bicchiere di troppo o un po’ di esuberanza sulla pista da ballo, la preziosa gonna di Balmain indossata da Heidi Klum si strappa, lasciando scoperto il sedere.
Il capo, realizzato unendo tanti pezzi metallici quadrati blu e oro, non era nemmeno sistemabile, data la sua insolita composizione.
Ma Heidi Klum, che non ha mai nascosto il suo spiccato sex appeal, sfrutta l’occasione e pubblica addirittura un video su Instagram con le natiche perfette in primo piano.
“My best side” (il mio lato migliore), scrive… non possiamo che darle ragione.

Chiara Ferragni nuda per la prima volta: la fashion blogger si spoglia per Vanity Fair

Vera e propria pioniera del suo “settore”, Chiara Ferragni è stata forse la prima fashion blogger di successo in Italia, partita non per caso dalla sua Milano, capitale mondiale della moda.

ferragni

La creatrice del blog “The blonde salad”, al settimo anno di vita, tra le influencer più famose in tutto il mondo, si è spogliata per l’edizione statunitense di Vanity Fair, nella Paul Williams Suite del Beverly Hills Hotel, per il fotografo Wayne Maser. Con 5,4 milioni di followers su Instagram e 14 milioni di visite al mese sul suo sito, la Ferragni a 28 anni è una vera e propria colonna della moda: secondo il suo manager, nel solo 2015 avrebbe guadagnato più di 10 milioni di dollari. “Alcuni mi hanno amato, altri odiato, ma alla fine tutti mi seguono”, dice Chiara, spesso criticata per l’eccessiva magrezza.

L’abito per allattare? E’ quello di Naya Rivera

Come vi immaginate la mamma di un neonato di cinque mesi? Probabilmente incrostata di latte, molto assonnata e costantemente a cambiare pannolini. Allora è proprio il caso di ricredersi.Naya Rivera è quanto di più lontano dallo stereotipo della neo-mamma. Al Vanity Fair and Fiat’s Young Hollywood Celebration l’attrice si è aggiudicata il premio per la più sexy sul red carpet.

1935103_1203570949668035_5001757126915998416_n

La star di Glee non si è fatta problemi a mostrare il fisico da urlo in tutto il suo splendore con un abito della pre-collezione primavera-estate di Tadashi Shoji. Fa sorridere pensare che il vestito è stato pensato dallo stilista per una candida sposa ma Naya Rivera ha deciso di togliere il corpetto in pizzo e abbassare di molto la scollatura.
Del resto la maternità è la naturale evoluzione del matrimonio.
Il focus del suo look è proprio il bombastico décolleté, in primo piano per la gioia dei fotografi. Il motivo di tanto esibito orgoglio? L’allattamento, che Naya Rivera loda su Instagram, attribuendogli il merito per questo seno perfetto.
Altro che coppette assorbilatte e antiestetici patacconi, questo sì che è l’outfit giusto per una veloce poppatina anche fuori casa. Sexy e funzionale.