Alvaro Morata sposa Alice Campello, le nozze a Venezia

E’ arrivato il giorno del matrimonio più atteso del mondo del pallone. A Venezia Alvaro Morata, calciatore del Real Madrid ed ex juventino, sposa la fidanzata, la modella e blogger Alice Campello.

C_2_articolo_3077428_upiImagepp

La cerimonia alle 17 al Redentore, poi il party sull’isola delle Rose, interamente prenotata per i festeggiamenti. Invitate 400 persone, tra cui Cristiano Ronaldo.
La cerimonia religiosa del matrimonio più mondano dell’anno alle 17 al Redentore, poi il ricevimento in un grande resort di lusso, dove gli ospiti trascorreranno anche la notte. Le nozze saranno private e blindate, ma la social Alice ha pensato a tutto e ha già lanciato l’hashtag per l’occasione: #theperfectbride.

Giulia Salemi: “Io smutandata? Non faccio sesso da due anni”

Dietro il sorriso furbetto e la faccia tosta nasconde una grande timidezza. Giulia Salemi è uno dei volti più freschi dello showbiz. Bella, sexy, simpatica, la “persiana” 24enne dopo lo “scivolone” sul red carpet del festival di Venezia è andata avanti dritta per la sua strada. Tanto lavoro e poche distrazioni, tanto che come confessa a Tgcom24 le manca l’amore: “Con il rapper Marracash è stato solo un flirt. Io hot? Ma se sono casta da quasi due anni!”.

C_2_articolo_3075112_upiImageppGiulia facciamo un bilancio post Venezia, cosa è successo?
All’inizio mi è crollato il mondo addosso. All’improvviso ero la smutandata. Ma non mi pento di nulla. E’ stato anche un boom mediatico, sono finita sui siti di tutto il mondo. Ho avuto la solidarietà di Kim Kardashian che si è schierata pubblicamente dalla mia parte.

Quest’anno sei riuscita a lavorare tanto in tv…
Sono stata felice di aver fatto parte di un nuovo programma in tv in cui è venuta fuori la mia vena comica, ho avuto modo di farmi conoscere al pubblico come la vera Giulia. Con la mia grande ironia… Proprio per questo mi piacerebbe lavorare in un programma comico, fare da spalla. Sarebbe un modo per dimostrare davvero quello che so fare.

Perché risulti antipatica?
Non lo so. Ci sto lavorando per capirlo. Anche perché la gente quando mi conosce mi dice sempre ‘sei l’esatto opposto di quello che sembri’… Io mi prendo davvero in giro, mi piace giocare. E non mi sento arrivata. Cerco di prendere sempre il meglio e di imparare.

Sui social qualcuno ti accusa di esserti rifatta… è così?
Ma no. A 24 anni è ancora troppo presto. Non ho né il bisogno né i soldi per farlo…

Non guadagni tanto?
Sono all’inizio ed è dura. La gente pensa che io sia ricca. Ma io non penso ai soldi, la mia è una passione. La verità è che sono una ragazza normale, sempre di corsa tra un provino e l’altro. Studio, mi informo, guardo i vecchi programmi…

Questa estate cosa farai?
Non lo so ancora. Sono una grande stakanovista, magari lavorerò.. sto vagliando delle proposte…

Ma è vero che sei single?
Sì, purtroppo. Sono una ragazza all’antica, nonostante a Venezia abbia dato un’altra impressione. Ho fatto pochissime esperienze sia amorose sia sessuali. Ho avuto giusto tre fidanzati. E non sono più riuscita a trovare l’anima gemella. Non so se il problema sono io o gli uomini ma vorrei innamorarmi…

Eppure uno pensa alla Salemi e si immagina chissà che…
Ti faccio una confessione, da quasi due anni sono casta. Non faccio l’amore. Forse è l’input persiano che mi ha dato la mia mamma (Fariba, ndr) che mi ha sempre detto che un ragazzo deve corteggiarmi, che prima di fare sesso bisogna essere innamorati… Ed eccomi qui, è già un miracolo che non arriverò vergine al matrimonio.

Con Marracash quindi non è successo niente?
Siamo usciti qualche volta a cena, non è stata una vera e propria storia. A me Fabio piaceva molto, mi affascinava, ma è stato sincero sin da subito con me, mi ha detto che non era il momento giusto per lui, non voleva una storia seria, e io ho capito. Ci sentiamo ancora, siamo amici ed è bello così. Lo stimo come artista.

Hai un debole per i rapper, adesso sei sempre in giro con Sfera Ebbasta…
Loro sono tutto quello che io non posso essere. Io niente tatuaggi, niente piercing, solo lavoro e responsabilità. Mi diverte frequentarli, sono così ribelli che mi fanno sognare…

Tempo fa sono uscite delle foto su “Chi” con te e Iannone, attuale fidanzato di Belen…
Non c’è mai stato niente, neanche un bacio. Belen, che stimo tantissimo, può stare tranquilla. Pensa che eravamo all’inaugurazione del negozio di Gue Pequeno. Come vedi il rap torna sempre nella mia vita…

Monica Bellucci a Venezia, sul red carpet con un collier da 5 milioni: mai visto uno più prezioso

La vera regina di questa edizione del Festival di Venezia è stata la nostra Monica Bellucci.

img_8015

Al Lido per la presentazione del film “On the milky road” del regista Emir Kusturica, sul red carpet ha avuto i flash puntati addosso non solo per la sua bellezza statuaria, ma anche per le  trasparenze dell’abito e per un collier costosissimo. Il gioiello vale 5 milioni di euro ed è il più prezioso mai visto sulla passerella al Lido. L’attrice, 51enne, nella pellicola interpreta il ruolo della compagna di un soldato.

Ria Antoniou, trasparenze hot sul red carpet di Bad Batch al Lido di Venezia

Il red carpet del Festival del Cinema di Venezia non smette di regalare fuori programma hot. Dopo Giulia Salemi e Dayane Mello, stavolta tocca alla bellissima modella, showgirl e conduttrice 28enne greca Ria Antoniou catturare i flash. Alla prima del film “The Bad Batch” ha lasciato tutti di stucco sfoggiando un abito trasparentissimo.

202358087-f64d60f9-529f-4b14-9985-1fd24c46b306

E un fisico davvero statuario.Ria ha un curriculum di tutto rispetto. Vanta un secondo posto a Miss Grecia nel 2007 ed è riuscita ad arrivare in finale anche a “Top model of the World”. In Italia l’abbiamo vista in tv a “Ballando con le stelle” e al cinema nel film “Coppa dei Campioni” con Massimo Boldi e Max Tortora. Nel mondo invece la conoscono sopratutto per gli shooting bollenti finiti sulle pagine, tra gli altri, di “Esquire” e “Playboy”.
Sul tappeto rosso del western “Bad Batch”, in cui non compare neppure per un cameo, ha scelto una mise davvero sensuale, esattamente il contrario di quello che hanno fatto la regista angloiraniana Ana Lily Amirpour che si è presentata in berretto da baseball e look da dura.

Da Belen a Dayane: quando il troppo stroppia

Il red carpet di Dayane Mello e Giulia Salemi a Venezia non è piaciuto a nessuno.
Tutti i rotocalchi ne hanno parlato ma nessuno ha avuto parole positive. Nemmeno sui profili social personali le due hanno avuto sostegno: massacrate senza pietà, tanto che entrambe si sono sentite in dovere di giustificarsi.
“Quelli che mi conoscono sanno che non ha mai dato prove particolari di esibizionismo. Per alcuni mi rendo conto che potremmo avere esagerato e che la passerella invece che gioiosa può essere risultata volgare ma per molti no. Mi scuso con quelli che sono rimasti colpiti negativamente da questa passerella.

Dayane-Mello-e-Giulia-Salemi-abiti-Manzini-Belen-Rodriguez-Bella-Hadid

E accetto tutte le critiche COSTRUTTIVE ma questa è la mia vita” ha scritto Giulia Salemi.
“Quando sei su un tapetto rosso diventi una principessa e alle principesse nessuno si é mai permesso di dire come dovrebbero vestirsi o svestirsi….” ha postato Dayane Mello.
Non è la prima volta che spacchi vertiginosi vengono esibiti sul red carpet, scoprendo, più o meno involontariamente, parti che dovrebbero rimanere intime.
I precedenti si sprecano: dalla scandalosa ma indimenticabile scalinata di Belen Rodriguez al Festival di Sanremo, alla passeggiata sensuale di Bella Hadid al Festival di Cannes di quest’anno, a Nina Agdal giusto pochi giorni fa.
Ma in questo caso la provocazione è scaduta nella volgarità. La colpa del flop è degli abiti di Matteo Evandro Manzini? Solo in parte. Certo, gli spacchi erano estremi e i colori volutamente appariscenti. Ma niente che non sia già stato visto.
Forse la misura è colma e probabilmente le due soubrette non avevano lo “spessore” per concedersi questo gesto. Di sicuro, Dayane Mello e Giulia Salemi hanno calcato la mano. Esagerando i gesti, forzando l’andatura, aprendo sconsideratamente laddove era già spalancato. Estremizzando in maniera eccessiva qualcosa che andava proposto con leggerezza. O meglio, accuratamente evitato.

Bianca Balti divarica seduttiva in trench OVS

Ieri sera, a Venezia, il tappeto rosso della giornata di apertura era un pullulare di chiffon, ricami, trasparenze, tessuti impalpabili. Le star italiane e straniere hanno fatto a gara per stupire la platea con abiti lunghi, sontuosi e lavorati. Tutte tranne Bianca Balti.

1472724839_bianca_balti_1La supertop italiana ha rotto gli schemi con il proprio outfit rigoroso ma iperfemminile: un trench doppiopetto in taffetà nero, corto davanti e con lungo strascico dietro, appartenente alla capsule collection disegnata da Jean Paul Gaultier per OVS. Gambe perfette e statuarie in primo piano, valorizzate maggiormente dalla falcata professionale.
A spezzare il total black, l’imponente collier Chopard con grosso smeraldo, protagonista del décolleté. Targati OVS anche gli accessori e i capi che si intravedevano sotto lo spolverino, tra cui un paio di shorts di pelle nera.
Questa scelta anticonvenzionale ha permesso a Bianca Balti di calcare il red carpet e posare ripetutamente con le bellissime gambe divaricate, con una sicurezza e un distacco che in una situazione simile è difficile ostentare. Voto 9!

Nozze da sogno per il calciatore Schweinsteiger e la tennista Ivanovic

Matrimonio a sorpresa per l’asso della Nazionale tedesca Bastian Schweinsteiger e la tennista Ana Ivanovic.

1851736_matr005

I due si sono sposati nel municipio di Venezia attorniati da una ristretta cerchia di parenti e amici. Poi si sono imbarcati in motoscafo e hanno attraversato il Canal Grande per raggiungere l’hotel Aman, già teatro due anni fa del matrimonio di George Clooney e Amal Alamuddin.