Isola, Francesca Cipriani in lacrime: “Da piccola sono stata vittima dei bulli, non mi è ancora passata”

“Da piccola sono stata vittima dei bulli”. Francesca Cipriani in lacrime all’Isola dei Famosi rivela il dramma vissuto all’età di 11 anni quando veniva presa in giro da coloro che lei definisce bulli.

Francesca-Cipriani-560x315 (1)Sono appena iniziate le polemiche per la frase choc di Filippo Nardi nei confronti della prosperosa Francesca, ora in un video mostrato a Pomeriggio Cinque ecco la verità che si nasconde dietro il malessere mostrato negli ultimi giorni.
“Non mi è ancora passata”, ammette la Cirpriani. “Da piccola sono stata derisa e umiliata”.

Isola, il marito di Eva Henger: “Monte che fuma? Ho trovato le prove”

“Alessia Marcuzzi ha detto in puntata che non esistono prove del fatto che Francesco Monte abbia fumato all’Isola dei Famosi, io le ho trovate”: sono le parole del marito di Eva Henger, Massimiliano Caroletti, intervistato “Striscia la Notizia”.

3534043_1911_caroletti_monteCaroletti ha mostrato a Max Laudadio quello che secondo lui è un video in cui si vede Francesco Monte fumare una canna. Ha inoltre letto la lettera che Magnolia ha scritto all’ex pornostar. Secondo il racconto che Caroletti ha fatto alla trasmissione di Antonio Ricci, il capoprogetto del reality aveva fatto capire a Eva, prima ancora che arrivasse il verdetto del televoto, che sarebbe comunque stata eliminata.
Nella stessa missiva la produzione invitava la Henger ad abbassare i toni. Caroletti, infine, ha fatto notare che Monte, nonostante si sia autoeliminato, è stato invitato in studio. Il regolamento lo vieta, infatti Chiara Nasti non è andata.

Belen a luci rosse, guarda dove fa scivolare la mano

E’ tornata a Milano da qualche ora, ma Belen continua a far vivere il sogno americano ai suoi fan con un video ad alto tasso erotico girato in una stanza d’albergo a New York. Capelli effetto bagnato, olio su tutto il corpo e solo un perizoma e una canottiera a coprire appena le sue grazie. Appoggiata alla parete la showgirl da il via a un mix di pose hot con un’inquadratura sul lato B da mozzare il fiato.

C_2_articolo_3121822_upiImagepp“Belen tu puoi tutto” puntualizza un follower a commento del video che la showgirl argentina ha condiviso su Instagram. Ma è solo uno dei tanti complimenti ricevuti. Bellezza e professionalità pagano e Belen fa il carico di visualizzazioni. Durante un servizio fotografico con Timur Emek, la socia della Rodriguez ha filmato l’intero set regalando immagini sexy. Merito dell’olio che illumina un corpo perfetto, della canottiera dalla quale si intravedono i capezzoli, del tanga che si perde tra le natiche e dello sguardo profondo di Belen, la clip è una bomba… da non perdere!

Naike Rivelli a Francesco Monte: “Se esci dall’Isola, andiamo in Olanda, fumiano una canna e ti m***o”

Naike Rivelli e il “caso Francesco Monte” all’Isola dei Famosi. Dopo la rivelazione choc di Eva Henger sulla presunta presenza di marijuana nella casetta dove sono stati “reclusi” i naufraghi prima di iniziare il reality, anche la figlia di Ornella Muti dice la sua. E lo fa con la sua proverbiale schiettezza.

3525211_1058_naikerivelli_francescomonteIn un video-provocazione postato su Instagram, la showgirl viene immortalata con quello che sembrerebbe uno spinello e dopo aver fatto i complimenti ad Alessia Marcuzzi per la gestione della situazione, lancia una proposta hot all’ex fidanzato di Cecilia Rodriguez: “Una sfida a Francesco, se esci andiamo in Olanda, fumiamo una canna e ti monto. Sto scherzando”.
Non è tutto. Nel video, Naike prende di mira i presunti spioni e perbenisti e rivolgendosi a Eva Henger afferma: “Dai Eva, ognuno prende quello che vuole dove vuole no?”.
I fan apprezzano il video provocatorio e salutano Naike con una pioggia di like.

L’albergatore rifiuta l’influencer, poi le manda il conto: “Ecco quanto mi devi per la pubblicità”

Una storia che è apparsa «in 114 articoli in 20 Paesi diversi, raggiungendo potenzialmente 450 milioni di persone». Ecco perché Paul Stenson, il proprietario del White Moose Café e del Charleville Lodge Hotel di Dublinom, ha presentato alla vlogger 22enne inglese Elle Darby un conto di 5.289.000 euro per la «pubblicità» che la storia in questione ha portato alla youtuber.

3507112_2103_influencer_fattura_hotel_2Darby aveva infatti inviato una mail all’albergatore chiedendogli di ospitarla gratis insieme al suo ragazzo per un weekend in cambio di menzioni sui social network. Una richiesta alla quale Stenson ha risposto con un deciso rifiuto per poi pubblicare lo scambio di mail su internet, pur senza citare la ragazza in questione.

Quest’ultima però, dopo il clamore suscitato dalla storia, ha realizzato un video in cui ammetteva che l’influencer in questione era lei, cercando di chiarire l’accaduto. Se in molti hanno preso le parti dell’albergatore, molti altri utenti sui social network si sono scagliati contro l’hotel, che è stato sommerso di recensioni negative. Cosa che ha spinto la direzione dell’albergo a vietare espressamente il soggiorno a tutti blogger.

Il nuovo atto della vicenda, e chissà se sarà l’ultimo, è appunto la provocatoria richiesta di denaro da parte dell’albergatore, che nella fattura inviata alla ragazza, scrive espressamente che «le menzioni nei video non sono da intendersi come pagamento».

Tiziana Cantone, la mamma: “Femminicidio virtuale. ‘Stai facendo un video? Bravo’ ovunque, aberrante e vergognoso”

Sono passati quasi due anni e mezzo da quando la sua storia è finita, in maniera tragica, con un suicidio. Tiziana Cantone aveva 33 anni quando si è tolta la vita nel settembre del 2016, dopo mesi di inferno dovuti ad un video hard girato e messo sul web e che le aveva rovinato il nome e la reputazione.

462a31a4-f8c3-4a35-80e5-c321f75dc323La mamma di questa giovane e bella ragazza, uccisa dalla crudeltà di chi ha messo in giro quelle immagini togliendole la dignità, ha raccontato la storia a La Vita in Diretta. «Non mi sembra vero siano passati oltre due anni – dice – Continuo a combattere per mia figlia perché mi sento in dovere di far capire chi era davvero Tiziana Cantone, che è la vittima di quello che chiamo femminicidio virtuale e che sta prendendo sempre più piede nella nostra società».
«Tiziana sentiva molto la mancanza di suo padre, che non ha mai conosciuto e che non l’aveva mai cercata – continua – Lei soffriva doppiamente, perché sentiva il bisogno di quella protezione che solo un padre poteva darle, e io non ero in grado di farlo. Era una ragazza dolce e sensibile, ha sofferto tanto quando è morto mio padre, suo nonno, al quale era molto legato».

«Sergio, il suo compagno, a me non era mai piaciuto. La misi in guardia, le dissi che non mi piaceva, percepivo in lui qualcosa che non andava – dice ancora la mamma – quando quel video ha iniziato a girare su internet, non fu Tiziana a dirmelo ma lui. Mi disse di non preoccuparmi, di non prendere iniziative e di cancellarci da Facebook: affermò di aver individuato un responsabile».
Le indagini, racconta ancora, hanno poi accertato altro sull’uomo: «Era iscritto ad alcuni siti di scambisti, aveva amici di Forlì da cui si recava spesso insieme a mia figlia – conclude – Ciò che mi fa pensare è che spesso si dice che bisogna denunciare, non bisogna avere paura, ma mia figlia aveva presentato tre denunce. La Polizia Postale e gli inquirenti sono stati disponibili, ma l’attività investigativa è stata carente, anche perché i loro mezzi sono limitati: spesso questi siti sono registrati all’estero, bisogna fare delle rogatorie, e i tempi si allungano».
«Quello che è capitato a mia figlia non è cyberbullismo, ma un crimine. Questo della pornografia non consensuale è una violenza, una nuova forma di femminicidio: quella frase, “stai facendo un video? bravo”, è finita ovunque su internet, anche in alcune fiction, in televisione si sentiva di continuo, una cosa vergognosa, aberrante».

L’Influencer Elle Darby chiede all’hotel alloggio gratis in cambio di visibilità, la risposta del titolare diventa virale

Un week end gratuito in albergo per lei e il fidanzato in cambio di storie e post sui social. Il duro lavoro dell’influencer. Così la youtuber 22enne inglese Elle Darby, ha fatto la sua proposta a Paul Stenson, il proprietario dell’hotel in questione (il White Moose Cafe), a Dublino, probabilmente convinta della risposta positiva, ma quello che è accaduto è stato ben diverso.

Elle-DarbyLa donna ha sostenuto di aver fatto altre volte questo tipo di lavoro e che gli alberghi con cui ha collaborato ne sono stati più che soddisfatti. Stenson però non era dello stesso parare e ha pubblicato la mail ricevuta dalla ragazza aggungendo: «Se ti lascio alloggiare gratis in cambio di visibilità chi pagherà lo stipendio alla signora che si occuperà di pulire la tua stanza? Ai camerieri che ti serviranno la colazione? Al personale che ti accoglierà alla reception?” e incalza: “Dovrei forse dire al mio staff che invece di essere pagato avrà visibilità nei tuoi video?».
Anche se il nome dell’influencer è stato cancellato, in breve tempo si è capito chi fosse, anche perché la stessa Elle ha replicato con un video in cui spiegava le cose come erano andate concludendo dicendo di non aver fatto nulla di male. Il titolare dell’hotel ha così deciso di tagliare la testa al toro, scrivendo un post sulla pagina della sua attività, in cui specifica che non è interessato a questo tipo di collaborazioni.

Naike Rivelli e Ornella Muti: “Le tette ce le tocchiamo da sole”

Accanto all’ultimo video di Naike Rivelli si legge in lingua inglese: “Girls, Women, to avoid further dramas and misunderstandings , Touch Your Own Tits!” che tradotto sarebbe: “Ragazze, donne, per evitare ulteriori drammi e incomprensioni, Toccatevi le tette da sole!”

3498210_1633_naikeornellamuti

Questo è un messaggio che attualmente sta molto a cuore a Naike, che lo ripete spesso e, come ci tiene a sottolineare nel video, lo ha imparato dalla sua stessa mamma Ornella Muti, che infatti compare nel filmato, tenendo Naike in braccio.

Mamma vende la verginità della figlia di 13 anni a un ricco uomo d’affari: le immagini

Ha confessato di aver voluto vendere la verginità della figlia di 13 anni a un uomo facoltoso.
Irina Gladkikh, 35 anni, agente immobiliare, è stata arrestata dalla polizia insieme a una sua amica, a seguito di un’operazione che ha portato alla luce il suo diabolico piano.
Le due donne erano andate a Mosca per presentare la ragazzina al ricco imprenditore che avrebbe abusato di lei in cambio di una grossa somma di denaro.

Irina-Gladkikh-675200Irina ha confessto tutto in un video, raccontando cosa è successo quel giorno. In realtà quella in cui è caduta la donna era una trappola della polizia: gli agenti hanno lanciato un amo per vedere chi rispondesse ed eventualmente arrestarlo, è così è successo ad Irina.
La mamma ha consegnato la figlia all’uomo e preso il denaro per lasciarla sola in albergo. Gli agenti si sono presi cura della 13enne e hanno rintracciato e arrestato la donna. Dalle indagini è emerso, come riporta il Daily Mail, che oltre al lavoro di agente immobiliare, la donna si prostituisse insieme alla sua amica per avere maggiori entrate.

Compie 12 anni, il padre per regalo ingaggia due stripper per lui: il video sconvolge e divide il web

Un uomo milionario ha deciso di ingaggiare due avvenenti ragazze come stripper per il dodicesimo compleanno del figlio. Il filmato della festa del ragazzino, circondato dalle due donne quasi completamente nude, ha finito per fare il giro del web, dividendo gli utenti.

3492430_1810_padre_ingaggia_stripper_regalo_12_anni_figlioLa maggior parte dei commenti condanna senza attenuanti il comportamento dell’uomo: c’è chi sostiene che un simile episodio possa turbare la crescita del dodicenne e che un evento del genere non sia altro che pedofilia. Il ragazzino, pur apprezzando le forme delle due ragazze, appare decisamente in imbarazzo e spaesato. C’è però chi sostiene che quello del padre sia il miglior regalo possibile: «Quanto invidio quel ragazzino…».
Come riportano Unilad e La Vanguardia, non è ancora chiaro dove sia stato girato il filmato, che però ha già fatto il giro del mondo, finendo anche all’interno di alcune trasmissioni televisive.